Fiat Centoventi, la Panda elettrica si farà

11 Marzo 2020 53

Fiat ha da poco presentato la nuova 500 elettrica ma sembra che sia già al lavoro su di un nuovo modello a batteria. Il costruttore italiano starebbe sviluppando la versione di serie della Fiat Centoventi, la concept car di una speciale citycar elettrica che era stata presentata durante il Salone di Ginevra del 2019. Ma la cosa più importante è che non si tratta di un'indiscrezione. Infatti, la conferma di questo progetto arriva direttamente da Olivier Francois, CEO di Fiat, durante un'intervista con Auto Express.

Quando Fiat lo scorso anno ha presentato questa concept car non era molto chiaro se poi sarebbe arrivata una versione di serie. Ma le dichiarazione di Olivier Francois fanno, adesso, comprendere che da questo prototipo discenderà un modello che sarà proposto al pubblico. Ovviamente, sarà molto diverso dalla Fiat 500e (Qui la guida su come prenotarla), concettualmente parlando. Dalla concept car deriverà sicuramente la Panda elettrica che manterrà inalterate le caratteristiche peculiari del modello endotermico e cioè semplicità ed economicità.


Naturalmente, resta da vedere quanti elementi della Centoventi entreranno nel modello di produzione. Il design era molto particolare, soprattutto a livello di interni. Sicuramente saranno fatte scelte più tradizionali ma sarebbe bello poter disporre della possibilità di poter personalizzare a piacere gli interni come nel prototipo.

Ci potrebbero essere comunque delle parentele con la Fiat 500 elettrica a livello tecnico ed in particolare per quanto riguarda il powertrain e la piattaforma. La concept car disponeva di un sistema di batterie modulari ma difficilmente una soluzione simile arriverà sul modello di serie. Trattasi di una notizia sicuramente molto interessante. Se davvero la Panda elettrica riuscirà ad offrire la stessa flessibilità di quella tradizionale a prezzi ragionevoli, potrebbe diventare un modello particolarmente ambito.

VIDEO


53

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vae Victis

Il pandino 1980 molti lo usano ancora nel 2020.

Vae Victis

Per fortuna lasciano libertà ai disegnatori. Le matriosche di certe altre case sono odiose.

Vae Victis

Nei prossimi 5 anni rimarranno entrambi i modelli in parallelo (alla Panda hanno appena messo il motore nuovo con sistema ibrido).
Tra 5 anni si vedrà. La bolla elettrica a mio modo di vedere potrebbe scoppiare.

Vae Victis

Il prototipo serviva a celebrare i 120 anni della Fiat. Il nome del modello finale non sarà 120.

Vae Victis

Hai ragione. Supponendo di percorrere 300 mila km con la Panda a gpl andresti a spendere:
1) acquisto: 12.000 euro (nuova)
2) combustibile gpl: 12.000 euro
3) 6 treni di gomme: 1.200 euro
4) 10 cambi olio e filtri (ogni 30 mila km): 1.500 euro
5) sostituzione decennale bombola: 600 euro
6) 15 anni di bollo: 1950 euro
TOTALE: 29.450 euro

Una cifra che con l'auto elettrica ci paghi solo il punto 1.

Vae Victis

Come avvenuto per la 500, il modello endotermico rimarrà quello attualmente in commercio (a cui hanno appena messo un motore nuovo, un sistema mild-hybrid e un cambio a 6 marce).
Il pianale della 500e/120 è specifico per l'elettrico, non si può fare una versione termica.

Vae Victis

Ancora a sperare che le elettriche costino poco?
Il problema non è l'auto in se, sono le batterie. 500 kg di batterie costeranno sempre cari, anche nel 2050. E' come comprare 5 motori a combustione di 100 kg ciascuno.

Francesco

vabbè, se dovete rispondere almeno fatelo a senso... è proprio quello il punto, una macchina elettrica, normale, equiparabile a quelle a combustibile fossile costa troppo di più e in alcuni casi si tratta di lattine orripilanti. Punto.
Non ha senso parlare di incentivi, perchè non tutti stanno in Lombardia, non ha senso parlare di risparmio, perchè se compro una Panda 2018 full Optional usata, benzina/GPL con 20mila Km la pago 10K e a 30 mila € di spesa ci arrivo nel 2030.

