Mercedes: il 7 gennaio debutta MBUX Hyperscreen. Sarà sulla EQS

23 Dicembre 2020 9

Mercedes ha comunicato che il 7 gennaio 2021 svelerà in anteprima una novità molto importante legata al suo sistema infotainment MBUX e che sarà disponibile come optional sulla futura ammiraglia elettrica EQS. Si tratta dell'MBUX Hyperscreen che porta l'esperienza d'uso del sistema infotainment ad un livello superiore grazie all'utilizzo dell'intelligenza artificiale. Il marchio tedesco non ha voluto anticipare molti dettagli e si è limitato a far sapere che le autovetture dotate di tale sistema disporranno di un ampio display curvo sulla plancia da cui conducente e passeggero potranno accedere a diverse funzionalità.

Grazie ad un sistema di apprendimento, le funzionalità potranno essere personalizzate. Sarà dunque estremamente interessante capire come Mercedes ha fatto evolvere il suo sistema MBUX che sempre di più sta diventando il baricentro delle nuove generazioni delle sue autovetture.

MBUX Hyperscreen sarà presentato pochi giorni dopo anche al CES 2021 che si svolgerà in un formato tutto digitale a causa dei ben noti problemi sanitari. Non rimane dunque che pazientare un paio di settimane per scoprire cosa di nuovo e di innovativo Mercedes intende mostrare al pubblico.

Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 259 euro oppure da ePrice a 307 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giovanni Giorgi

Valutando l'acquisto di una nuova auto mi sono imbattuto nelle specifiche della classe A:
6 Core, 8gb di ram, grafica nvidia... Ma sto comprando un'auto o un tablet?

Tutto per distrarti dal 1.3, 3 cilindri di Renault

luca de lucia

Hanno totalmente perso stile e gusto del design, che peccato!

Unit-01
Unit-01

C'è un po di auto nei miei display

il problema è che a livello legislativo ha sempre la colpa il guidatore.
quindi se la guida autonoma dovesse fallire, non ci sarebbe alcun tipo di attenuante.

per fortuna sull'auto che ho molti comandi sono rimasti anche fisici nonostante il mega tablet, che tra l'altro, per avere un interfaccia "moderna" ha anche dei pulsanti decisamente piccoli. se non ti giri a guardare è difficile azzeccare i comandi

DeepEye

In sostanza, creano un problema, e poi ti vendono la soluzione per il problema che hanno appena creato.

Sbrillo

si spera che quest'auto abbia aiuti guida di livello 3 o 4 quindi un eventuale distrazione non dovrebbe provocare problemi

DeepEye

Il telefono alla guida non va bene. Un tablet gigante con mille contenuti invece si. Senza contare che devi guardare cosa premi perche non avendo i pulsanti, non c'è un vero feedback.

RomanRex

gli interni mercedes sono tra i piu brutti mai fatti nella storia delle auto

Motorsport

Formula 1: chi è Mick Schumacher? Storia e carriera del pilota Haas.

Auto

Audi Q5: solo mild-hybrid. Prova 40 TDI da 204 CV ibrida diesel con luci OLED | Video

Auto

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Auto

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città