Alfa Romeo: nuovo SUV e il ritorno di Alfetta tra le ipotesi di giugno | RUMOR

14 Maggio 2018 4

Alfa Romeo dovrebbe annunciare due nuovi modelli in occasione della presentazione del nuovo piano industriale 2018/2022 di FCA, in programma l'1 giugno a Balocco. Dopo Giulia e Stelvio, si tratta di una nuova fase della rinascita del Biscione e fra poche settimane potremmo accantonare definitivamente i rumor per lasciar spazio alle novità che saranno sviscerate da Sergio Marchionne.

La gamma Alfa Romeo, oltre al SUV compatto di segmento B denominato Rombo (nome provvisorio), potrebbe abbracciare il ritorno di un modello già noto in precedenza: si tratta di Alfetta, la berlina sportiva prodotta dal 1972 al 1984, il cui obiettivo è quello di lanciare per l'ennesima volta la sfida alle tedesche. Per il momento il nome Alfetta facilita l'identificazione del modello, in quanto il vero nome rimane ancora un mistero.

Se da una parte cresce l'attesa per il futuro dell'azienda, dall'altra c'è da segnalare altrettante manovre tra cui la fine della produzione della MiTo. Sul mercato dal 2009 e suddivisa in due facelift (MY 2014 e MY 2016), la segmento B cesserà di essere prodotta a partire dal prossimo luglio, restando comunque in commercio fino all'esaurimento degli ultimi esemplari costruiti.

Pur rimanendo a listino, una sorte non troppo dissimile dovrebbe essere riservata a Giulietta, il cui futuro sembra essere in discussione. La berlina compatta, che in questo mese è protagonista nella campagna che permette l'acquisto, con o senza usato, beneficiando di 7.000 euro di vantaggi, potrebbe trascorrere gli ultimi mesi all'interno della gamma prima di essere sostituita definitivamente, anche in questo caso da un sempre più probabile veicolo a ruote alte.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andee Kcapp

Eliminare Mito e Giulietta?
Secondo me i vertici di FCA non capiscono niente di auto.

Ibenfeldan

Con tutti i limiti, velox, tutor e compagnia bella quel tipo di auto, purtroppo, hanno ormai poco senso di esistere. Ma se Marchionne domani annunciasse il ritorno della Delta integrale andrei da Decathlon a prendere una tenda da mettere davanti al concessionario...

d4N

eh purtroppo è proprio cambiato il modo di pensare alle auto ... adesso sono create veramente solo per portarti dal punto A al punto B, col maggior confort possibile e il minimo sforzo.
Da quanto ho visto neanche più ai ragazzi giovani interessano le auto come una volta ... sarà un mondo fatto di SUV fagotti, automatici se non elettrici, con dentro sedili come divani e sistemi di intrattenimento, con cui parlarci ... per fortuna abbiamo almeno avuto modo di vivere gli anni passati e di vedere certe auto, che hanno fatto la storia

Desmond Hume

Il problema è che la gente li compra sti fagotti SUV. Si bagnano peggio della Nappi in presenza di afroamericani.

Auto

Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

Auto

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Auto

Nuovo Mercedes-Benz Citan, van compatto ma spazioso | Recensione

Auto

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio