ITA Airways e Airbus insieme per la mobilità aerea urbana in Italia

29 Aprile 2022 8

Il settore dell'Urban Air Mobility si sta dimostrando particolarmente dinamico negli ultimi tempi. Ne abbiamo parlato diverse volte ed abbiamo visto come diverse aziende, anche costruttori di auto, stiano lavorando allo sviluppo dei loro velivoli. Parliamo di eVTOL, cioè velivoli elettrici e decollo ed atterraggio verticale che, in futuro, potranno essere utilizzati per fornire servizi di taxi, soprattutto nelle grandi città dove la viabilità è congestionata.

Anche in Italia si sta iniziando a lavorare in questo ambito. Negli ultimi tempi sono sorti diversi progetti. Adesso, arriva la notizia che ITA Airways e Airbus hanno siglato un protocollo d'intesa nell’ambito della mobilità aerea urbana (UAM) in Italia.

CITYAIRBUS NEXTGEN

Secondo quanto comunicato, le due aziende "esploreranno la creazione di servizi di UAM su misura, identificando soluzioni di mobilità sostenibili senza alcun tipo di emissione". Inoltre, lavoreranno per poter coinvolgere ulteriori partner per lo sviluppo del velivolo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) chiamato CityAirbus NextGen.

E parlando di questo futuro eVTOL, le due aziende hanno condiviso qualche primo piccolo dettaglio tecnico. Dunque, a quanto pare si tratterà un velivolo completamente elettrico dotato di ali fisse, coda a forma di V e di un sistema di propulsione a otto eliche. Potrà trasportare fino a 4 passeggeri, pilota incluso, con un'autonomia di volo fino a 80 km e ad una velocità di crociera di 120 km/h.

Un progetto, dunque, molto interessante, ma non l'unico in Italia, come dicevamo all'inizio. Ricordiamo, per esempio, l'accordo tra SEA Milan Airports e Skyports per valutare l’opportunità di sviluppare e gestire un network di vertiporti in Italia a partire da Milano e quello tra ENAC e Regione Lombardia sempre per lo sviluppo dell'Urban Air Mobility in Italia. Alfredo Altavilla, Presidente Esecutivo di ITA Airways, ha commentato:

L’accordo siglato oggi tra ITA Airways e Airbus, rappresenta un passo in avanti della partnership già esistente tra le due Compagnie, e si pone come obiettivo lo sviluppo di una mobilità aerea più moderna, più confortevole e più ecologica, dotata di tecnologie all'avanguardia. Oggi la nostra partnership si espande al segmento della mobilità aerea-urbana per un'offerta più ampia, incentrata sul cliente, fulcro della nostra strategia.

Guillaume Faury, CEO di Airbus, ha aggiunto:

Questo accordo dimostra il forte rapporto che unisce Airbus e ITA Airways. Si tratta di un'opportunità che ci permette di fare leva su un’ambizione condivisa - essere precursori dell'aerospazio sostenibile – e sviluppare nuove soluzioni di mobilità aerea per il volo verticale a zero emissioni a sostegno sia delle nostre città sia delle relative comunità nel prossimo decennio.


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ACTARUS

https://uploads.disquscdn.c...

Marco Revello

Magari vedo solo io la pubblicità, ma mi lascia interdetto la proposta: una leva a crocchette in edizione limitata. Peggio di un NFT

ACTARUS

Per confondere la fuffa

Squak9000

azz...nella seconda foto sembra uno di quesi disegni dove non si capisce chi scende e chi sale

https://uploads.disquscdn.c...

Dav85

Dalle immagini proposte, non si mette per niente bene.

Squak9000

n'altra roba che dobbiamo pagare noi contribuenti?

Alexv

Per adesso è più quello.

Nick126

Avrei giurato fosse un protocollo d'intesa tra AutoDesk e Adobe

Auto

Mercedes C300 e, una wagon ibrida plug-in come si deve | Recensione e Video

Auto

Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic, per chi la usa più in città | Recensione e Video

Guide

Guida all'acquisto di una bici elettrica da città, cosa guardare, quanto spendere e come non farsi fregare | Video

Auto

Nissan Ariya (63 kWh): ottima efficienza e autonomia nella prima prova | Video