IBM, l'acqua di mare per batterie più efficienti e senza metalli pesanti

19 Dicembre 2019 49

IBM ha inventato una tecnologia per batterie più efficienti, economiche da produrre, veloci da caricare, etiche e sostenibili, estraendo tutti i materiali necessari dall'acqua di mare. La nuova formula ridurrebbe anche il rischio di incendio, rendendole quindi ideali per l'impiego in aerei e smart grid, oltre naturalmente ad auto e camion.

I dati dichiarati dal Battery Lab di IBM Research sono molto promettenti:

  • Costi inferiori: la costruzione del catodo costa meno perché è priva di cobalto, nichel e altri metalli pesanti.
  • Ricarica più rapida: meno di cinque minuti per caricare l'80% di una batteria, senza conseguenze sulla durata nel lungo termine.
  • Maggior densità di potenza: possibilità di immagazzinare più di 10.000W/L, valore più alto delle migliori soluzioni agli ioni di litio.
  • Gran densità di energia: oltre 800 Wh/L, al pari delle migliori batterie agli ioni di litio.
  • Efficienza energetica eccellente: oltre il 90% (inteso come rapporto tra l'energia necessaria a caricare una batteria e l'energia che quella batteria è in grado di erogare).
  • Bassa infiammabilità degli elettroliti.

IBM dice che la sua tecnologia usa tre nuovi materiali proprietari, che non erano mai stati combinati in precedenza per formare una batteria. Il prossimo passo è uscire al di fuori del laboratorio e sviluppare una soluzione per produrle in serie. A questo scopo è stata siglata una partnership con Mercedes-Benz e Central Glass, una delle principali fornitrici di elettroliti al mondo.

Tradotto, sembra che anche questa soluzione, come le tante che sono emerse negli ultimi anni, siano ancora ben distanti dal divenire realtà. Il vantaggio è che oggi nella sfida contro la tecnologia li-ion sono molto più coinvolti anche i produttori di automobili, visto che è ormai chiaro che il futuro dell'automotive (ma dei trasporti in generale) è elettrico. Possiamo quindi sperare in un'accelerazione dei tempi di sviluppo In ogni caso, la ricerca di IBM continua - anche grazie all'AI, che continuerà a cercare nuove combinazioni di materiali


Le batterie agli ioni di litio, che oggi sono lo standard praticamente universale, sono considerate da molti, Ferrari inclusa, come il vero freno per la diffusione della mobilità elettrica. Anche con i grandi progressi compiuti nelle tecnologie di ricarica rapida, il "rifornimento" è ancora sempre troppo lento, e la capacità garantisce autonomie che per molti possono non essere sufficienti - o comunque richiedono un po' di pianificazione e adattamento in caso di viaggi molto lunghi.

Inoltre vengono costruite con metalli pesanti, la cui estrazione comporta grossi problemi etici (pensiamo per esempio al caso dei minatori di cobalto nel Congo) e di sostenibilità, e che sono difficili da smaltire/riciclare. L'industria si sta impegnando per migliorare entrambi questi aspetti - per esempio BMW ha firmato un accordo per usare solo il litio estratto eticamente in Australia, e Audi lavora a sistemi per riciclare con la massima efficienza le batterie esauste.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 539 euro oppure da Amazon a 599 euro.

49

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Seregni

giustamente, è risaputo che tira più un pelo di f che un carro di buoi

Marco Seregni

e il grafene dov'è? D:

Matteo

Quello sicuramente.

Matteo

Ero ironico. La Puglia ha spiagge bellissime ma sicuramente non vai a fare il bagno dove scarica l'Ilva.

stuck_788

le notizie su batterie rivoluzionarie fanno il paio con quelle sulla risoluzione definitiva del problema della calvizie...

SAVIOR

Ma gli rispondi pure...

Briccone

A me sembra un gran cøglïône

MatitaNera

Dite? Mi dai del voi?

Aristarco

non è che sia propriamente pulita, so che in passato ci sono stati diversi problemi causa inquinamento

Tony Carichi

Nel mare c'è concentrata una quantità di oro maggiore di quella che si può estrarre sulla parte emersa della crosta.
Peccato che i costi...

Jon Knows

https://media3.giphy.com/me...

Tony Carichi

Meglio la patata.

sgarbateLLo

In realtà con l’innalzamento delle acque previsto non è detto, più che altro bisogna capire cosa ci ributtano dentro a processo finito

GiOvYSish

finalmente un nuovo meme per le batterie, mandiamo definitivamente il grafane in pensione

Matteo

Avranno provato l’acqua di Taranto. L’Ilva fornisce tutti i materiali necessari a queste batterie, altro che “proprietari”.

