Monopattini elettrici, in arrivo nuove regole: indicatori di svolta obbligatori

26 Ottobre 2021 370

Per l'utilizzo dei monopattini elettrici in Italia sono in arrivo diverse novità. Come sappiamo, si stanno votando gli emendamenti al DL Trasporti. Alcuni di questi riguardano proprio nuove regole finalizzate a rendere più sicuro l'uso di questi mezzi per la micromobilità elettrica che si stanno diffondendo sempre di più, soprattutto nelle grandi città. Della sicurezza dei monopattini elettrici ne abbiamo parlato più volte ma ora sembra che davvero siano in arrivo nuove misure per il loro utilizzo su strada.

Ovviamente, fino a che il tutto non sarà pubblicato all'interno della Gazzetta Ufficiale, le nuove disposizioni non entreranno in vigore (salvo ulteriori modifiche). Vediamo, dunque, le principali novità contenute all'interno di un emendamento approvato al DL Trasporti attualmente all'esame in commissione alla Camera.

FRECCE OBBLIGATORIE

I monopattini elettrici dovranno essere dotati di indicatori di svolta e di freni su entrambe le ruote. Queste novità saranno valide inizialmente solo per i nuovi modelli e comunque non da subito. Tuttavia, anche i monopattini in circolazione oggi dovranno adeguarsi. Come non è chiaro visto che saranno necessarie modifiche tecniche ma saranno dati comunque alcuni anni di tempo.

A partire dal 1° luglio 2022, i monopattini a propulsione prevalentemente elettrica commercializzati in Italia devono essere dotati di indicatori luminosi di svolta e di freno su entrambe le ruote. Per i monopattini a propulsione prevalentemente elettrica già in circolazione prima di tale termine, è fatto obbligo di adeguarsi entro il 1° gennaio 2024.

Altra importante novità riguarda la velocità massima che scende a 20 km/h contro i 25 km/h attuali. Per limitare la velocità di punta su alcuni modelli in circolazione servirà un aggiornamento software. Arriverà?

I monopattini a propulsione prevalentemente elettrica non possono superare il limite di velocità di 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali. Non possono superare il limite di 20 km/h in tutti gli altri casi di circolazione.

Inoltre, sarà vietato parcheggiare sui marciapiedi, salvo nelle aree espressamente identificate da parte di Comuni. Una novità, questa, molto richiesta per limitare il caos causato dai monopattini, soprattutto quelli in sharing, abbandonati sui marciapiedi delle città.

È fatto divieto di sosta sul marciapiede, salvo nelle aree individuate dai comuni. I comuni possono individuare tali aree, garantendo adeguata capillarità, privilegiando la scelta di localizzazioni alternative ai marciapiedi. Tali aree possono essere prive di segnaletica orizzontale e verticale, purché le coordinate GPS della loro localizzazione siano consultabili pubblicamente sul sito istituzionale del comune. Ai monopattini a propulsione prevalentemente elettrica è comunque consentita la sosta negli stalli riservati a velocipedi, ciclomotori e motoveicoli.

Per il momento non arriva l'obbligo di assicurazione ma il Governo continuerà a valutare l'introduzione di questa possibilità.

Il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili avvia, in collaborazione con il Ministero dell’interno e con il Ministero dello sviluppo economico, apposita istruttoria finalizzata alla verifica della necessità dell’introduzione dell’obbligo di assicurazione sulla responsabilità civile contro i danni a terzi derivante dalla circolazione dei monopattini elettrici. Il Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili trasmette alle competenti Commissioni parlamentari la relazione sugli esiti dell’attività istruttoria di cui al primo periodo entro 180 giorni dall’entrata in vigore della presente disposizione.

Niente targa e nemmeno l'estensione del casco a tutti gli utilizzatori dei monopattini elettrici, indipendentemente dall'età, come, invece, era stato richiesto in passato. Divieto di circolazione contromano e sui marciapiedi. Il mezzo sarà confiscato nel caso siano rilevate modifiche alle sue prestazioni. Per circolare dopo il tramonto servirà indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità.


370

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dax

in tutti questi anni non hanno combinato niente figurati se iniziano ora i lavori socialmente utili..

