Ministro Urso: è possibile ripensare gli incentivi auto. In arrivo il bonus colonnine

05 Dicembre 2022 75

Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy, ha affrontato il tema delle auto elettriche all'interno di un'intervista con La Repubblica. Intervista che arriva alla vigilia della nuova convocazione del Tavolo Automotive in cui si discuterà del futuro del settore automotive in Italia.

Il Ministro ha dunque voluto parlare di alcuni temi come gli incentivi, le colonnine e l'appuntamento del 2035 quando sarà data la parola fine alla vendita delle nuove vetture endotermiche.

INCENTIVI AUTO E COLONNINE

Per il Ministro, le auto elettriche devono essere rese più accessibili in quanto sono percepite come beni di lusso, riservati a pochi. Per questo motivo sono stati rimodulati gli incentivi. Come sappiamo, per le ISEE sono i 30 mila euro è previsto un extrabonus. Adolfo Urso ammette che potrebbe essere necessario rivedere le modalità di incentivazione. Il tutto, però, ad una precondizione ben precisa e cioè la diffusione delle colonnine.

Si possono ripensare le modalità di incentivazione, ma c’è una precondizione: la diffusione delle colonnine di ricarica per sostenere la domanda. In assenza di infrastrutturazione la domanda di auto elettriche non può decollare.

E in tema punti di ricarica, il Ministro ricorda che le case private e i condomini potranno presto disporre di un incentivo con un fondo di 40 milioni di euro che permetterà di accelerare la diffusione di queste infrastrutture. In pratica, parliamo di un bonus dell'80% per acquisto e posa delle colonnine, con un limite di 1.500 euro per ogni richiedente. Il limite di spesa sale a 8.000 euro nel caso di parti comuni di edifici condominiali.

E su questo tema c'è una piccola novità. Tale fondo doveva valere solo per il 2022 ma è stata proposta una modifica al Dpcm di agosto per estendere fino al 31 dicembre 2023 la possibilità di acquistare ed installare queste infrastrutture per la ricarica.

NON SOLO ELETTRICO

E parlando del traguardo del 2035, il Ministro sottolinea come il nuovo Governo continuerà a supportare il processo di transizione ecologica. Tuttavia, non pensano che questo processo possa attuarsi solamente con il passaggio all’elettrico in un arco temporale così breve. Per questo, Adolfo Urso pensa che sia necessaria la clausola di revisione del 2026, quando la Commissione Europea valuterà i progressi compiuti e deciderà se rivedere gli obiettivi. Inoltre, il nuovo Governo è favorevole a mantenere fino al 2035 il regime speciale per i produttori di veicoli di piccoli volumi.

A differenza di altri non abbiamo una visione ideologica, non leggiamo la realtà con i paraocchi, e difendiamo il principio della neutralità tecnologica. Riteniamo necessaria la clausola di revisione al 2026, momento in cui la Commissione valuterà i progressi compiuti verso il conseguimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni del 100%, nonché la necessità di rivedere tali obiettivi tenendo conto degli sviluppi tecnologici e dell’importanza di una transizione sostenibile e socialmente equa.

Il Ministro ha poi parlato della necessità di supportare la riconversione e il consolidamento della filiera nazionale automotive per garantirne la sostenibilità ambientale, così come quella economico e sociale. Per questo, i fondi messi a disposizione per il settore automotive devono essere spesi con un'adeguata visione industriale.

Il primo intervento è rivolto all’offerta, finanziato con 750 milioni dal fondo automotive, riguarda la riapertura degli sportelli dei Contratti di sviluppo e degli Accordi di innovazione, per favorire lo sviluppo della filiera, promuovendo l’insediamento, la riconversione e la riqualificazione verso forme produttive innovative e sostenibili. Sono due le principali linee di supporto: investimenti produttivi e ricerca&sviluppo.

All'interno del Tavolo Automotive che si riunisce oggi ci sarà un nuovo confronto sugli interventi. Infine, il Ministro evidenzia pure le necessità di creare le condizioni per favorire la crescita dell'industria automotive del Paese attirando nuovi investimenti anche attraverso l'arrivo di case automobilistiche straniere.


75

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ReturnMe

Se ti può consolare nemmeno gli altri hanno vinto niente :)

ACTARUS

Alla fine non ho vinto nulla...che fregatura

ReturnMe

Ok ok non lo so.
Non l'ho mai comprato.

ReturnMe

Primo!
Da quanto tempo non lo leggevo :D

Vae Victis

Bonus di qua bonus di là...
Venghino siori venghino! La lotteria ricomincia.

ACTARUS
ACTARUS

Non è aumentato ?

ilariovs

L'Italia ha il c***o di essere un paese con 3000 Km di coste, per cui microeolico a quanto ne vuoi.

Fior fior di città in prima collina sul mare per dominare il mare e controllare i pirati.

Temperato, tolta la pianura padana (che ha i fiumi) tutta la parte costiera non va mai sotto-zero per cui PDC aria/aria ad libitum.
La parte sud ha un rendimento di FV enorme ed ha problemi di scarse precipitazioni alias agrivoltaico a centinaia di ettari in modo da unire ombreggiatura, raccolta dell'acqua piovana e produzione elettrica.

Cosa dovevamo avere ancora?

A me pare solo che ci siamo adagiati sul gas e abbiamo poca voglia di affrontare le sfide per il futuro.

Ma la realtà non ci grazierà ne perdonerà sbagli o pigrizia.

Se non ci adatteremo verremo superati.
É legge di natura.

Davide

Allo stesso modo se non sei nato in un paese in cui puoi costruire dighe o piazzare pale/pannelli ti attacchi per l'elettricità

ilariovs

10.000€? Un MG4 costa 31.000€ messa su strada.

-5000€ di contributo. 26.000.

Di quei 2000 KW io ne pago circa 1300 gli altri 700 conto di metterceli dal mio FV.

Anche a 60centX1300= sono 780€.
E 60cent é un prezzo alto per la corrente casalinga.

Un segmento B con guida autonoma tipo 2, 350 L di bagagliaio 0/100 8s.

A 16000€ te lo sogni.
A meno che non prendi il 1000 benzina base. Ma allora parliamo di auto diverse.

L'unica macchina che potrebbe contrapporsi é la Clio 1000 GPL che con 20.000€ la versione intermedia la prendi.

Ha minori prestazioni, pari autonomia (GPL) e 6000€ in meno. Con un costo gestionale inferiore al diesel.

Ma fuori del GPL non vedo nulla di competitivo con una BEV.

LuFranco78

Il Gasolio ad oggi costa 1.749 (lo trovo anche a meno)
L'energia elettrica costa ad oggi più di 0,30 al kw e le ricarica rapide credo abbiano un prezzo più alto, ma non discuto.
Metti comunque 1,8x650l sono 1200€ + 420€ di spese varie siamo a 1620€ per il diesel - 2000kw a 0,45 di media siamo sui 900€ + 100€ di tagliandi cioè 1000. In teoria risparmi 620€ all'anno ma senza considerare i costi dovuti al tempo perso per le ricariche e alla velocità media più bassa su strade veloci, ma facciamo finta che il tempo non sia un costo.
Mettici i costi iniziali di acquisto di almeno 10k euro in più ed un risparmio annuo di 650€ (ipotetico), significa che per ANDARE IN PARI ci impieghi 15 anni.

ilariovs

Io ho fattondiverse volte i conti e l'elettrico mi costa 1000€/anno in meno rispetto al termico X 12000 Km.
Il gasolio costa 1,9€ (e non é detto che duri la cosa).

Calcolando 1/3 ricariche a casa dalla rete 30cent/KW, 1/3 fuori a 60cent/Kw (a fianco casa la ho a 45cent), e 1/3 dal mio FV.

2000KW/anno e 100€/anno di tagliandi.
650L di gasolio, 250€ tagliandi e 170€ di bollo.

Come potrebbe costare di piú andare in elettrico?

LuFranco78

Se puoi permetterti un'auto da 57k euro non credo che tu abbia bisogno di incentivi.
Gli incentivi sono per quelli che non possono spenderli GIUSTAMENTE

LuFranco78

Viaggiare in elettrico oggi come oggi tra costo dell'auto, costo dell'elettricità e costi vari dovuti alla tecnologia (velocità media più bassa e tempo perso in ricarica), secondo me l'elettrico costa di più.
E te lo dice uno che l'energia elettrica se la produce da solo e che di certo non ha problemi di spazio per posto auto/colonnine.

ReturnMe

Più che scienziati sono degli psichiatri.
Non deve essere facile convincere la povera gente a sganciare tutti quei soldi.

ReturnMe

Si l'avevo letto.
La Repubblica e qualche TV è vero che stanno da una parte.
Però per fortuna ci sono testate decenti come Il Giornale e Libero che rimettono tutto apposto :)

David

Ha anche la funzione domotica, prima che arrivi a casa/macchina puoi accendere l’aria condizionata da remoto

Giulk since 71' Reload

Si esatto, il problema è che da una parte le EV non vanno bene per tutti al momento, dall'altra anche auto comuni con motore endotermico, al netto di incentivi sono arrivate a cifre folli, 20k almeno per un segmento B mediamente accessoriato, no dai

Alex

mai letto il rapporto rsf sulla libertà di stampa ?

siamo dietro a Gambia e Suriname

poi vedi tu

ReturnMe

Ahahahah

Jotaro
ReturnMe

Guarda che lui prima stava al controllo dei servizi segreti.
Non è mica uno sprovveduto come sembra.

