Stellantis e Samsung SDI, 2,5 miliardi di dollari per una gigafactory negli USA

25 Maggio 2022 28

Per portare avanti il suo piano di elettrificazione, Stellantis costruirà una serie di fabbriche per la produzione di celle per le batterie che saranno poi utilizzate sulle sue future nuove vetture elettriche. Per quanto riguarda il mercato americano, arriva un'importante novità. Il Gruppo automobilistico, infatti, ha annunciato di aver individuato il luogo dove costruire una nuova gigafactory attraverso la joint venture con Samsung SDI.

La scelta è caduta sulla città di Kokomo, nell'Indiana. L'impianto, secondo quanto riferito, dovrebbe diventare operativo nel 2025. Inizialmente, avrà una capacità annua di 23 GWh, con l'obiettivo di arrivare a quota 33 GWh negli anni successivi. Tuttavia, alla luce della previsione di crescita della domanda di veicoli elettrici, Stellantis fa sapere che la capacità totale aumenterà ulteriormente.

MAXI INVESTIMENTO

Per la realizzazione di questa nuova fabbrica, la joint venture investirà 2,5 miliardi di dollari (circa 2,3 miliardi di euro). Tuttavia, Stellantis conferma che nel tempo l'investimento potrebbe arrivare fino a 3,1 miliardi di dollari (2,9 miliardi di euro). L'impianto sarà molto importante anche per l'economia del luogo visto che darà lavoro a 1.400 persone. Questo sito produttivo fornirà batterie solamente per gli impianti di assemblaggio nordamericani di Stellantis. La costruzione della fabbrica dovrebbe iniziare entro la fine dell'anno. Samsung SDI ha sottolineato che utilizzerà la sua tecnologia PRiMX per la produzione di celle e moduli per batterie EV.

Ricordiamo che questo impianto non sarà l'unico di Stellantis in America. Infatti, attraverso la joint venture con LG Energy Solution sarà costruita una gigafactory anche a Windsor, Ontario, in Canada. Questo stabilimento avrà una capacità annua, una volta a regime, di 45 GWh. Carlos Tavares, CEO di Stellantis, sulla nuova fabbrica realizzata con Samsung SDI, ha commentato:

Poco meno di un anno fa, con cinque fabbriche per le batterie tra Europa e Nord America, ci siamo impegnati a realizzare una strategia di elettrificazione ambiziosa. L’annuncio di oggi rafforza ulteriormente la nostra produzione di batterie a livello mondiale e dimostra l'impegno di Stellantis nel voler creare quel futuro a zero emissioni di carbonio, già delineato nel piano “Dare Forward 2030. Sono grato al Governatore Holcomb, al Segretario Chambers, al Sindaco Moore e ai loro team, nonché a tutti i miei colleghi per il sostegno dimostrato e l’impegno profuso per portare questa operazione a Kokomo, una città il cui rapporto con la nostra azienda ha una ricca e lunga storia.


28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ACTARUS

Infatti li sono piu basse e qui sono piu alte

ACTARUS

Perché ora sta comprando solo chi ha soldi da buttare che piu che per necessità si vuole togliere uno sfizio, ma il giro finisce, e se ricomincia il è sempre lo stesso delle stesse persone che svendono e ricomprano...

Gianluigi

Non è che la guerra in Ucraina durerà per sempre. Ti faccio notare che anche le auto a combustione hanno subito rincari nonché forti Ritardi. Comunque le elettriche hanno raddoppiato in 1 anno. Anche io son curioso di vedere come evolve la situazione. Magari ci sarà un anno o 2 di rallentamento

Gianluigi

Se scendono la, scenderanno anche qua

ACTARUS

In Cina....ma noi siamo in Italia

Gianluigi

I prezzi delle batterie negli ultimi 10 anni si sono dimezzati. Tante che il numero di modelli elettrici è aumentato esponenzialmente. Non siamo ancora a livello delle utilitarie, ma è questione di tempo. I prezzi in Cina per esempio sono del 30% più bassi

Gianluigi

Niente, quando uno non vuol capire

ACTARUS

Non mi risulta che ci siano auto nuove che costino 5.000 euro...Non hanno mai abbassato i prezzi delle auto endotermiche figuriamoci quelle elettriche

ACTARUS

Difficilmente ti tireranno dietro le auto...manco una panda

Gianluigi

I cellulari costavano qualche milione di lire all'inizio. Oggi te li tirano dietro. Economie di scala?

ACTARUS
Gianluigi

Costo delle auto elettriche fisso per sempre? Un po come telefoni cellulari e pc giusto? Non sono mica scesi nel tempo...

ACTARUS
Gianluigi

Allora fra 10-15 anni tutti a piedi o bus, perché faranno solo elettriche a quanto pare

ACTARUS

Credici tu...possono fare tutte le fabbriche che vogliono tanto in Italia l'80% della popolazione non le può ne acquistare e ne gestire

Gianluigi

È che nonostante le notizie sulle fabbriche nonché tutti i soldi impegnati, ancora non ci credete

Signor Rossi
Carlito
xpy

Beh già ora la componentistica viaggia per tante centinaia di km, poi non sarebbe neanche così strano se creassero successivamente una fabbrica più vicina

The Undertaker

Potrebbe essere, so con certezza che la popolazione dell'Indiana e la più presa per il cuculo da tutti gli americani.

Signor Rossi
RubenDiaz89

I pelli Rossa, ma sono estinti.

RubenDiaz89

E' in KOKOMO LOLOMARDO!

ACTARUS

Finalmente ero preoccupato...da giorni non c'erano più notizie di Gigafactory

Dario Perotti

Solo perchè è piena di pelle rossa?

Dario Perotti

Pensavo che Kokomo fosse in Lolombardia.

Filippo Vendrame

Si usa celle di Samsung SDI

Nebula

La 500e anche dovrebbe avere una batteria Samsung

Auto

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video

Auto

ABB E-mobility: in Italia il più grande impianto di stazioni di ricarica DC | Video

Auto

Lightyear 0, abbiamo guidato l'auto che si ricarica con il Sole | Video

Articolo

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video