Il Missouri vuole il Tesla Cybertruck | Sul piatto 1 miliardo di dollari

15 Aprile 2020 89

Elon Musk è alla ricerca di un luogo dove poter costruire una nuova Gigafactory che servirà per l'assemblaggio dell'innovativo pickup elettrico Cybertruck. Dal momento dell'annuncio, diversi Stati americani si sono proposti per ospitare questa fabbrica. Del resto, l'occasione è molto ghiotta perché la nuova struttura porterebbe importanti vantaggi in termini occupazionali.

In passato si era parlato del Texas ma anche del Colorado e dell'Arkansas. A presentare formalmente una vera e propria offerta strutturata ci ha pensato la città di Joplin che si trova nel Missouri. Un proposta completa a 360 gradi che mette sul piatto incentivi vari per un totale di ben 1 miliardo di dollari.

LA PROPOSTA

Il Missouri sembra voler fare di tutto per aggiudicarsi la nuova Gigafactory. I dettagli dell'offerta prevedono un terreno di 1.042 acri (4,2 Km quadrati) che sarebbe venduto con il 50% di sconto. Oltre a questo, Tesla potrebbe beneficiare di una detrazione fiscale del 100% per 12 anni. Non mancherebbero nemmeno una serie di incentivi per l'acquisto dei macchinari e per la formazione della forza lavoro.

La proposta specifica pure che la società americana risparmierebbe circa 75 milioni di dollari all'anno in costi per il lavoro rispetto a Nashville e Austin che intendono pure loro aggiudicarsi la fabbrica. Ma per il costruttore americano di auto elettriche, la decisione non dipende solamente da un fattore puramente economico. Nella scelta, infatti, peserà in maniera importante l'aspetto della logistica. In tal senso, la città di Joplin afferma che l'area individuata si trova vicino a due autostrade e permetterà un facile accesso all'infrastruttura ferroviaria. Inoltre, a pochi minuti di strada si trova l'aeroporto locale.

Il costruttore americano non ha voluto commentare la proposta e non ha fornito indicazioni su eventuali altre offerte ufficiali giunte da ulteriori sedi. Il dato certo è che la scelta sarà fatta con estrema cautela ed attenzione. Al momento non ci sono delle precise tempistiche. Tesla certamente intenderà prendersi tutto il tempo necessario per trovare la soluzione migliore per i suoi interessi. Il Cybertruck, infatti, sta diventando sempre più importante per la società visto il numero di ordini che aumenta costantemente. Tuttavia, è lecito ipotizzare che all'interno di questa nuova fabbrica, il costruttore non si limiti solamente a lavorare sul pickup elettrico. Se ne saprà certamente di più quando sarà trovata la sede per la nuova Gigafactory.


89

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Frost Lox

Hai ragione, errore mio, chiedo scusa, ma sai essendo italiano ho un po' di allergia alle tasse

Alex Li

Hai scritto millemila post........
Si scrive GETTITO......
Anche Google se digiti la parola GEDDITO ti risponde " forse cercavi GETTITO"......

Alex Li

Ungarus.....
Hai letto la notizia che definisce preoccupati i costruttori tedeschi per il persistere della chiusura delle fabbriche automotive italiane?

Aristarco

Io ci ho lavorato nell'indotto non mi documento su internet come fai tu, stai facendo figure barbine

Ungarus

AHAHAHAHAH VIVO E VEGETO??!
Ma siamo sicuri che non vivi i una terra parallela??
Nessuno vende piu mezza auto le auto nuove non si vendono per questo fanno incentivi su incentivi sai quale settore dell'automobile va forte? Quello delle auto di lusso ed extra lusso come come cresce sempre piu il mercato dei beni di lusso a riprova del fatto che i ricchi sono sempre piu ricchi e i poveri sempre piu poveri e complottista ci sarai tu è tutto documentabile in rete non faccio le ricerce per te.