Giuseppe

Che strano, in più di due anni di monopattino ho incontrato solamente cretini a piedi e in auto...

Giuseppe

Ma lo spero

Giuseppe

Purtroppo già esistono le zone vietate e le zone di parcheggio, che se non sai prima quali sono una corsa di 5 minuti ti viene a costare 8 euro...

Dax

ripeto
aspetta e spera

Scanato Khan
Ricky

Per forza ma faccio in modo da ridurle al minimo

Devil996

No, un altro paio di scemi li trovi. Ma fortunatamente a sto giro per questa gente è andata male.

Dax

si tutto vero hahah
e se anche fosse paghi le tasse?

Ricky

Pensi che vada a lavorare in fabbrica?Lavoro al computer, molto spesso da casa per guadagnare quello che guadagni tu in un mese in 3 giorni.

Scrofalo

Tra l'altro !
Davvero paradossale.

Everything in its right place.

Che poi è una roba urticante 'sta roba dei pedoni sulle strisce, perché se vedi il pedone devi fermarmi per forza perché altrimenti non inizierà ad attraversare. Se invece iniziasse ad attraversare potrei rallentare senza fermarmi (facendolo comunque passare in sicurezza intendo).

MatitaNera

Se una scemenza è in crescita non necessariamente è positiva. Io skno lobbistista della intelligenza.

Socialdem_di_CDX

Sciocchezze, inutile citare la definizione italiana, che ha voluto castrare i monopattini. Altrove i monopattini con sellino sono legali. E pure le bici elettriche senza pedali.

In Italia invece, gli ottusi e sadici legislatori hanno voluto assassinare qualsiasi veicolo elettrico con sella per puro sadismo verso la comodità, pena la definizione di motociclo.

Come se un veicolo elettrico che va a 25 chilometri orari e con potenza ultra ridicola potesse essere equiparato ad uno scooter che va a oltre 50 km/h e con potenza ben superiore.

Puro accanimento verso noi illuminati oziosi.

Socialdem_di_CDX

Stiamo scherzando? È un mercato che da lavoro a tanti, e in crescita.

Senza parlare che il mezzo è molto più versatile della bicicletta, facilmente trasportabile in auto e a mano.

Adesso anche qui scrivono i lobbisti delle biciclette lol

kenzorollo

Così sembra

Dax

rosica tu che devi andare a lavoro

Ricky

Per 780 euro di reddito, li spendo in 2 giorni, rosica tu poveraccio

5x100€uris
Alex

Cosa pretendi dal paese con più infiltrazioni mafiose al mondo?

Alex

Indicatori si e casco no!? Dei geni di sta cippa

Dax

aspetta e spera

Dax

ROSICAAAAA

Vae Victis

Poi devi spiegare a tutti se va pronunciato con la h oppure no....
Se sei calabrese sarebbe particolarmente problematico spiegarlo.
Gli inglesismo sono da evitare ogni volta che si può.

Allan

E di altimetria soprattutto!

Tugur Reddu

Il non lasciare i monopattini sui marciapiedi ha qualcosa di incredibile...io ho preso a noleggio un monopattino un paio di volte all'estero e tutte le volte, dovevo oobbligatoriamente lasciarlo in una zona segnata e geolocalizzata altrimenti continuavano a scalarmi i soldi perchè la corsa non era ufficialmente terminata.Addirittura quando entravo in una zona vietata (strade particolari o zone dove la notte non si poteva passare con monopattini e bici a causa del rumore) il monopattino si arrestava e dovevo portarlo a mano..E' tanto difficile fare una cosa cosi anche qui da noi?perchè presumo che il problema dei monopattini abbandonati, riguardi quelli a noleggio e non dei privati! Mi domando davvero come i comuni o chi per loro abbiano autorizzato le società di sharing senza imporre loro dei vincoli (ragionevolissimi).
Per quanto riguarda le altre regole, le regole per i monopattini ci sono già, basterebbe applicarle e controllare, cosi come andrebbero applicate per le biciclette,i pedoni ed i rider e le auto che pur di non fare passare un pedone sulle strisce vanno da 0a100 in 2 secondi!

