General Motors: l'elettrificazione totale è la soluzione. Anche per le moto d'acqua

24 Dicembre 2021 33

General Motors si concentra solo sulla produzione di veicoli elettrici? Certo che no. Guidata dalla sua nuova visione di un mondo con zero emissioni, General Motors ha annunciato la sua strategia per offrire la tecnologia EV non solo al mondo Automotive ma anche a quelle aziende che intendono approcciarsi alla tecnologia a emissioni zero, raggiungendo così i propri obiettivi di sostenibilità.


"GM ha una strategia consolidata, che ora espanderemo con una rete di accordi di co-sviluppo per applicare la tecnologia "elettrica" anche al di fuori del mondo Automotive", afferma Travis Hester, vicepresidente GM. “Poiché le aziende di molti settori cercano di ridurre il loro impatto ambientale, GM propone non solo veicoli elettrici ma ulteriori applicazioni tecnologiche, per esempio, mettendo a disposizione componenti specifiche che poi serviranno per sviluppi futuri nell'elettrificazione dei macchinari”.

L'azienda stima che il mercato totale sfruttabile per vendere i propri componenti per l'"elettrificazione" potrebbe avvicinarsi ai 20 miliardi di dollari entro il 2030, poiché un numero crescente di industrie avrà bisogno di ridurre sensibilmente le proprie emissioni per evitare le sanzioni.

Ecco alcuni esempi di set di componenti EV che GM inizierà a introdurre:

-Chevy Performance e Aftermarket: il pacchetto chiamato Electric Connect e Cruise eCrate permette di espandere la tecnologia EV e a zero emissioni all'aftermarket, consentendo ai clienti di lavorare con installatori qualificati attraverso il programma di modifica dei veicoli speciali e commerciali per farli diventare elettrici. A cosa serve? Semplicemente per sostituire un tradizionale motore a combustione interna, di un veicolo anche commerciale, con un sistema di propulsione completamente elettrico.


-GM Powered Solutions: è un set di componenti elettrici per identificare attivamente le opportunità che potrebbero trarre vantaggio dall'elettrificazione. Utile per aiutare altre aziende a raggiungere i propri obiettivi di emissioni utilizzando componenti e sistemi GM EV.

-Ground Support Equipment: GM fornirà componenti per elettrificare diverse tipologie di trattori. GM fornirà la tecnologia Powertrain Control Solutions, che integrerà componenti elettrici e batterie a ioni di litio per le apparecchiature TUG ma anche per veicoli di supporto a terra da utilizzare negli aeroporti di tutto il mondo.


-Propulsione marina: GM fornirà componentistica per moto d'acqua elettriche in collaborazione con Pure Watercraft. Le due società svilupperanno e commercializzeranno moto d'acqua elettriche a batteria per accelerare la transizione alla mobilità elettrica anche in questo campo.

"I nostri clienti beneficeranno della vasta rete di risorse, supporto ed esperienza di GM come innovatore nel settore dell'elettrificazione.” ha detto Hester. "Continuiamo il nostro percorso per sviluppare la nostra piattaforma Ultium e altre tecnologie a emissioni zero. Prevediamo componenti e offerte più convenienti e più flessibili nel tempo".


33

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Faber

Chiarisco il mio pensiero: "è di moda" va inteso come "si pensa solo a loro" mentre ci sono ANCHE quelle locali che fanno danni da anni ma che ora sembrano, appunto, passate di moda.

NOP7356

E quindi?
Qui si stanno facendo le supercazzole come se le auto diesel si riempissero di carburante stando ferme in strada

uncletoma

electic sheeps :D :D :D

sailand

Era ironia ma è vero.

Nonno Simpson

Non ammetterò che le nostre emissioni di CO2 vadano ridotte finché non mi parleranno di bibbiano!1!

Nonno Simpson

pure è vero

DjMarvel

Fare il bestiame elettrico sarebbe un problema.

Ryosaku

Sei stup1d0 o mangi sassi? Lo sai vero, che non tutti vivono nelle tue stesse condizioni?

uncletoma

Come se il problema della Co2 si risolvesse solo elettrificando il comparto automotive e mobilità privata.
Poi, negli USA, hanno immensi allevamenti intensivi di bestiame, ma pare che quello, per loro, non sia un problema o fonte di Co2.
E Mia Khlifa la riterranno vergine,

gianni polini

Le auto elettriche sono alimentate da fossili, petrolio, gas e carbone.

Questa assurda Gretinata ipocrita ha portato paesi come Germania e Francia, virtuosi in quanto a produzione energetica, a riaccendere le centrali a carbone e petrolio.

Le energie rinnovabili non bastano e le auto elettriche non sono sostenibili.

sailand

Se non ti fermi in doppia fila produci molta più CO2 a cercare parcheggio.

NOP7356

cribbio, e io da un anno sto guidando un'auto elettrica senza neanche avere una colonnina in casa, come faccio?
clicca qui e scoprilo!11

NOP7356

è benaltrismo, credo sia un esperto

Nonno Simpson
Nonno Simpson

Giusto. Per questo ora parcheggerò in doppia fila. Non farli inciderebbe pesantemente sulla mia vita. Uno sbatti ogni volta cercare parcheggio. Secondo me è giusto parcheggiare in dopoia fila quando nel mondo ci sono migliaia di omicidi.

NOP7356

le tue gambe, senza scarpe, sennò inquini

Ryosaku

Quel che dici te ha senso finchè la necessitá non tocca pesantemente la tua vita, vedesi un cambio auto a prezzi folli, svariate ore di ricarica, colonnine assenti nel 99.9% delle case, etc. Inutile riversare sui cittadini responsabilità che potrebbero prendersi tranquillamente aziende grosse quanto stati, o aziende che consumano quanto milioni di persone. 47 navi da crociera consumano 10 volte le auto di tutta europa, vuoi dirmi che il problema è la mia piccola auto euro 5?

Nonno Simpson

È un pratico modo per lavarsi la coscienza quello del " oh mio d10 il razzo inquina mille volte più di me1!" Come se miliardi di persone ogni giorni sparassero missili per andare nello spazio. Questa cosa si chiama benalstrismo. E si, andrebbe regolamentato quello che dici, ma il fatto che ci sia qualcuno che inquina oiù di te non ti mette in una posizione tale dal non porti il problema.

TheBoat

Discorso molto, molto, molto semplicistico.

La CO2 rappresenta un pericolo immediato per i cambiamenti climatici, per questo è importante ridurne la quantità emessa in modo drastico e veloce.

Gli altri inquinanti, penso ad esempio alle polveri sottili PM10 e PM2.5, non sono sicuramente un toccasana per la salute, ma non producono un danno climatico.

Tradotto: se smetti di produrre PM10 nel 2030, questa danneggerà i polmoni della gente fino al 2030. Se invece continuiamo a produrre l'attuale quantità di CO2 fino al 2030, i danni saranno enormi e prolungati nel tempo. E non riguarderanno solo i tuoi polmoni, ma il clima dell'interno pianeta.

TheBoat

No, perchè tu non tieni conto dell'efficienza energetica. Una centrale elettrica, magari una moderna ciclo combinato a gas, ha un'efficienza altissima, a differenza di un motore a scoppio.

Ciò significa che gran parte dell'energia prodotta dalla combustione (del gas in questo caso) diventa energia elettrica. Al contrario, solo una piccola parte dell'energia sviluppata dalla combustione del gasolio e della benzina diventa moto.

Molta diventa calore, si disperde a causa dei sistemi ausiliari, degli attriti e delle perdite dinamiche di cambio, differenziali e altri organi di trasmissione.

Senza contare che le moderne centrali utilizzano sofisticati sistemi di filtraggio dei gas: alti quanto una palazzina, è abbastanza improbabile riuscire a farli stare sotto al cofano di un'automobile.

Produrre energia in loco non è mai efficiente come produrla in un unico posto per poi trasferirla attraverso gli elettrodotti. E' fisica purtroppo, e la fisica non sbaglia, mai.

ACTARUS
Nonno Simpson
ACTARUS

Parla con Bezos...che da solo inquina quanto migliaia di persone

Hockey

A ripagare i debiti di GM o a far cambiare villa al CEO. O entrambe, chissà

Nonno Simpson

La riduzione delle emissioni della CO2 non è una moda. Ma una necessità. E non è una necessità attuale, ma una necessità che abbiamo ignorato negli ultimi 30 anni. I danni che abbiamo fatto al pianeta sono già irreversibili, tutto quello che possiamo fare è smettere di continuare a distruggere il globo con una netta riduzione delle emissione dei gas clima alteranti. Se alle porte del 2022 credete che la riduzione dell' emissione di CO2 sia solo una moda meritate solo di essere trattati come terrapiattisti che camminano con il cappello di carta stagnola sulla testa per non farsi leggere il pensiero dai rettiliani.
Buon natale.

Faber

Verissimo, ma ora è di moda la CO2, le emissioni locali non interessano più a nessuno. Bah.

iLOKI

Esatto, le auto elettriche non sono sostenibili.
L'unica opzione sono le bici elettriche e basta

piero
frank700

Però un conto è avere miliardi di punti di emissione, un altro conto è avere pochi punti di emissione, che possono essere gestiti molto più facilmente.

R_mzz

Un’auto elettrica nel corso della sua vita dimezza le emissioni di CO2 rispetto ad un equivalente termica. bit.ly/3ubWqFh
L’inquinamento da PM10, NOx e altre sostanze cancerogene è praticamente assente.
Da ricordare che in Europa ogni anno abbiamo mezzo milione di morti premature causate dall’inquinamento dell’aria.
https://www.eea.europa.eu/it/pressroom/newsreleases/molti-cittadini-europei-sono-ancora/morti-premature-attribuibili-allinquinamento-atmosferico

Marqus

Ma è dove che si dimezzano che c'è la gente...

LuiD

Il problema del "mondo a zero emissioni" è che mentre da una parte si dimezzano, da un'altra le triplicano.

sailand

Mare e prese elettriche proprio non la vedo una accoppiata ideale, vero che il vantaggio in termini di rumore (le moto d’acqua non sono mai abbastanza lontane) sono notevoli.

Elettriche

Askoll eS3 e NGS3: provata la nuova gamma di scooter elettrici per il 2022

Auto

Mazda MX-30: la prova dei consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km

Auto

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video