Android Auto wireless con una semplicità disarmante: come funziona Carsifi

06 Febbraio 2022 274

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Oggi vi parliamo di Carsifi, un semplicissimo dispositivo capace di dotare la vostra auto del collegamento ad Android Auto Wireless. Gran parte delle auto uscite negli ultimi mesi sono dotate di Android Auto e Apple Carplay wireless, ovvero senza la necessità di collegare lo smartphone all'auto con un cavo per sfruttare i sistemi multimediali di Apple e Android. Una gran bella comodità e nessun cavetto volante che crea disordine nel portaoggetti. Ecco, in tutto ciò le parole cruciali sono "uscite negli ultimi mesi", alle quali aggiungiamo anche "oltre un certo listino", basta infatti andare indietro di un paio d'anni o guardare agli allestimenti base per rendersi conto che i sistemi wireless sono assai poco diffusi.

Carsifi crea una soluzione immediata a tutto ciò, si installa in pochi secondi e si può subito utilizzare. Vediamo come funziona.

COS'È CARSIFI

Carsifi si presenta come un piccolo parallelepipedo in plastica nera, misura 35,5x65,5x9,3mm, molto leggero ma ben rifinito, sul lato più corto è presente l'unica porta USB-C, mentre sulla superficie superiore trovano posto un LED di stato e un tastino fisico.

L'aspetto interessante però non è certo l'estetica ma il suo funzionamento: plug and play, va collegato alla porta USB della vostra auto (in confezione troverete un cavetto type-c e uno type-a), si scarica l'app apposita che stabilisce il primo collegamento con lo smartphone via Bluetooth, seguirà poi una breve configurazione che per la maggior parte delle auto non richiederà l'intervento dell'utente (ci sono alcune eccezioni che affronteremo dopo).


A questo punto lo smartphone riconoscerà Carsifi come un sistema di infotainment compatibile con Android Auto Wireless e il funzionamento diventerà analogo a quello delle auto che supportano nativamente lo standard di comunicazione senza cavo. Il Bluetooth servirà solo per la prima configurazione, per modificare eventualmente le impostazioni di Carsifi e per aggiornarlo, mentre lo scambio dati con Android Auto Wireless avverrà tramite WiFi a 5Ghz (se il vostro smartphone non è compatibile avverrà a 2,4 Ghz).

Tutto qui, la vera forza di Carsifi è che lo si configura in pochi secondi e poi ci se ne può dimenticare.

STABILITÀ E PRESTAZIONI

Sull'auto nella quale abbiamo provato Carsifi, una Peugeot 308 del 2018, la fluidità di funzionamento di Android Auto è ben superiore a quella che si ottiene con il collegamento via cavo, tutto scorre senza problemi anche nelle applicazioni notoriamente più indigeste come Google Maps.

Discorso simile per la stabilità del collegamento WiFi, il test è avvenuto insieme ad un Google Pixel 6 Pro e dopo qualche difficoltà per la configurazione le cose sono andate decisamente meglio. Una volta avviato Android Auto non c'è mai stato alcun intoppo, rallentamento o salti di connessione.

A volte ci sono invece incertezze per il primo avvio: appena entrati in auto anche se Carsifi è collegato ovviamente non riceve alimentazione, con il primo scatto della chiave (o pressione del tasto di accensione dell'auto) viene attivata la porta USB e di conseguenza Carsifi si accende, il sistema di infotainment lo riconosce immediatamente ma provando a lanciare subito Android Auto il collegamento non funzionerà. Questo perché Carsifi è sì acceso, ma non si è ancora caricato e di conseguenza non è ancora in grado di collegarsi allo smartphone. Sarà però sufficiente aspettare una decina di secondi e riprovare.


Con il sistema di infotainment Peugeot ci è capitato di dover ricollegare Carsifi alla USB perché non riconosciuto, nonostante lo smartphone e Carsifi fossero pienamente operativi. Questo dipende probabilmente più dall'auto che da Carsifi, per esempio su una Ford Focus non abbiamo riscontrato alcuna indecisione.

APP E IMPOSTAZIONI

Per la prima configurazione di Carsifi bisogna scaricare l'app gratuita disponibile sul PlayStore, all'interno troverete alcune utili opzioni:

  • WiFi Gateway: serve per scegliere il collegamento WiFi di defalut quando Carsifi è nelle vicinanze (in modo che possa avviarsi automaticamente Android Auto)
  • Opzione 2,4 Ghz: il collegamento a 5Ghz rimane la prima scelta, ma per gli smartphone non compatibili c'è questa possibilità
  • Screen DPI: utile per regolare la risoluzione di uscita di Carsifi nel caso non venga riconosciuta correttamente quella dello schermo della vostra auto
  • Disattiva impostazione di sicurezza 6 tocchi: per evitare che Android Auto vi metta in pausa per 10 secondi dopo 6 tap consecutivi sullo schermo
  • Avvio automatico di Android Auto
  • Aggiornamento firmware di Carsifi
  • Sezione troubleshooting

In particolare l'ultima scheda "troubleshooting" è molto importante se Carsifi deve essere abbinato ad un'auto del gruppo Peugeot o Volkswagen, con i relativi sistemi di infotainment sarà necessario attivare la modalità "accessory" per il collegamento USB, altrimenti l'auto non riconoscerà Carsifi. Con la nostra auto abbiamo anche dovuto disabilitare la voce "intercept AA protocol" per il primo collegamento.

Se doveste incontrare difficoltà nella prima configurazione e non volete perdere un sacco di tempo (come è successo a noi) riferitevi a questi passaggi: per prima cosa effettuate il collegamento via Bluetooth con Carsifi, poi provate ad avviare Android Auto sull'auto (probabilmente non funzionerà). Ora impostate la modalità "accessory" dalla sezione troubleshooting, aspettate il salvataggio dell'opzione, poi scollegate Carsifi e ricollegatelo. L'auto lo riconoscerà immediatamente ma non abbiate fretta, aspettate alcuni secondi perché si carichi completamente il sistema operativo, il vostro smartphone si collegherà a Carsifi e vi arriverà la notifica della disponibilità di un collegamento ad Android Auto Wireless. Solo a questo punto avviate Android Auto dalla vostra auto.

Se ancora non dovesse funzionare disattivate l'opzione "intercept AA protocol" e ripetete l'operazione.

Il LED di Carsifi vi tornerà utile per capire cosa sta succedendo: se lampeggia in verde sta effettuando il collegamento WiFi con lo smartphone, se è fisso verde è collegato, se è fisso rosso non è collegato.

Il tasto fisico invece serve per resettare oppure per switchare il collegamento tra due dispositivi Android, potete infatti configurarlo per funzionare con due smartphone, nel caso in cui si dovessero trovare entrambi in auto nello stesso momento potete usare il tasto per scegliere a quale dei due collegarsi.

PREZZO E DISPONIBILITÀ

Attualmente Carsifi è nella fase finale della campagna di crowdfunding su Indiegogo, le spedizioni sono iniziate e, nonostante qualche intoppo dovuto al capodanno cinese, pare che le cose stiano procedendo per il meglio. Il team è attivo nelle comunicazioni ai finanziatori e ha già promesso alcuni aggiornamenti importanti per il futuro, mentre altri sono già arrivati e hanno migliorato alcune funzionalità.

Il prezzo attualmente è fissato a 89$, al cambio 78€ ai quali bisogna aggiungere una decina di euro per la spedizione internazionale (la sede è a New York).

Tutto sommato riteniamo che Carsifi sia un ottimo prodotto, può essere effettivamente molto comodo e soprattutto funziona bene, recentemente anche Motorola ha lanciato un dongle simile, ma è disponibile solo negli USA e costa un po' di più.

VIDEO


274

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo sacchetti

2008 del 2019. In realtà, usandolo un po', ho visto che le modifiche possibili sono poche. È utile se uno si fa manutenzione in casa. Occhio a cosa tocchi però, alcune.cosa potrebbero bloccare le varie centraline. Per l'abilitazione di AA wireless non saprei. Penso servano permessi più alti o ufficiali.

Giuseppe Gallo

Su che Peugeot l'hai usato? Io temo che sulla mia Peugeot 208 non ci sia proprio l'interfaccia WiFi 5GHz per poter attivare Android Auto wireless

Gabriele Ulrich Bonini

E' possibile effettuare anche il mirroring dello smartphone?

Enrico

Arrivato dopo 4 mesi di attesa estenuante e 100 scuse per giustificare ritardi.
Configurazione a dir poco ostica sulla mia Kona EV... e soprattutto un sacco di disconnessioni casuali. Da un punto divista energetico (lato telefonino, Galaxy S9) è un'idrovora! Prodotto realmente compatibile solo con alcune auto e con alcuni telefoni.
Idea buona, realizzazione discutibile.

alberto

Purtroppo NON arriva mai. La spedizione è rinviata di mese in mese ed intanto hanno preso i soldi !!!!!!!!!!!!!!!!!! Scritto diverse volte e solita risposta dilazionatoria !!!!!!!!!!!!!!!!

Enrico

Sì... circa 19 €

si vis pacem, para bellum

Si ai primi di marzo. Funziona tutto alla perfezione, soddisfattissimo.

Nseven

Hai ricevuto poi l'oggetto?

alberto

Purtroppo NON arriva mai !!!!!!!!!!!

Earendil
Biroger

Ottocast

gennaro

Io ho una macchina jeep Renegate vorrei sapere prima di affrontare la spesa se Carsifi funziona con la mia auto grazie aspetto notizie

Benny Barile

Beh , io ho la ricarica wireless in auto :)

Rettore Università di Disqus

Devi avere android auto, è ovvio che hai una porta usb che lo supporta.

ma chi sei? Topo gigio?

IceMatrix

www. vwgolfcommunity. com

Croppo

Io aspetto arrivi in Europa il Motorola MA1. Certo che oltre i 50€ il prezzo di questi dongle mi sembra fuori fuoco.

eyesonsneakers_

riesci per caso ad indirizzarmi almeno a qualche sito?

Bat13

Sisi ho approfondito l’argomento giusto di recente per una VW, per questo dicevo che nelle auto del gruppo vag purtroppo l’obd non permette di attivare tutto, cose come Aa, CarPlay, navigatore, comandi vocali e altre cosette sono sbloccandoli solo tramite FEC/SWAP, ovvero codici generati dalla casa madre, rende necessario qualche passaggio in più della normale codifica tramite OBD

Giovanni

1. Crowdfunding
2. Tra l'altro
3. Il prodotto può già essere acquistato quindi, ad oggi, quello è il prodotto che verrà venduto

Penny

Infatti sembrano la Microsoft ed Governo italiano uniti!

Scooty Bucky

Qua cambiano le regole ogni giorno.

Penny

Veramente senza mascherina si puo' andare lo stesso, ma dall'11 febbraio si puo' andare fuori casa senza mascherina!

NonLoSo
Pka_931

Ma le auto hanno il wireless normalmente?
Perché nei modelli recenti si trova l'opzione di infotainment con il collegamento wireless per diverse auto, la sensazione era che ai modelli prima mancasse proprio "un pezzo" più che un'autorizzazione

Scooty Bucky

Ho sentito dire che da venerdì prossimo si può andare sui social senza mascherina.

Sagitt

plugin

ALDream40K
TocToc

full elettric?

Penny

E' molto infierisce, esso si vuole vendicare che non e' molto presente a causa delle restrizioni del governo.

Penny

Eppure i miei!

Francesco

Volutamente così, per vendere più modelli. Prima di iniziare il salame si finisce la mortadella

TocToc

Come vanno le Renault? Qualità-tecnologia/prezzo?

Scooty Bucky

Penny ti presento i miei.

Scooty Bucky

Si vuole vendicare vero?

TocToc

serve si un protocollo, ma si porterebbe dietro meno problemi rispetto ad AA, poi posso sbagliarmi eh, qvolevo espimere solamente una mia opinione. Resta il fatto che AA tutt'ora ha problemi.

Sagitt

Il mirroring non puó funzionare per magia, servirebbe un protocollo che sì poterebbe dietro gli stessi problemi, poi per giunta ci sarebbero tutti i problemi di sicurezza e sync.

Non sì puó sperare che un’idea campata per aria funzioni per magia, il display dell’auto non è un monitor e il telefono non ha un sistema operativo basato su driver liberi.

Piuttosto siete voi che l’avete sparata senza pensare, di fatto q comatrix appena ho dato delle argomentazioni è sparito, come suo solito

Sagitt

Il mirroring non puó funzionare per magia, servirebbe un protocollo che sì poterebbe dietro gli stessi problemi, poi per giunta ci sarebbero tutti i problemi di sicurezza e sync.

Non sì puó sperare che un’idea campata per aria funzioni per magia, il display dell’auto non è un monitor e il telefono non ha un sistema operativo basato su driver liberi.

si vis pacem, para bellum

----"Il telefono si scarica e la presa è attaccata a sto coso"

1. un'auto con Android Auto ed una sola presa devo ancora vederla, segnalami quali sono questi modelli che sono molto curioso visto che da quello che mi risulta anche nelle auto più economiche (come ad es. la mia Panda) COME MINIMO hai almeno anche una presa accendisigari. Io ad es. nella presa accendisigari della mia Panda 4x4 CityCross ho messo un caricatore rapido di qualità compatibile con la ricarica rapida QuickCharge degli smartphone Samsung che abbiamo io e mia moglie (che NON trovi nemmeno nelle prese USB delle auto di alta gamma) con 2 uscite (1 USB tipo A ed 1 tipo C) ed un utilissimo voltmetro che mi indica in tempo reale lo stato di carica della batteria.
2. comicamente, ti sei risposto da solo immediatamente dopo: nei viaggi più lunghi "attacchi il telefono, mezzo secondo e il problema non esiste".
Toh, diciamo 1 secondo invece di mezzo secondo visto che devi anche staccare il "coso"...
Del resto, come ben dici: "Se poi per grattarvi il kulo avete bisogno della manina allungabile e non usate la vostra, non è il problema del gadget".