Aristarco

Eccolo un complottista che non sa una beneamata mazza, ma sputa sentenze, il comparto automotive in italia é vivo e vegeto e occupa centinaia di migliaia di lavoratori producendo diversi punti percentuali di Pil, per favore cambia argomento che stai dicendo solo vaccate

Ungarus

L'indotto si è esaurito da almeno 20 anni qui come in tutta europa visto che non c'è crescita i dati lo dicono chiaramente il resto sono frottole non importa chi lavora per chi o chi costruisce i cruscotti per chi ancora che guardi al breve periodo sei bravo a spippolare dati sul web ma non sei bravo ad elaborarli.
Quando la fiat era agli albori crescevamo con tassi a doppia cifra adesso abbiamo i magazzini amazon uno store amazon per comune netflix le gigafactory ma guarda un po nessuno stato cresce sai perché perché queste aziende hanno distrutto la microeconomia e hanno spento il motore delle nazioni

Aristarco

Ma che stai dicendo? Secondo te tirano su una fabbrica da zero per tenerla pochi anni? L'indotto dura anche più della fabbrica, vedi Torino dove parecchio indotto da servire solo fiat ha cominciato a servire pure i tedeschi, tu non sai di cosa parli

Ungarus

Ahhh guardi il dito e non guardi la luna l'indotto non c'è non c'è crescita quello che dici tu vale per il breve periodo e soltanto gli stupidi fanno le analisi sul breve periodo gli stupidi e gli azionisti.

Aristarco

ma ho detto queste cose? io non so che dati tu conosca ma forse non sono quelli corretti,in usa prima della pandemia la disoccupazione stava al 3,6% e ora è al 4,4% cosa che noi ce lo sognamo, inoltre il loro mercato del lavoro è così rapido a modificarsi che appena finita la crisi mondiale ci metterà 6 mesi a tornare ai livelli pre crisi, tornando a parlare della "possibile" fabbrica per il cybertruck è lo stesso identico discorso di quando fca ha aperto la sua in serbia, l'imprenditore va dove gli concedono sgravi fiscali, in cambio assume e di conseguenza fa sviluppare l'indotto, stai vaneggiando, tra l'altro attribuendomi frasi mai scritte, visto che non ho mai parlato in generale, ma solo nello specifico del comparto automotive e dell'indotto da lui sviluppato

Ungarus

Conosco i dati e i dati dicono che non c'è crescita ne occupazione, anzi c'è stagnazione e disoccupazione crescente è evidente che queste manovre non sono altro che specchietti per allodole atte a racimolare consensi di un elettorato convinto che proprio il proprio futuro debba passare essere quello di diventare l'ennesima matricola per una azienda-stato che non paga tasse e che riceve miliardi di finanziamenti pubblici.

Nonostante tutte le big economy come piace chiamarle a voi io lo chiamo capitalismo scellerato ad oggi abbiamo in media i tassi di disoccupazione piu alti della storia ed il trend è in forte crescita.

Continuate a credere che tesla e company salveranno il mondo la realtà è che abbiamo fatto sparire le economie locali e ci siamo condannati.

Aristarco

l'indotto c'è dove c'è la fabbrica, non certo a 2k km di distanza, inoltre le società dell'indotto pagano tasse piene, gli sgravi sono solo per la fabbrica principale....ma sai cosa significa indotto?

Frost Lox

Non importa dove va se resta all'interno di una nazione dà lavoro sviluppa indotto e paga le tasse. Il punto è che le tasse non le pagano e i lavoratori li pagano una miseria rispetto al passato perchè le aziende grosse hanno piú potere.

Aristarco

e quindi? azzo c'entra? l'imprenditore va dove ci sono le condizioni economiche migliori oltre che a logistica e magari know-how, se sarà il missouri, allora la farà li, altrimenti altrove...

Frost Lox

Sembra veramente di parlare con un muro. Non mi interessano i se sto parlando adesso in questo momento, ho scritto nell'attuale situazione economica e l'attuale politica dei dazi. Questi incentivi li danno adesso non in un mondo passato o ipotetico

Aristarco

mmmh forse non sai cos'è l'indotto, ti ho risposto, non ci fossero i dazi molto probabilmente aprirebbe in messico, se costruisci in messico l'indotto non arriva in america se non in parte marginale...

checo79

recentemente nel 2011 in realtà

Frost Lox

Rispondi alla c. di domanda non svicolare. La risposta è no. Quindi tutto il discorso che fai è inutile perchè allo stato attuale tutto l'indotto arriverebbe comunque in america.

