Volkswagen Polo GTI, arriva il restyling della piccola sportiva

30 Giugno 2021 9

Volkswagen aveva promesso che avrebbe presentato il restyling della Polo GTI entro la fine del mese di giugno. Puntale, il costruttore tedesco ha svelato oggi la nuova versione più pepata della sua compatta. Ci sono diverse novità rispetto al modello precedente, soprattutto a livello di motore e di tecnologia. Inoltre, troviamo molti dei nuovi contenuti introdotti con il restyling della Polo "classica".

Per il momento non ci sono informazioni per il mercato italiano. Dunque, non sappiamo ancora i prezzi in cui la GTI sarà proposta. Vediamo, dunque, tutti i principali dettagli di questa piccola sportiva pensata per offrire grande divertimento alla guida.

ANCORA PIÙ CATTIVA

Parlando del design, la nuova GTI riprende le novità viste all'interno del restyling della Polo. In aggiunta, troviamo un kit aerodinamico/estetico dedicato che rende la vettura molto più "cattiva". Frontalmente spiccano i nuovi fari IQ.Light – LED Matrix collegati da una striscia luminosa, una griglia a nido d'ape, il logo GTI ed alcuni dettagli di colore rosso. Posteriormente, invece, sono presenti i nuovi Gruppi ottici a LED, il logo GTI e il doppio terminale di scarico. L'auto può essere richiesta nei colori Deep Black Pearl Effect, Smoke Grey Metallic, Kings Red Metallic, Pure White Uni e Reef Blue Metallic. Gli ultimi tre si possono avere anche con il tetto nero a contrasto.

La nuova Volkswagen Polo GTI dispone di cerchi in lega da 17 pollici, con la possibilità di ottenere su richiesta quelli da 18 pollici. Parlando degli interni, troviamo la strumentazione digitale Digital Cockpit Pro con display da 10,25 pollici e grafica dedicata. Molto interessante la presenza di un infotainment basato sulla piattaforma MIB3.1 che permette di accedere ad una serie di soluzioni digitali come We Connect e We Connect Plus grazie ad una eSIM integrata.

Ovviamente, troviamo i supporti ad Apple CarPlay e ad Android Auto. Non mancano nemmeno l'assistente vocale e servizi basati sul cloud. Parlando del motore, Volkswagen ha messo sotto il cofano un 2 litri TSI che eroga adesso a 152 kW (207 CV) con 320 Nm di coppia. Da 0 a 100 km/h servono 6,5 secondi e la velocità massima arriva a 240 km/h.

La nuova compatta sportiva disporrà della trazione anteriore e di un cambio automatico a 7 rapporti. Per migliorare la dinamica di guida, il costruttore ha abbassato l'altezza da terra di 15 mm. Sul fronte della sicurezza sono presenti sistemi ADAS come IQ.Drive Travel Assist, con cruise control adattivo e mantenimento della corsia attivi sino a 210 km/h.


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
teo

Mi dispiace per voi giovani ma non vi è rimasto più niente di decente ... L' unica è mettere mano a queste auto e farle diventare più "incazzose"

Portobello

e allora con quale ci si diverte?

teo
Portobello

io non ho occhi che per la Yaris GR

ACTARUS

Però i passaruota un po più bombati li potevano fare...preferisco di gran lunga l'Audi S1

Super Rich Vintage

Il divertimento dipende dalla strada che percorri e il traffico che trovi, le GTI sono più lineari rispetto al passato perché devono essere comode per il tragitto di ogni giorno per andare a lavoro, normalmente uno corre in modalità eco per non consumare troppo carburante, poi quando si vuole divertire taaac cambia la modalità in sport... Devo sempre spiegare tutto... Le GTI sono utili dipende dall'umore del conducente.

teo

Taglio direi di no di fatto è la stessa auto ... E 7 cavalli in più cosa farebbero di differenza?!?!?!
Cmq ho provato il vecchio modello GTI e come altre piccole pepate non sono divertenti per niente. Tutte prestazioni ottime ma ovattate e lineari.
Queste GTI sono inutili

Super Rich Vintage

Un bel taglio rispetta al passato, il facelift è particolare e di sera si fa notare, ma il motore resta il punto forte con quei 7 cavalli in più, poi ha tecnologia da vendere, praticamente non serve comprare nessun optional.

ACTARUS
Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video

Auto

Mild Hybrid, Full Hybrid e Plug-in Hybrid: le differenze spiegate bene!

Auto

Polestar 2: prova su strada, l'elettrica che copia Tesla (e non è un male) | Video