ReturnMe

Almeno al nord se le possono permettere.

ReturnMe

Stiamo parlando dell'Italia non della Russia.

ReturnMe

Come sei negativo.
I vari Craxi & Co ormai non ci sono più!

ReturnMe

Drogato è chi le compra lo stesso a questi prezzi.

ReturnMe

Giusto.
E poi calcola che ora il governo ha detassato le mance.

ReturnMe

In edicola a 1 euro.

ReturnMe

Direi per fortuna.
Altrimenti tutto il petrolio se lo pappava il giro delle varie mafie italiane.

ReturnMe

E' da qualche anno che mi pongo la stessa identica domanda.

ReturnMe

Io ne ho 4 di box di cui 2 li utilizzo come magazzino per ciò che non riesco a fare stare in casa.
Te ne affitto uno sei vuoi :)

ReturnMe

Non fare tanto il sapientone.
Lo sappiamo già tutti che sarà così.
E' sempre così :)

ReturnMe

Io ho fatto l'affare.
Avevo 65 mila euro per comprarmi un mini appartamento.
Invece ho comprato un SUV elettrico tutto accessoriato e così posso usarlo sia per andarci in giro che come casa.
Un bel vantaggio.

Forse perché non spostano l'ago della bilancia nella scelta di auto dai listini folli. Se mi costi 10/15K della versione a benzina (dal costo già folle di suo) e l'incentivo incide soltanto sulla metà del sovrapprezzo quando rientri dell'investimento, specie per piccole percorrenze?

Cioè tu su 57k di auto vorresti pure gli incentivi?
In base a quale principio?
Te l'ha ricettata il dottore?
Pretendere un listino più umano dai produttori no? Effettivamente è meglio pretendere dallo stato che continui a drogare il mercato così che i listini restino alti per assorbire integralmente gli incentivi.

peyotefree

la gente non le vuole ancora non se ne sono resi conto?

sono mooolto da migliorare.
per adesso non ci siamo proprio
a questi prezzi poi...

ilariovs

La differenza sostanziale é che l'elettricità te la puoi anche produrre, FV, eolico, nucleare, invece il petrolio puoi solo avere la fortuna di nascere sopra.

Se per sfortuna sei nato lontano dai giacimenti NON puoi farci nulla se non acquistare al prezzo che l'OPEC ti chiede.

Noi per sfortuna siamo nati lontani dal petrolio, per questo non abbiamo altra scelta che abbandonarlo.

Davide

Credi che il prezzo dell'elettricità non aumenterà? È già successo e i prezzi sono raddoppiati. Le accise poi dovranno finire da qualche parte visto che sono introiti per lo stato

ilariovs

La risposta sarà perché non avevamo alternativa.

Visto che viaggiare a gasolio costava 10€/100Km ed a benzina pure qualcosina in piú.

Ed ancora c'é la pacchia di 18cent/L di accise, appena revocano pure quelli foriamo i 2€/L col gasolio.

Mi pare un'ottima ragione.

ilariovs

Io sto in un condominio NON ho il BOX, NON un posto auto.

A Gennaio mi muoverò immediatamente per montare una colonnina da 7,4Kw dialogante da montare su posto auto comune.

ilariovs

Ottimo, con la fine del 110 a Gennaio spero di trovare un elettricista libero proprio per montare una colonnina.

Con un migliaio di euro visto l'incentivo dovrei uscirne.

Sarebbe ottimo.

Signor Rossi

Hai assolutamente ragione ... basti con gli incentivi, ogni sorta d’incentivi, questi portano unicamente ad un aumento dei prezzi.

Evanshion

Lo sai leggere un grafico?
Meno male che lo hai messo tu: tralasciando che è quello della Francia sola, ma anche volendolo valutare, ad oggi siamo tornati sotto le 150000 immatricolazioni, poco più del 1969.
WOW.

Tra l’altro, gli incentivi maggiori dati nelle zone d’Italia economicamente messe meglio…

ericantona5

Aumenti l'incentivo per i soli pannelli e togli lo scambio sul posto, quello che produci e consumi ti resta il resto va alla comunità che ti ha pagato i pannelli. Ovviamente incentivi le comunità e i sistemi di accumulo pubblici, non incentivi i sistemi di accumulo singoli. Aumenti gli incentivi per le coperture su strutture esistenti, non incentivi campi fotovoltaici e non stimoli la creazione di tettoie antiestetiche.

mansell

Quindi cosa proporresti?

mansell

incentivo colonnine esteso a tutto il 2023, bene, ma sei fondi restano 40 milioni, mi sa che finiscono già a gennaio....

ACTARUS

Di piu

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla