BMW eDrive Zones: ora disponibili in 138 città europee. Ecco come funzionano

26 Novembre 2021 5

Le BMW eDrive Zones sono ora disponibili in 138 città europee. Sono zone adibite alla guida solo a emissioni zero, dove i veicoli Plug-in del gruppo tedesco passano automaticamente a una propulsione "pulita" e quindi 100% elettrica. Nell'ultimo periodo, BMW Group ha introdotto altre 20 eDrive Zones in altrettante città europee, tra cui Copenaghen, Verona e Tolosa.

Ciò significa che un totale di 138 città in Europa stanno ora beneficiando di questa tecnologia pionieristica per BMW ma anche per il mercato Automotive, che sfrutta la tecnologia e la commutazione automatica della propulsione. Il servizio dovrebbe essere implementato in almeno altre 30 città in tutto il mondo nel prossimo anno.


Nelle eDrive Zone, i veicoli ibridi Plug-in BMW passano automaticamente alla modalità di guida completamente elettrica, all'ingresso nei centri urbani, guidando così a zero emissioni. Il veicolo riconosce le aree designate utilizzando la tecnologia di geofencing e il GPS incorporato e, se le batterie sono cariche, avviene in automatico il cambio della propulsione.

I conducenti vengono premiati con punti bonus per ogni chilometro percorso interamente in elettrico e con punti doppi in una eDrive Zone BMW. Questi potranno poi essere riscattati e utilizzati come credito di ricarica. Da segnalare che i conducenti raccolgono anche punti bonus durante la ricarica del proprio veicolo.


Le ultime 20 città aggiunte al programma sono state: Aberdeen, Bregenz, Brescia, Bristol, Cambridge, Cardiff, Copenhagen, Cork, Coventry, Firenze, Klagenfurt, Lille, Matosinhos, Napoli, Oeiras, Oxford, Sheffield, St. Pölten, Tolosa e Verona. Le altre città italiane coperte dal servizio sono Milano, Roma e Torino.

Solo nell'ultimo trimestre, i modelli ibridi Plug-in BMW hanno percorso altri 3,3 milioni di chilometri in modalità di guida elettrica all'interno delle zone eDrive. Ciò equivale a più di 80 viaggi intorno all'equatore. I clienti BMW con vetture Plug-In Hybrid hanno raccolto circa 150 milioni di punti dall'introduzione delle prime zone eDrive nell'estate 2020 che hanno riscattato per le successive ricariche delle proprie batterie.


Il marchio tedesco punta forte sui motori elettrificati e sui propulsori con la doppia anima, termica ed elettrica, e nel prossimo anno ci sarà spazio per il lancio sul mercato della nuova BMW Serie 2 Active Tourer. Questa darà inizio a un ampio lancio di nuovi ibridi Plug-in BMW di quinta generazione.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabio Cialdella

Magari già che ci sono fanno lo switch automatico per limitare la velocità a 40kmh! Carri armati ridicoli che non fanno altro che nascondere l'inquinamento sotto il tappeto di qualche paese del terzo mondo dove respirano i gas delle centrali a carbone che producono l'elettricità "green" di questi pachidermi buoni solo per i radical chic pieni di soldi.

Enrico

Questo dimostra che le ibride sono una stupidaggine. La via elettrica vince... con ulteriore evidenza.

Marco

Non è una ZTL vera e propria, semplicemente forzano l'elettricito se hai carica, quindi risparmia ed inquina di meno quando possibile.
Nelle ZTL o fai così o commetti un illecito.

Surak 2.04

Ah ecco! Devono "pagarli" per usare l'elettrico nei centri e non comprare un ibrido semplicemente per poter entrare nelle zone vietate al motore termico ma poi usandolo come tale. Che poi è il principale motivo per cui vendono (e con tanto di incentivo)

rsMkII

Ottima idea, semplificare per l'utilizzatore e permettere con la tecnologia di poter fare le ZTL 2.0, permettetemi di chiamarle così impropriamente.

Auto

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video

Auto

Mazda CX-60: prova (su strada) di maturità per il SUV PHEV da 60 km elettrici | Video

Elettriche

Hyundai IONIQ 5 RWD: prova consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km