Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

BMW I16, l'erede della sportiva i8 che non è mai arrivata su strada

10 Febbraio 2024 16

La BMW i8 è stata una vettura molto speciale, una sportiva ibrida Plug-in che è piaciuta subito non solo per le sue linee ma pure per le prestazioni e l'esperienza di guida. Lo stop alla produzione è avvenuto nel giugno del 2020 e il marchio tedesco non ha voluto dare un'erede a questo modello. In realtà, all'epoca più volte si era parlato di un possibile nuovo modello ma poi non se ne seppe più nulla.

A quanto pare, la casa automobilistica stava effettivamente lavorando sull'erede della i8, una sportiva che, alla fine, non è arrivata. A rivelarlo è stato Domagoj Dukec, responsabile del design di BMW attraverso il suo account su Instagram. Dukec racconta che la casa automobilistica stava lavorando sulla nuova I16 (utilizza la "i" maiuscola e non minuscola) da lanciare sul mercato appunto come l'erede della i8. Progetto in cui è stato coinvolto direttamente.

Il responsabile del design di casa BMW osserva che il design della sportiva traeva ispirazione da quello della M1. In meno di 12 mesi di lavoro, la vettura era quasi pronta sia dentro e sia fuori. Normalmente, sviluppare un'auto simile richiederebbe più tempo ma Dukec afferma che è stato possibile fare così in fretta perché il "segreto" è stato utilizzare come base il telaio monoscocca in carbonio della BMW i8.

Purtroppo, il progetto fu poi fermato. Perché questa decisione? Dukec sottolinea che nel 2020 il mondo è cambiato, un chiaro riferimento allo scoppio della pandemia che ha avuto delle precise conseguenze anche per le aziende automotive che hanno iniziato a ridurre i costi. Del resto, un modello come la BMW I16 è pensato per una nicchia di mercato e quindi l'investimento per portare la vettura su strada sarebbe stato probabilmente troppo alto, con limitati ritorni economici.

Il designer ha poi pubblicato una serie di schizzi e render dell'auto sportiva, che sembra combinare le proporzioni della BMW i8 con spunti stilistici presi in prestito dal concept BMW Vision M Next del 2019, inclusa la livrea bicolore. Il progettista non è entrato nei dettagli del propulsore scelto per il nuovo modello. Tuttavia, secondo alcuni rapporti dell'epoca, la nuova sportiva avrebbe ancora avuto un powertrain Plug-in ma con una potenza superiore a quella offerta dalla BMW i8 e cioè 374 CV (275 kW).

Nonostante la cancellazione, Dukec rimane ottimista riguardo al futuro, affermando che “c’è sempre un nuovo progetto dietro l’angolo”.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mauro

Che umorismo!

Il Robottino

Sull'amico?

Mauro

Un mio amico ce l'ha, ci sono salito più volte, dovresti salirci anche tu!

Scacco Al Re

Un pochino di arancione non si nega a nessuno.

A parte l'arancione inguardabile dietro niente male

admersc

La i8 è una ridicola sportiva con un motore da tre cilindri da 250cv.. ma come hanno potuto inserire quel propulsore su un’auto come quella.

John Ironwill

Ogni volta che vedo una BMW i8 mi fermo a guardarla. Auto davvero unica e iconica.

roby

L unica auto bella della bmw e loro che fanno la tolgono, geni

Roundup

Toh, una bmw bella

Michealknight

Ricorda loro la storia del marchio, ecco il fondatore

https://uploads.disquscdn.c...

Michealknight

non mi dispiacerebbero dei motori benzina piu grandi nelle auto ibride, ad esempio il 2.0L della corolla o un 2.3/2.5 aspirato

Edoardo

Rispetto a quando è stata presentata, devo dire che era all’avanguardia.

Ne vedi passare qualcuna per strada ed è ancora molto attuale.
Sicuramente è stato un gran progetto, anche perché ai tempi, l’altra EV in casa BMW era la i3.

T. P.

di BMW i8 ne vedo una passare di tanto in tanto dalle mie parti!
è sempre un piacere vederla!

Axel

Dire stupenda è dir poco

Nick126

Purtroppo le forme da sportiva non davano abbastanza spazio per un doppio rene alto almeno quanto i cerchi e quindi hanno dovuto abbandonare il progetto essendo quello un requisito imprescindibile

suiras

Menomale che la hanno fermato il progetto

Auto

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Motorsport

Formula 1: ufficiale, Lewis Hamilton in Ferrari dal 2025

Auto

Hyundai Kona Electric (2024): prova consumi d'inverno e ricarica rapida | Video

Auto

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video