Mazda CX-60, il nuovo SUV è anche Plug-in. In elettrico fino a 60 km | Video

04 Aprile 2022 41

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

La Mazda CX-60 è finalmente arrivata. Parliamo di un nuovo SUV, il primo di due modelli che arriveranno in Europa entro il 2023. La nuova CX-60 è importante in quanto è anche la prima vettura del marchio giapponese dotata di un powertrain ibrido Plug-in ed è destinata a diventare il nuovo modello di punta di Mazda. Vediamo tutte le sue principali caratteristiche.

DESIGN ED INTERNI

Le misure di nuova Mazda CX-60 sono 4.745 mm lunghezza x 1.890 mm larghezza x 1.680 mm altezza, con un passo di 2.870 mm. Il bagagliaio dispone di una capacità di 570 litri. Abbattendo i sedili posteriori, la capacità sale a 1.148 litri (1.728 litri riempito fino al soffitto). La nuova Mazda CX-60 si basa sull’architettura scalabile multi-soluzione Skyactiv (Skyactiv Multi-Solution Scalable Architecture) che offre una serie di miglioramenti che permettono di migliorare il comportamento su strada del SUV.

Il design della nuova CX-60 è un'evoluzione del design Kodo che caratterizza tutte le vetture di casa Mazda. Questo modello presenta un frontale scolpito e una silhouette con lungo muso e coda tronca. Spicca la nuova calandra progettata per evidenziarne l'altezza molto di più che sulle altre Mazda. Nuovo è anche il disegno dei fari anteriori. La disposizione presenta luci a sviluppo verticale e una firma luminosa a forma di L.

Anche la firma luminosa posteriore adotta un design a forma di L per abbinarsi a quella dei gruppi ottici anteriori. La nuova Mazda CX-60 può essere equipaggiata con cerchi in lega da 18 o 20 pollici. In totale, è possibile scegliere fra otto colori di carrozzeria: Jet Black, Deep Crystal Blue, Sonic Silver, Platinum Quartz, Arctic White, Rhodium White Premium Metallic, Machine Grey e Soul Red Crystal.

Parlando degli interni, troviamo un'ampia plancia caratterizzata da linee continue che attraversano le prese d'aria laterali e arrivano nel rivestimento delle portiere. Una scelta per offrire una sensazione di maggiore spazio. Spiccano anche l'illuminazione degli interni, con LED di colorazione banca sul rivestimento delle portiere anteriori e finiture premium come legno naturale e tessuti intrecciate di alta qualità. Gli allestimenti medio e alto di gamma della Mazda CX-60 dispongono in opzione di un ampio tetto panoramico.

Nuova Mazda CX-60 può contare anche su di un nuovo sistema di personalizzazione per il conducente che include tre funzioni: impostazione automatica per la posizione di guida; ripristino automatico delle impostazioni; e assistenza in ingresso/uscita dall’abitacolo.

L’impostazione automatica per la posizione di guida utilizza una telecamera per rilevare la posizione degli occhi del guidatore e fornire informazioni sulla sua altezza per stimarne il fisico, quindi regola automaticamente sedile, volante, head-up display e specchietti retrovisori esterni in modo che coincidano con la posizione ottimale del guidatore. Il ripristino automatico delle impostazioni utilizza il riconoscimento facciale e i dati su oltre 250 regolazioni e impostazioni memorizzate nel veicolo - tra cui posizione di guida, comandi audio e condizionatore - per ripristinare rapidamente e automaticamente le impostazioni di ciascuno quando cambia il conducente. Il sistema può memorizzare le impostazioni per un massimo di sei persone, più ospiti. Inoltre, la funzione di assistenza all’ingresso/uscita facilita l’ingresso e l’uscita del conducente dall’auto facendo scorrere il volante e il sedile in modo da favorire la fase di entrata ed uscita dall’abitacolo del guidatore.

Il SUV offre anche la strumentazione digitale con schermo da 12,3 pollici. Stessa dimensione anche per il display del sistema infotainment. Si può avere pure un Head Up Display. La Mazda CX-60 è dotata dell’ultima versione di Mazda Connect, che include migliorie come un avvio più rapido, una migliore qualità dell’immagine e del suono, un sensore giroscopico 3D integrato e una funzione di ricerca parole gratuita che consente agli utenti di cercare le destinazioni inserendo una combinazione di parole chiave.

Ovviamente, sono presenti i supporti ad Apple CarPlay e ad Android Auto. Per gli amanti del suono, il SUV propone una versione evoluta del sistema Mazda Harmonic Acoustics sviluppato originariamente per la Mazda3. In alternativa è possibile disporre di un sistema audio Bose a 12 altoparlanti.

Infine, attraverso l'applicazione MyMazda è possibile gestire la nuova CX-60 da remoto attraverso il proprio smartphone.

MOTORI E SICUREZZA

Venendo ai motori, la più grade novità è l'introduzione del nuovo powertrain Plug-in che non sarà, però, l'unico a disposizione per questo SUV. Parlando della versione PHEV, abbiamo un benzina a iniezione diretta Skyactiv-G 2.5 a quattro cilindri da 141 kW (192 CV) e 261 Nm di coppia abbinato ad un'unità elettrica da 100 kW (136 CV) e 250 Nm di coppia. Complessivamente, a disposizione ci sono 241 kW (327 CV) con 500 Nm di coppia.

Molto buone le prestazioni visto che la CX-60 raggiunge i 200 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi. Ad alimentare il motore elettrico una batteria da 17,8 kWh in grado di offrire un'autonomia in solo elettrico di 60 km. Questo powertrain è abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti e alla trazione integrale i-Activ AWD di Mazda.

Successivamente, oltre al modello PHEV, il SUV sarà proposto con un sei cilindri da 3.0 litri Skyactiv X a benzina e un sei cilindri 3,3 litri diesel Skyactiv-D con due diverse potenze. Le unità a sei cilindri in linea sono dotate della tecnologia M Hybrid Boost, il sistema Mild Hybrid 48V di Mazda. Inoltre, adottano sempre un cambio automatico a 8 rapporti e la trazione integrale. Di questi motori a 6 cilindri, per il momento, non sono stati forniti dettagli sulle specifiche e sulle prestazioni.

Il sistema Mi-Drive (Mazda Intelligent Drive Select) della Mazda CX-60 offre cinque modalità commutabili di guida - Normal, Sport, Off-Road, Towing ed EV (solo per PHEV) - per ottimizzare aderenza, trazione, prestazioni, maneggevolezza e sicurezza nella più ampia possibile gamma di contesti di marcia.

Parlando di sicurezza, troviamo i sistemi di assistenza alla guida i-Activsense. Molte le tecnologie al debutto sulla Mazda CX-60: See-Through View, un monitoraggio con vista a 360 gradi di nuova generazione che amplia il campo di visione alle basse velocità; Descent Control (HDC) che assiste nella discesa in sicurezza dai ripidi pendii dal fondo sdrucciolevole o sterrato; Cruise Control (i-ACC), che ora integra i limiti di velocità attraverso il sistema di riconoscimento dei segnali stradali; e Vehicle Exit Warning (BSM) che avvisa in retromarcia se si stanno avvicinando altri utenti della strada.

Altri sistemi i-Activsense sono: Advanced Smart City Brake Assist (Advanced SCBS) con rilevamento di pedoni e ciclisti e funzione di assistenza agli incroci, Rear Emergency Brake Assist (SBS-R) con riconoscimento dei pedoni, Lane Keeping Assist con Steering Assist, Traffic Sign Recognition (TSR) e Drowsiness Detection (DAA).

ALLESTIMENTI E PREZZI

Nuova Mazda CX-60 è disponibile in 4 diversi allestimenti: Prime-line, Exclusive-line, Takumi e Homura. La dotazione è particolarmente ricca già dalla versione base. L’esterno presenta una calandra a nido d’ape nera, fari interamente a LED, cornici nere nelle aree vetrate e ruote in lega da 18 pollici grigio metallizzato. L’interno è rifinito in robusta plastica, mentre i rivestimenti in tessuto sono completati da interni neri con accenti tipo titanio, volante e leva del cambio rivestiti in pelle. Troviamo poi alzacristalli elettrici, sedili del conducente e del passeggero anteriori regolabili in 6 direzioni, condizionatore bi-zona, touch screen centrale TFT a colori da 12 pollici e HMI Controller Command, radio DAB con 8 altoparlanti, Bluetooth, Wireless Apple CarPlay e Android Auto, navigatore satellitare e regolatore di velocità automatico.

L’allestimento Exclusive-line aggiunge una calandra del tipo a barre in nero lucido, cornici nero lucide, ruote in lega argento metallizzato da 20 pollici, firma luminosa anteriore e posteriore, Smart Key e pacchetto Winter Pack con sedili anteriori, volante e parabrezza riscaldabili elettricamente. Abbiamo anche Head-Up Display (HUD), sedile del conducente regolabile in 8 direzioni, le luci di cortesia anteriori, posteriori e nelle portiere, l’illuminazione del cassetto plancia e della zona piedi anteriore.


L’allestimento Takumi si riconosce per un paraurti anteriore dal design esclusivo, calandra nera lucida del tipo a barre, finitura in metallo cromato per le caratteristiche ali anteriori, le firme laterali e le cornici dei cristalli, e ruote in lega da 20 pollici diamantati, nero metallizzati. Le specifiche dell’equipaggiamento Takumi corrispondono a quelle dell’allestimento Exclusive-line, con aggiunta dell’illuminazione della zona piedi posteriore e un volante rivestito in pelle nera con cuciture bianche e regolazione elettrica.

Infine, al top di gamma troviamo l'allestimento Homura che è caratterizzato dal colore esterno uniforme della carrozzeria. Il rivestimento esterno combina una calandra a nido d’ape nero lucido con ala caratteristica e emblemi laterali di firma in Jet Black e specchietti retrovisori esterni, terminali di scarico e ruote in lega da 20 pollici nero metallizzato. Gli interni neri presentano un rivestimento in pelle. Le specifiche dell’equipaggiamento Homura corrispondono a quelle dell’allestimento Exclusive-line, con l’aggiunta dell’illuminazione della zona piedi posteriore e della regolazione elettrica del volante.

Parlando di prezzi, al momento sono disponibili solo quelli per il modello PHEV. Si parte da 49.950 euro.

  • Mazda CX-60 PHEV Prime-line: 49.950 euro
  • Mazda CX-60 PHEV Exclusive-line: 51.950 euro
  • Mazda CX-60 Homura: 54.350 euro
  • Mazda CX-60 Takumi: 55.850 euro

La prevendita parte immediatamente, con le consegne in Italia del modello PHEV che inizieranno nel mese di settembre. Per il debutto sul nostro mercato è prevista anche un'offerta di lancio. Per i contratti sottoscritti entro il 31 agosto 2022, Mazda includerà il "Convenience & Sound Pack" e il programma di manutenzione "service plus 3 anni".

[Aggiornamento 04/04/2022 con video]

VIDEO


41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

C'è cassone e cassone

ACTARUS

I cassoni vanno di moda ora

ACTARUS
Marco

500€ sarebbe bello... una macchina così in leasing probabilmente sei almeno a 800-1000€ se ci metti dentro tagliandi e assistenza stradale.

Alexxx

Sostanzialmente farai debiti a vita con i leasing! Secondo me lo puoi fare per qualche anno ma a lungo termine non conviene più.
Se hai un gruzzolo da parte meglio anticipare,pagare quei 3/5 anni una macchina nuova e poi stai a posto per i prossimi 10 anni se la tieni bene.
Con il leasing in 10 anni quanto spenderesti?

ZiuZiu

è una toyota rav 4 modificata

Giulio

Da possessore di CX-30 dico che l'evoluzione degli interni è decisamente un passo avanti, veramente molto belli.
Gli esterni, benchè guidati dalle necessità della meccanica, non mi convincono al 100%

pollopopo

Ma... c'è sempre minor profitto nel mercato delle utilitarie a causa delle mille norme ecc..., si azzufano quindi nel mercato semi premium dove più di quanti credi spendono fra i 40 e i 60k per un auto, inoltre se il marchio fa auto premium belle acquisisce importanza anche fra i poracci

Matteo

Nel 2021 è stato proprio IL primo

pollopopo

Si sono occidentalizzate tanto, forse troppo....

Tiwi

non male

Big G

Ricorda sicuramente una BMW ma è bellissima e molto molto premium da ciò che sembra! Brava Mazda

asd555

Nell'ottica di diventare proprietario di un bene meglio un finanziamento del leasing.

Davide Mosezon

Attenzione a questi ragionamenti. Molte delle componentistiche Mazda sono Made In Italy.
Mazda assembla in Giappone ed è ok, ma le componenti le prende da altre aziende, molte delle quali italiane

Antsm90

Vabbè questo è il modello più grosso e tecnologico tra i loro SUV, ci sta che costi 50K

kedwir

e il leasing per te che è?

Claymore

Tra non molto

Fabrizio

Concordo ma sono difficilmente paragonabili con questa motorizzazione, i plug-in costano sempre di più

Gv83

A quando il sorpasso del costo di una casa?

MatitaNera

C'è richiesta

Ginomoscerino

se leggi l'articolo vedi il perchè della poca diversità

Passata anche Mazda agli scarichi finti.

lucas

Come design un passo indietro rispetto cx5 o alta romeo tonale o volvo. L'unica auto bruttarella della linea Mazda.

asd555

Non si indebitano, fanno il leasing.

matteventu
matteventu
MatitaNera

Ma quanto è sgraziato e goffo. Questo qui non vende.

Alexxx

Sempre belle le Mazda (soprattutto la 3) ma anche questa non è affatto male.
Ormai però si stanno tutti "premiumizzando" e tra una scusa e l'altra tutti ad alzare i prezzi in una maniera alquanto subdola.
Non è fattibile spendere 50k per una macchina dai su, possibile che a sempre piu gente piace indebitarsi A VITA per ogni piccola cosa?

Aster

Confermo ormai il muso classico delle vecchie cx5 cx3 lo dobbiamo scordare

Francesco Dell'Ombra

ma stai scambiando un marchio che è tra i primi in quanto ad affidabilità con uno che è tra gli ultimi. Se va bene a te ok, ma c'è una bella differenza.

Francesco Dell'Ombra

bella, però adesso sembra una tedesca qualsiasi (non che siano brutte, anzi) e perde lo stile caratteristico mazda, sono scettico.

Maurizio Mugelli

si.

T. P.

nuumm m'è piace! :(

Johnny

Il muso non mi convince del tutto, perde la pulizia di CX-5, CX-30 e Mazda3.
Il resto del design invece è una buona evoluzione di CX-5, senza i fascioni in plastica.
Quadrilateri all'anteriore e multilink al posteriore sono un'ottima cosa, e i prezzi sono competitivi per il segmento.

Si attendono notizie sui l6. Immagino che il benzina sia aspirato, visto che è uno Skyactiv-X.

Nick126

Tra le giapponesi secondo me Mazda ha sempre gli interni più belli

Ngamer

uff ma auto dalle dimensioni umane non le fanno piu??

Davide

A questi prezzi vado Stelvio. Ok tutto quello che volete ma in primis, ripeto in primis, è fatta in Italia. Se non capite le ricadute di un simile elemento, è abbastanza grave.

BlackLagoon

il 6 cilindri skyactive-x riuscirà a dare una svegliata ad un motore altrimenti morto?

Sì, perde un po' la rotondità e le linee sinuose che hanno caratterizzato le Mazda degli ultimi anni e opta per uno stile più squadrato che mi sa di già visto.

Fandandi

Ho avuto la stessa impressione a colpo d'occhio.

Alberto Bertini

sembra un pò lo stile BMW o sbaglio??

Auto

Volkswagen Tiguan eHybrid, 2 settimane alla guida del SUV Plug-in

Auto

Auto elettrica fa rima con casa e indipendenza energetica | Un caffè con Silla

Auto

Honda HR-V eHEV: spaziosa, pratica ed efficiente | Recensione e Video

Auto

La nostra avventura con un van camperizzato (e che van!) | Video