Davide Bonadeni

Questa in primis è un concept, ovvio che ora una macchina elettrica ha un costo elevato a causa dei pacchi batterie. Se vogliamo ipotizzarne una vettura elettrica "economica" dovremo rinunciare a ADAS, batterie capienti, schermi touch da 10".
Per il discorso 500...quello è il prezzo di una vettura "premium", full optional e numerata in soli 500 esemplari e anche cabrio.
La versione "base" scenderà di almeno 6000€, che sono comunque tanti ma solo la produzione in grande scala e le nuove tecnologie potranno renderla meno costosa.

Francesco

Economica...? Ma se quel fagiolo della 500 elettrica costa 37 mila euro...!!! questa con tutte le chincaglierie che gli hanno messo dentro arriva a 45 senza battere ciglio.

Poi mi vengono a dire che in Lombardia la paghi meno della metà, ma io non sto in lombardia e 37 mila euro per un fastidio del genere non li spendo nemmeno se mi cadono dalle tasche. Quindi per me le macchine elettriche sono uno spreco di tempo ed opportunità.
Poi stanno smettendo di fare le motorizzazioni a metano e gpl che davvero servivano a qualcosa (Ambiente, risparmio), per sponsorizzare ste scatolette che sono utili si e no al 30% della popolazione e che solo il 10% può permettersi di comprare...

mah...ci facciamo abbindolare con una facilità assurda...

Alex

Non devono fare la panda sul prototipo 120 ma mettere in commercio la 120. secondo me è un idea bellissima pronta ad essere copiata dalla concorrenza se non si sbrigano

goghicche
Questo sempre fino ad oggi, la dirigenza FCA cambia idea tante volte.

Esatto.

Tizio

Ma se hanno modelli con forte identità, perché non dovrebbero sfruttarla?
Panda e 500 sono due vetture iconiche, con le loro personalità.

Tizio

La Centoventi riprende i concetti della Panda originale e ne raccoglie "lo spirito".
Comunque, ora come ora, la Centiventi si farà, sara a cavallo fra A e B e sarà la nuova Panda.

A quanto pare, la 500E e la Centoventi, che sono totalmente nuove, saranno affiancate dalle versioni termiche già esistenti ancora per qualche anno e poi rimarranno solo le versioni elettriche.

Questo sempre fino ad oggi, la dirigenza FCA cambia idea tante volte.

goghicche
Centoventi è la concept della panda elettrica.

Non proprio, o meglio... Manley al salone di Ginevra dello scorso anno, disse "La Centoventi è un veicolo di segmento B. La Panda è chiaramente un'auto di segmento A, dunque i due modelli puntano a fasce di mercato diverse. E la Panda, come sapete, continua ad andare molto bene".

Youngstown

de gustibus. Trovo molto più bella questa della Panda attuale

Alexv

Se costa poco è utile.
Ma c'è una ragione tecnica particolare per cui le auto elettriche sono orrende?

Simone

Tra l'altro il family feeling non è altro che un modo cool di nascondere l'economia di scala che c'è dietro...

Aristarco

la fiat non è mai stata una onlus, come non lo sono le tedesche, entrambe le nazioni hanno pesantemente sovvenzionato l'industria automobilistica, loro meglio di noi

Aristarco

che hanno tutte un family feeling con le auto del periodo, ad esempio la prima multipla con bravo/brava, marea, palio e punto prima serie...la multipla seconda serie con panda seconda serie, idea, punto seconda serie

Alessandro

Gli interni modulari non sono fattibili in paesi come l'italia. Praticamente spacchi un finestrino e ti porti via mezza auto senza nemmeno dover usare un cacciavite. Ci sarebbero furti a go go.

LaVeraVerità

Lo stesso senso di un buco del cul0 sul gomito. cit.

https://uploads.disquscdn.c...

tammuria

A me la Centoventi è piaciuta molto. Ma se tolgono le batterie modulari e gli interni personalizzabili che senso ha?

Adri949

Non ne avrà gli interni , non ne avrà il sistema di batterie modulari, non avrà un ciufolo del prototipo, quindi non c'entrano nulla

Adri949

Meglio una Loredana mille volte. Estetica migliore e di certo sono affidabili

Edefilo

In ogni caso PRETENDO la variante endotermica

Tizio

Centoventi è la concept della panda elettrica, infatti ne riprende alcuni elementi, come la feritoia sotto il cofano motore e la plancia scavata.
Nel posacenere simile alla panda originale, c'era anche un pupazzo di una Panda.

