Ford Ecosport AWD: prova in fuoristrada del SUV a trazione integrale | VIDEO

23 Luglio 2018 89

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ford EcoSport si era aggiornato con la nuova generazione ma mancavano le quattro ruote motrici. Ora, con EcoSport AWD 2018, arriva anche la possibilità della trazione integrale intelligente, un sistema disponibile con il solo 1.5 TDCi da 125 cavalli (300 Nm di coppia) che va a sfidare Dacia Duster e la relativa versione 4x4, affiancandosi a Edge e Kuga.

I tre sfidanti nel segmento SUV

Piccola parentesi per i più curiosi. Il segmento JS SUB, indicazione di marketing per quei modelli che vanno da EcoSport a Crossland X passando per 500X, Duster, T-Roc, 2008, Kona, Ignis e via dicendo, vedeva a giugno 2018 una sfida a tre per il dominio del mercato. In Italia questo segmento pesa, sempre in riferimento ai dati di giugno 2018, per il 19.6% del mercato, con una crescita del 36.8% rispetto al 2017.

Duster è in testa alla classifica con il 10.6% di share, tallonato proprio da EcoSport al 10.5%. Terzo classificato: Fiat 500X. Con EcoSport AWD Ford colma il gap rispetto a Dacia e offre la trazione integrale, pareggiando quindi i conti e posizionandosi con un'offerta commerciale che rende il SUV davvero in grado di competere con Duster.

Riusciranno quindi gli americani ad effettuare il sorpasso a danno del brand del gruppo francese? Difficile dirlo, quel che è certo è che Dacia potrà presto giocarsi la carta del GPL, una carta che in casa Ford manca...

Trazione integrale intelligente: come funziona?

Per il suo B SUV, Ford ha scelto Intelligent All-Wheel Drive, un sistema di trazione integrale automatica che semplifica rispetto al fuoristrada tradizionale con differenziale anteriore, posteriore e centrale per distribuire la coppia tra le ruote e gli assali. Trattandosi di un SUV compatto, infatti, la strategia è stata quella di rinunciare ad un sistema complesso in favore di una serie di sensori che si occupano di monitorare costantemente trazione, condizioni della strada, angolo di sterzo, accelerazione e velocità delle ruote ogni 20 millisecondi.

Individuata la perdita di trazione, la coppia viene automaticamente rediretta alle ruote con maggio grip per superare l'ostacolo, con il vantaggio che, su strada e in condizioni di aderenza ottimale, l'auto viaggia come una trazione anteriore evitando così l'aggravio nei consumi tipico di 4x4 permanenti. Nelle accelerazioni più intense il sitema può distribuire la coppia al posteriore per migliorare le prestazioni anche su asciutto.

Ford EcoSport AWD: angolo di attacco: 23.6°, angolo di uscita 29°, angolo di dosso 23.3°. Altezza da terra: 163 mm

Rispetto ai modelli di gamma più alta, EcoSport rinuncia al Terrain Management System che consente di scegliere il programma con i suoi preset in base alle condizioni della strada. Qui ci troviamo con un sistema completamente automatico volto a semplificare l'uso, al punto che persino colleghi con nessuna conoscenza di guida in fuoristrada sono riusciti a superare la "prova" arrivando in cima: il concetto di Ford, con il B-SUV, è proprio questo, creare un'auto che possa rendere la vita facile in offroad leggero/medio nelle poche volte in cui il cliente tipo ne avrà bisogno.

E' quindi chiaro che con i programmi avremmo accesso ad impostazioni specialistiche, come la "mud" che consente un minimo slittamento delle ruote quando necessario o la "sand" che mantiene più a lungo le marce e consente un'accelerazione più aggressiva, ma non è lo scopo di EcoSport soddisfare quella fetta di mercato, piuttosto offrire una sicurezza in più che nella vita reale si traduce in capacità maggiore di affrontare sia l'offroad leggero che la strada innevata o con scarsa aderenza.

Su EcoSport il motore EcoBlue 1.5 TDCi può contare su 300 Nm di coppia massima per superare gli ostacoli anche a pieno carico e in fuoristrada il cambio manuale a sei rapporti consente di giocare con la frizione per i più esperti. La trazione integrale distribuisce la coppia tra anteriore e posteriore fino a 50/50 in 20 millisecondi con una transizione fluida così da evitare brusche variazioni di carico.

L'algoritmo usato, che valuta i parametri specificati sopra, è di tipo predittivo, in grado quindi di adattarsi in tempo reale e prevedere le condizioni immediatamente successive così da anticipare lo slittamento regolando in anticipo l'erogazione di coppia sulle singole ruote.

Infine il motore, per adattarsi agli standard Euro 6D TEMP, utilizza un sistema di riciclo dei gas di scarico rinnovato, collettore di aspirazione integrato e turbocompressore a bassa inerzia che gestisce temperatura più elevate.

Il restyling di Ford EcoSport ha migliorato la qualità degli interni e dell'assemblaggio (tanto da spostare in Europa la produzione) in un settore ormai affollato di avversari. Oltre alla qualità dei materiali migliorati, sono i piccoli dettagli che permettono di rendersene conto: il cassetto porta oggetti con sistema che ne frena l'apertura rendendola fluida, la maniglia sopra al vano con fondo "grip" per lo smartphone, volante regolabile, le resistenze nel parabrezza per lo sbrinamento rapido o il sistema modulare del bagagliaio che permette di eliminare lo scalino. Ribaltando il cuscino della seduta, poi, si crea un fondo davvero piatto e uniforme.

Il nuovo EcoSport con il TDCi da 125 cavalli si posiziona in alto nella gamma per le prestazioni, risponde bene alla guida in strada con tanta coppia in basso ed è quello che meno fa pesare le dimensioni e la massa della vettura.


In strada EcoSport richiama un po' la filosofia di Fiesta, proponendo una guida facile e comportandosi discretamente quando si tratta di ridurre il rollio, specie con i nuovi ammortizzatori della ST Line: l'altezza resta la stessa ma cambia il comportamento che diventa più rigido e piatto e al posteriore arrivano le sospensioni multilink. Nelle curve ad alta velocità il rollio cresce leggermente e si potrebbe avere una sensazione di perdita di aderenza, in realtà inesistente vista la buona tenuta di strada.

Forte di uno sterzo diretto e discretamente comunicativo (si può fare di meglio in generale ma buoni i risultati per il segmento SUV), EcoSport beneficia della trazione integrale a vantaggio della sicurezza su fondo scivoloso dove una trazione anteriore porterebbe alla perdita dell'anteriore.

Con il diesel arrivano rapporti diversi per il cambio manuale a sei rapporti che risulta migliore e che, su un'auto che può fare fuoristrada, preferisco vista la possibilità di gestire la frizione nelle situazioni difficili. Quattro passeggeri ci stanno considerando la larghezza ma soprattutto l'altezza della seduta (che fa la differenza sulla piega delle ginocchia anche se non sembra a prima vista), occhio però a non riempire EcoSport di "over 1.85" perché chi siede dietro soffrirà con le ginocchia (in altezza c'è spazio in abbondanza). Buono il vano di carico e sempre controverso il portellone del bagagliaio che si apre a libro: personalmente non mi dispiace ma sulla AWD avrei reso più potente il sistema di supporto idraulico, per il semplice fatto che nel bosco o in montagna può capitare di parcheggiare l'auto in pendenza più estrema di quelle cittadine e dover tenere con il corpo il portellone aperto non è comodissimo.

Tecnologia: SYNC 3 su tutti gli allestimenti

Non previsto dal listino ufficiale, SYNC 3 farà comunque parte della dotazione dei vari allestimenti di EcoSport per scelta per il mercato Italiano. Il sistema, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, parte con lo schermo da 6.5 pollici sul livello plus e arriva alla versione da 8 pollici sugli allestimenti più ricchi. Disponibili poi il sistema audio B&O Play con DSPA e surround, cruise control, limitatore di velocità e retrocamera. Per la sicurezza attiva c'è il monitoraggio dell'angolo vieco e il controllo di trazione.

