Mitsubishi presenta la nuova ASX, adesso è anche ibrida

21 Settembre 2022 74

La nuova generazione della Mitsubishi ASX porta al debutto un nuovo design e motorizzazioni ibride. La prima generazione di questo modello era stata lanciata nel 2010 e da allora è stata costantemente aggiornata. Adesso, con questa nuova generazione, arriva una vettura completamente rinnovata e che presenta molti punti in comune con la Renault Captur da cui deriva.

Il B-SUV giapponese arriverà nelle concessionarie di alcuni Paesi europei a partire da marzo 2023. L'auto è prodotta nell'impianto Renault di Valladolid, in Spagna.

DESIGN ED INTERNI

La nuova Mitsubishi ASX misura 4.228 mm lunghezza x 1.797 mm larghezza x 1.573 mm altezza. Il bagagliaio dispone di una capacità di 332 litri che può aumentare fino a 401 litri facendo scorrere in avanti la seconda fila dei sedili. La vettura poggia sulla piattaforma CMF-B dell'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e, come accennato all'inizio, è un modello strettamente derivato dalla Renault Captur. Le somiglianze con la vettura del marchio francese sono evidenti (cambia davvero molto poco), sebbene il costruttore giapponese abbia introdotto alcuni elementi identificativi unici soprattutto al livello del frontale. Si tratta di un'operazione molto simile a quella fatta con la Mazda2 Hybrid che è sostanzialmente una Toyota Yaris con un diverso marchio.


Anche gli interni rispecchiano quelli della Renault Captur. Parlando di tecnologia, troviamo la strumentazione digitale con schermo da 10,25 pollici (strumentazione analogica più mini display da 4,2 pollici per le versioni entry level) e un display touch da 7 o da 9,3 pollici (a seconda dell'allestimento) per il sistema infotainment che può contare sui supporti ad Apple CarPlay ed Android Auto.

MOTORI E SICUREZZA

Questo nuovo modello del costruttore giapponese sarà offerto solamente con motorizzazioni benzina. Proprio come per la Captur, ci saranno anche versioni ibride e Plug-in. La gamma parte con un motore a tre cilindri di un litro di cilindrata in grado di erogare 67 kW/91 CV abbinato ad un cambio manuale a 6 marce. Abbiamo poi un 1.3 turbo Mild Hybrid da 103 kW/140 CV (anche nella versione da 116 kW/158 CV) abbinato ad un cambio manuale a 6 rapporti o ad un automatico a doppia frizione a 7 marce.

La nuova ASX è proposta pure con il powertrain 1.6 Full Hybrid da 105 kW/143 CV con cambio multimodale e una batteria da 1,3 kWh. Infine, abbiamo la versione Plug-in da 117 kW/159 CV. La batteria da 10,5 kWh consente un'autonomia in modalità solo elettrico di circa 50 km. La vettura dispone delle modalità di guida Eco, Pure, Sport e My Sense.


Parlando di sicurezza, la nuova generazione della Mitsubishi ASX offre soluzioni come la frenata d’emergenza, il mantenimento di corsia, la retrocamera e i sensori di parcheggio. Negli allestimenti più ricchi spicca la presenza del sistema MI-PILOT che combina il cruise control adattivo e il Lane Centering Assist.


74

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
The Fiddler's Elbow

Di Giapponese ha i Kamikaze che se la comprano

Aristarco

Appunto è esattamente ciò che ho scritto

Alex Li

Mitsubishi è parte di Nissan (34% se non erro).
Il gruppo Nissan fa' parte della alleanza con Renault

Pistacchio
ACTARUS

So benissimo che l'utilizzo è facoltativo...però si parla va del suo utilizzo

Felipo

Come detto sopra, alle alte velocità interviene con anticipo, alle basse o molto basse può anche succedere che non intervenga.
Ad esempio nel viaggiare a bassa velocità in coda, tipo stop and go, sulla mia Ioniq HEV alle volte il sistema da l'impressione di non intervenire affatto.
Credo sia tarato in modo da funzionare con anticipo alle medie/alte velocità, alle velocità bassissime potrebbe essere che si attivi all'ultimo secondo o addirittura non funzioni se la velocità è estremamente bassa: prova a pensare se in parcheggio ogni volta che ti avvicini al muro, il sistema si attivasse e ti bloccasse!

Felipo

Dipende da come è tarato, ma alle basse velocità arriva effettivamente molto vicino, mentre alle velocità più alte interviene con un certo anticipo. Anche la mia Ioniq HEV alle volte si comporta così.

Felipo

Ma non è vero, puoi scegliere se abilitare la rigenerativa al massimo e quindi usare l'one pedal, o guidarla come un'auto normale - vale pressochè per tutte le ibride e elettriche.

pollopopo

È uscita la nuova captur?

Aristarco

Non è una collaborazione, fanno parte dello stesso gruppo

Ratchet

Mitsubishi.. una volta

ACTARUS

Non freno all ultimo momento...posso gia rallentare da un bel po prima e fermarmi piano piano a seconda del traffico...le pastiglie le preservo ugualmente e pure le gomme.

kedwir

perché tu di solito non freni? o quando arrivi ad un'incrocio o sei in discesa la tua auto rallenta e si ferma per magia?

Vetro

Il Giappone è una potenza economica, ma in un mondo sempre più interconnesso è troppo piccolo per avere quatto gruppi automobilistici indipendenti: quindi è normale che si debbano instaurare queste collaborazioni, per tenere in vita almeno i marchi. Ad ogni modo, la Captur è uno dei modelli di maggior successo in Europa, quindi quest'auto non sarà originale, ma non è certo una schifezza.