----"attacchi il telefono, mezzo secondo e il problema non esiste.
Se poi per grattarvi il kulo avete bisogno della manina allungabile e non usate la vostra, non è il problema del gadget"

Quando sono usciti i primi cellulari tu probabilmente eri uno di quelli che diceva "ti fermi ad una cabina del telefono e telefoni, mezzo secondo ed il problema non esiste".
E se fossi stato in giro quando hanno inventato la lampadina avresti detto "accendi la candela, mezzo secondo ed il problema non esiste".

Su una cosa però siamo d'accordo, le vostre assurde critiche non evidenziano problemi del gadget ma dell'utente...

Repox Ray

Tutto bello, tutto magnifico, poi leggi che è l'ennesimo crowfounding e allora niente.

Giorgio

Il telefono si scarica e la presa è attaccata a sto coso, attacchi il telefono, mezzo secondo e il problema non esiste.
Se poi per grattarvi il kulo avete bisogno della manina allungabile e non usate la vostra, non è il problema del gadget

TocToc

Proprio per i tuoi punti 3,4 e 5 che con un semplice mirroring non ci sarebbero stati questi problemi. Il mirroring non ha bisogno di un semplice protocollo di comunicazione ad hoc dai.
Per la mia prima volta la penso come coma, secondo me ti stai arrampicando troppo sugli specchi perchè oramai devi tenere la posizione. ciao

mttm

Un aggeggio uguale ma che renda wireless sia android auto che carplay?

MatitaNera

Inferisco

si vis pacem, para bellum

Probabilmente o non ha Android Auto o non ha proprio l'auto...

O lascia l'auto parcheggiata in garage e rimane tutto il tempo a casa a giocare col Gratì.

si vis pacem, para bellum

Hai sbagliato thread, qui non si parla del Grati' ma di un dispositivo che ti evita di doverti cacciare ogni volta lo smartphone dalla tasca, piazzarlo nel punto obbligato raggiungibile dal cavo della porta USB dedicata ad Android Auto e collegare il cavo ogni santa volta che entri in macchina e poi fare tutto l'inverso ogni santa volta che scendi dalla macchina (a meno di rinunciare proprio ad usare Android Auto...).
L' ENORME utilità di avere Android Auto wireless non l'apprezzi solo se sei sempre a casa a giocare col Grati' e l'auto (o Android Auto) non la usi mai.

Personalmente, dato che non ho il Grati' e il formaggio me lo faccio grattugiare al banco formaggi del supermercato, Android Auto wireless è invece una delle poche cose che mi mancavano per rendere la Panda 4x4 CityCross acquistata a fine 2021 perfetta...
Problema risolto lo scorso novembre quando ho preso su Indiegogo AAWireless che fa la stessa identica cosa dell'articolo recensito in questo articolo.

si vis pacem, para bellum

Come ho scritto anche altrove, per me Android Auto wireless è invece una delle poche cose che mi mancavano per rendere la Panda 4x4 CityCross acquistata a fine 2021 perfetta...
Lo scorso novembre ho preso su Indiegogo AAWireless e dovrei riceverlo entro febbraio.

si vis pacem, para bellum

Ho preso anch'io AAWireless come Andrea Ganzi, al momento costa all'incirca come il prodotto recensito in questo articolo + le spese di spedizione che ti calcolano una volta che sanno dove devono spedirtelo. A me è venuto circa 100 euro in totale con spedizione in Italia e quello che ho pagato io a novembre 2021 dovrebbe essere ancora il prezzo attuale per ordini dall'Italia.

Penny

Te li presento pure io, e poi mi dice pure lui, se sono gli stessi :)

Penny

Infatti, quanto tempo perso!

Penny

Lo sa, lo sa, che e' meravigliao!

HDBlog.it

Samsung con gli S23 chiude il cerchio, caos Netflix sulle password | HDrewind 5

HDBlog.it

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind (4)

Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video