Scherzi a parte, se l’estrazione avviene dal mare devono dire come e cosa estraggono perché una eventuale produzione di massa potrebbe seriamente destabilizzare l’ecosistema

Antonio Mariani

Io avevo già convertito tutte le batterie in limoni a casa

Felipo

Oppure per un buon the

Felipo

Na schifezz, ma che dite!

Matador

Io sperpero tutto, ho le mani bucate.

Squal8

A Questo punto fate un motore con le capsule "A Modo Mio" cosi anche le auto si prenderanno i 10 minuti di relax ... tra un semaforo e l'altro ...

Si, ho detto una tabanata ... LOL ma è per ridere un po.

"Buone Feste"

Tony Carichi

Non ci credo.

Koji Ray

Acqua di mare ma calda, mi raccomando.

Aristarco

cagnolino di chi? bravo complimenti per il conto in banca, io ho famiglia comprensivo di bimbo e mutuo quindi in banca ho sicuramente meno, ma la mia cameretta l'ho lasciata da parecchi anni

L'illuminato

te pensi di essere migliore di me solo perchè sei un cagnolino obbediente... tralasciando il patrimonio della mia famiglia di mio ho 180k a 30 anni... te continua a farti le pippe in cameretta va

Aristarco

immagino visto il tuo grado di complottismo

L'illuminato

uhuhu che paura, tranquillo caro che anche se lo perdessi avrei soldi fino al compimento dei miei 100 anni

badcat

mo' si compreranno anche gli oceani

Aristarco

si stanno cacando sotto

Aristarco

ringrazia di averlo, magari a breve farai gli zero money

Aristarco

secondo me se ci avvicini una fonte di calore diventa anche buona per il riscaldamento

MatitaNera

Non sai che non esistono più gli algoritmi? Se una condizione fa scattare qualcosa sopra una certa soglia è AI, che diamine...

L'illuminato

leggo hdblogghe mentre sono a lavoro a fare i small money

MatitaNera

Il caffè con l'acqua di mare?

Serendipity

intanto hdblog fa i big money e tu niente

Andrea M.

l'ennesima notizia di batterie rivoluzionarie, ormai non ci credo finchè non le vedo in commercio.

Felipo

E si scoprì che l'acqua di Napoli, oltre per il caffè, è ottima anche per le batterie

Vinx
Sandro Pignatti

Speriamo.
Approvo con positività.

Cave Johnson

IBM inventa la tecnologia da quando ancora non si chiamava IBM, ovvero da fine '800.

L'illuminato

ottimo tutti i punti importanti messi nell'articolo:

1) batterie più meglio, che va sempre bene
2) IA che è come il prezzemolo, ovunque messo sta bene
3) mobilità elettrica, tassativo minimo 5 articoli al giorno
4) sostenibilità vedi sopra
5) grafen eeehm a no quello è passato di moda chi se ne fotte del grafene ora

MatitaNera

Sono fott*tuti.

MatitaNera

Siamo a cavallo allora.

Patroclo Grecia

cioè e mo i cinesi che si erano comprati mezza africa per mettere le mani sulle terre rare?

Capitan Barbossa

E' chiaro che ormai le batterie per ogni genere di utilizzo ( che siano batterie per auto visto che ormai il futuro sembra l'elettrico, batterie per smartphone e quant'altro ) siano castrate dalla tecnologia di cui fanno attualmente parte, che si, ha segnato uno sviluppo rispetto a tanti anni fa ma oggi come oggi mette in evidenza molti limiti. Sarebbe opportuno proprio il prima possibile la messa in commercio di nuove batterie costituite da nuovi materiali e tecniche che siano più efficienti da ogni punto di vista ( durata, ricarica, usura nel tempo, spazio occupato ecc )
La domanda è; quanto dovremmo aspettare ancora??

foxlife

Come dire che per debellare una determinata malattia bastino i vaccini.
Lo sapevi 100 anni fa?

T. P.

e olio di cozza! :)

momentarybliss

Cioè, era così semplice e in tutti questi anni ci siamo complicati la vita inutilmente? Bah

Iena

speriamo bene che diventi qualcosa di concreto e commercializzabile; uno dei problemi delle attuali batterie è proprio la pericolosità ambientale dei componenti e la difficile reperibilità di alcuni elementi..

marauder64

Al grafene di mare

Auto elettriche più vendute: la top 10 in Italia nel 2018

Salone di Francoforte 2017: le novità dalla A alla Z

Nissan LEAF: ecco l'elettrica da 378 km di autonomia

Renault SYMBIOZ: a Francoforte il concept autonomo, elettrico e connesso