Maury "Kinder"

Che brutta fine stanno facendo le case giapponesi. A parte che questi obrobri rimarchiati li faranno solo da noi in Occidente. Al momento rimangono solo due tre marchi Jap con i loro modelli unici.

ACTARUS

Si chiama One Pedal Drive o guida a pedale unico. Si esegue premendo o rilasciano l’acceleratore con il piede destro. Anche se presente a bordo delle vetture, la leva del freno è così destinata a essere impiegata solo nelle situazioni particolari.

Portobello

si ma la mia domanda? il sistema fin quando aspetta la frenata del guidatore prima di intervenire? può il guidatore fregarsene e andarsi a schiantare?

liuc

Hanno decisamente surclassato i cloni Vw...

MatitaNera

Ah ecco, captur, stavo dicendo: ecco una giapponese gradevole...

AMD

Mi ricorda qualcosa...LOL

Vabè ormai le case giappo lo fanno per abitudine, anche Mazda e Suzuki con Toyota

muchoman

Anche Cagliari Cagliati Taranto non sarebbe male

Zeronegativo

cito il commento originale: ""presenta molti punti in comune con la Renault Captur"... è identica, eccezione fatta per il logo"

Esatto. Che ci sta pure (anche se non era difficile cambiare un po' muso e plancia, vedi Kia Sportage e Hyundai Tucson).

ACTARUS

C'è solo da ridere

ACTARUS

Frenata rigenerativa, guadagni corrente e perdi le gomme, nessuno regala nulla

Portobello

<ot>stamane una Huynday Ionic 5 si è avvicinata alla mia auto da dietro e ho notato che ha frenato quasi di colpo a pochi cm da me! Domanda: il sistema anticollisione automatico non dovrebbe intervenire con netto anticipo invece che farsi sotto all0auto che precede? é possibile che sia il guidatore a frenare all'ultimo bypassando così il sistema automatico?

Aristarco

È un semplice rebadging come lo era per lancia, la thema ed il voyager

Roundup

Molti punti in comune con la Captur è un eufemismo

Aristarco

Bellissima la scritta enorme mitsubishi sul posteriore, un tocco di classe per la captur, ops asx

Cpt. Obvious

Mi sembra una buona idea.
La chiamerei MiTo: MilanoTorino, per richiamare l'anima da AlFIAT

Giuseppe

Come abbassare il "valore percepito" in 2 secondi... Così sembra che la Mitsubishi non sia in grado di farsi auto da sola mentre la Renault concede la Captur come fosse una "cosa da poco"...

Matteo Rossi

E' uno scherzo? Capisco la lotta con i grammi di CO2 ecc.
Ma così si sputtana un marchio che poteva ancora avere qualche senso in alcuni segmenti.
Come presentare una Punto marchiata Alfa..... ho sbagliato esempio....

matteventu

Ma che buffonata.

Esistono ancora i concessionari Mitsubishi in Italia? A chi vendono?

Alex Li

Mitsubishi doveva lasciare il mercato europeo come toccato a Infiniti.
Era meglio per l'alleanza Renault Nissan concentrarsi sui marchi capogruppo.
Invece rimangono e propongo un mero rebranding di una Captur invece di un nuovo Pajero....

Bleah

Harry_Lime

"Qualche punto in comune con la renault capture...".
Solo qualcuno? Cioè è la capture con il logo cambiato.

Robby

che schifo queste macchine che non sono altro che un bel copia ed incolla di un altro modello già in circolazione! vero Renault Captur? stessa cosa per la Mazda 2 by Toyota! che vergogna di macchine!

Fabrizio

Sono cresciuto vedendo girare Evo 5/6 sulla neve, ora sono messi proprio male.
E' vero che Subaru non è messa tanto meglio, ma una specie di WRX almeno esiste ancora

lucas

Giapponesissima.

rsMkII

Ah beh ma con quella diventi subito il capo designer, non pensi anche agli altri? XD

Basta mettere una catena d'oro al collo giusto?

rsMkII

Non preoccuparti non devi conoscere nulla di tutto ciò per lavoare nel design di Mitsubishi! XD

Cpt. Obvious

E allora, operazioni come questa la porteranno nel dimenticatoio.

Cpt. Obvious

Perché si vede già dalla foto in testa.

Puoi non accorgertene solo se usi il text-to-speech.

Nick126

Sì, per produrre la Evo Cross, la GTO cross, la eclipse cross

Cpt. Obvious

Questa auto ha senso solo nei seguenti casi:

1) operazione facile e veloce per abbassare la media emissioni della gamma
2) facile cash grab

Ovviamente nell'ipotesi che sia la via per produrre auto tipo la Evo, La GTO, la Eclipse.

Ma quello di è un triangolo equilatero, non è isoscele o scaleno, non ci entra in un rombo!!!!

p.s.
STOP BASTA, la geometria per me finisce qui... :D

eberg93

Ennesimo rebranding, stile Toyota Yaris - Mazda 2 e Toyota Corolla - Suzuki Swace. Poi la gente si lamenta delle tedesche che son tutte uguali. Qua nemmeno si sforzano di cambiare una virgola. Staccano il logo dalla carrozzeria e dal volante, e ci appiccicano quello nuovo col patafix.

rsMkII

Esatto, avesse avuto una colorazione unica a listino e dei cerchi diversi avrebbe avuto nel complesso un tono leggermente diverso. E invece no, identica al 100%

rsMkII

La 3000GT è ancora oggi un mio sogno nel cassetto! :)

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video

Vita Vera con l'auto elettrica: ritorno al passato, in Umbria a Miataland con le MX-5

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video