Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

General Motors è pronto ad eliminare Apple CarPlay e Android Auto dai suoi EV

14 Dicembre 2023 47

General Motors ha annunciato l'intenzione di eliminare gradualmente la connettività per smartphone tramite Apple CarPlay e Android Auto nei suoi nuovi veicoli elettrici e, eventualmente, in tutti i suoi futuri prodotti.

Tale decisione ha suscitato molte critiche, considerando la popolarità di tali funzionalità sia tra gli acquirenti di auto nuove che di quelle usate. Inizialmente, la comunicazione di questa scelta da parte di GM è stata poco chiara, generando perplessità tra i consumatori e gli analisti del settore.

Nel corso di un'intervista con MotorTrend, Tim Babbitt - responsabile infotainment di GM - ha fornito spiegazioni più dettagliate. Secondo Babbitt, la decisione del colosso americano è guidata principalmente da considerazioni di sicurezza, dovute alle distrazioni causate dall'uso degli smartphone alla guida.

Il dirigente ha evidenziato problemi di stabilità in Apple CarPlay e Android Auto, come connessioni instabili, lentezza di risposta e interruzioni, che spingono gli utenti ad utilizzare direttamente i loro dispositivi mobile, aumentando il rischio di distrazione.

NUOVO SISTEMA DI INFOTAINMENT IN ARRIVO

Per contrastare questo problema, General Motors sta introducendo Ultifi, un nuovo sistema di infotainment che integra le applicazioni di Google come Google Maps (recentemente aggiornata) e Google Assistant, oltre ad app popolari come Spotify e Audible.

Tim Babbitt ha poi riconosciuto che l'uso di una connessione fisica via USB non risolve completamente i problemi di compatibilità e stabilità, specialmente con i device Android. Oltre alle considerazioni sulla sicurezza, ci sono anche motivi economici e legati alla gestione dei dati dietro la scelta di GM.

I DATI GENERATI DAI VEICOLI COME FONTE DI REDDITO

La raccolta e il controllo dei dati generati dai veicoli sono di grande interesse sia per le case automobilistiche che per le aziende tecnologiche. Il gruppo automobilistico americano, inoltre, sta esplorando nuove fonti di reddito attraverso servizi in abbonamento integrati nei suoi sistemi di infotainment.

È importante notare che GM non è l'unico costruttore di auto ad aver preso questa direzione. Aziende come Tesla e Rivian non offrono né Apple CarPlay né Android Auto nei loro veicoli elettrici. Questa scelta rappresenta una scommessa per General Motors, che dovrà dimostrare la validità e l'affidabilità del proprio sistema di infotainment in un mercato in cui l'integrazione con gli smartphone è ormai considerata uno standard.

GM sta tentando di innovare nel campo degli infotainment, mettendo in primo piano la sicurezza e l'integrazione con il proprio ecosistema tecnologico, pur correndo il rischio di contrariare una parte della sua clientela abituata all’uso di CarPlay e Android Auto.

La strategia del gruppo americano punta a una maggiore autonomia dal punto di vista tecnologico e a nuove opportunità commerciali, ma rimane da vedere come questa decisione influenzerà la percezione del brand e la fedeltà dei clienti nel tempo.


47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pasticchio

Maybe, maybe not.

Dado401

Sulle funzionalità di Android auto si potrebbe anche sindacare, personalmente, al netto di alcune lacune in ambito messaggistica, reputo essere sufficientemente performante. Riguardo i produttori di auto, posseggo una BMW, iDrive9 è un ottimo sistema operativo, AA si integra alla perfezione e non presenta alcun problema di incompatibilità, fa sempre sorridere quando si inventano le storielle per portare acqua al proprio mulino.
Sorvoliamo sul discorso abbonamenti, questa filosofia ha davvero stufato, BMW mi fa pagare anche la possibilità di utilizzare il volante riscaldabile, che ovviamente ho acquistato a prezzi tutt'altro che modici.

Signor Rossi
T. P.

si concordo ma l'elettronica è ogni giorno più importante rispetto alla meccanica!

DeeoK

Eh, non saprei.

Inoltre il telefono lo cambi con facilità, per un'auto il discorso è ben diverso.

Fandandi

Fanno la meta' dei km che dichiarano, la gente lo sa, le compra lo stesso perche' comunque sono tra quelle con autonomia ed efficienza migliore

Ex

"General Motors è pronto ad eliminare Apple CarPlay e Android Auto dai suoi EV" e io elimino GM dalla lista dei produttori da prendere in considerazione, semplice. Troppo torto non hanno sui problemi di disconnessione, ma c'è Android Automotive che funziona alla grande, vedesi Polestar. Lungi da me prendere la parte di Apple, ma il nuovo Carplay che hanno in mente è davvero una figata. Volete spingere i vostri servizi in abbonamento? Ottimo, buona fortuna, io come tanti altro guarderemo altrove

alex8thebest

“ Il dirigente ha evidenziato problemi di stabilità in Apple CarPlay e Android Auto, come connessioni instabili, lentezza di risposta e interruzioni, che spingono gli utenti ad utilizzare direttamente i loro dispositivi mobile, aumentando il rischio di distrazione.”
Si vede che non hanno mai provato il Sync

Okazuma

Non ho neanche dovuto finire di leggere l'articolo per sapere che dietro questa decisione c'è la volontà di usare una propria piattaforma che spinga servizi in abbonamento

italba

Quindi so' ##### tua:
https://www.dday.it/redazione/7165/disastro-mappe-ios-6-apple-va-fuori-strada.html

T. P.

si ma se le auto moderne assomigliano sempre più agli smartphone, se mi passi il paragone, e anche loro lo dovranno capire che devono cambiare politiche...

DeeoK

Il problema di fondo è che i produttori hanno pochissimo interesse nell'investire nel software una volta che il prodotto è venduto.

Marco Olisteri

Io uso Apple Maps e Waze, quindi?

T. P.

ah ecco vedi? non sapevo che non ne parlassero nelle recensioni o comunque ne parlassero poco...

purtroppo ormai sei obbligato a prenderlo...
però se poi non viene aggiornato o una ciofeca, entrambe cose di cui sapevo, avere un'alternativa è comodo...
per se loro ci metteranno impegnano, i risultati potrebbero essere interessanti ed è questo che dicevo!

se fosse fatto bene e tenuto aggiornato per un tempo ragionevole, sarebbe la situazione migliore!

loripod

che è quello che fanno un po tutti alla fine, però se tirano fuori qualcosa migliore di AA ben venga no?

Edoardo

Scelta decisamente inconsueta.
Altri marchi, stanno progressivamente abbandonando l'idea di sviluppare un software di infotainment proprietario proprio perché dispendioso e meno efficiente rispetto ai già ben rodati CarPlay e AndroidAuto.

Poi che il loro software parta da una base di Android è un conto, però i problemi di sicurezza secondo me centrano ben poco.

Un conto è Tesla, che nasce come software Company applicata al mondo dell'automotive, un conto sono altre aziende come GM che nasce come automotive e ha fatto innovazione software pressoché pari a 0.

DeeoK

Quando cercavo l'auto io e vedevo o leggevo le recensioni il 99% del tempo riguardava l'auto. Dell'infotainment dicevano pochissimo e per lo più riguardava la personalizzazione.
Il vantaggio di poter proiettare il telefono è che non devi preoccuparti che la casa madre ti mantenga aggiornato l'infotainment che diventa poco più di un display per molti aspetti, invece c'è il rischio che finisca con le tv, che una volta vendute non ricevono più aggiornamenti e magari dopo 4 o 5 anni mezzi servizi smettono di funzionare.

boosook

Strano che io, che fra l'altro lo faccio girare su AAWireless, non abbia tutti questi problemi che loro dicono... poi figuriamoci, se loro comunque fanno una cosa che fa girare Maps, Spotify e Whatsapp e lo fa meglio di AA mi va anche bene, in caso contrario col piffero che rinuncio a usare AA.

Vetro

Non è esattamente come Android Auto, perché opera autonomamente, non viene collegato al telefono.

Tizio

Paradossalmente una delle poche cose su cui ho trovato FCA avanti, ovvero lo uConnect 5.
Uno dei pochi che si salva, sia come interfaccia, sia come velocità.

Youngstown

Sostanzialmente fa un suo android auto. Ok ma deve essere fluido e aggiornato continuamente

E K

Android auto é antiintuitivo e controproduttivo, inoltre assistent é integrato talmente male che ti costringe a prendere il telefono e fare le cose a mano.

chester999

confermo in pieno .... pura m..da fumante... scusate il francesismo..

MK50

No no, lui è Pasticchio, è l'equivalente del gemello malvagio nei film. :D

Fandandi

Tesla non ha voglia di fare schifo dal punto di vista tecnologico e quindi si impegna anche nell'infotainment

Andee Kcapp

Sei tu Pistacchio?

Andee Kcapp

GM lo fà solo per lucrarci sopra, non per fare un favore ai propri clienti.

loripod

sposo ogni parola di GM da quando ho avuto Android Auto ho sempre riscontrato la sensazione di avere a che fare con un prodotto raffazzonato e punta a squagliarti il telefono.

vero, certi fanno venire il latte alle ginocchia

T. P.

vero quello che dici ma secondo me ora le case stanno prestando molta più attenzione a questo aspetto di quanto non facessero prima!
che poi riescano nel loro intento facendo bene lo scopriremo solo vivendo! :)

quanto alle recensioni, possibile che non si trovi nulla di approfondito?
ammetto di non aver mai fatto ricerche in tal senso...

ErCipolla

Mah, di solito i sistemi infotainment fatti dall'industria automobilistica sono delle fetecchie... vedremo.

Aster

No

DeeoK

Improbabile.
Tra l'altro l'infotainment è sempre più importante in un'auto ma non è così facile trovare recensioni che lo testino in modo approfondito.

DeeoK

L'unica motivazione è che lo vedono come un altro sistema per fare soldi, quindi non esiste che li regalino ad Apple o Google (che devono pure pagare per le licenze).

Giulk since 71' Reload

Secondo me se lasciano uno "slot" vuoto sul quale mettere un autoradio ( 2 din basterebbero ) a scelta sarebbe anche meglio :)

Signor Rossi

È in parte vero ... Tesla a differenza di tutte le altre aziende automobilistiche non ha alcuna voglia di condividere i dati propri dell’azienda, delle vetture e dei loro clienti con Apple e ancor meno con Google.

Pasticchio

Tesla non offre CarPlay perché, semplicemente, offre di meglio. Una cosa è il progresso, un’altra è il medioevo.

Signor Rossi
Alex

Balle. Semplicemente non hanno lo sbatti (o l'intenzione, molto più probabilmente) di mettere hardware decente sui tablet delle auto. Poi, che Android Auto (non posso parlare di Car Play dato che non lo utilizzo) sia moooolto sottotono rispetto alle altre app Google è un dato di fatto, ma se a sostenerlo c'è un hardware decente fila tutto (abbastanza) liscio.
Per dire, sulla 3008 del 2018 gira abbastanza bene. L'ho provato anche su una X3 nuova in modalità wireless e filava liscio come l'olio

Firebrand81
Aster

Certo,il vostro mondo e solo Google maps.

Alessandro Peter

Che str******.
Perché invece non spiegano quanti soldi incamerano e quanti ne risparmiano togliendosi dalle licenze CarPlay e mettendo Google e Spotify come provider di servizi sul loro Infotainment proprietario?

Stefano Bortoletto

Beh se mettono un infotainment che integra direttamente gmaps il problema non sussiste, il 99% della gente usa Carplay/Android Auto per quello

Jotaro

Molto bene, meglio roba proprietaria integrata.

Aster

Ok

T. P.

da un lato, concordo con loro ma dovranno far molto bene!

Petri97

Potevano inventarsi una scusa migliore per obbligare i loro clienti a passare al loro sistema infotainment

Auto

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Motorsport

Formula 1: ufficiale, Lewis Hamilton in Ferrari dal 2025

Auto

Hyundai Kona Electric (2024): prova consumi d'inverno e ricarica rapida | Video

Auto

MG4: prova su strada, consumi reali e quale versione scegliere | Video