LG e Qualcomm collaboreranno per migliorare l'esperienza automotive

31 Ottobre 2019 0

LG Electronics e Qualcomm hanno annunciato l’intenzione di collaborare per sviluppare ulteriormente webOS Auto, il sistema operativo di LG per l’infotainment automotive. Le società collaboreranno anche per creare una reference platform che LG presenterà al CES 2020 di Las Vegas in programma all'inizio del prossimo anno.

Valorizzando i punti di forza combinati di webOS Auto e Qualcomm Snapdragon Automotive Development Platform (ADP), si legge in una nota, "le aziende puntano a offrire un’esperienza in auto smart, ottimizzata e più confortevole per guidatori e passeggeri".

WebOS Auto di LG è una piattaforma basata su Linux destinata ai sistemi di infotainment. La società coreana ha recentemente annunciato webOS Open Source Edition 2.0, che permetterà agli sviluppatori di sperimentare alcune funzionalità che saranno incorporate in webOS Auto.

Snapdragon ADP, invece, è stato progettato per offrire tecnologie di infotainment supportate da Intelligenza Artificiale (AI), con grafica avanzata adatta a configurazioni di display multipli ad alta risoluzione, sia anteriori che posteriori (rear-seat entertainment RSE), per lo streaming di contenuti multimediali ultra HD.

I.P. Park, president and CTO di LG Electronics, si è dichiarato molto soddisfatto da questa collaborazione con Qualcomm con cui la società coreana ha già stretto una partnership relativa alla licenza di brevetti su device 3G, 4G e 5G a livello mondiale anche se, ricordiamo, non sono mancate vicissitudini giudiziarie tra le due aziende.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Eventi

Porsche è sempre più Experience

Auto

Tarraco: il nuovo stile di Seat nel SUV spagnolo più comodo di sempre | Video

Curiosità

Aerei troppo inquinanti: quali le alternative e come sceglierle | Storie

Articolo

Un’Alfa Romeo Giulia elettrica affronta la sfida dell’ETCR