Ricky

Che vita misera la tua

Gabriele Troscia

Se entri in una buca con una ruota senza ammortizzatore sei morto, la ruota si pianta e la velocità fa il resto.... mi pianto io con il passeggino...

Gabriele Troscia

Ma possibile che un veicolo a MOTORE possa scorrazzare sulle ciclabili, in mezzo ai pedoni, senza frecce, senza casco, senza assicurazione???? Solo a me sembra dittatura stradale???? ;)

ErmenegildoBranduardi

Io ogni tanto ne vedo qualcuno parcheggiato, mi viene sempre da pensare "pora sgrezia" perchè ci metterei un attimo a prenderlo su.
Poi immagino ci siano vari "antifurti" collegati allo smartphone

Luca Ghish Fragapane

Riformulo: Tu pensi davvero che ci sia qualcuno che parcheggia il monopattino e si allontana?

Simone

di conseguenza è nell'ambito sharing che va ricercato e risolto il problema

Baz

ok sono d'accordo a parte la frase "lo sharing da problemi".
non e' lo sharing a dare problemi, e' l'incivita' di determinate persone a dare problemi

Ginomoscerino

predico 1 mese di "controlli" e poi liberi tutti

KK

Veramente io ho contestato il senso dell'espressione "diversamente abile" in quanto non si capisce quale abilità alternativa dovrebbe avere un, appunto, paraplegico, cieco o sordo o genericamente un inabile , un handicappato o , questo sì con accesione negativa, un menomato.

Simone

non è così perchè non lo fanno inoltre ci sono pedoni che spostano i monopattini per dispetto e rabbia..visti con i miei occhi, perciò non puoi fare nessuna multa perchè magari il monopattino era stato parcheggiato bene ed è stato spostato da terzi. Insomma lo sharing da' problemi e per colpa sua la pagheranno anche gli utilizzatori privati

77fabio

Per ora no e non sembra nemmeno essere previsto in queste nuove leggi in fase di valutazione... Assurdo che non sia obbligatorio...

Tsaeb

I monopattini hanno il baricentro basso e le ruote piccole, sono i monopattini a non avere senso.

Tsaeb

Si certo sono tutti Pantani con la bici da 3000 euro in carbonio e tengono una media di 25 orari per 30 km come i monopattini.

ErmenegildoBranduardi

Ho letto meglio l'articolo (oppure era scritto male ieri), ed effettivamente parla di posti per velocipedi, ciclomotori e motoveicoli, quindi niente

MatitaNera

Ci sono problemi si. Ma come mai non è mai esploso come con questi?

5x100€uris
SpiritoInquieto

Io avrei scritto handicappato. Uno che ha un qualche limite non è diversamente abile, ma meno abile, quindi disabile. Stupido politicamente corretto. A meno che non compensi con qualche super potere come Daredevil.

Roby One

Come no. Tutte le migliori regole che abitualmente rispettiamo.

Artemis DeWitt

Fa abbastanza ridere che ribadiscano norme che già esistono per le biciclette, come non parcheggiare sui marciapiedi o transitarvi, quando è già prevista l’equiparazione tra monopattini elettrici e velocipedi.

Artemis DeWitt

Il problema è lo stesso per qualsiasi norma del codice della strada, non c’è controllo dalle autorità. Ad esempio hai mai sentito di qualcuno multato per non aver messo la freccia? Eppure è un comportamento sanzionabile. Si lasciano correre veramente troppe cose.

pol206

Alzarlo e lanciarlo

Matrumbdl

Vero, qua alle rotonde le macchine che escono devono dare la precedenza a chi attraversa d’ala ciclabile

GianlucaA

Dovevano dare gli incentivi dopo un anno dall'acquisto con l'obbligo della buona condotta

GianlucaA

Fosse per me metterei l'assicurazione obbligatoria da quando vieni partorito.
Almeno se nasci cr&tino e fai stronzate qualcuno che risarcisce i terzi c'è.

Ford Mustang Mach-e: recensione e impressioni da chi ce l'ha davvero | Video

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio

Dacia Spring: recensione, confronto consumi reali e test autonomia | Video

MotoE, a Misano vince l'energia: il nostro racconto dal circuito | Video