Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

04 Dicembre 2021 30

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Continua il nostro viaggio nel mondo dei sistemi d'infotainment più recenti, il cuore tecnologico delle auto e dei mezzi di trasporto di trasporto di ultima generazione rappresenta infatti uno dei fattori sempre più determinanti nella fase di scelta. Quest'oggi ci focalizziamo così sulla Kia Xceed PHEV, un modello che abbiamo già provato nei mesi scorsi testandolo in un contesto da pendolare.

Non siamo tuttavia qui per parlare di consumi e prestazioni, lasciamo da parte qualsiasi altra considerazione in merito e concentriamoci così sulla sostanza tecnologica del sistema UVO, sull'interfaccia e le funzioni in dotazione a questo modello. Tante, naturalmente, le similitudini con il sistema Bluelink di Hyundai che abbiamo raccontato su Kona Electric nella prima puntata di questa rubrica.

INDICE

INTUITIVITÀ

Strumentazione full digital, la parte essenziale per il guidatore è ben visualizzabile su un display da 12,3 pollici e tutto il resto si trova invece sul display centrale da 10,25 pollici, tantissime le funzioni che via via racconteremo in questo articolo. La Xceed PHEV è una ibrida Plug-in come il nome stesso chiarisce, ciò significa abbondanza di informazioni per entrambi i sistemi di propulsione che ben si fondono all'interno del quadro strumenti.

Non è certo scontato quest'ultimo passaggio, Kia ha sostanzialmente diviso in tre il display lasciando sulla sinistra il contachilometri e l'autonomia residua relativa al motore termico; in mezzo le diverse informazioni su destinazione, velocità, chiamate, ADAS e altro ancora, a destra invece tutto ciò che concerne la parte elettrica. Dunque potenza richiesta al propulsore e rigenerazione in frenata, oltre ovviamente all'autonomia residua. Abbiamo trovato ordinata la distribuzione e informazioni chiare da leggere, ordinati e ben posizionati anche i tasti su volante per il controllo delle stazioni radio, navigazione all'interno dell'interfaccia, cruise control e tanto altro.

Sul display centrale le cose cambiano leggermente, quindi tante categorie a disposizione e molteplici opzioni e funzioni: il sistema UVO è ampio e complesso, dalla sua vanta una certa rapidità di esecuzione nei passaggi e di contro una grafica che non è ancora tra le più moderne. L'ambiente è del tutto simile a quello visto su Kona, come già detto, motivo per cui restano le perplessità sull'ottimizzazione delle categorie e la capacità di raggiungere qualsiasi funzione in pochi click. Bisogna prendere confidenza, utilizzarlo tanto e scovare così tutte le funzioni necessarie.

Utilissimo il tasto fisico in basso, vicino al cambio, che permette senza fraintendimenti di passare dalla modalità "solo termico" a quella "ibrida" o "solo elettrico", a patto che si abbia carica a sufficienza (ricordiamo che l'autonomia in elettrico è di circa 50 km).

NAVIGATORE E RICONOSCIMENTO VOCALE

Tra i vantaggi di Kia il navigatore connesso veloce nelle risposte e i Live Services con tecnologia TomTom che, automaticamente, danno informazioni su stazioni di ricarica, autovelox, meteo, traffico, parcheggi e molto altro. Davvero rapido nel fornire una destinazione a schermo una volta inserita la richiesta, anche se si imposta un punto distante centinaia di chilometri.

Qualche difficoltà riscontrata invece nel riconoscimento vocale, soprattutto con un po' di rumore di fondo. Nella nostra prova è stata infatti la pioggia a creare quel disturbo (lieve) che non ha permesso di carpire i comandi ed eseguire le azioni richieste. Come raccontato in video il rumore non era poi così forte, resta quindi un limite ovviabile tramite app terze su Android Auto ed Apple Carplay.

Facile e immediato invece il pairing tramite la richiesta vocale Bluetooth, oltretutto si possono associare due dispositivi mobili contemporaneamente.

ANDROID AUTO / APPLE CARPLAY

Partiamo dall'ambiente Google, quindi Android Auto che risulta molto fluido e rapido dopo che avviene la connessione tramite cavo, con tutte le applicazioni che rispondono senza impuntamenti. Navigare è un piacere e si passa da una all'altra nella massima rapidità. Come già detto nel precedente capitolo c'è poi il riconoscimento vocale che alza il livello di comprensione rispetto al sistema nativo.

Il pairing su iPhone è anch'esso molto veloce, Apple Carplay quindi subito a disposizione e come al solito garantisce un'esperienza di navigazione estremamente piacevole. Nel confronto con Android Auto risulta sempre e comunque più reattivo e anche in questa situazione abbiamo una conferma.

Il livello raggiunto da questi due ambienti software è ormai altissimo, oltretutto la fruibilità delle interfacce studiate da Apple e Google rispecchia molto bene quale dovrebbe essere il tipo d'esperienza che ci si attende da un'auto (nuova) nel 2021. Rappresentano entrambi un bel valore aggiunto, il solo riconoscimento vocale più attendibile lo dimostra.