Aristarco

se non ci fosse una politica protezionista da parte di trump, il buon musk avrebbe aperto in messico, la conosci della fabbrica fca in serbia? o quella di termini imerese? ovunque è così, perchè come ti ho scritto l'automotive ha un indotto enorme, e con una sola fabbrica è capace di poter far lavorare decine di migliaia di lavoratori, diretti e non, quindi se uno stato ne ha la possibilità, lo incentiva, con ritorno economico e pure elettorale

Frost Lox

Rispondi alla mia c di domanda. Pensi che nell'attuale situazione economica, la politica dei dazi e il fatto che il cyber truck sia un prodotto a target americano se tesla non ricevesse questi incentivi non aprirebbe una fabbrica per produrli in america?

Aristarco

li leggo ma sono cavolate...per non dire di peggio..

Frost Lox

Sembra di parlare con un muro, ma leggi i commenti prima di rispondere?

Aristarco

ragazzo mio, ma vivi negli usa? conosci bene la loro realtà? sai come lavorano? perchè qui mi sembri totalmente fuori rotta..

Ungarus

Certo che sono dei fessi tutti i politici sono dei fessi e non solo fessi ma anche incompetenti per questo viviamo in una crisi dopo l'altra sveiaaa che se andiamo avanti cosi mangeremo la cenere vuoi sapere chi sosteneva l'economia locale erano le piccole e medie imprese ormai sparite nell'oblio e non servivano le gigafactory ne gli sgravi miliardari sono tutte invenzioni moderne per arricchire i ricchi e impoverire i poveri.

Aristarco

domanda, quindi tutti gli stati che decidono di incentivare la costruzione di fabbriche di auto sul proprio territorio tramite sgravi fiscali sono dei fessi? lo fanno per dare soldi all'imprenditore di turno? senza ricadute positive sull'economia locale o di intere regioni?

Ungarus

Menomale che sono cose insegnate all'Università precisamente al Politecnico di Milano su youtube ci sono le lezioni online di macroeconomia non ci sono soltanto scherzi epici finiti male ogni tanto usate queste risorse per accrescervi un po

Stefano

Poi hanno il coraggio di mettere dazi ai paesi UE per la questione AirBus..quando la Boeing viene regolarmente sovvenzionata dal governo USA.
Soliti pagliacci americani

Aristarco

meno male che ci sono economisti del vostro calibro....

Ungarus

Ma quanto siete stu***i a credere ancora a questa favola quando sono 10 anni che nessuna nazione ha un tasso di crescita significativamente positivo ed inoltre la disoccupazione negli stati uniti è ai massimi storici nonostante le mille "gigafactory" gli unici segni positivi sono quelli sui conti bancaro di questi signori.
Sapete cosa sta succedendo che il denaro si sta via via stagnando nei caveau di pochi aziende e tra qualche anno avremo le aziende-stato cosa che sta già accadendo poiché alcune realtà hanno piu soldi di molte nazioni e non ci sarà piu uno stato che farà gli interessi dei cittadini ma aziende che faranno i propri a spese dei lavoratori e lo stato non potrà fare nulla perché sarà tenuto sotto ricatto.
Sarà un disastro tra qualche decennio pagheremo tutti il conto.

Aristarco

allora so che è difficile da comprendere, ma l'industria automotive è forse l'industria con un più grande ritorno per quanto riguarda l'indotto, quindi il minor gettito diretto da tesla, lo recuperi con l'indotto, l'aumento dell'occupazione e il conseguente aumento dei consumi, così è più facile da capire? tutti gli stati pure quelli italiano in teoria hanno politiche industriali con cui incentivano i settori strategici, in usa solitamente invece di dare sussidi direttamente ai lavoratori, li danno in alto con le conseguenti ricadute in basso

Frost Lox

Se la fabbrica la vuoi costruire negli usa da quale parte quell'indotto e persone arriva ma se fai a gara a chi abbassa le tasse il geddito del governo federale diminuisce. Cosa c'è di difficile che non capite? Pensate che se a Musk non abbassano le tasse il cyber truck non lo costruisce proprio?

Aristarco

gli sgravi fiscali non lo sono, infatti esistono pure in ue

lKinder_Bueno

Questi sono aiuti di stato e sono vietati in unione europea. Chi dirige tesla non è superiore a qualsiasi altro umano che dirige un'azienda

Aristarco

aumentando indotto e persone assunte il gettito non diminuisce, certo che se pensi solo alle entrate del prossimo mese continuerai a fare come facciamo qui in italia

Aristarco

tutto il mondo è così

Aristarco

forse perchè così in cambio verranno assunti migliaia di nuovi dipendenti nella zona della fabbrica facendo salire l'economia locale?

Aristarco

guarda che ovunque danno incentivi fiscali per impiantare nuove fabbriche, soprattutto di automobili in quanto generano parecchio indotto a lungo termine

roby

E certo che Musk fa investire agli altri perche' lui non ce li metterebbe mai 1miliardo per costruire quel coso

Ungarus

Ma che storia è questa ancora un altro po e si sarebbero offerti di portare fuori la spazzatura.
Io non lo so..detrazione fiscale del 100% per 12 anni?? Inventivi miliardari??
Scusate sarò strano io ma ultimamente non sto piu capendo come gira il mondo

Paolo Zamparutti

Joplin è una città che recentemente è stata quasi interamente rasa al suolo. Ottima iniziativa del Missouri per riportare la vita in luogo disastrato. Anche considerando che la Tesla sceglie sempre di rifornirsi con partner della zona ove colloca gli impianti

bda94

Si ma tu non ragioni nell'altro verso. Perché se la contendono? Occupazione delle persone locali, business, infrastrutture non te pensate eh

lKinder_Bueno

Che tristezza l'america...

xpy

In realtà sarebbe stupido non concedere tali incentivi, una fabbrica di quel livello porta tantissimo lavoro nella tua città sono soldi che anche se stai dando a un privato è come se li stessi investendo in tutta la città
Qua in Italia non si riesce ancora a capirlo, basta pensare a quello che successe con disneyland, l'idea iniziale era di aprirla in sardegna, ma tra burocrazia e bastoni fra le ruote messi dalle amministrazioni se ne sono andati in francia

tulipanonero1990

lo stato che investe nelle aziende private per non farle fallire è sempre sbagliato per definizione, siano esse banche, fabbriche o aziende di servizi

tulipanonero1990

Si, perchè di solito i business plan in america sono presi molto sul serio, poi vero è che parliamo di una nazione molto marginale, quindi tutto può essere.

tulipanonero1990

Si, perché hanno dei valori etico morali del tutto differenti. Quello che in USA viene considerato crimine di guerra per la Cina è normale amministrazione. Fino a quando una parte avrà campi di concentramento dove rinchiude le sue minoranze etniche e l'altra no saprò sempre da che parte schierarmi.

tulipanonero1990

Assolutamente, diciamo che apprezzo che almeno qualcuno li si ponga la domanda.

tulipanonero1990

1) occhio che le emorragie oculari sono pericolose, potrebbero farti scambiare una federazione quali sono gli US per una nazione (come da te scritto prima)
2) le piccole e medie imprese vanno bene purché abbiamo una rilevanza piccole e media nell'economia di un paese :-) altrimenti ciaone alle economie di scala e ti riduci allo stato attuale, ovvero ad una eterna affannosa ed infruttuosa rincorsa dei competitor
3) il grosso del benessere viene dalle grosse aziende, chiedi a Milano e ai milanesi se rinuncerebbero volentieri alle migliaia di uffici e sedi di multinazionali, vediamo che ti rispondono :-) magari qualcuno a cui mancano i tempi delle risaie di provincia lo trovi pure

TheChild

Io vorrei non essere soggiogato dalla dittatura cinese.

csharpino

Mi sa che sei tu che devi rileggere ma soprattutto CAPIRE quello che ho scritto io:
a) Come ti ho detto i concorrenti possono accedere allo stesso tipo di incentivi (se aprono fabbriche sul suolo americano) quindi non stanno privilegiando Tesla. Non vedo poi come una fabbrica che porta migliaia di posti di lavoro e tutto l'indotto che genera possa essere lesiva per i cittadini.

b) Tutti tirano l'acqua al proprio mulino e sputano sentenze sugli altri e visto che stiamo parlando di una azienda USA che apre una fabbrica sul suolo USA per produrre macchine per il mercato USA saranno ben liberi di fare quello che vogliono a casa loro o secondo te dovrebbero chiedere permesso all'europa o alla cina? La FIAT non ha forse preso per decenni aiuti dallo stato italiano? Alitalia??? Huawei non prende niente dal governo cinese secondo te??

Tecnologia

Come nascono le batterie: viaggio in fabbrica con Askoll e la stanza segreta

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio