Toyota è Campione del Mondo Rally 2018

19 Novembre 2018 3

Il titolo di Campione del Mondo Rally 2018 spetta a Toyota. In occasione del finale di stagione in Australia il team Toyota Gazoo Racing si è portato a casa il primo posto oggi il primo posto nel mondiale WRC costruttori, grazie ad un'ultima, decisiva vittoria conquistata dall'equipaggio di Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila, ma anche al quarto posto di Lappi e Ferm.

Si tratta del quarto titolo mondiale per il costruttore giapponese, che torna a vincere dopo 19 anni, alla sua seconda stagione successiva al ritorno in grande stile sui terreni di tutto il mondo. Protagonista indiscussa è la Toyota Yaris WRC, forte di ottime prestazioni e soprattutto di una grande affidabilità.


Nonostante le difficoltà dell'ultima tappa (il terreno scivoloso ha costretto al ritiro Ott Tänak dopo che ha colpito un albero mentre si trovava in seconda posizione nella penultima PS), l'Australia ha regalato emozioni, con una lotta per il titolo fino all'ultimo giorno. Latvala ha conquistato il primo posto con 32,5 secondi di vantaggio: la quinta vittoria della squadra del 2018, concludendo la stagione in quarta posizione nella classifica Piloti definitiva, che riserva un terzo posto per Tänak e quinto per Lappi.

Un risultato brillante per il Team Principal Tommi Mäkinen, che spinge la squadra ad essere ancora più motivata per la prossima stagione:

Abbiamo vissuto delle emozioni incredibili oggi. Questo è stato il round finale più duro di una stagione che io possa ricordare. Il ritiro di Ott così vicino alla fine è stata una grande delusione, ma Jari-Matti poteva ancora vincere. Anche Esapekka ci ha aiutato a segnare i punti di cui avevamo bisogno. Abbiamo iniziato questo progetto tre anni e mezzo fa e siamo rafforzati molto più velocemente di quanto immaginassimo. L'anno scorso eravamo qui per imparare e raccogliere dati. Nella seconda metà di questa stagione siamo stati in grado di trovare molti miglioramenti con l'auto. Questo è il risultato dell'enorme sforzo di tutti i membri del team, e sono certo che questo successo ci motiverà ulteriormente per continuare a migliorare nel 2019.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

quello sarebbe il top, ma mi accontenterei già di non avere tutti quei limiti imposti dalla FIA.

qandrav

RIDATECI LE GRUPPO B!

Non male... Entrati nel 2017, si portano a casa il titolo l'anno dopo. Complimenti!

Purtroppo le regole ridicole imposte dalla FIA (sia nel Rally, che in F1) fanno sì che le gare non siano più interessanti. Vedere vetture del genere con motori da 1.6L é come vedere una gara di biciclette...

Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video

Auto

Mild Hybrid, Full Hybrid e Plug-in Hybrid: le differenze spiegate bene!

Auto

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video