Aptera svela la Launch Edition della sua elettrica che si ricarica anche con il Sole

23 Gennaio 2023 35

Aptera sta finalizzando lo sviluppo della sua vettura elettrica che può essere ricaricata anche con il Sole grazie alla presenza di pannelli solari sulla carrozzeria. Attualmente, la società sta lavorando sull'ultima versione di pre-serie chiamata "Delta" che sarà utilizzata anche per ottenere l'omologazione prima di avviare la fase produttiva vera e propria.

L'azienda ha anche svelato nuovi dettagli sulla versione "Launch Edition" che sarà la prima ad essere realizzata.

LAUNCH EDITION

Come abbiamo avuto modo di vedere parlando più volte di Aptera, la società ha sviluppato un particolare veicolo elettrico dotato di 3 ruote e di un'aerodinamica particolarmente efficiente. L'azienda parla di un Cx di 0.13. Per quanto riguarda le specifiche della Lunch Edition, l'azienda fa sapere che è dotata di un powertrain (tre motori elettrici) da 128 kW. La trazione è integrale (3 ruote). La velocità massima raggiunge i 162 km/h. Per passare da 0 a 60 miglia orarie (96 km/h), servono 4 secondi.

Grazie alla sua grande efficienza, per questa versione, Aptera parla di un'autonomia fino a 400 miglia (643 km). La cosa più interessante, però, è la tecnologia per la ricarica solare sviluppata dall'azienda. Secondo quanto comunicato, utilizzando la vettura in luoghi favorevoli come la California meridionale, sarà possibile recuperare fino a 40 miglia di percorrenza (64 km) al giorno. I pannelli solari possono ricaricare la batteria fino ad una potenza massima di 700 Watt. Secondo l'azienda, le persone che abitano nella California meridionale, sfruttando l'energia generata dai pannelli solari, potenzialmente potrebbero non dover ricaricare mai la loro auto da una presa di corrente/colonnina. Affermazione basata su di un utilizzo medio giornaliero tipico di 29 miglia. Dato ovviamente teorico per mostrare le potenzialità della vettura.

L'auto, comunque, può rifornire in corrente alternata fino ad una potenza di 6,6 kW (la ricarica rapida sarà offerta in un secondo momento). Visto che al momento sarà proposta solamente la versione Launch Edition, questo significa che inizialmente i clienti non potranno scegliere le diverse varianti di powertrain che l'azienda intendeva proporre. Ricordiamo che l'auto, in futuro, sarà proposta con batterie da 25 kWh, 40 kWh, 60 kWh e 100 kWh, per un'autonomia che potrà arrivare addirittura fino a 1.600 km.

Per quanto riguarda la produzione, l'azienda fa sapere che l'obiettivo è partire entro la fine del 2023. Va detto, però, che questo dipenderà dai capitali che sarà in grado di raccogliere.

Sebbene la nostra tempistica di consegna dipenda dal finanziamento, il nostro obiettivo è iniziare la produzione entro la fine del 2023. Una volta raggiunti i nostri obiettivi di raccolta fondi, saremo in grado di fornire una tempistica di consegna più precisa.

La società afferma di avere oltre 40.000 prenotazioni per la sua vettura elettrica. Almeno 5.000 unità saranno prodotte nella versione Launch Edition. Ricordiamo che la società ha potuto contare anche sull'aiuto di Sandy Munro per portare avanti il suo progetto. Per la Launch Edition, i prezzi partono da 33.200 dollari.


35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Super Mario Bertozzini

Sono abbastanza d'accordo con te, quando scrivevo non volevo scendere troppo nel dettaglio sulla dinamica del veicolo.
Resta però il fatto che l'assetto può fare fino ad un certo punto, quando freni davvero forte, la frenata la fai decisamente di più con le ruote anteriori e questo vale sia che tu sia in moto, con il posteriore che di fondo galleggia (e infatti quasi non si usa il freno dietro), sia che tu sia in F1 con una montagna di carico al posteriore (infatti la ripartizione di frenata, anche in F1 è molto spostata davanti, attorno o poco sotto al 60% a cui poi si deve aggiungere il fatto che l'impianto anteriore ha dischi più grandi e più pistoncini).
Chiaro poi che la frenata è migliore quanto più sia la forza a terra complessiva e che l'assetto possa aiutare a massimizzare questo fatto.

Driver
Disqutente

Ricordiamo che per quanto riguarda la frenata non influisce esclusivamente la superficie di contatto ma pure la massa che dobbiamo rallentare, quindi non è un assunto certo che una vettura a 3 ruote abbia una frenata migliore di un mezzo a 2 ruote.

Inoltre proprio sul comportamento in frenata non è esattamente come indichi (ti prego, non diamoci del lei. Il rispetto tra persone è importante, ma personalmente trovo che sia nel modo di affrontare il discorso più che nella forma utilizzata).
Non voglio dire che sia sbagliato quanto hai scritto, ma nemmeno totalemente corretto. L'assetto della vettura influisce sulla distribuzione dei carichi e quindi sull'attrito che possono sopportare gli pneumatici prima di bloccare il rotolamento.
L'EBD alleggerisce la frenata al posteriore poichè più soggetto al bloccaggio, e siamo daccordo. Questo non contrasta con il dire che vi sia una frenata migliore quanta maggiore sia la potenza che andiamo applicare sia ai dischi anteriori che e quelli posteriori senza arrivare ad incorrere nel bloccaggio. Ecco perchè influisce anche l'assetto e la rigidità delle sospensioni.
Certamente come sottolinei la forza maggiore è applicata all'impianto frenante anteriore, ma puo essere è un po' riduttivo fermarsi a ragionare solo su quello.

Yanav Jiqoike

Ma questa è la macchina sfigata che è nei film di Mr. Bean

Super Mario Bertozzini

Di sicuro la dinamica di guida è diversa sia dalle auto che dalle moto.
Ma visto che lei era preoccupato dalla sicurezza, di sicuro questa auto frena più di una moto perchè ha molta più superficie di contatto tra ruote e asfalto, per cui non vedo come possa essere pericoloso.
Non sono bene a conoscenza delle scelte sull'impianto frenante che lei ha descritto, ma le assicuro che il minor spazio di arresto lo si ha frenando forte fin da subito davanti. Anzi di solito l'EBD alleggerisce la frenata al posteriore per evitare bloccaggi e quindi instabilità.
Per cui in caso di panic brake i freni anteriori si smazzano la gran parte della forza e il posteriore aiuta e basta.

Disqutente

Mi vien da dire che una autovettura a 3 ruote ha dinamiche di guida differenti da una motocicletta (e pure da una vettura a 4 ruote).
Io comunque non ho mai detto che sia più pericolosa di una motocicletta, ma che lo sia meno di una vettura con 4 ruote. Trovo siano 2 concetti differenti che se mischiati non portino molto in là.

Lato frenata, so che alcune vetture (BMW ne sono abbastanza certo) frenino prima con le ruote posteriori per far "abbassare" il veicolo ed avere una frenata più piatta e subito dopo con quelle anteriori dove effettivamente si genera la maggior forza frenante. Addirittura in certe condizioni frenano solo al posteriore. Non che sia la norma, ma accade anche questo.

ACTARUS
Disqutente

Anche sulle pastiglie XD

ACTARUS

Pensavo fossero le ali

ACTARUS

Però cambi una gomma in meno e risparmi

ACTARUS

Io i solito parcheggio a pettine quando esco di casa spettinato

ACTARUS

Può accendere la plafoniera a led gratis

ACTARUS
Super Mario Bertozzini

Il video alla fine dell'articolo?
Mi sembra mostri esattamente quello che dico, ovvero che aprendosi le portiere restano larghe come le ruote anteriori.
Per cui se uno ha parcheggiato bene, all'interno del suo rettangolo (e quelli in parte hanno fatto lo stesso) che problema dovrebbe esserci?
Anzi, con una una 4 ruote tutta la macchina è larga come le ruote e quindi aprendo la portiera occupi ancora più spazio.
Qua no.

