Regione Veneto, nuovi incentivi auto fino a 6.000 euro

13 Ottobre 2022 17

La Regione Veneto ha messo a disposizione quasi 12 milioni di euro (11.825.000) di incentivi alla rottamazione con l'obiettivo di aiutare i cittadini a sostituire la loro vecchia auto con una nuova a basso impatto ambientale. La Regione fa pure sapere che la pubblicazione del bando con tutte le modalità d'accesso ai contributi è prevista nei prossimi giorni.

A CHI SONO RIVOLTI?

Gli incentivi sono rivolti ai privati cittadini, residenti nel territorio della Regione Veneto, con ISEE non superiore a 50 mila euro, che acquisteranno un veicolo Euro 6D Temp o successiva. Dunque, anche per le Plug-in e le elettriche. L’entità del contributo, che potrà arrivare fino a un massimo di 6 mila euro, sarà definita in funzione del valore di emissione di CO2 dell’auto acquistata e della fascia di reddito del richiedente.

La graduatoria di accesso sarà determinata in base alla situazione economica familiare dei richiedenti. Lo schema del contributo punta ad aiutare soprattutto i redditi più bassi. Infatti, il contributo da 1.000 a 5.000 euro, a seconda delle emissioni del nuovo veicolo, sarà moltiplicato:

  • per 1,2 per gli appartenenti alla prima fascia di reddito (ISEE fino a 25 mila euro);
  • per 1,1 per gli appartenenti alla seconda fascia di reddito (ISEE fino a 40 mila euro).

Invece, resterà il contributo base per la terza fascia di reddito (ISEE fino a 50 mila euro). La Regione Veneto evidenzia che si terrà conto del Comune di residenza del richiedente, con un coefficiente premiale in caso di Comuni che abbiano adottato, dal 2019 al 30 aprile 2022, ordinanze per il miglioramento della qualità dell’aria.

La presentazione delle manifestazioni di interesse potrà essere fatta entro il 27 dicembre 2022, mentre l’acquisto dovrà essere perfezionato con l’invio di tutta la documentazione entro il 28 aprile 2023.

In considerazione che i soggetti già ammessi nell'elenco 2021, a cui non è seguita erogazione del contributo per esaurimento dello stanziamento relativo alla misura precedente, hanno comunque contribuito a ridurre le emissioni, nel nuovo bando si consente alle domande 2021 che rispettano i limiti emissivi individuati dal D.P.C.M. del 6 aprile scorso la partecipazione al presente bando e altresì a quei soggetti che, inseriti utilmente nella graduatoria delle manifestazioni di interesse 2021, non avevano potuto concretizzare l’acquisto entro il termine di chiusura del bando vecchio per i ritardi registrati a livello mondiale nella fornitura degli autoveicoli. Questi soggetti potranno partecipare al bando 2022 con una nuova istanza, nel rispetto dei criteri e delle nuove condizioni ivi indicate.


17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
meyinu

Occorre anche considerare che l'aumento di stipendio è per sempre mentre questi incentivi sono una tantum:

"la media degli aumenti mensili lordi degli infermieri è tra i 146 e i 170 euro al mese"

Mentre la Regione Veneto ha messo in tavola qualche milione di euro. Per i 500 mila lavoratori della sanità anche se l'aumento fosse di 150 euro al mese che lo Stato deve tirare fuori, si parla di:

150*14*500'000 = 1 miliardo di euro all'anno

Un rapporto di 1 a 1000 solo per un anno di spesa.

Certo gli incentivi Statali sono su tutta Italia:

«per le auto elettriche fondo di 220 milioni»

Ma si parla di altre cifre.

xpy

Vero, ma quelle che hai nominato sono le spese che in genere sono essenziali e che faresti comunque, certo c'è chi magari quei 100€ in più li spende magari in ristoranti e simili ma altrettanti se non di più magari ne approfittano per cambiare telefono, per prendersi degli auricolari Bluetooth, ma è comunque molto variabile da persona a persona e quindi il vantaggio lato locale è difficile da calcolare e non è detto sia così grande

Lettore espatriato

Beh, se con 1000 € di bonus mi compro l'Iphone , certo che tutto finisce all'estero.

Ma se con 1000€ ci compri da mangiare , frutta , verdura , le riparazioni della macchina vecchia , insomma , "sul territorio" mi pare che rimanga certamente di piu' , se non altro perche' ci sono molti piu' passaggi .

xpy

Ottieni la stessa cosa anche dando soldi in più, sia che compri su Amazon che in altre catene stai comunque dando soldi a multinazionali

Lettore espatriato

Trovo che il motivo per cui viene fatto e' che, semplicemente, i mercati chiedono quello .
Ad utilizzare la stessa cifra complessiva per , ad esempio, tagliare le tasse o dare una tantum , manderebbe i mercati finanziari allo sfascio . E con esso il debito italiano.

Invece per 6000 € + altri contributi a vettura e che, alla fine , finiscono tutti all'estero ( perche' di quei , minimo , 25000 € , in Italia , forse, rimane la percentuale del concessionario .... il resto , inclusi i profitti finiscono all'estero ...) i mercati sono contenti , anche se poi il debito italiano si alza lo stesso ...

xpy

Perché le immatricolazione sono molte meno del numero di stipendi, quindi a parità di budget hai cifre diverse, inoltre c'è anche la possibilità siano presenti fondi europei in caso di politiche ambientali

Kri666

Una Peugeot e 208 invece?

Lettore espatriato

Per quanto questi incentivi possano "far girare il denaro" , mi chiedo come mai quando si tratta di tasse e cose simili , ci si riduce a 80-100€ in busta paga , una tantum e poi , per incentivare le auto , si trovano 6000 € a macchina .

Juza

Certo certo. Per produrre energia elettrica si torna al carbone e questi propongono gli incentivi alle auto elettriche così la moglie del notaio può cambiare il suv

ACTARUS

Potete svendere e incentivare tutto...tanto dollari da me non ne vedrete di sicuro

Alex87

Tanto auto consegnate in 5 mesi non esistono

Andreauu

il bonus lo assorbe il concessionario, domani l’auto da 21k costerà 27k e tanti saluti

Ratchet

Questi bonus sono una presa in giro..

meyinu

Quindi in Veneto ti danno 6000 euro se hai un ISEE inferiore a 25 mila euro e se compri un'auto elettrica che sommato all'incentivo statale di 7500 euro con la rottamazione fanno:

6000+
7500=
13500€

Vuol dire che la Dacia spring "base" da 21 mila euro te la vendono a (se non aumentano il prezzo per fare la cresta):

21'000-
13'500=
----------
7'500 euro

Praticamente quanto costava una fiat uno una ventina di anni fa: il valore è lo stesso?

Certamente dal 2000 a oggi gli stipendi non sono aumentati.

Jotaro

Secondo me si.

Matteo

Può sommarsi a quello Statale?

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video

Euro 7 ufficiale: lo stringente standard in vigore per le auto da luglio 2025

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla