Toyota, un sistema operativo proprietario per le sue auto entro il 2025

04 Gennaio 2022 32

Le case automobilistiche non stanno investendo solamente nell'elettrificazione ma anche nello sviluppo del software per poter offrire servizi digitali sempre più evoluti. Anche Toyota sta lavorando in questa direzione. Secondo Nikkei Asia, la casa automobilistica giapponese avrebbe intenzione di lanciare il suo sistema operativo proprietario entro il 2025. Una piattaforma che sarà in grado di gestire diversi aspetti delle vetture, comprese le funzionalità legate alla guida autonoma.

ARRIVA ARENE

A quanto pare, questo sistema operativo sarà chiamato "Arene" e non sarà un'esclusiva Toyota. Infatti, il rapporto evidenzia che in un secondo momento il costruttore giapponese fornirà questa piattaforma anche ai suoi partner, tra cui Subaru. Inoltre, Toyota potrebbe vendere in licenza il sistema operativo in modo da poterlo monetizzare, magari ad aziende che lavorano nel campo della mobilità elettrica e della guida autonoma.

Arene controllerà i componenti di base delle vetture come, per esempio, freni e acceleratore, e gestirà i sistemi di sicurezza, nonché le informazioni sulla posizione e sul traffico. Tutti i veicoli con il sistema operativo, indipendentemente dalla marca o dal modello, avranno accesso a funzioni condivise.

Non mancheranno, ovviamente, gli aggiornamenti OTA per introdurre miglioramenti alle funzioni del veicolo o nuovi servizi digitali. Secondo il rapporto, Toyota aprirà Arene ad altri sviluppatori, incoraggiando le aziende al di fuori del settore auto a creare applicazioni per la guida autonoma e altre funzioni. La casa automobilistica prevede che Arene diventerà una piattaforma più efficace man mano che più utenti e sviluppatori si uniranno, generando più dati che possono essere utilizzati per creare nuovi servizi.

Toyota, dunque, sta seguendo le orme di case automobilistiche come Volkswagen che hanno deciso di sviluppare internamente un sistema operativo per le proprie auto. Una scelta che permetterà di rendere più facile e veloce l'adozione di nuove funzionalità sulle future vetture. Non rimane che attendere maggiori novità per capire meglio i dettagli di questo interessante progetto e soprattutto scoprire quali saranno le prime vetture ad essere dotate del sistema operativo.


32

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio

Bella idea, lavoro nel mondo della telematica da anni e sembra tutto abbastanza fattibile (ovviamente serve il dongle ma ormai costano pochissimo).
A livello di dati potresti tenere tutto nel backend ed esporli tramite webapp / html, quello che manca è forse l'upload?
Una volta che i dati vengono estratti dal dongle devono usare lo smartphone come gateway per internet? In quel caso penso che un'app sia essenziale, soprattutto per permettere l'upload in background (ma non sono esperto di mobile dev potrei sbagliarmi)

Quando ho preso il modulo OBD e ho visto cosa si può leggere pensavo ad una app:
- prendi un punto di partenza ben definito da coordinate
- fai partire la raccolta dati
- all'arrivo ben definito (magari a esattamente 100km) prelevare i dati di consumo, velocità media, ecc
- caricare questi dati in una banca dati

A quel punto, chiunque con questa app può misurarsi con altri utenti, il percorso é sempre lo stesso.

Oppure creare una nuova grafica per la gestione batteria, con più informazioni.

Il tutto non deve essere sotto forma di app, che é pesante e rallenta tutto quanto, ma di HTML (o PWA) dove chiunque può crearlo in pochi secondi e molto più sicuro, rispetto ad una app che deve avere accesso ad un sistema operativo.

Fabrizio

Certo che si può, anche se non ufficialmente (devi sbloccare AA a riprodurre tutte le app, cerca sul tubo è fattibile anche senza root)

Io vorrei Torque Pro all'interno della vettura però, non sull'app!

virtual

Niente impedirebbe, però, di aggiungere app che funzionano solo a vettura ferma (per sfruttare le dimensioni maggiori degli infotainment).
Oppure appoggiare i servizi sull'assistente vocale (cosa peraltro già fattibile, ma solo in cloud).

Fabrizio

C'è la questione delle Driver Distraction Rules, AA è aperto ma solo ad app necessarie durante la guida come navigazione e streaming

Fabrizio

Torque Pro? Fa' questa cosa da almeno una decina d'anni (con dongle OBD).
E anche se in modo non proprio ufficiale funziona anche con android auto

Francesco

i soldi li chiedono per avere le mappe integrate, abbastanza inutili visto che basta attaccare il cavetto al telefono (o addirittura senza fili con iphone). Per esempio sul CHR l'infotainment era uguale tra base e top di gamma, il top ha semplicemente lo stereo più potente

matteventu

Non li controlla l'infotainment :)

PuckBeastOfTheEnd

Imho fare controllare all'infotainment i sistemi di sicurezza, adas, freni e acceleratore è un grosso sbaglio.

PuckBeastOfTheEnd

Quoto che poi vedi auto recenti hanno infotainment basato su Android 4.x

PuckBeastOfTheEnd

Più che le manopole meglio i comandi al volante

JustATiredMan

Neghini neghini nazalucoló

JustATiredMan

Scommettiamo sarà basato su linux o bsd ?

TheAlabek

In genere chi li ha touch magari li ha anche con i sensori

virtual

Basterebbe che Google "aprisse" l'SDK di Android Auto a tutti... ma forse si sentono troppo bravi e vogliono essere gli unici a poter pubblicare app.

DeeoK

Beh, a me capita di smanettarci spesso, nel senso che lo accendi, lo aumenti, lo diminuisci e così via.

Adriano26337

Se lo fanno in casa così nessuno glielo cracca?

Infatti la legge dovrebbe proibire il touch quando l'auto é in movimento!

Fandandi

Ci salvera' Google da sto schifo di infotainment, spero...

Rick Deckard®

Si beh le esagerazioni ci sono... Comunque una volta acceso non penso che stai a smanettare tutto il tempo

DeeoK

Dipende, nel senso che la radio ti porta facilmente a distrarti se stai cercando qualcosa, tipo una stazione o una frequenza (perché devi leggere).

Avere cose come il tergicristalli touch è ridicolo invece.

T. P.

chissà se ci girerà "crysis"! :)

Repox Ray

NANIIIIIII!?!?!?!?!?

Stefano

Odio i comandi touch dell'Auris... ci vorrebbero almeno tutti e due, fisici e schermo touch.

Rick Deckard®

Mah.. ho fatto un solo incidente nella vita ed è stato guardando la radio, che solitamente ha i tasti in basso...
Oggi tutti i comandi si spostano più in alto , sono forse touch, ma non per questo peggio

Squak9000

Nakapitu Nokatsu lo ha programmato

ACTARUS
Marcello Brambilla

a me basta che continuino a lasciare manopole e pulsanti fisici per la maggior parte delle funzioni.
non tollero minimamente l'idea di dover lasciare lo sguardo dalla strada per guardare il tablet in questione, e' pericolosissimo. Si, certo, ci sono anche quelli a comando vocale, ma non sono proprio, al momento, ancora perfetti.

DesignUtopia

Mamma mia che cruccio che ho con gli infotainment moderni. Tutti lenti, tutti gommosi nello scrolling, sempre quel secondo di lag alla pressione, anche su auto molto costose.

Sepp0

"Una scelta che permetterà di rendere più facile e veloce l'adozione di nuove funzionalità sulle future vetture."

In realtà è una scelta per cercare di continuare a giustificare il chiedere 1000 euro per dei tablet con funzionalità inferiori perfino al primo iPad del 2010.

Lasciano il tempo che trovano... Cosa vuol dire sistema operativo? Già ora é un sistema operativo, con tanto di aggiornamenti OTA e apps. Finirà come Panasonic che crea una area per sviluppatori per le sue TV che é accessibile solo dopo aver fatto richiesta (richiesta che non verrà mai accettata a meno che non sei una azienda importante).

Sogno da anni un sistema in cui puoi sviluppare una app, magari in HTML in cui puoi visualizzare i dati prelevati dall'OBD. Sulle Toyota puoi prelevare tutti i dati riguardante la batteria e il motore, come fosse una Tesla... Ma puoi vedere questi dati solo sul telefono e con app dedicate.

Elettriche

Askoll eS3 e NGS3: provata la nuova gamma di scooter elettrici per il 2022

Auto

Mazda MX-30: la prova dei consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Auto

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video