APPLICAZIONE UVO CONNECT

Per entrare davvero in simbiosi con la propria auto (connessa) bisogna necessariamente passare dall'applicazione proprietaria UVO Connect, non certo semplicissima da collegare la prima volta per via di tutti i passaggi di sicurezza. Considerate almeno una decina di minuti necessari per portare a termine con successo il collegamento.

Trattandosi di un'auto connessa ci sono tutte le informazioni sullo stato del mezzo, quindi geolocalizzazione, autonomia residua, stato della ricarica (per la parte elettrica) e tanto altro, tra cui anche la temperatura interna. A distanza è infatti possibile climatizzare il mezzo e portarlo nelle condizioni desiderate, arrivare in auto con un bel calduccio ad attenderci in questo periodo fa infatti comodo.

Applicazione rapida e ben fatta, anche graficamente, si naviga con estrema facilità sin dal primo istante e tutto sembra esser posizionato al posto giusto.

COSA CI PIACE E COSA NO

Due anime e una sola auto, naturalmente chi sceglie una ibrida Plug-in desidera proprio questo e la gestione dei due ambienti deve essere all'altezza della situazione. Sia dal punto di vista grafico che pratico è così, almeno su Xceed PHEV, con le informazioni ben separate sul quadro strumenti e il tasto fisico dedicato che permette di passare da una all'altra modalità in un baleno, nella massima chiarezza. Per chi volesse il massimo, oltretutto, Kia ha previsto poco sotto un tastino "Sport" che mette a disposizione tutta la potenza a disposizione del mezzo.

Abbiamo apprezzato anche la rapidità di risposta del sistema d'infotainment in generale, come si vede dal video tutti i comandi sono rispondono immediatamente alle richieste, il touch è preciso e l'unica vera indecisione si è palesata nel riconoscimento vocale. Migliorabile come al solito la grafica, come detto per Hyundai Kona anche per questa Kia Xceed PEHV (e per tutti i modelli della casa coreana che utilizzano questo sistema d'infotainment) sarebbe auspicabile una rinfrescata, oltre ad un riordino che possa ridurre il numero di voci sul display centrale.

VIDEO


30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Magno

L’unica cosa davvero utile su un auto alla guida per l’infotainment, il riconoscimento vocale, è imbarazzante

NEXUS

vai sul sito sony, alpine, etc o anche su amazon con marchi cina

NonLoSo

dove? Che marchio? Hai 1 link?

Kinto

@Gabriele scusa ma indichi che con UVO Connect (a me fa scaricare KIA Connect) si possa scaldare la macchina PRIMA di salire a bordo. Ma come?
Non vedo l'opzione apposita. Forse si sblocca solo se la parte elettrica è carica? Ora al 13% sicuramente non è possibile. Posso solo aprire/chiudere la macchina a distanza o fermare/avviare eventualmente la carica.

P.S. Me la hanno appena assegnata a noleggio, prima avevo il modello base che non disponeva di Kia Connect

NEXUS

col cavo ne trovi diversi

NonLoSo

a me va bene anche col cavo. Basta che sia 1din per cambiare il vecchio Parrot che se andasse più veloce in certe operazioni e la rotella non impazzisse ogni tanto, non cambierei

ermete74

Avevo pensato di creare una struttura fissa dove alloggiare il cellulare, farlo sembrare una struttura che fa parte dell'auto come si vedono nelle vetture moderne.
Ci sarebbe poi il discorso di come gestire il tutto.
Collegamento fisso tramite jack audio all'autoradio.

Il cellulare dovrebbe restare acceso e spegnere solo il display quando chiudo il quadro accensione dell'auto.

Appena apri il quadro accensione dell'auto dovrebbe accendere il display.
Spegnersi ed accendersi ad un orario impostato, se non ricordo male esiste un'app che svolge questo compito.
Ricaricarsi appena apri il quadro accensione dell'auto.
Che ne pensi?

Iena_Reloaded

sono nella tua medesima situazione... ho deciso di continuare con la mia auto, perchè adesso è il momento peggiore purtroppo (prezzi elettriche troppo alti, ed incertezza assoluta sul resto dei carburanti - vedasi metano - ...)

Fabrizio

Secondo me una full hybrid o plug-in, la tieni tranquillamente 10/15 anni

Fabrizio

Anch'io sarei molto interessato a capire se la KIA supporta il formato FLAC

PuckBeastOfTheEnd

Sarebbe interessante inserire i formati audio supportati, e magari anche con i tag.
Perché è ridicolo che nel '21 bisogna andare di MP3 per avere i titoli artisti e cover, o di aftermarket per il supporto a aac/MP4/m4a, opus o flac, però supporta wma normale, professional e lossless...

PuckBeastOfTheEnd

Fisso magari no che ti rompono il vetro per rubarlo, però con Android auto si poteva collegare via aux o bt all'autoradio e utilizzarlo su un supporto.

Keres

COR monopattinooooo!!!

NEXUS

sto cercando, ma con colegamento wireless per andorid auto/apple car play nulla, anche 2din; con il cavo è pieno, ma non mi piace così

NonLoSo

se lo trovi avvisami. vorrei cambiare il vecchio Parrot con Android e schermo da 3.5"

Rospy

Ho da settembre 2020 la Kia Niro con il precedente sistema e a settembre 2021 al tagliando mi è stato fatto l'aggiornamento al nuovo KIA Uvo 5. Rispetto al precedente sistema il peggioramento è evidente. In particolare i colori delle mappe sono cambiati e diventati difficili da capire, i caratteri usati si sono ridotti sensibilmente e difficili da leggere durante la guida soprattutto per le informazioni in map e nav, il display prima consentiva una ripartizione con 3 schermate indipendenti e personalizzabili mentre ora solo 2 in posizione fissa. Peccato non si possa ritornare al sistema precedente. Come rovinare un buon sistema pensando di migliorarlo ma senza averlo poi provato nel mondo reale e chiedendo ai clienti!

NonLoSo

Ho appena messo l'impianto a GPL su un'auto di 7 anni e 100K km. Con 10€ siamo quasi a 200Km con GPL a 0.75.

Impianto costato 1500€, in 30K km me lo sono ripagato.

Difficile ottenere di più con 1500€. Ma hai un diesel e non puoi fare questo passaggio...

Dovessi cambiare auto adesso prenderei una segmento C/D benzina di 5/6 anni e la trasformerei a GPL. Le auto nuove costano troppo.

Mefistofele

Mercedes hybrid plug-in se vuoi spendere.
Toyota se hybrid se vuoi risparmiare

NEXUS

ma esiste un sistema android auto/apple car play ad 1din con funzioni wireless, cioè si collega al cellulare senza cavo?

V4N0
V4N0
Fandandi

Serio? Non ne avevo mai sentito parlare di blocchi fuori dalle citta'...bhe comunque l'auto la riesci a rivendere lo stesso XD

Kamehame

Veramente io abito fuori città e i blocchi li hanno anche i comuni.

Fandandi

La tua la vendi a chiunque abiti fuori dalle citta' che tanto di blocchi non ne hanno.
Io comprerei una ibrida (ma di quelle serie, non tipo il mild hybrid a caso che ti fa risparmiare 0,1L su 100km) se giri molto in citta', effettivamente vanno molto bene. Se invece giri piu' in extraurbano allora benzina se fai non troppi km l'anno, altrimenti meglio GPL/Metano forse, non conosco molto questi ultimi tipi di motori.

Kamehame

Se ti fermano, come è successo ad un mio conoscente, fra l'altro in un comune di provincia quindi non in pieno centro, ti bloccano l'auto e rimani a piedi.

R4gerino

Praticamente dovresti cambiare un auto nuova per i blocchi? Andiamo bene.

ermete74

Secondo voi è possibile utilizzare un cellulare fisso su un auto da utilizzare in maniera similare a questo infotainment?

Kinto

la "mia" Kia xceed phev è differente! Ok che è il modello basico di schermo (quello piccolino), ma ha un layout diverso. Android auto SOLO via cavo, ad esempio. Auto nuova nuova, sebbene a noleggio (mercato danese, cmq, ma non credo cambi qualcosa)

Luigi Melis

peccato non aver fatto un confronto con il sistema precedente che era più veloce e più intuitivo (e con meno bug). questo sembra più gradevole esteticamente ma è una mezza ciofeca. tra l'altro se la registrazione del profilo rimane appesa il navi non funziona. lo split screen non si attiva quando la macchina si accende e si deve farlo sempre manualmente. insomma gli ingegneri kia devono ancora lavorare parecchio, per non avere un infotainment a metà

Kamehame

Ot
Io non ho ancora capito cosa dovrei comprare,
Fermo restando che ho un auto con 68k km diesel euro 5, perfettamente funzionante sia esteticamente che meccanicamente non ci ho mai fatto NULLA se non ordinaria manutenzione e l'anno prossimo sarò costretto a cambiarla perché inizieranno i blocchi, su cosa dovrei orientarmi?
GPL e Metano che ormai costano più che la benzina? Poi ormai bloccheranno anche quelle vorranno solo auto ad emissioni locali zero.
Non c'è più prospettiva di tenere un auto 10/12 anni o quanto czzo a uno gli pare.
Comprare un auto full Electric oggi oltre che essere una palla al piede come ricarica è improponibile anche per i costi.

Auto

Recensione Jeep Compass 4xe PHEV: SUV ibrido plug-in a trazione integrale | Video

Auto

Recensione Audi Q2: il restyling della #untaggable. Test 35 TDI 150 CV | Video

Auto

Recensione Volkswagen ID.4 GTX: sportività "elettrizzante"

Motorsport

WRC 2022: nasce la nuova era ibrida