Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Stellantis, accordo con Vulcan Energy per la fornitura di litio per le batterie

29 Novembre 2021 11

Stellantis prevede di investire oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 nell’elettrificazione e nello sviluppo software. Il Gruppo automobilistico andrà anche a costruire diverse fabbriche per le batterie, di cui una in Italia, per arrivare a disporre di una capacità produttiva pari a oltre 130 GWh entro il 2025, per poi arrivare ad oltre 260 GWh (90 GWh in America e 170 GWh in Europa) entro il 2030.

Proprio per questo, Stellantis sta firmando diversi accordi di collaborazione con aziende che lavorano nel campo delle batterie come Samsung SDI. Ma per arrivare a disporre di un'adeguata produzione di celle è necessario che Stellantis possa garantirsi un'adeguata fornitura di materie prime. Proprio in questa direzione deve essere visto il nuovo accordo che il Gruppo ha siglato con Vulcan Energy.

PRODUZIONE SOSTENIBILE

L'intesa prevede che Vulcan fornisca in Europa idrossido di litio per batterie, da utilizzare nei veicoli elettrificati del Gruppo Stellantis, con l’inizio delle spedizioni fissato al 2026. Da sottolineare un aspetto molto interessante di questa collaborazione: Vulcan Energy utilizza "energia geotermica per produrre idrossido di litio per batterie ricavato dalle brine, senza l’uso di combustibili fossili e con un minimo consumo d’acqua, riducendo così la produzione di carbonio nella filiera dei metalli per batterie". Vulcan fornirà a Stellantis un minimo di 81.000 tonnellate e un massimo di 99.000 tonnellate di idrossido di litio nel quinquennio di durata dell’accordo.

Stellantis non è l'unico Gruppo automobilistico ad aver siglato un accordo per la fornitura di litio con Vulcan Energy. Lo scorso agosto, anche il Gruppo Renault aveva annunciato un'intesa molto simile, anche se in quel caso la fornitura di questa materia prima sarà molto inferiore. Michelle Wen, Chief Purchasing and Supply Chain Officer di Stellantis, ha commentato:

Stellantis sta portando avanti in modo energico e veloce la sua strategia di elettrificazione. Questo accordo è un’ulteriore prova del fatto che possediamo lo spirito competitivo giusto per mantenere i nostri impegni. La libertà di muoversi con mezzi sicuri, puliti ed economicamente accessibili rappresenta una forte aspettativa delle nostre società e il nostro impegno è quello di fornire risposte all’altezza di queste richieste.

Francis Wedin, Managing Director di Vulcan, ha aggiunto:

L’accordo di fornitura con Stellantis è in linea con la nostra missione di decarbonizzare la catena di approvvigionamento delle batterie agli ioni di litio e dei veicoli elettrici. Il progetto Zero Carbon Lithium di Vulcan si prefigge, inoltre, di ridurre le distanze di trasporto delle sostanze chimiche a base di litio in Europa, e la nostra sede in Germania, vicina alle gigafactyory europee di Stellantis, è coerente con questa strategia. Siamo fiduciosi che la relazione tra Vulcan e Stellantis sarà duratura e produttiva, e permetterà a entrambe di realizzare le nostre comuni ambizioni di sostenibilità e decarbonizzazione.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
italba

Eggià, per andare in ascensore devo far la fatica di premere il pulsante quindi continuo a fare le scale a piedi. GENIO!

italba

Mentre invece il petrolio lo trasportano gli angeli in volo, vero?

Starelse X

Qui si sta parlando di auto elettriche. Se si vuole giustificare un consumo inferiore di risorse e meno emissioni si deve considerare un nuovo concetto di catena di produzione distribuzione. Altrimenti mi tengo il diesel a vita...
Poi per ogni cosa bisognerà ridefinire il concetto di economia circolare, nulla si butta tutto si trasforma, ma è una cosa che ci vorranno minimo 30 anni ..

Sistox v2

Basterebbe produrre meno telefoni spazzatura

Funz

Bene, e di tutti gli altri materiali che mi dici? Quelli che consumiamo in quantità dalle migliaia ai milioni di volte rispetto al litio, e che hanno costi di estrazione, trasporto, raffinazione, lavorazione, eccetera molto più elevati rispetto al litio?
Ferro
rame
alluminio
nichel
(decine di altri metalli)
plastica
cemento
carta
legname
petrolio
gas metano
gomma
tessili
vetro
fertilizzanti
sostanze chimiche varie
...
...

Fermiamo tutto!
se seguissimo lo stesso ragionamento fallato, dovremmo tornare letteralmente all'età del bronzo, o anche prima...

Poi, che si debba e si possa produrre tutto usando solo energia da rinnovabili, nel giro di pochi decenni, è un dato di fatto.
Se non lo si fa, è solo per volontà politica e per gli interessi multimiliardari in ballo.

R_mzz

No, si considera la situazione media per un’elettrica guidata in Europa, con il mix energetico medio europeo.

La situazione non può che migliorare a favore delle elettriche.

Starelse X

Quelli sono report basati su casistiche e perlopiù in condizioni favorevoli ( ricaricare con rinnovabili) . In casi reali non sarei così ottimista...

R_mzz

Attualmente un’auto elettrica complessivamente nella sua vita emette meno della metà della CO2 rispetto ad un’equivalente endotermica.
bit.ly/3ubWqFh

Con il tempo la situazione non può che migliorare a favore delle elettriche.

NULL

Esatto.

Starelse X

benissimo. a cui si devono agginungere altri punti
trasporto del litio su ferrovia e su navi non a olio, elettricità solo da reali fonti rinnovabili.
per il momento utopia, vedremo in futuro...

Stellantis + Vulcan = https://media2.giphy.com/me... :D

Auto

Xiaomi SU7 Max, la supercar elettrica in mostra al MWC di Barcellona | Video

Auto

Renault 5 E-TECH Electric: elettrica a meno di 25.000€... con l'asterisco | Video

Auto

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Motorsport

Formula 1: ufficiale, Lewis Hamilton in Ferrari dal 2025