Super Mario Bertozzini

In realtà in frenata credo non siamo poi così lontani da un'auto a 4 ruote (con ruote delle stesse dimensioni), visto che il trasferimento di carico all'anteriore fa si che dietro si freni molto poco.
Ma il problema non sussiste se possono circolare le moto che di ruote ne hanno 2 e possono andare bene oltre i 300km/h... perché una 3 ruote dovrebbe essere più pericolosa di una Panigale?

Disqutente

Perchè in caso di frenata o di brusco scarto non credo che le "prestazioni" fornite siano analoghe ad una 4 ruote.
Per la frenata è direi abbastanza ovvio, essendo meno la superficie a contatto con l'asfalto, per la tenuta è una sensazione che non posso certo dimostrare.

sirkuito

Mi sa che non hai visto il video, Guarda e dimmi se ti sembra fattibile

Disqutente

Vero, ma mico ho detto sulle ns. autostrade... (vabbè lo ho pensato. Devo ammettere che hai ragione... errore mio.)
Ma il discorso cambia relativamente IMHO, a 137 Km/h (ora ci metto anche la tolleranza XD) mi da l'idea sia meno sicura di una vettura tradizionale.
Forse non è neppure vera questa problmeatica, ma ad impressione non riesco a pensare diversamente.
Sarà che mi viene in mente Mr.Bean e la Reliant che finiva sempre in posizione stile "inchino" https://uploads.disquscdn.c...

Super Mario Bertozzini

Perchè? Da quanto vedo le portiere, anche aperte sono meno larghe della carreggiata delle ruote anteriori. Per cui se nel parcheggio a pettine ci sei entrato, puoi aprire le portiere.

Super Mario Bertozzini

In che senso scusa? Se possono circolare le moto, perchè questa dovrebbe essere meno sicura?

Aristarco

A 160 è un problema solo sulle autobahn tedesche

sembra anche praticissima

ACTARUS
Disqutente

Io dalla sicurezza.
A 160Km/h su 3 ruote abbiamo la stessa sicurezza di auto tradizionali?
Se poi pensi a quella vettura in mezzo ad una autostrada piena di camion e SUV... chissà che visuale...

derapage

raccolgono un pò di soldi dai finanziatori si comprano la villa (e il macchinone a benzina) e poi falliscono...

MatitaNera

Se non sembrasse un piper senza ali un pensierino ce lo farei sì

MatitaNera

Non capisco queste aziende che perdono tempo con cose che sa benissimo anche un bambino che non vedranno mai il mercato. E nel caso lo vedessero nessuno si sognerebbe di andarci in giro.

The macrocosm

Col sole della California del sud, la ricarica solare non basterà nemmeno a coprire il fabbisogno energetico per l'aria condizionata

sirkuito

Bella, ma sono perplesso dalle portiere. Puoi parcheggiare solo lungo i marciapiedi, e non a pettine

Alessandro De Filippo
ACTARUS

Io ci stavo facendo un pensierino, ma poi ho visto che non vola e ho deciso di lasciare perdere

Super Mario Bertozzini

A me personalmente piace molto, se non altro è qualcosa di particolare.
Non è certo una novità, già quasi un secolo fa qualcuno aveva fatto una 3 ruote a bassissimo drag.
Però comunque bello che ci siano queste idee.

Riccardo

Se ricaricano 700w a ora si potrebbe pensare anche di metterli sulle quote normali. Se davvero ricaricassero 700w

T. P.

so che MatitaNera ne ha già prenotate un paio...
in privato sta cercando di convincere anche me ma io resto dubbioso...

ACTARUS

Funziona anche con sole piatti ?

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla