Hyundai svela i dettagli della nuova Tucson Plug-in Hybrid

10 Dicembre 2020 7

Hyundai ha svelato nuovi dettagli sulla nuova Tucson Plug-in Hybrid che aveva già preannunciato al momento della presentazione della nuova generazione del suo SUV. Questo specifico modello sarà disponibile in Europa a partire dalla primavera 2021. Il prezzo? Quello al momento non è ancora stato comunicato.

POWERTRAIN DA 265 CV

Ovviamente, la novità principale è il powertrain che è composto da un motore benzina 1.6 T-GDi Smartstream abbinato ad un'unità elettrica. Complessivamente, il SUV può disporre di 265 CV (195 kW) con una coppia massima di 350 Nm. Il cambio è un automatico a 6 rapporti. La trazione integrale HTRAC con selettore Terrain Mode è di serie. Il sistema ibrido è alimentato da una batteria da 13,8 kWh che consente un'autonomia in solo elettrico di oltre 50 Km.


Questo dato, però, non è definitivo in quanto è solo stimato e quindi quello ufficiale potrebbe essere leggermente differente. Per ricaricare l'accumulatore, nuova Hyundai Tucson Plug-in Hybrid dispone di un caricatore di bordo da 7,2 kW. I dati sulle prestazioni e sui consumi non sono stati ancora comunicati. Grazie al posizionamento della batteria nel sottoscocca, il SUV coreano offre il medesimo spazio interno delle versioni endotermiche. I passeggeri posteriori possono infatti godere di 955mm di spazio libero per le gambe. Ampio il bagagliaio che dispone di 558 litri di capacità che salgono a 1.737 con i sedili posteriori ripiegati.

Nuova Hyundai Tucson Plug-in Hybrid offre poi i medesimi contenuti delle versioni endotermiche. Per esempio, a bordo spicca la nuova strumentazione digitale su schermo da 10,25 pollici. L'infotainment, inoltre, può contare su di un display da 10,25 pollici ed è dotato dei servizi telematici connessi Hyundai Bluelink. Presenti, infine, molti sistemi ADAS di ultima generazione per garantire una guida sempre sicura.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianclaudio Lertora

cmq lo fanno uscire ad aprile :)
pareva strano....

Gianclaudio Lertora

sicuramente, ma tra il 115 e il 136 potevi tenere il 136 mild hybrid.... che sicuramente va di più e consuma uguale.

Coolguy

I prezzi quando li comunicheranno?

CastSimone

Giustissimo ma siamo un pò troppo in anticipo con i tempi per una manovra del genere. I diesel di piccola cilindrata (quelli che stanno togliendo maggiormente) sono economici da comprare e consumano davvero poco. Una reale alternativa allo stato attuale non c'è, il benzina se fai più di 15mila non conviene, il gpl/metano ha il problema dei rifornimenti (al sud) oltre a maggiori costi di manutenzione, gli ibridi (non quell'inutile mild hybrid) costano all'acquisto anche il 15/20% in più ed è perfetto solo per la città, per l'elettrico siamo solo all'inizio e tra costi esorbitanti all'acquisto e il problema autonomia vanno bene per pochi.
L'europa ha fatto terrorismo psicologico troppo in anticipo con i tempi.

Nyles

A tendere tutti i costruttori ridurranno l'offerta diesel, non perchè non vada bene ma perchè sarà sempre più vietato dagli stati europei.

zanatos

alla fine Hyundai ha comprato la Boston Dynamics!

Gianclaudio Lertora

non capisco la cavolata di togliere il diesel 136cv (senza e con mild hybrid)
ho il modello precedente (senza mild) e va che è un bijoux.

peccato averla cambiata solo 2 anni fa (anche se osno stra contento)
sto modello mi sta facendo impazzire :)

Auto

Kia Sportage: proviamo la rivoluzione coreana sotto forma di SUV | Video

Auto

Recensione Dacia Sandero Streetway TCe 90 CVT, quella automatica | Video

Auto

Recensione Jeep Compass 4xe PHEV: SUV ibrido plug-in a trazione integrale | Video

Auto

Recensione Audi Q2: il restyling della #untaggable. Test 35 TDI 150 CV | Video