Auto elettrica ferma in garage? Enel X suggerisce alcuni comportamenti utili

31 Marzo 2020 99

Le normative contro la diffusione della pandemia da Coronavirus prevedono che le persone possano uscire di casa solamente in casi di reale necessità. Ne consegue, per esempio, che le auto potrebbero rimanere ferme in garage per molto tempo, anche per diversi mesi senza mai muoversi. Sebbene le auto elettriche necessitino globalmente di meno manutenzione di quelle endotermiche, le batterie di trazione possono soffrire i lunghi fermi.

Enel X ha pubblicato un documento chiamato "Electric Vehicle Maintenance Tips for COVID-19 Shelter in Place" all'interno del quale offre alcuni suggerimenti su come preservare la salute delle auto elettriche in questo periodo. Nulla di nuovo, in realtà, ma pratiche che sono sempre utili da ricordare.

I CONSIGLI DI ENEL X

All'interno del documento, Enel X evidenzia che è comunque importante prestare un minimo di attenzione anche sulla manutenzione delle auto elettriche durante i lunghi fermi. Il problema principale è il fenomeno del "vampire drain", cioè di una lenta ma costante perdita di energia dovuta essenzialmente al fatto che la batteria continua ad alimentare i sistemi di bordo dell'auto. Enel X parla di una perdita di 1-2% al giorno che è un valore certamente un po' troppo alto ma è innegabile che una piccola ma continua perdita ci sia. Un fenomeno maggiormente evidente in caso di temperature molto basse.

Nel lungo periodo, il livello di energia presente nella batteria dell'auto elettrica può quindi scendere in maniera importante. Lasciare la batteria con un livello troppo basso per troppo tempo può danneggiarla favorendo un precoce degrado. Enel X, nelle sue linee guida, suggerisce di tenere il livello di carica tra il 40% e l'80% per mantenere gli accumulatori in buona salute. Nel documento, la società suggerisce di utilizzare la sua wallbox JuiceBox per fare in modo che lo stato di carica della batteria sia sempre costante in caso di lunghi fermi.

In questo modo, JuiceBox manterrà automaticamente sempre stabile il livello di energia all'interno della batteria. Ovviamente, chi non possiede la wallbox di Enel X potrà fare la stessa cosa con un'altra soluzione di alimentazione. L'importante è mantenere stabile e sopra un certo livello la carica della batteria dell'auto elettrica. Enel X poi suggerisce anche ulteriori pratiche più generiche che riguardano l'auto nel suo complesso come, per esempio, coprirla con un telo per proteggere la carrozzeria.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

99

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dwarven Defender

Non è uno studio che stabilisce se è pericoloso, è uno studio che ha indagato su quest’abitudine ed essendo risultata molti diffusa come pratica è stato lanciato l’allarme...
Tra le mie attività c’è anche l’assistenza ad impianti di refrigerazione domestica commerciale ed industriale per prodotti di un’azienda che ha un secolo e produce questi aggeggi da 70 anni , ti assicuro che gli inverter si rompono, i compressori si rompono, i grandi motori elettrici dei ventilatori si rompono e così via, per altro tutti motori e attuatori che lavorano senza sforzi e sollecitazioni a differenza di quanto accade sulle autovetture... ed in ogni caso la maggioranza dei guasti sulle auto (tutte) sono relativi all’elettronica esulle elettriche ce ne è di più (ed infatti tesla si rompe di più)...
Comunque lascia stare, “hai ragione tu”... più comode ed economiche nella gestione , assolutamente affidabile ed un vero affare...

italba

"Molti" quanti? Due, tre, tutti? E ci vuole uno studio per poter dire che far passare una prolunga da casa all'auto, attraversando il marciapiede, e facendoci passare qualche KW per diverse ore "può essere pericoloso"??? Secondo, i motori endotermici si DEVONO rompere: Composti da migliaia di pezzi, soggetti a sbalzi termici e vibrazioni, usura di decine e decine di guarnizioni in gomma, metallo che striscia su altro metallo... In paragone il motore elettrico è affidabilissimo, a parte due cuscinetti non ha proprio niente che si possa rompere. La parte elettronica anche, una volta a regime si può star sicuri che durerà in eterno

Dwarven Defender

No non un inglese, sono molti inglesi... tanto da spingere l’ESF a fare uno studio e successivamente a lanciare “ l’allarme”.
è una certezza dover spendere migliaia di € per sostituire una batteria su una BEV mentre non è una certezza dover fare riparazioni consistenti sulle auto endotermiche . Che nel frattempo peggiorerà l’autonomia. Inoltre chi l’ha detto che le auto elettriche non si rompono ? Il motore elettrico si può rompere, gli inverter anche, così come ogni altro componente esattamente come sulle auto endotermiche, non a caso il motore di una tesla è garantito solo 4 anni e 80.000km contro, ad esempio, i 6 anni e 150000km della Tipo di mio fratello ... e non a caso Tesla è ben lontana dall’avere tra le auto più affidabili. Comunque non mi interessa farti cambiare idea...

italba

- Precisiamo: C'è stata la foto di UN inglese che ha messo la prolunga da casa per ricaricare l'auto, e giustamente hanno detto che non si deve fare. Sarebbe questa la famosa "esperienza inglese"? Secondo te se vedi un gatto nero tutti i gatti sono neri?
- Se fai centinaia di Km quotidianamente per lavoro conviene ancora una diesel, ovviamente. Ma non si sta parlando degli affari tuoi, la media quotidiana dei Km al giorno è 30, alla portata di qualunque auto elettrica
- Secondo te finché non hanno costruito le autostrade e le pompe di benzina ogni 10 Km bisognava continuare ad andare col calesse? Le auto elettriche si stanno diffondendo, i prezzi diminuiranno, le colonnine verranno installate
- Se hai fatto 17 anni senza dover fare mai niente al motore sei fortunato, ma di solito non è così. Il prezzo delle batterie si è ridotto del 90% in 10 anni, quando dovrai cambiare la batteria (se la dovrai cambiare) sicuramente costerà molto meno di oggi

Dwarven Defender

sono un doblò e un fiorino... mezzi comunissimi

Dwarven Defender

"- Intendi i 24 lampioni con la colonnina che hanno messo nel centro di Londra? Sarebbe quella la "esperienza inglese" che ti porta a dire che chi compra un'auto elettrica di solito non ha anche un posto dove ricaricarla? Complimenti!" no, non ti fermare alle notizie delle ultime 48 ore... impegnati, informati... no dai, ti aiuto io: l'ente per la sicurezza degli impianti elettrici ha lanciato un allarme circa la sicurezza degli impianti domestici impiegati nella ricarica delle auto, in pratica i possessori di auto elettriche inglesi sono costretti ad usare lunghe prolunghe gettate fuori dalla finestra di casa per ricaricare le auto in strada...
"- Ma quanti viaggi fai in un anno? E ti rendi conto o no che prima o poi tutte le stazioni di servizio avranno anche le colonnine per la ricarica rapida?" molti viaggi, non per vacanza, ma ne faccio molti, e faccio quotidianamente molti km...
prima o poi avranno le colonnine... ora no... e quindi attualmente e per i prossimi anni saranno un bel dito-al-culo...

andrea55

Si il range di temperatura ottimale è intorno ai 20 gradi, solitamente è una funzione disattivabile

italba

- Intendi i 24 lampioni con la colonnina che hanno messo nel centro di Londra? Sarebbe quella la "esperienza inglese" che ti porta a dire che chi compra un'auto elettrica di solito non ha anche un posto dove ricaricarla? Complimenti!
- Ma quanti viaggi fai in un anno? E ti rendi conto o no che prima o poi tutte le stazioni di servizio avranno anche le colonnine per la ricarica rapida?
- Ripeto: Oggi chi compra un'auto elettrica di solito ha anche il box o il posto auto con la colonnina, un domani, quando saranno diffuse e alla portata anche di chi non ha queste comodità, le colonnine o i parcheggi con ricarica saranno diffusissimi, e tutti i distributori si attrezzeranno con impianti di ricarica rapida, se non vogliono chiudere
- Al prossimo tagliando, ammesso che tu abbia un'auto, vedi che bella "caramellina" che ti arriva. Moltiplicala per tutti gli anni che tieni l'auto, considera che non la devi lasciare in officina, basteranno pochi minuti, e neanche fare i controlli antinquinamento. Per finire, le "decine di migliaia di euro in più" sono destinati ad azzerarsi presto, le auto elettriche finiranno per costare meno di quelle a benzina

italba

I tuoi mezzi da lavoro hanno i sedili in stoffa? Il padiglione in panno? La moquette sul pavimento? Sono stati progettati apposta per stare all'aperto, in cantiere o in campagna, non sono delle automobili!

Dwarven Defender

"Ma di quale "esperienza inglese" vai cianciando?"
informati...
"Nessuna sosta al distributore" solo viaggi che durano ore in più, solo le deviazioni per cercare le stazioni di ricarica, solo ricordarsi di andare a staccare la vettura a carica finita per non pagare il tempo di occupazione ecc...
"il tagliando comporta solo il controllo dei freni e del liquido lavavetri..." e chissenefrega... hai pagato una vettura decine di migliaia di € in più, il risparmio di un centinaio di € all'anno sul tagliando non è un vantaggio un "frazionesimo" di mancetta, è come la caramella offerta in officina...

Dwarven Defender

ho 2 mezzi da lavoro di riserva che vengono utilizzati a marzo e a novembre, stanno in un piazzale e non marciscono... non so che auto dimmerda hai avuto tu, mi spiace per te...

italba

Ma di quale "esperienza inglese" vai cianciando? Se hai un box o un posto auto con una presa di corrente l'auto elettrica è molto più comoda di un'auto a benzina, se devi usarla per andare in ufficio. Nessuna sosta al distributore, nessun cambio olio, il tagliando comporta solo il controllo dei freni e del liquido lavavetri...

italba

Francamente mi pare che ti stai arrampicando sugli specchi. Tieni un'auto nuova per strada, senza usarla per diversi mesi, e poi ti preoccupi della batteria? È già tanto se la ritrovi e se non ti si ammuffiscono i sedili!

italba

Ripeto quanto ti ho già detto: Se devi tenere ferma l'auto per mesi e mesi il deterioramento della batteria è proprio l'ultimo dei tuoi problemi, risolvibile con una ricarica (parziale, non influisce né sulla durata né sull'invecchiamento) di un quarto d'ora ogni paio di mesi. Oltretutto, se l'auto la lasci in strada la ruggine, la sporcizia e gli atti vandalici rovinano l'auto molto di più

italba

Non conosco tutto lo scibile umano, ma il minimo sindacale di educazione sì, al contrario di te. Non si parla degli altri in loro assenza, MAI, specialmente in pubblico, a meno di non essere una pettegola comare di paese. Forse non ti basta il cervello per capire che io ho letto il tuo commento per puro caso, visto che non mi è arrivata nessuna notifica? Ti pare bello scrivere ti qualcun altro senza che lui abbia la possibilità di leggere e di risponderti? Ma cosa sei, un ragazzino maleducato di terza elementare che scrive le "paloracce" nel cesso della "squola"?

Dwarven Defender

conclusioni logiche e realtà sono 2 cose diverse e l'esperienza inglese ti smentisce, comunque restano un bel dito al cxlo da gestire quando le usi regolarmente e ancora di più quando non le usi...