Il nome Centoventi deriva dal fatto che è la concept per celebrare i 120 anni di FIAT.

Edefilo

Gli interni "bucati" della 120 sono orribili e scomodi

Alex

No, perché è solo una cattiveria gratuita

MatitaNera

Piuttosto di una coreana da poveri questo ed altro.

Simone

Non capisco il nesso.

Andee Kcapp

Si ho capito questo, ma i soldi ricavati vanno sempre a finire nella stessa tasca che, non ha mai regalato niente a nessuno, e te lo posso garantire avendo vissuto la mia vita (64 anni) quasi sempre su auto del gruppo Fiat.
Questi dirigenti, e quelli delle generazioni precedenti, non hanno mai regalato niente e anzi hanno preso molto dalla collettività italiana.
Basta vedere come hanno ridotto i marchi Italiani sia per numero di pezzi prodotti sia per qualità percepibile.
Prova a guardare i listini della Mercedes o BMW o Peugeot o Renault o, perfino Seat. Una tristezza infinita quando ricordo che la Alfa Romeo vendeva il doppio della BMW e le Audi non le considerava nessuno.

Fabrizio

Non che il family feeling sia obbligatorio, anche se aiuta ad aumentare la riconoscibilità del brand
Per alcune vetture qui forse possiamo parlare di “model feeling”, in quanto tante sono ispirate ai modelli del passato (Panda e 500 ma anche le varie Alfa, Jeep e Maserati).
Altri modelli sembrano invece essere fatti completamente a caso (come la Tipo)

Simone

Migliori nel senso che tra un nuovo e un vecchio modello cambiano due cromature così chi non può permettersela ne prende una usata di 7-8 ed oltre 100mila km per mostrare una posizione socioeconomica che non gli appartiene?

Luigi Melita

Centoventi è il concept che è stato presentato e, dagli indizi sparsi da Fiat (il panda nell'abitacolo), è nata l'ipotesi che si trattasse del futuro elettrico di Panda

TheRealTommy

Schifo gran parte delle auto tedesche, salvo solo qualche Mercedes e un paio di Audi. Eppure devo dar ragione al commento sopra

Igi

Dove sta scritto che devono per forza adottare un "family feeling"...

MatitaNera

I migliori convincono.

Igi

No, 120 è un numero e il Panda è un mammifero!

Garrett

Vuoi qualche esempio?
Panda
Multipla
Bravo

Davide Bonadeni

Aspettatevi anche 120 km di autonomia massima, se volete che rimanga economica.

Simone

Certo che il lavaggio del cervello che vi siete fatti fare dai costruttori tedeschi neppure Apple con i suoi adepti.

Gabriele

Panda e 500 sono riconoscibili da generazioni, rispettivamente da 40 e 63 anni...

Desmond Hume

Potrebbe essere la prima panda da 40k della storia

Garrett

E da quello che ho visto, con una frizione robusta.
Ma era il Pandino 80

Garrett

Non vi hanno detto che 120 sono i km di autonomia.

Enzo

scusate non ho ben capito la fiat centoventi e la panda sono la stessa cosa?

Garrett

Tanto è da quando sono nati che non hanno mai avuto coerenza col design, saltando di palo in frasca.
Il family feeling del brand, lo si riconosce solo nelle ruote che fortunatamente sono rimaste tonde.

teda

Speriamo ..sarebbe un bel rilancio dopo la 500 elettrica e questa dovrebbe essere alla portat di tutti !

Simone

La Panda avrà marchio Fiat, non ovviamente 500, sarà prodotta nei mercati emergenti e si contraddistinguerà per le qualità che ha sempre avuto: praticità ed economicità. La 500 devi intenderla come la Mini, non ha nulla a che vedere con la Panda.

Auto

La differenza tra kW e kWh e perché è importante | Guida auto elettriche

Auto

Fiat 500e elettrica 2020: caratteristiche, prezzi e i preordini | Video

Auto

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia

Moto

Scooter elettrici 2020: guida completa, prezzi, incentivi elettrici e ricarica