Da lodare la presenza della doppia porta USB con cornice illuminata e la strumentazione mista con display da 4.2 pollici, ricco di informazioni, con la presenza della schermata che mostra in tempo reale la distribuzione della coppia ma da migliorare nella semplicità di accesso ad alcune sezioni che restano nascoste in "sotto menu".

Resta l'impossibilità di gestire separatamente la navigazione: se collegate il telefono il sistema userà sempre le mappe di Google Maps, costringendovi a usare il Bluetooth per la musica qualora voleste usare il navigatore integrato. Problema diffuso anche su tante (ma non tutte) vetture compatibili con Android Auto.

Ford EcoSport AWD 2018: prezzi

Riassumendo in breve la dotazione di serie dei vari allestimenti, EcoSport Plus (21.100€ con l'offerta Ford) propone cerchi in acciaio da 16", luci diurne a LED, fendinebbia, volante in pelle, alzacristalli elettrici per tutti i vetri e climatizzatore manuale, oltre all'immancabile MyKey e SYNC 3 con lo schermo più piccolo.

Titanium (22.150€) aggiunge i cerchi in lega da 16", cromature griglia e barre sul tetto, clima automatico, intelli in pelle e tessuto, retrovisore fotocromatico, supporto lombare, cruise control, keyless, sensori luce e pioggia, vetri oscurati e SYNC 3 con schermo da 8" e navigatore.

Ford EcoSport ST-Line (23.750€) è la più ricca: kit estetico, cerchi da 17" briniti, tetto, montanti e specchietto a contrasto nero, vetri oscurati, cuciture rosse, volante ST-Line, SYNC 3 con display da 8 pollici , impianto audio da 7 altoparlanti, sospensioni sportive, keyless anche per l'ingresso in auto e sensori di parcheggio posteriori. Con IdeaFord si può acquistare EcoSport oggi e pagare la prima rata a settembre 2018.

Optional consigliato: la ruota di scorta sul portellone posteriore se programmate di andarci spessoo in fuoristrada.

Quale Ford EcoSport scegliere?

Con la prova della versione AWD si chiude il cerchio e posso lanciarmi in qualche consiglio per gli acquisti. Se siete indecisi su quale motore e cambio scegliere per Ford EcoSport, i consigli possono essere riassunti in due macro categorie.

Per chi guida in città e non ha la minima intenzione di andare in fuoristrada il mio consiglio è il benzina da 125 cavalli con il cambio automatico. Se prevedete fuoristrada leggero - tra boschi, campagna e montagna - o guida su strada in condizioni ambientali spesso difficili, il diesel AWD è la scelta migliore e soprattutto riuscirà a farvi superare tutti gli ostacoli.

In aggiunta, da combinare con i consigli precedenti, la ST Line dovrebbe essere la scelta preferita di chi viaggia molto in extra-urbano per via del setup migliore del gruppo sospensioni, fattore differenziante più della scelta puramente estetica e di dotazione.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 204 euro oppure da Amazon a 336 euro.

89

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AGV983

peccato che tutte le auto citate da te siano almeno 15 cm piu lunghe e anche più larghe della ecosport...forse hai uno strano concetto di compatto....e poi se proprio vogliamo parlare di estetica (per quanto soggettiva) mi hai citato alcune tra le auto più brutte del momento...Renegade sembra una cassa da morto...T-roc costa 25000 euro e ha gli scarichi finti(?!?!) e le prese d'aria finte(?!?!) Duster si commenta da sola......l'unica che si salva è la 500 X che full optional costa una fucilata e ha la solita qualità e tecnologia Fiat indietro di almeno 10 anni.

Zeronegativo

ahahahaah bravo, mi piace il tuo umorismo.
Considera che a 22.500€ se proprio vuoi una ford ti prendi la KUGA ST Line.
Di suv compatti c'è pieno il mercato, ma almeno hanno una linea decente (500x, Renegade, Capture, T-Roc e i suoi gemelli diversi, lo stesso Duster,2008, ...)
Vedi, io non ho pregiudizi sui costruttori e stavo proprio per prendere un kuga, salvo poi scoprire che "la francese a pedali" è più piacevole da guidare e mediamente meglio rifinita, ma sicuro non avrei mai e poi mai preso una ecosport. A parte il nome, un'auto può sacrificare un pò la linea in funzione della funzionalità, ma deve pur sempre assomigliare ad un'automobile. io un congelatore da bar mi rifiuto di guidarlo.

AGV983

No sai dato il fervore con cui insultavi questa onesta macchina (tra i crossover compatti più venduti in italia tra l'altro) pensavo avessi come minimo un Maserati Ghibli....invece hai un cesso a pedali francese....e ti permetti anche di parlare?!?!' :D :D :D :D

Zeronegativo

hai fatto bene, se ti piace l'ecosport è una discussione che non porta da nessuna parte.

AGV983

.....ho smesso di leggere dopo kadjar.

Zeronegativo

Aggiungo:se passi in concessionaria Ford,con 23k € ti porti a casa la Kuga st line,mica sto aborto

Zeronegativo

Un kadjar in allestimento hypnotic 2, pagato meno dell'auto della prova.
Scusa se gli piscia in testa.

Giorgio
AGV983

Considerando anche che costa molto meno di quel sandwich mal riuscito della Q2.....

AGV983

vedendo la tua faccia e leggendo i tuoi commenti inutili spocchiosi e arroganti qui di ebete senza cervello ci sei solo tu..... :)

Giorgio

Guarda i dati Istat sul pil....terrone è un offesa o solo un'espressione da ebete senza intelligenza?

AGV983

nel nord est ci sono solo i terroni del nord, non i più ricchi.

Desmond Hume

Ma fuori luogo di cosa.
Questa cassonetto a quattro ruote fa oggettivamente defecare: alta, stretta e gommine piccole che ne rendono la linea sbilanciata per non dire deforme.

AGV983

siamo tutti curioso di sapere che macchina hai tu invece.....

AGV983

lo scempio sono i tuoi commenti sempre fuori luogo.

AGV983

commento assolutamente idiota...i cerchi sono dei semplicissimi 17 pollici...anzi su un suv sono pure piccoli!!!

axer76

MAh, SUV e Crossover sono, o doverebbero eessere, cose un pò diverse. Il suv è il vecchio fuoristrada riarrangiato in termini moderni. Il crossover è una macchina "rialzata". Su un suv bisognerebbe badare di piu' alla sostanza mentre in un crossover ci si puo' permettere un po quello che si vuole vista la natura ibrida della tipologia di mezzo. Poi la MODA ha fatto il pastrocchio, con suv 2wd e orpelli modaioli vari.
P.S.
Maledetto io e quando ho venduto il raw4 seconda edizione con differenziale autobloccante torsen ;_;

MiniPaul

E' esclusivamente una questione estetica.
Però è una grande differenza, in questi termini.

I SUV non sono fuoristrada, semplicemente macchine rialzate, quindi non devono avere pneumatici adatti a strade sconnesse.

La moda dei SUV è nata per creare nuovi segmenti, fondamentalmente non hanno una loro utilità se non quella di diversificare ed ampliare i modelli delle case automobilistiche.

Sarò tamarro ma il cerchio con pneumatici a spalla ribassata li metterei anche su una Panda, secondo me ne guadagna tantissimo l'estetica.

Francesco

Hai gusti tamarri, per me i cerchioni solo sulle sportive vere, sui suv poi mai

Lo so, ma vuoi mettere quanto è più bella una qualsiasi macchina con gomme ribassate rispetto a quelle con spalla alta?

Ho una Kia Sportage con cerchi da 19 e pneumatici ribassati, non l'avrei mai acquistata con cerchi di polliciaggio inferiore perchè non mi sarebbe piaciuta, anche se so che non sono il massimo in caso di strade dissestate.

Francesco

i cerchi esagerati con pneumatico ribassato sono una tamarrata, lasciamoli alle supersportive, poi sulle strade disastrate italiane sono una follia e una scomodità

Cosa dovrebbero usare i cerchi di una bicicletta? Un cerchio grande è esteticamente più bello, che poi non sia adatto per fare fuoristrada è un'altra cosa

Christian Saccani

Già... ma Ford alcuni anni fa non aveva un rapporto qualità/prezzo più favorevole? Adesso buttano fuori una Focus che costa come una Golf...