Adri949

Ti ricordo sempre che i commenti sono visibili e ravvicinati. Niente di nascosto. Non so se potrai perdonare la mia mancanza di empatia. Chissà perché poi fare cosi... Eppure tu dovresti avere la risposta anche a questo in quanto conoscitore di quasi tutto lo scibile umano. L'unica cosa su cui vedo sempre che hai lacune, é sul come rapportarti civilmente agli altri. Non é proprio che tu sei tu e gli altri non sono nessuno

Sdentato

Scaldare le batterie?

italba

Semplice logica: Chi ##### vuoi che si compri un'auto elettrica oggi se non ha la possibilità di ricaricarla a casa? Se uno tiene occupata la colonnina anche quando non gli serve è giusto che paghi, anzi, io gli porterei via l'auto col carro attrezzi. Comunque se hai bisogno del meccanico (ed in questo caso ne hai bisogno, una batteria scarica si rovina come un motore senza olio) puoi tranquillamente andare, è tra i casi esplicitamente previsti

italba

Eh, ma tu sei un grandissimo testa di ##### che non sa fare di meglio che parlare alle spalle degli altri come un viscido #####

Dwarven Defender

La statistica non so da dove l’hai ricavata visto che in molti stavano utilizzando le stazioni di ricarica come parcheggi costringendo i gestori ad addebitare i tempo a carica completa, l’autocertificazione per portare a spasso l’automobile non è contemplata (lavoro, spesa, salute e stop)... resta il fatto che attualmente sono ancora oggetti dalla gestione problematica

italba

Credo che almeno il 90% dei possessori di auto elettrica la tenga in box o abbia a disposizione un posto auto con punto di ricarica, per gli altri basta un'autocertificazione ed una visita al garage più vicino per un quarto d'ora di ricarica

Dwarven Defender

sicuramente sarà un mio ultimo problema. comunque è già quasi un mese che virtualmente le auto elettriche dovrebbero essere ferme, e probabilmente ce ne sarà un'altro... ed è un qualcosa da gestire per i possessori, esattamente come nel caso di lunghe assenze

andrea55

In garage, fuori anche il 4-6% se deve scaldare le batterie e attivando la registrazione video nel caso di Tesla

NEXUS

le batterie non si scaricano in 2/4 mesi, ovvio se sta un anno ferma si

Adri949

Eh ma lui é il tuttologo saccente del blog

Aster

Lo dovevi sotterrare per tempi sospetti;)

Aster

Da che mondo è mondo i bambini fanno rumore e tra l'altro non c'è motivo di minacciare.Vivi in democrazia e comunità e ci sono gli strumenti. Se no diventa un far west e non è detto che quello che urla di più sia il più forte. Se le autorità dicono che l'antena è in regola e inutile che rompi per 18 anni.

italba

Se l'epidemia ci costringerà a rimanere a casa tanto da scaricare la batteria di un'auto elettrica l'auto sarà proprio l'ultimo dei nostri problemi

Dwarven Defender

c'è la stessa batteria da 12V al piombo-acido anche sulle auto elettriche... quindi oltre al degrado delle batterie per la motricità c'è anche quello della batteria per i servizi.

Dwarven Defender

più facile solo se si possiede un wall box personale, altrimenti devi cercare la colonnina più vicina a casa e connetterla... cosa che attualmente non sarebbe consentita

italba

Avendone la disponibilità è senz'altro meglio una casa autonoma, considerando però che qualunque cosa succeda (il tetto, il cancello, tubature...) è comunque a carico tuo. Per il resto non ci si deve far mettere i piedi in testa da nessuno, se si ha la coscienza a posto: Se invece la tua collega non sa educare i bambini, o se quell'altro ha messo l'antenna abusivamente senza averne le licenze allora c'è ben poco da lamentarsi

Teomondo Scrofalo

Che ricordi, io avevo una e36 3200 6 marce, nera, una belva, che bei ricordi...

Adri949

Tralasciando che una batteria classica da auto si scarica dopo mesi e mesi e basta fare un po' di strada per farla riprendere, di certo questo non influirà sull'autonomia. Se alla lunga devi ricaricare e farà passare cicli ad una batteria di una elettrica, stai perdendo autonomia. Fai invecchiare prima tale batteria, le fai perdere autonomia sul momento e non é detto che tu sia con una presa nei dintorni (potresti lasciarla a lavoro per una giornata per dirne una) e le fai perdere autonomia in senso assoluto

italba

Si rovina se si scarica, ma se compri un'auto e la tieni ferma per più di sei mesi senza mai poterla ricaricare per un quarto d'ora il tuo problema deve essere ben peggiore

The_Th

se la batteria è buona e non ha assorbimenti dopo un anno non è morta...
Stacchi la batteria a bassa tensione, ma il problema non è quella, che comunque costa un centinaio di €...il problema è si rovina la batteria principale che costa mezza macchina

italba

E le auto elettriche di tanto in tanto basta ricaricarle 10 minuti. Ancora più facile, mi pare

Adri949
Aster

Anche io in 20 anni Italia ne ho visto di tutti i colori, soprattutto se sei in affitto. Per fortuna ci sono le case indipendenti o condomini con gente normale.

italba

Un anno non credo proprio. Comunque anche nelle auto elettriche, se vuoi, stacchi la batteria a bassa tensione (ce l'hanno anche le elettriche) e dura lo stesso anche lei

Cristian

Qui non è una questione di Superman o altro, qui si è arrivati al delirio più assoluto. Vabbè così alzo le mani, ma per fortuna non è dappertutto così

Aster

Ma non sono tutti Superman come te, suo marito e arrivato a prendere tranquillanti e un giudice hs emesso un'ordinanza perché il vicino sotto lo ha minacciato di morte.

The_Th

se proprio vuoi stacchi i poli e dura anche un anno...
Con i poli collegati anche dopo 3/4 mesi se la batteria è in forma parte senza problemi...

Cristian

Che la tua collega abbia venduto casa dopo 3 anni perché qualcuno si lamentava che i bambini facevano rumore mi sa di storia alla “mio cugino”. Ho un bimbo piccolo che fa rumore, l’ultimo piano è tutto il mio, quello sotto si è lamentato e io non l’ho neanche ascoltato di striscio. La gente si può lamentare se fai qualcosa che davvero da fastidio agli altri tipo lasciare roba nelle part comuni o non pagare spese condominiali, ma fare lavori nel tuo box nessuno ti dirà mai nulla

Sdentato

Nel caso peggiore, e nel caso in cui la perdita sia costante, si perde il 15% a settimana. Non un grosso problema per chi usa la macchina quotidianamente ma potrebbe diventarlo quando non è così e, soprattutto, se si somma questo problema alla minore autonomia rispetto i motori a combustione interna

italba

Era Alberto Sordi, #######!

PCusen

Nemmeno mi scomodo ad aprire quel link, leggendo tuoi post presenti e passati già ho capito che brutta persona sei. Ti aggiungo alla lista degli utenti bloccati ed addio.

italba

Dal vocabolario Treccani:
autoscàrica s. f. [comp. di auto-1 e scarica].
– In un accumulatore o in una pila elettrica, perdita di carica a
circuito aperto, dovuta a difetti d’isolamento o a reazioni chimiche,
tra l’elettrolito e lo strato attivo degli elettrodi, causate da
impurità.

italba

Te c'hanno mai mannato?

https://www.youtube.com/watch?v=qAdPL1u2z3A

Ahahahahahahah ahahahaha

Che battutona.

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

MyMi: la recensione del cuscinetto anti abbandono che protegge i bambini | Video

Come lavare l'auto a casa per farla rinascere | Guida e Video

Tempo di ricarica auto elettrica: a casa e alle colonnine AC/DC | Video