Lotus Evija, i segreti dell'aerodinamica dell'hypercar elettrica

13 Maggio 2020 15

Lotus Evija è una hypercar elettrica presentata lo scorso anno che dispone di un powertrain in grado di erogare quasi 2.000 CV. Un modello esclusivo non solo a livello di prestazioni ma anche di prezzo visto che costa oltre 2,3 milioni di euro. Il costruttore inglese ha voluto, adesso, svelare qualche dettaglio in più sulla sua auto, raccontando alcuni segreti della sofisticata aerodinamica, frutto di un lungo studio.

L'AERODINAMICA

Richard Hill è un ingegnere, responsabile dello sviluppo dell'aerodinamica dell'hypercar. Quando gli è stato chiesto come si rapporta l'Evija con le normali auto sportive, ha risposto che è come confrontare un jet da combattimento con l'aquilone di un bambino. Si tratta di un'affermazione che la dice lunga sul modello. Per quanto riguarda la filosofia costruttiva dell'auto, Hill spiega che si è voluto mantenere il flusso d'aria basso e piatto nella parte anteriore, per poi indirizzarlo attraverso il corpo dell'auto per farlo emergere in alto, nella parte posteriore.

In altri termini, si è voluto trasformare l'intera vettura in un'ala rovesciata, per produrre carico aerodinamico. L'ingegnere ha poi proseguito, raccontando di come la Evija letteralmente "respiri" l'aria. La parte anteriore si comporta come una bocca: ingerisce l'aria e quindi espira attraverso la parte posteriore per generare carico. La presa d'aria anteriore è suddivisa in 3 sezioni. L'area centrale più grande fornisce aria per raffreddare il pacco batteria, che è montato tra i due sedili, mentre l'aria incanalata attraverso le due sezioni esterne più piccole raffredda l'elettronica.


Questo elemento diminuisce la quantità di aria sotto il veicolo, riducendo la resistenza aerodinamica e il sollevamento sul sottoscocca. Inoltre, genera deportanza. Parlando dei Tunnel Venturi, Hill sottolinea che sono stati progettati per fare in modo che l'aria passi sul corpo dell'auto per poi farla uscire dietro. Il tutto per ridurre la resistenza. L'auto dispone pure di una aerodinamica attiva. L'ala posteriore si alza dalla sua posizione di riposo a livello della carrozzeria superiore per generare maggiore carico sulle ruote posteriori. Evija dispone del Drag Reduction System (DRS) in stile F1, cioè di un un piano orizzontale montato centralmente nella parte posteriore che una volta dispiegato rende il veicolo più veloce.

Questa hypercar elettrica è la prima Lotus a disporre di un telaio interamente in fibra di carbonio che è stato disegnato per contribuire all'ottimizzazione dell'aerodinamica. La parte inferiore è stata realizzata per forzare il flusso d'aria attraverso il diffusore posteriore. Il tutto per generare deportanza.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
www.vr-italia.org

Quando una cosa molto complicata la si fa diventare semplice, il capolavoro è quella semplice.

remus

Passato rispetto a cosa?

Gli italiani bla bla blabla

ma da 0 a 100 quanto fa? No scusate, volevo dire, la batteria da 100 a 0?

Simone Verde

Il prezzo dell'auto è deducibile dal 730 visto che la macchina ha un motore elettrico ed è oltretutto un euro 6 ?

Stepa
TheDukeMB

niente eguagliera lo sterco sollevato dalle ruote anteriori della mia diligenza mentre affronto a tutta velocità la mulattiera scappando dai banditi :)

Crash Nebula

Ma va? Sono comunque il passato rispetto a questo.

momentarybliss

Visto il prezzo l'aerodinamica non mi basta, minimo dovrebbe anche volare

IGN_mentale

Penso fosse sarcastico...

remus

Penso si riferisse a quei capolavori di meccanica che sono i motori a scoppio moderni ;)

emmeking

Evija che si parte!

Karellen

Bravi a descrivere il lavoro fatto, che non dev'essere stato certo poco, ma alla fine il segreto sembra essere diminuire più che il coefficiente di penetrazione aerodinamica come si fa di solito, di saper sfruttare la minor quantità di componenti meccaniche dell'auto elettrica per diminuire la sezione del corpo.

Gen

sinceramente mi sembra di impostazione abbastanza simile a molte delle ultime novità del mercato, niente cmq rispetto la amg one, per esempio

TheDukeMB

Giusto! torniamo un po' ai bei vecchi tempi; il profumo del fieno, il battere del maniscalco, la stretta del cuoio delle redini sulle mani...

Vinx

Bellissima, ma basta con sti motori di lavatrice https://media0.giphy.com/me...

Auto

Citroen Ami è piccolissima, elettrica e si guida a 14 anni: la nostra prova | Video

Auto

Vado a fare il pieno di idrogeno in Svizzera e (forse) torno | Live con Hyundai Nexo

Elettriche

Recensione Xiaomi Mi Scooter Essential: piccolo, economico e meno stradale

HDBlog.it

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6