GEOTAB: com'è cambiata la mobilità commerciale in Italia, ora livelli pre-COVID

17 Agosto 2020 12

Con i blocchi delle attività commerciali conseguenti alla quarantena, la mobilità legata al mondo dei trasporti è cambiata profondamente. A restituirci un'istantanea dell'impatto del virus sulle nostre vite, anche sotto questo aspetto, è GEOTAB, azienda legata al mondo della gestione e del tracciamento delle flotte.

La pubblicazione della dashboard interattiva di GEOTAB e Webfleet Solutions consente ai più curiosi di capire e quantificare gli effetti, sia in Europa, sia in Nord America.


Durante la quarantena, i movimenti legati ai servizi alle imprese e alle costruzioni evidenziano una curva molto simile nel nostro Paese, con una maggior incidenza nel caso dell'edilizia. La logistica dei trasporti è quella che ha subito meno l'effetto, con i mezzi pesanti che sono rimasti praticamente gli unici nelle autostrade durante i mesi di lockdown, come chiunque abbia viaggiato per motivi d'emergenza può testimoniare (foto in apertura: A1 verso Bologna, aprile 2020).


I grafici della dashboard, disponibile alla consultazione pubblica, permettono anche di confrontare diversi settori e diversi Paesi, come il caso della Germania e della sua curva molto più vicina ai livelli pre-COVID rispetto all'Italia. Nel nostro Paese, comunque, il traffico ha iniziato a normalizzarsi ai primi di giugno, arrivando a luglio su livelli molto tradizionali.

L'analisi è basata sui dati di più di 3 milioni di veicoli connessi in tutto il mondo. Geotab continuerà il tracciamento durante tutto il periodo di "vita" della pandemia, aggiornando i dati su base settimanale nel Vecchio Continente e in quello nuovo. I grafici possono essere consultati nel link in fonte.


12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Garrett

Io non ci arrivo. Cosa? Dei 4 morti al giorno, contro le centinaia di morti al giorno, per malattie cardiocircolatorie e cancro?

Essere positivi non significa assolutamente nulla.
E finiamola con sta balla.

Stefano

Vabè, sei troppo limitato. amen. Guarda che il "con covid Vs di covid" andava di moda qualche mese fa, ora il cavallo di battaglia è che "sono positivi, non contagiosi". Prima dell'avvento dei social non credevo esistesse davvero gente con un QI così basso, ma ho dovuto ricredermi. Non è colpa tua, è che proprio non ci arrivi.

Garrett

Cosa non ti è chiaro.
Non si muore per covid ma con il covid.
La stragrande maggioranza dei decessi è dovuto s comorbidità.
È sta con la balla della pandemia.
Se veramente la salute fosse importante, ci si porrebbe il problema dei decessi per cancro.
Inquinamento
Alimentazione
Stile di vita

Stefano

https://uploads.disquscdn.c...

Garrett

Tu sei un genio.
Forse non sai che che tra Marzo, Aprile, Maggio,
veniva catalogato come Covid anche chi cadeva dalle scale.
Tutti i decessi sono stati archiviati come Covid.

Deceduti nel mondo dal 1/o Gennaio al 1/o Maggio 2020
Coronavirus: 237.469
Malaria: 327.267
Suicidio: 357.785
Incidenti stradali: 450.388
Cancro: 2.740.193
Fame: 3.731.427

Di che stiamo parlando?

sgarbateLLo

Se analizzi dati nudi e crudi dovresti ben conoscere la differenza tra un report e un analitico, e l’unico fatto è che chi intravede complotti ovunque è un paranoico.

Stefano

Visto che guardi i dati, sai vero che A CAUSA DELL'EPIDEMIA DI COVID 19 sono morte, nei mesi di aprile e maggio, nel nord Italia, circa il 50% in più di persone rispetto alla media dei 4 anni precedenti? Ti sembra un dato da nulla? Ma noooo, è tutto un complotto.
Fortuna che ci sei tu che la sai lunga...

666BILLGATES666

Pazienza, non hai detto l'età e non credo tu sappia quali fossero nel dettaglio le patologie della signora, ma se sua madre avesse rispettato il famoso distanziamento e le famose regole per evitare il contagio non se lo sarebbe preso, quindi alla fine c'è anche un po' di sana selezione naturale dietro che non fa mai male.

Quaquaraqua

La mamma di un mio amico che conoscevo benissimo è morta di Covid.

Ti farei parlare con lui per dirgli in faccia che è tutta una buffonata per vedere se ti reputa più degno di schiaffi o di sputi in faccia

Smettila di dire cagate per piacere! :)

Garrett

Io sono abituato ad analizzare i dati nudi e crudi.
Chi pubblica il bollettino di guerra ogni santo giorno, se non scrive anche quali patologie hanno afflitto le persone che sono morte (ormai poche), è un delinquente.
E questo è un fatto.

Quando all questione che chi non la pensa come te è un complottista, beh, evidenzia la miseria umana di alcune persone

Quaquaraqua

Ma tu te ne sei reso conto!!

Tu hai scoperto tutto il complotto che c'è dietro!

Non la si fa a te!!! Sei troppo furbo eh!

#noncielodikono!!!11!!!

Garrett

Il diffondersi della paura di una pandemia, da parte dei moderni mezzi di comunicazione di massa, rappresenta un vero e proprio strumento di manipolazione e controllo sociale che comporta asservimento psicologico, politico ed economico, utilizzato da chi detiene il potere, sfruttando i processi virali della rete e facendo leva sul meccanismo del contagio emotivo. La maggior parte delle persone non è affatto consapevole delle forme negative e manipolatorie, utilizzate dai mass media per dominarci, condizionarci ed orientare i nostri giudizi, opinioni e comportamenti, senza che ce ne rendiamo conto.

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio

Auto

Hyundai Bayon Hybrid, non chiamatela Kona "junior" | Video