Renault sospende le attività in Russia

24 Marzo 2022 28

Anche il Gruppo Renault ha deciso di sospendere le sue attività industriali in Russia. Il consiglio di amministrazione del Gruppo francese ha comunicato la sospensione, già dalla giornata odierna, delle attività all'interno del suo stabilimento in Russia. Sta valutando inoltre le possibili opzioni sulla sua partecipazione in AVTOVAZ, agendo responsabilmente nei confronti dei 45.000 dipendenti.

L'annuncio è molto interessante perché arriva a seguito di una serie di polemiche sulla scelta del Gruppo francese di andare avanti in Russia. Una posizione ben differente da quella presa da altre case automobilistiche che avevano deciso sin da subito di sospendere le attività nel Paese o di bloccare l'esportazione dei loro modelli. Posizione, quella dei francesi, dipesa probabilmente anche dal fatto che sono molto "esposti" in quel mercato.

REVISIONE DEI CONTI

In ogni caso, le pressioni dell'opinione pubblica hanno avuto la meglio e il Gruppo Renault ha deciso di interrompere, provvisoriamente, le attività industriali in Russia. Ricordando che "sta già attuando le misure necessarie per rispettare le sanzioni internazionali", ha fatto sapere che questa nuova decisone ha comportato la revisione delle prospettive finanziarie per il 2022.

Più nello specifico, le prospettive del margine operativo del Gruppo sono previste al 3% e non più al 4%. Inoltre, il free cash-flow operativo del Ramo Auto è atteso ancora positivo ma non oltre 1 miliardo di euro previsto in precedenza. A tutto questo si aggiunge il fatto che già nel primo semestre del 2022 sarà contabilizzata una rettifica corrispondente al valore delle "immobilizzazioni immateriali e materiali nonché del goodwill consolidati del Gruppo in Russia". Tale valore ammontava a 2.195 milioni di euro al 31 dicembre 2021.

Da capire, poi, che decisioni prenderà il Gruppo francese nei confronti di AVTOVAZ. Come accennato all'inizio, si stanno valutando alcune opzioni ma nulla è stato deciso. Probabilmente una decisone sarà presa a breve. Renault conclude che continua a rimanere concentrato sulla realizzazione del piano strategico Renaulution.


28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Quale? Cosa traspare dal mio commento?

The_Th

Beh la speranza è che questa crisi finisca al più presto

Soleluna

Speriamo almeno finchè la Russia torna a più miti consigli

ermete74

Le pressioni dell'opinione pubblica hanno avuto la meglio e il Gruppo
Renault ha deciso di interrompere, provvisoriamente, le attività
industriali in Russia.

Provvisoriamente?

Soleluna

Un resoconto leggermente di parte.

lo fa in tutti i commenti, immagino sia un troll

Light

Usa sempre più ricchi dove?
Hanno un'inflazione dilagante li e senza il gas e petrolio russo le cose non sono destinate a migliorare.
Importavano non poche terre rare e fertilizzanti e anche quello non aiuta.

Aster

fai bene,sei piu economico della mia pompa a calore

Driver
Driver
Nickever_Professional™

Perchè scrivi draft?

Resoconto del risultato di questa guerra:
- USA: Sempre più ricchi e NATO/UE sempre più sottomessi
- Israele: Sempre più ricchi (riattivazione del gasdotto per l'Europa)
- Europa: Sempre più poveri
- Russia: Sempre più poveri, ora anche più odiati
- Ucraina: Propaganda & distruzione ovunque, del popolo fregaunasaga

Direi che ci siamo

Franz90fff

Ehhh sono tantissime le cose che non sai ....

Franz90fff

A che servirebbe? Non avresti ancora imparato a leggere.....

Flagship

Quando compi 8 anni, avvisaci

non sapevo che ci vantasse ancora per aver commentato per primi, come i mocciosi delle scuole elementari su youtube

Franz90fff

A dire il vero io vado di prosecco

Aster

era ora

Aster

si fa quello che si puo,colpa tua che non ti metti un maglione in piu in primavera

PIxVU

<draft>

...ma guarda te " che storia che si sono inventati " perché i sindacati han voluto scegliersi gli AD invece di lasciare quel compito ai cda delle banche.

in gran soldoni: tutto quel " gran bordello " e " teatrino " tra russia e resto del mondo... per nasconderci quell'incapacità di certi " operatori economici " e giustificarsi quando non raggiungono gli obiettivi per ottenere quei bonus e i " fringe benefits. "

" siam proprio messi male " ...se anche gli AD devono " aggrapparsi " ad una sedia e restarci incollati quando temono l'incertezza. in questi casi, quelle nostre operazioni per la revisione dei conti, le iniziamo proprio andando a cercare chi ha firmato quei contratti, senza bloccare per dieci [ 10 ] anni quel canone di affitto per gli impianti e gli uffici - in modo da ovviare aumenti e rincari per luce e gas - e ancora con quelle fatture per le utenze anche incluse nel canone di affitto.

</draft>

il Gruppo Renault... < OMISSIS > ...ha fatto sapere che questa nuova decisone ha comportato la revisione delle prospettive finanziarie per il 2022.
dario

tra le sanzioni non può rientrare rubare beni dalla nazione sanzionata... non è che una dipendenza dal gas di un paese la puoi superare in 24h, servono periodi lunghi e grossi investimenti.

Franz90fff

Tu sempre secondo eh....

Surak 2.04

Vantati di essere il primo a dire una ca....!

Franz90fff

Eh beh, ma son soddisfazioni ....

Maicol.Mar

Infatti... lavorare no? XD

Franz90fff

Comunque, ancora primo, eh, non so se mi spiego....

Franz90fff

Ma a che serve, se poi diamo ogni giorno al nazista Putin 1miliardo al giorno per gas e petrolio????

Auto

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Auto

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video

Articolo

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video

Auto

MINI Cooper SD Clubman ALL4, quella diesel da 190 CV | Recensione e Video