Gruppo Volkswagen sceglie i sensori LiDAR di Innoviz per le sue future vetture

03 Agosto 2022 18

CARIAD, la divisione del Gruppo Volkswagen che si occupa dello sviluppo del software, sta lavorando ad una piattaforma avanzata di guida assistita che sarà presente all'interno delle future vetture del Gruppo. Ma per arrivare ad offrirla le auto dovranno essere dotate di una serie di sensori come radar e LiDAR. Al riguardo arriva un'importante novità. Infatti, l'azienda israeliana Innoviz Technologies ha comunicato che fornirà a CARIAD i suoi sensori LiDAR InnovizTwo e la relativa piattaforma software.

Dunque, i LiDAR realizzati da Innoviz Technologies troveranno posto all'interno delle future vetture del Gruppo Volkswagen che offriranno avanzate soluzioni di guida assistita. Non sono stati condivisi particolari dettagli dell'accordo. Tuttavia, la notizia è molto importante pensando ai piani di CARIAD e del Gruppo Volkswagen.


Ricordiamo che negli ultimi tempi CARIAD ha stipulato una serie di accordi strategici con Bosch e Qualcomm relativi allo sviluppo di soluzioni avanzate di guida assistita. Si tratta di segnali che CARIAD sta spingendo per lo sviluppo di funzionalità ADAS avanzate. Del resto, la divisione del Gruppo Volkswagen ha la necessità di accelerare il suo lavoro visto che negli ultimi tempi sono arrivate diverse critiche sul ritmo di sviluppo del software che non sarebbe quello previsto.

Innoviz Technologies fornirà i suoi sensori LiDAR al Gruppo Volkswagen a partire dalla metà del decennio. Non sappiamo su quali auto saranno montati: si parla solamente di vetture vendute da più marchi del Gruppo tedesco. Non rimane che attendere ulteriori informazioni sul lavoro che CARIAD sta portando avanti per capire meglio cosa troveremo in futuro sulle vetture del Gruppo tedesco.

Secondo quanto raccontato, l'accordo di fornitura avrà una durata di 8 anni ed avrà un valore di 4 miliardi di dollari. Innoviz prevede di fornire unità LiDAR per un numero compreso tra 5 e 8 milioni di veicoli del Gruppo Volkswagen.


18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ACTARUS
Signor Rossi

Guarda che i radar attuali hanno i loro limiti e non sto’ di certo a difendere Tesla per la loro scelta giusta o sbagliata che essa sia.

Recently conducted testing by IIHS announced has again shown the limitations of existing Automatic emergency braking (AEB) systems to detect pedestrians and vehicles at night, and highlights the need for additional technologies to help prevent collisions.

L’ IIHS Institute for Highway Safety, ha svolto diversi test con vetture che utilizzano sistemi con e senza radar, evidenziando che non ci sia una gran differenza. Sono tutti insufficienti, perciò l’ IIHS vuol rendere obbligatorio a partire dal 2023 l’utilizzo di sistemi di rilevamento ad infrarossi, cosiddetti night-vision cioè termali, per aumentare la sicurezza giudicata insufficiente dei sistemi attuali.

Simplyme

Serviranno auto con modem 5G e una copertura pesante di quest'ultimo, oltre a protocolli standardizzati, quindi non credo tanto presto (anche perché le case automobilistiche sembrano più focalizzate sulle batterie che altro), però è in programma.

boosook

Ascolta, un'auto con frenata automatica basata su radar se si trova davanti un furgone (non un pedone, un furgone!) che è invisibile all'occhio umano perché ha lo stesso colore dello sfondo frena perché il radar lo rileva, la telecamera no. Non c'è molto altro da discutere. Niente impedisce a Tesla di continuare per la sua strada e magari un giorno ce la faranno, nel frattempo sarebbe bastato integrare un componente molto economico per la frenata di emergenza nei casi in cui la telecamera non vede per fare almeno una mezza frenata di emergenza e impattare almeno a velocità molto inferiore. Non capisco come tu possa negare un'affermazione così ovvia.

boosook

Non sappiamo se non ha frenato perché stava facendo altro, lui sostiene di no e che il furgone era invisibile, basta che ti vai a guardare il video, nessuno frenerebbe andando di notte a 130 in autostrada trovandosi improvvisamente davanti un furgone invisibile. Come detto, questa è una magra consolazione perché da un sistema di sicurezza attiva io mi aspetto non che mi risolva il problema nelle stesse situazioni in cui lo farei io, ma che vada oltre le capacità umane. Come ho detto non sono io, ma gli altri che operano nel settore (Waymo ad esempio) che hanno sostenuto che senza lidar ci saranno sempre dei casi limite che non possono essere gestiti solo con telecamere. Tesla ha dichiarato anni fa che loro sarebbero riusciti a farlo, ma ancora non l'hanno dimostrato. Se Mercedes vada meglio o peggio non è l'argomento di questa conversazione.

boosook

In futuro quando? Tesla dichiarò due anni fa che entro l'anno avrebbero avuto guida autonoma di livello 4 entro l'anno con sole telecamere... Casi come questo dimostrano che forse ciò non è proprio possibile, infatti altri soggetti che operano nel settore sostengono che non lo sia e sia necessario prevedere anche un lidar. Tesla per ora non è riuscita a provare di avere ragione.

ACTARUS

Di notte uno dorme

Simplyme

Sì, però alla fine gli serve poco per aggiungere un LiDAR a dei futuri redesign, inoltre credo che in futuro le auto saranno interconnesse fra di loro.

Signor Rossi
Signor Rossi

Cariad, ah adesso ricordo … sono quelli per cui Herbert Diess ha dovuto lasciare l’azienda, visto che per le loro ”difficoltà” nel gestire e sviluppare i software, il gruppo VW è stato costretto a posticipare l’uscita delle nuove Bentley Audi Porsche e VW elettriche di diversi anni.

Ecco io ci andrei molto cauto con questi visto che qui parliamo di sicurezza …

boosook

Già, però se vedi l'incidente che c'è stato proprio poco fa in Italia, dove in autostrada c'era un furgone di traverso, capovolto e nero e quindi invisibile, e la Tesla l'ha preso in pieno (trovi il video su YT)... Anche con un semplice radar di quelli che servono per la frenata automatica l'avrebbe visto. Il fatto è che le telecamere possono emulare la vista dell'uomo (quando va bene), ma dalla guida autonoma ci si aspetta che vada oltre, ci si aspetta che il sistema possa frenare se c'è un ostacolo anche invisibile, non che pareggi l'uomo, ma lo superi e quindi non basta emulare la vista, ma va superata. E non lo fai solo con le telecamere. Ecco l'errore di Musk secondo me.

Simplyme

La motivazione per Tesla è quasi sicuramente economica (con la cocciutaggine di Musk al secondo posto).

Però chissà, tanto hanno algoritmi e capacità che la concorrenza per ora si sogna.

MatitaNera

Quindi ci attendiamo ulteriore riduzione del prezzo dele auto...

ACTARUS

La tecnologia non può fare nulla con i rincoglioniti...la baypassano con la loro deficienza

Felipo

Tutte queste diavolerie tecnologiche!
ABS, ESP, airbag... quante cag@te sulle auto moderne!
Noi veri maschi alpha viviamo senza aiuti alla guida, e basiamo tutto sui nostri super riflessi, super vista e super capacità di controllare un mezzo al limite!

Insegnassero (chi?) a guidare come si deve invece di garantire a tutti, seduti al volante e non, maggiore sicurezza in generale con il progresso tecnologico!

AHR!

_GV_

Ottima questa tecnologia! Lavoro nel campo della fotogrammetria automatica e Tesla sbaglia ad affidarsi solo a questa e non usare anche Lidar. Vabbé è sempre in tempo per ricredersi...

ACTARUS
Felipo

Wow video impressionante...

Sicurezza

Salvini: Autovelox, presto nuove regole. Monopattini e bici con casco, targa e frecce

Auto

Hyundai IONIQ 5 e Nissan Towstar: due elettriche, un mese senza ricaricare a casa

Auto

Hyundai IONIQ 6: prova su strada. Ottimi consumi e tanto spazio | Video

Accessori

Recensione 70Mai Omni: la Dash Cam a 360° con ADAS ci è piaciuta! | Video