Francesco

quanto odio sta moda dei cerchi enormi...

Desmond Hume

Di nuovo in evidenza questo scempio?

Adriano

Davanti era davvero fantastica per me. Mi ha sempre fatto impazzire, mentre dietro, contrariamente, mi ha sempre fatto cag@re senza la ruota. Tutta la nuova linea Ford mi sembra esteticamente peggiorata rispetto alla precedente, ammorbidente le linee e perdendo di carattere

TheZeion

Renegade? Ma è una scatola di scarpe, coi fari dietro copiati dalla X di chiusura delle finestre di Windows XP, e lo dico da possessore di 500X, che è praticamente la stessa auto, solo con un'estetica decente (che poi può piacere o mento il retrò stondato). Avrebbero dovuto richiamare di più le linee del Wrangler invece che fare un parallelepiledo con le ruote

Alex

"Vivo nella parte più ricca del paese" wow chisac dove vivo! Dove vivo io, cioè in Italia... Al nord se vogliamo sottolineare, ne vedo e come se ne vedo. Di Kuga in primis poi EcoSport e anche abbastanza Edge la maggior parte versione Vignale

Seriamente quest'affare lo chiamano SUV? Troppo stretta ed alta, mi da l'impressione che alla prima curva presa un po più allegramente si cappotti, spazi interni inesistenti e prezzi fuori mercato (secondo me).

Meglio una Panda che almeno costa di meno.

Spero non acquistata.

Forse vende la versione base che ti danno a circa €13.000 ma non riesco veramente a capire chi è quel pazzo che va a spendere €23.750 per la versione ST Line di questa cosa (non si può definire auto), a quel prezzo ci prendi un auto migliore di questa.

makeka94

se posso dire la mia, Premesso che guido una fiesta titanium del 2018 (quindi non proprio una gran macchina) devo dire che il modello base il renegade è proprio bruttino, salendo con le versioni (in particolare il Limited) il veicolo ne guadagna veramente tanto in estetica (e non venitemi a dire che sono uguali perche non è assolutamente vero) il problema è che al prezzo del limited ti compri una compass. (solo opinioni personali di una persona che non si può permettere un SUV senza fare dei sacrifici)

matteventu

Costa poco, e poco vale.
Osceno.

Hoyz

Esteticamente non c'è storia, in questo settore IMHO vince la CX3.

ironmel

ecco, avevo un tarlo da stamattina ma non riuscivo a ricordare quale fosse...gli angoli tipici. Aggiorno subito, thanks

Torpilla

Postalo, mi farebbe piacere vederlo

fabio

Se vuoi ti faccio vedere il libretto della mia auto...altro che renegade

SteDS

altezza da terra 19 cm e angolo di attacco 22,1

SteDS

A me piace, anche come estetica - il mondo è bello perchè è vario criticoni del kaiser - anteriore tamarro al punto giusto e linea gradevole, guida molto alta, sterzo preciso, non certo di lusso ma tutto sommato comoda da guidare. Provato la versione 2018 non AWD.

Torpilla

Quando la volpe non arriva all'uva....

Bestmark01

Con il recente restyling hanno reso leggermente più gradevole una delle auto più brutte e mal costruite degli ultimi anni. La prima versione era costruita con cartone e sput0 ed aveva una estetica degna della lavatrice di mia nonna. Come se non bastasse i prezzi non erano ( e non sono) affatto bassi

Antonio

orribili, la mia terios se la mangia a colazione in offroad!

fabio

Orrenda con quei finestrini quadrati e i fari di una golf prima serie

Giorgio

Per il genere non è male, ma personalmente non prendere mai una portaerei così, troppi problemi per le nostre strade/parcheggi/garage/costi generali

Torpilla

Renegade tutta la vita

Desmond Hume

in questo settore trovare "giornalisti" veri è difficile, la maggior parte si limitano a fare televendita per le concessionarie.

Desmond Hume

brutta come la morte

Sterium

bisogna avere proprio un cattivo gusto per acquistare quest'auto... fa veramente defecare

ZioGrimmy

Altezza da terra e angolo di attacco?

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini