Torna la Formula E: 6 gare in 9 giorni per chiudere la stagione

17 Giugno 2020 16

Il lockdown causato dalla crisi sanitaria aveva costretto gli organizzatori della Formula E a sospendere il Campionato. Adesso, con il mondo del motorsport che progressivamente sta tornando alla normalità, anche le monoposto elettriche stanno per scendere nuovamente in pista. La ripresa sarà, però, particolarmente impegnativa per i piloti e per i team. Si correranno infatti ben 6 gare in 9 giorni che decideranno il vincitore della stagione 2019/2020.

Le 6 sfide saranno organizzate in 3 doppi eventi, ognuno dei quali si correrà su di una diversa configurazione del circuito cittadino di Tempelhof, in Germania. In questo modo, i piloti potranno confrontarsi all'interno di piste sempre differenti anche se la sede rimarrà la stessa. Gli appassionati devono segnarsi le date del 5, 6, 8, 9, 12 e 13 agosto. La gestione degli eventi seguirà delle rigide regole di sicurezza e il tutto si svolgerà a porte chiuse. Avranno accesso al circuito solamente gli addetti ai lavori con un limite massimo di 1.000 persone.


Prima che la pandemia portasse alla sospensione del Campionato di Formula E, erano già state completate 5 gare. Attualmente, in testa alla classifica provvisoria c'è Antonio Felix Da Costa della DS Techeetah. Al secondo posto Mitch Evans con la sua Jaguar. Nulla è però deciso, visto che con 6 gare da disputare i punti da assegnare sono ancora molti.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 452 euro oppure da Unieuro a 584 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianluigi

La F1 é piuttosto noiosa. Qui la usiamo per agevolare il pisolino

Desmond Hume
SDA_Simulator

che è migliore della F1

The_Th

Che se le metti a Monza fanno 3 giri forse perché tutto giù non hanno un consumo altissimo e non rigenerano nulla

The_Th

Era ironico ovviamente

Desmond Hume

Provo molta compassione per gli addetti al marketing che cercano di farla sembrare interessante (con risultati discutibili tipo il fanboost) e per i cronisti che cercano di non farci annoiare.

Desmond Hume

E questo la dice lunga sulla scarsa spettacolarità della Formula E

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

che frenano ogni 20 metri in modo da ricaricare le batterie altrimenti 10 minuti e stanno a secco

ste

gia arrivato il primo boomer

Emiliano Frangella

Tortuose?? Cioè??

Comnque ci sono anche piste abbreviate, non complete.

Vederle correre in mezzo ai cartelloni in piste davvero approssimative e ridicole non mi piace vederle

Nico Ds

Ovviamente sì, ma le batterie si possono anche cambiare,se non fosse possibile.

Nico Ds

Detto in breve, servono piste tortuose per come sono le vetture, magari tra 10 anni sarà diverso, ora o così o niente, non potrebbero mai correre a Spa, Monza, Daytona o Le Mans.

Emiliano Frangella

Ma poi con cartelloni e curve a spigoli, dove puntualmente le macchine si impuntano e creano il trenino.....mha

Desmond Hume

Fanno ridere

Emiliano Frangella

Non mi piacciono le piste "rimediate"
Solo a me??
Corressero su piste fatte meglio

The_Th

Riescono a caricare le macchine tra un evento ed il successivo?
GIà era un campionato con poco senso, ora sembra una pagliacciata

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio

Le migliori bici elettriche da città da comprare | Giugno 2020

Bonus mobilità per biciclette e monopattini elettrici | Come funziona, sito e FAQ