Hyundai è pronta per il WRC ibrido: ecco macchine ed equipaggi

12 Gennaio 2022 0

Hyundai Motorsport sta entrando in una nuova era del Mondiale Rally con la sua Hyundai i20 N Rally1 e una formazione composta da quattro equipaggi.

Due volte campione del mondo costruttori nel FIA World Rally Championship (WRC), Hyundai è pronta per il nuovo regolamento ibrido del Rally1, che entrerà in vigore a partire dal Rally di Monte-Carlo (in programma il 20-23 gennaio).


La nuova vettura si basa sulla Hyundai i20 N da strada, con la versione WRC chiamata Hyundai i20 N Rally1 che combinerà un tradizionale motore a combustione interna da 1,6 litri con una comune unità ibrida plug-in.

Il presidente di Hyundai Motorsport, Scott Noh ha dichiarato: "Siamo entusiasti di far parte di questa nuova era ibrida del WRC e di dimostrare il fermo impegno di Hyundai nel motorsport internazionale. Il WRC consiste nel far gareggiare le auto tecnicamente più avanzate, guidate e navigate dai migliori equipaggi, nelle prove più impegnative del mondo: la stagione 2022 è destinata a portare le cose al livello successivo. Inoltre, dal punto di vista aziendale, è importante per Hyundai essere legata a una tecnologia rilevante per la strada; il passaggio all'ibrido nel WRC riunisce le attività del brand nel motorsport e nelle auto stradali. Siamo fiduciosi di avere il pacchetto per lottare per il nostro terzo titolo costruttori - e per sostenere i nostri equipaggi anche nella corsa al titolo piloti/navigatori".


Al volante delle Hyundai i20 N Rally1 ci saranno gli equipaggi di Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe e Ott Tänak/Martin Järveoja. Una terza Hyundai i20 N Rally1 sarà condivisa per tutta la stagione dall'astro nascente svedese Oliver Solberg e da Dani Sordo.

Il Team Manager di Hyundai Motorsport , Pablo Marcos ha affermato: "Siamo fortunati ad avere una delle formazioni più versatili nel WRC per affrontare uno dei calendari più eclettici che abbiamo visto negli ultimi anni. Auspichiamo che la combinazione unica di Thierry, Ott, Oliver e Dani ci porti il giusto mix di esperienza, freschezza e passione con l’obiettivo di ottenere risultati per cui abbiamo lavorato così duramente. È una terza volta fortunata per i nuovi eventi in Nuova Zelanda e Giappone, che non vediamo l'ora di affrontare. C'è molta curiosità e incertezza per la stagione 2022, che manterrà il WRC in primo piano per gli appassionati di motorsport in tutto il mondo".


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Hyundai IONIQ 5 RWD: prova consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Hyundai i30 N: perfettamente versatile. Alla prova l'educata e pepata hot hatch | Video

1200 km elettrici, presente contro futuro: da Milano a Monaco | Il ritorno

Hyundai Kona Electric 2021, arriva il restyling: tutte le novità | Video