Crisi degli approvvigionamenti, addio all'abbondanza

19 Giugno 2022 614

Alla crisi pandemica segue la crisi degli approvvigionamenti. E riguarda molti più settori di quanto si possa immaginare. Ciò che un tempo si veniva a sapere solo grazie alle immagini dei giornali che mostravano gli scaffali vuoti nei paesi dell’ex blocco sovietico, oggi può essere ripetutamente osservato in tutti i supermercati. E rimarrà così per molto tempo. Perché l'abbondanza ha appena preso un congedo destinato a durare.

COSA SIGNIFICA QUESTO PER IL NOSTRO FUTURO?

Da un lato, innanzitutto, qualcosa di positivo. Perché fa capire a tutti che gli sprechi e le pressioni meschine sui prezzi appartengono al passato. La qualità torna ad avere un valore. I consumatori cominciano a capire che è stupido comprare spazzatura e non ottenere nulla in cambio. Non conta più dire "se compri a buon mercato, compri due volte", perché non ci sono abbastanza prodotti scadenti da comprare due volte.

Da questo punto di vista, la crisi è positiva anche per l'ambiente. Dall’altra parte, la nostra vita diventerà molto più impegnativa. Non è una buona notizia per i paesi europei, che sono stati viziati per anni. I paesi in stato di crisi permanente sono più abituati a gestire in modo flessibile tali difficoltà.

SCORTE, RITARDI NELLE CONSEGNE E INTERRUZIONI NELLA PRODUZIONE

Infatti, per una concomitanza di cause, la situazione degli approvvigionamenti rimarrà difficile per i prossimi anni in quasi tutti i settori. Le merci rischiano di non essere consegnate o di non essere nemmeno prodotte. Ci sono problemi con i trasporti: alcuni porti sono rimasti chiusi per mesi a causa della pandemia e, in quelli che sono stati riaperti, c'è il caos dei container come conseguenza tardiva delle chiusure dovute al Covid-19. Da mesi sono disponibili meno navi a causa della conversione dal petrolio pesante a quello leggero, sulle strade d’Europa mancano molti camionisti ucraini e la linea ferroviaria dalla Cina attraverso la nuova Via della Seta è in pericolo perché passa vicino all'Ucraina attraverso la Bielorussia.

Ma anche la produzione è in fase di stallo un po’ ovunque. Le fabbriche di chip vengono sommerse da una tempesta. Oppure non riescono ad approvvigionarsi delle materie prime per la produzione. Acciaio, rame e legname scarseggiano in tutto il mondo perché i paesi emergenti ne hanno molto più bisogno e li stanno ritirando dal mercato. E l'Ucraina, assediata, si rivela improvvisamente il principale fornitore di beni che nessuno aveva considerato: il Paese è, o meglio era - e probabilmente lo sarà per molto tempo - il più grande e importante produttore, tra le altre cose, di gas neon (insostituibile nella produzione dei microchip), grano, miele, senape e olio di girasole.

LA CRISI COME OPPORTUNITÀ?

Questi sono solo degli esempi. Potrei fare un intero elenco dei beni che cominciano a scarseggiare. Alcuni parlano della crisi degli approvvigionamenti come di una "minaccia per la ripresa". Penso, piuttosto, che per noi del Vecchio continente sia una grande opportunità per riflettere sui nostri valori, tornare a produrre alta qualità a prezzi equi e ad apprezzarla come clienti. Allo stesso tempo, questa crisi è un campanello d'allarme per l'industria, che deve lavorare in modo da ottimizzare i costi e non aumentare i prezzi in modo smisurato. In questo modo, possiamo usare la crisi a nostro vantaggio, perché la rinuncia all'abbondanza riguarda tutti in tutto il mondo.

Questa rubrica è curata da Christoph Erni, fondatore e CEO di Juice Technology AG, produttore svizzero di stazioni e soluzioni di ricarica. Ha sempre avuto un'inclinazione pratica, tanto che ha lasciato la scuola poco prima del diploma di maturità per seguire un corso di economia aziendale all'università, per poi passare al settore informatico subito dopo. Ma a Christoph Erni questo non bastava: voleva di più! Circa 20 anni fa ha fondato la sua società di consulenza aziendale, la Erni Associates AG.

Nel 2014, notando la mancanza di soluzioni di ricarica adeguate, ha deciso di entrare nel settore della produzione e ha fondato Juice Technology AG. Nel suo primo anno di attività, l'azienda si è assicurata la pole position in questo segmento con la stazione di ricarica portatile Juice Booster 1 da 22 kW, e da allora è rimasta lì.

Christoph Erni, fondatore e CEO di Juice Technology


614

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

È infatti quello che scrivevano alcuni analisti molti anni fa, su come sarebbe arrivata la 3-za guerra mondiale: crisi economica, rivolte sociali, destabilizzazione dell'occidente, attacco dall'Est
Allora in molti ci ridevano sopra, adesso qualche pensierino cominceranno a farselo. Spero.

Tommers0050

Considerando che gli usa da 80 anni sono in guerra direi che è meglio che sparissero loro

Teomondo@Scrofalo
Teomondo@Scrofalo
Marco Revello

Avrei ancora voglia di sapere da te se il "colpo di stato nazista" dava diritto alla Russia di uccidere civili alle spalle e se l'appoggio di UE e NATO autorizzata l'esercito russo a rubare grano, acciaio e via via fino ai cellulari dei civili ucraini, ma visto che con me hai perso troppo tempo ti levo questa incombenza.

swampmonster25

E' pieno di anlisti geopolitici che lo definiscono così, anche perché dopo aver visto gli investimenti USA di miliardi le intercettazioni della NUland lo hanno confermato definitivamente. Se dopo aver sentito che la NUland decieva chi doveva stare al governo e chi no non la capisci, significa che non la vuoi capire.
Facciamo così, l'Ucraina è il regno della democrazia universale, uun esempio per il mondo tutto, non esistono nazisti e le statuue di Bandera sono una ragazzata, così come i MASSACRI fatti dai nazisti, son ragazzi dai.
Contento?
Non conoscevo il vitigno, questo fa di me un bot russo?
ahahahah stai in paranoia.
Dai hai rotto, torna a giocare con i soldatini eroici che massacrano i civili e divertiti.
STOP, ti ho dedicato fin troppo tempo.

Marco Revello

Quindi, colpo di stato "nazista" nel 2014, elezioni legittime nel 2019 e attacco all'Ucraina nel 2022. Già che ci siamo, l'unico paese che definisce "colpo di stato" i fatti del 2014 è la Russia. Continui a essere credibile come un biglietto da 3 dollari. I "fatti apPurati" (si scrive con 2 p) sono tutti di fonte russa.
P.S. se devi cercare cos'è lo zibibbo dubito che tu sia italiano, e questo ti identifica sempre di più come un bot russo.

swampmonster25

A cosa non avrei risposto?
Ho cercato zibibbo con google e mi è uscito che è un vitigno.
Non capisco cosa dici, sembra che tu stia delirando.
Capisco, dopo le legnate che ti sei preso si può parlare a vanvera succede.

swampmonster25

DImenticavo, questa è perché "lo stato sovrano" è un tipico slogan per ignoranti. Dal colpo di stato nazista del 2014 non c'è nulla di sovrano o democratico in Ucraina, è un fantoccio USA ed anche questi sono fatti apurati.
Ti sei deimenticato "democratico", si dice "sovrano e democratico", non dimenticarlo la prossima volta mi raccomandom l'effetto è migliore così.

Marco Revello

Basta 1 risposta, quella vera. Ma tu sei come un disco rotto: ripeti a pappagallo sempre le stesse cose senza neanche rispondere alle domande poste. Se hai coraggio, dicci qual era il tuo nickname 2 mesi fa. Ma se tanto mi da tanto, tu sei zibibbo.

swampmonster25

Io non difendo nessuno, ho portato fatti, tu invece accuse da perfetto propagandista USA. E contiinui a farlo anche sul personale.
Dai continua, più o fai e più fai capie che non hai argmenti e manco te ne accorgi. Wow 4 risposte, si capisce che non sai come uscirne.
Se non ti rispondo più non ti ofendere, questi giochetti sono noiosi e deprimenti.

Marco Revello

Ovviamente era bannato, non bagnato.

Marco Revello

Ultima cosa: visto che il tuo account (riservato) ha meno di 2 mesi, con che account postazione prima di essere bagnato?

Marco Revello

Ci vediamo al prossimo post-fiume propagandistico.

Marco Revello

Sei credibile come un biglietto da 3 dollari. Metterti la cappa della non violenza ma continuare a difendere acriticamente chi ha invaso uno stato sovrano rende il tuo fiume di parole un semplice esercizio di retorica.

majortom

Sinceramente su un sacco di prodotti si paga la marca e non la qualità. Come con l'abbigliamento: io continuerò a comprare le camicie da Primark a 7 euro

swampmonster25

Io sono neutrale, pacifista e contro la guerra e quello che ho portato sono fatti oggettivi, storici.
E tu, invece di contestarli con fatti diversi passi alla denigrazione gratuita.
Vecchio trucco per bimbi, m spiace ma con me non attacca.
Ripeto: sono contro la guerra sempre e comunque, tu evidentemente no e appoggi criminali nazisti, a proposito di propaganda ma quella USA-NATO, già gli USA quelli che hanno provocato più guerre, morti e distruzioni di qualunque altro paese al mondo dal dopoguerra oad oggi, ed anche questi sono fatti storici.

Bella squadra per cui tifi, complimenti, sempre che tu non sia pagato per fare questa propaganda infantile.
Siccome non sei stato in grado di confutare assolutamente nulla, e sei passato ad usare metodi scorretti, la chiudo qui, non sono interessato a questo livello di "confronto".
Saluti.

Marco Revello

In pratica mi hai elencato l'intero pacchetto della propaganda russa. Non hai perso neanche una virgola. Fammi sapere come ti hanno contattato e quanto ti pagano che, per i soldi, anch'io divento filorusso.

swampmonster25

Ancora a cercare appigli? Ma anche questa ti va male, infatti in Crimea sono russi a tutti gli effetti ed il referendum lo ha confermato senza il minimo dubbio.
E che ci sia una forte, e molto potente fazione nazista in Ucraina è u fatto, nonuna opinione di qualcuno. Hanno usato proprio questi assassini fanatici per il colo di stato del 2014, per esempio mandandoli a massacrare i contestatori ad Odessa, sono fatti storici non opinioni.
E' inutile che cerchi di mistiicare i fatti, li ho studiati bene e quindi dire che non sono veri, che è "malfidenza" è ridicolo oltre che essere antistorico.
Ho caito sei dalla parte dell'Ucraina razzista, quella che elimina il russo come lingua ufficiale nonostante che per milioni di persone sia la lingua madre, quella che massacra i separatisti del Donbass, quella che manda squadracce di teppisti razzisti a bruciare vivi persone che protestano per un colpo di stato, quella che accetta che ci siano statue di Bandera nelle piazze. Ho capito va bene, ti piacciono queste cose, a me no.

Marco Revello

Tanto per ricordarglielo, la Crimea è territorio ucraino occupato dalla Russia da 8 anni. Omettere questo dettaglio e continuare ad accusare l'Ucraina di "nazificazione" per poterla invadere è malfidenza

Marco Revello

Il fatto che non ti risulti non vuol dire che non sia vero.
Spiacente ma non posso mostrare cordialità con un bot.

swampmonster25

Stai parlando d'altro e hai deciso tutto da solo che l'ideologia non è rilevante.
Solo per cercare di farti capitre come questa tua idea sia fallace, ti dico che dipende, perché, per esempio, l'ideologia razzista ed ultranazionalista, così come per alcuni nazista proprio, ha portato al disatro l'Ucraina visto che questa ideologia e chi la sefue sono stati usato dagli USSA per il colpo di stato del 2014 in funzione antirussa.
Solo per fare un esempio attuale, ma di esempi del genere ce ne sono davvero molti.
Certo che anche la democrazia è una ideologia, ma si parlava del fascismo-nazismo e di come l'unione sovietica fosse stata determinante alla sua sconfitta, cosa che a me persnamente va bene visto che reputo queste ideologie, e come condizionano la vita delle persone, tra le peggiori in assoluto.

Il corpo di Cristo in CH2O

scusa, non ho il tempo di fare un discorso articolato, in ogni caso, dal mio punto di vista parlare di ideologie è una str_nzata. l'ideologia nell'identità storica non ha alcuna valenza, non si sceglie dove si nasce e la cultura imposta (è imposta, e c'è poco da fare, parli con altri, vai a scuola, lavori, vivi la vita lì) aliena la scelta dell'ideologia. il nostro sbaglio è stato considerare di aver "scelto" la ideologia democratica, questo atto della "scelta" ci fa credere che chiunque al di fuori della nostra nazione, della nostra cultura, della nostra persona, sceglierebbe lo stesso che abbiamo scelto noi, ma in realtà non è così. è imposta. a noi l'ideologia democratica è imposta. non si può dire di aver "scelto" in un contesto come questo, neanche se la base fondante è la scelta stessa.

Davide

Trova quanti Joule emette una bomba, stima la quantità d'acqua al mondo e la sua temperatura media, guarda se l'energia é sufficiente a far arrivare tutta l'acqua a 100°C.
In questo modo puoi trovare quante bombe ti servono

Ergi Cela
swampmonster25

Non mi risulta.
Vedo che sei in crisi. E' quello che succede quando non si è onesti.
Cordialità.

Marco Revello

Le garanzie di sicurezza richieste erano forse "l'Ucraina non deve proteggere i suoi confini così noi possiamo invadere senza difficoltà "?

Davide

Beh é chiaro che la roba vecchia costa anche di manutenzione. Prima fai fuori quella

Davide

Ma va. La capacità termica dell'acqua é così elevata che nemmeno se combini quelle di USA e Russia la fai evaporare

Haeretik

qualcuno sì... e non penso sarà la Russia...

Federico
Ruggine90

Il problema credo è che siamo dipendenti pure dagli USA, con i nostri 40 miliardi annui di export e quindi c'è un limite ai veti che possiamo porre....se sono debitore sia a Tizio che a Caio di un milione possono entrambi trascinarmi per i capelli dove vogliono.

Federico

Noi non potevamo permetterci la guerra commerciale contro la Cina nella quale fummo trascinati da Trump, e non possiamo permetterci neppure questa contro la Russia che Biden ci sta costringendo a combattere.
Bada bene, non ne faccio una questione di torti e ragioni... i Massimi Sistemi sono per menti più raffinate della mia.

È che come ho scritto fu una follia economica e finanziaria farsi trascinare in una guerra contro il nostro principale partner commerciale, ed oggi lo è ancor di più essere in guerra contro il Paese da cui maggiormente dipendiamo per l'energia.
E non è certo andando a legarsi a Paesi instabili come quelli del Maghreb che facciamo i nostri interessi.
Russi e cinesi saranno pure brutti e cattivi (forse i russi, i cinesi non fanno guerre) ma sono stabili come roccia.

Ruggine90

Non c'è antidoto che tenga se chi "dichiara" la guerra si può permettere di pagare quei 929 euro di rincari prospettati dalla Cgia e che peseranno su quelli che NON hanno scelto un bel niente. Ma tanto ogni due settimane saltano fuori notizie bonus e rimborsi vari del governo con la dicitura "scopri come richiederlo"....io però non sono stato ancora incluso, attendo fiducioso.

swampmonster25

Cosa gli è stato detto?
A me risulta che Putin abbia chiesto ganazie di sicurezza per 8 anni prima di scatenare la guerra.
A te risulta cosa esattamente di diverso?

VaDetto

L'innovazione va avanti. Le macchine che i miei figli guideranno ( se guideranno ancora loro) saranno ben diverse da quelle che poteva guidare mio padre a 18 anni.

Quello che è optional oggi, è standard domani. Gli ADAS livello due sono quasi già presenti in tutte le utilitarie se uno spende un pelo di più. Domani saranno sui prodotti entry level

Ergi Cela

Vabbhe fai anche 50,ma comunque noi abbiamo un arsenale di migliaia di bombe nucleari anche per far evaporare tutto l’oceano esistente volendo se venissero sganciate tutte

Marco Revello

Glielo è stato detto in tutte le salse. Mi sa che hai la memoria corta. Ma parlando con un bot la cosa non mi sorprende.

Marco Revello

Senza dubbio, ma fa sorgere la domanda: vuotano i magazzini per preservare i mezzi migliori per altri fronti o perché non hanno altro di meglio?

Marco Revello

Senz dubbio. Ma storicamente, quando la Russia ha mostrato disinteresse per i propri soldati c'è sempre stato odore di rivolta interna.

swampmonster25

Scusa ma io nel '41 non ero nato quindi non potevo essere né nemico né amico, quindi parlo di ME ORA.
E non esiste "quel" fascismo. Il fascismo è una ideologia e certo che esiste ancora, per esempio in Ucraina l'ideologia fascista, e razzista, è molto diffusa soprattutto dell'ovest.

Quando ho detto "ci hanno liberati" intendo a noi oggi, perché altrimenti, probabimente, saremmo sotto il fascismo.

gli spagnoli sono i miei nemici viva i borboni che ci hanno liberato

Non ha senso il tuo paragone, perché io parlavo di ideologie, non di popoli.
Sono grato anche ai sovietici che ci hanno liberato dal fascismo, cosa c'è di non corretto in questo pensiero? Nulla.

Il corpo di Cristo in CH2O

ok, ho interpretato male il messaggio a cui ho risposto allora.

Il corpo di Cristo in CH2O

tu di che nazionalità sei? italiana? bene, nel 1941 l'italia era fascista, tu non potevi essere nemico dell'italia, non era previsto, puoi esserlo oggi così come a me fa tanto la società italiana oggi. la dimostrazione la vuoi sapere qual è? che mentre quelli della resistenza sono stati fucilati, io oggi sono ancora vivo. non capisco cosa ci sia di così difficile da capire.
ma poi non ho capito che senso ha dire "il fascismo è mio nemico" quando quel fascismo non esiste più. è storia, va analizzata a seconda delle epoche, finisce lì. robe da matti, è come se io mi mettessi a dire "gli spagnoli sono i miei nemici viva i borboni che ci hanno liberato" ma ha senso una cosa del genere??

Certo, perché i cannoni li sparano in ufficio, le occupazioni le fanno i robot, i carri armani si guidano da soli.
Io, sinceramente, vedo tutt'altro.
Poi, "rassegnati", come se dipendesse da me.

swampmonster25

Immagino che parli di me...
Io non ho detto quano mi attribuisci, ho detto che il fascismo è MIO nemico, non dell'Italia del '41.
Ti ho pure chiesto cosa avrei negato ma sei sparito.
Boh...

Dario Perotti

Ho sempre detto che sei sopra la media :)

MatitaNera

è sempre così

jena blindata

questo è un altro discorso...
io per primo non ci penso nemmeno a farmi saltare le palle sui campi di battaglia

per difendere questa cultura che ci sfrutta senza vergogna,ci tassa al limite dell'esproprio e ci umilia in quanto uomini...

(discriminandoci in ogni ambito non solo verso le donne,ma perfino verso gli ultimi arrivati

cioè immigrati e clandestini)

nonchè i marci interessi dei nostri schifosissimi e venduti governanti,che ogni volta che vengono eletti di fare quello che diciamo noi non ne vogliono sapere.

(lo avevo anche detto,più su o più giù)

ma quello che sto dicendo al narcolettico italba è diverso,riguarda il fatto che come al solito tra uomo e donna ci sono due pesi e due misure,
(ANCHE sui campi di battaglia)
e che le nazifemministe sono sempre le prime a pretendere vantaggi esclusivi e accessi privilegiati (anche nelle forze armate)
ma quando poi è il momento di "spendersi" e pagare dazio
o rischiare

mandano SEMPRE avanti gli uomini,come si è visto in ucraina...
come si vede e si vedrà in ogni esercito misto del pianeta,
nelle forze di polizia,nei pompieri,ecc...

e come la CARA soleluna con cui ho iniziato la polemica,
visto che come tutte le brave donne moderne "spinge"

qui e immagino anche altrove,
perchè gli eserciti dei vari paesi europei
(composti al 99,99% da uomini)
vengano mandati a crepare....
perchè secondo LEI sarebbe nostro dovere fermare putin.

italba

E vedi male perché le guerre del futuro si faranno in ufficio, non in trincea. L'epoca di Rambo e G.I. Joe è finita, rassegnati

Soleluna

I russi in effetti ne stanno usando troppo

HDBlog.it

Samsung con gli S23 chiude il cerchio, caos Netflix sulle password | HDrewind 5

HDBlog.it

Libero e Virgilio giorni di fuoco, davvero gli S23 non sono già ufficiali? | HDrewind (4)

Auto

Citroen C5 Aircross Plug-in Hybrid alla prova del pendolare: consumi e comfort

Auto

Cupra Born eBoost 231 CV: è lei l'elettrica più bella del reame VAG? Prova e video