Chrysler Airflow, la concept car debutta al CES 2022

05 Gennaio 2022 24

Chrysler, al CES 2022 di Las Vegas, ha svelato Airflow Concept. Si tratta di un prototipo di un'auto elettrica che anticipa il design ed i contenuti delle sue future auto a batteria. Il marchio americano ha anche annunciato che la sua prima elettrica debutterà entro il 2025 e che entro il 2028 proporrà ai clienti solamente auto a batteria. Il marchio del Gruppo Stellantis ha dunque approfittato del palcoscenico del CES per svelare una parte importante del suo piano di rilancio.

Chrysler Airflow Concept rappresenta la direzione futura del marchio Chrysler, fornendo uno sguardo al design, alle tecnologie avanzate e alla connettività che caratterizzeranno il portafoglio di modelli elettrici che prevediamo di offrire entro il 2028.

OLTRE 600 KM DI AUTONOMIA

Il marchio americano racconta che la concept car che presenta un design di rottura con i suoi modelli del passato, dispone di un powertrain composto da due motori elettrici, uno per ogni asse. Questo significa che offre anche la trazione integrale. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, viene solamente detto che ogni motore si caratterizza per offrire una potenza di 150 kW. In ogni caso, la piattaforma utilizzata permette l'integrazione di unità più potenti. Non sono stati forniti dettagli sulla capacità della batteria.

In ogni caso, Chrysler ha fatto sapere che la concept car può contare su di una percorrenza compresa tra 350 e 400 miglia con una singola carica. Questo significa che nelle condizioni migliori si può contare su di un'autonomia di circa 640 km. Molto più interessanti, però, le tecnologie integrate all'interno della vettura.

La casa automobilistica americana racconta che il concept dispone di tutte le novità che Stellantis ha presentato di recente. Per esempio, è presente STLA AutoDrive, una piattaforma che è in grado di offrire un sistema di assistenza alla guida di Livello 3 e che grazie agli aggiornamenti OTA può continuamente essere affinata.

Inoltre, Airflow Concept può contare anche sulle piattaforme STLA Brain e STLA SmartCockpit per offrire servizi digitali avanzati in grado di "trasformare l'esperienza del guidatore e dei passeggeri". All'interno dell'abitacolo troviamo, infatti, ben 4 schermi nella parte anteriore: quello per la strumentazione, quello per l'infotainment, quello per la gestione della climatizzazione e quello per il passeggero anteriore. Ma non è finita qui perché chi si siederà dietro potrà avere accesso a due ulteriori display.

L'interfaccia può essere personalizzata e sarà possibile scaricare app per poter usufruire di maggiori funzionalità, anche dedicate all'intrattenimento. Ovviamente, il sistema infotainment supporta gli aggiornamenti OTA. Per sottolineare l'aspetto della sostenibilità, il marchio americano, per gli interni, ha utilizzato materiali riciclati o di derivazione naturale.


24

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maicol.Mar

LooL vero!! Avevano una carrozzeria fatta secondo le indicazioni del buon Muciaccia: carta da giornale e abbondante colla vinilica! XD XD XD XD

Aristarco

Sempre che tu riesca a sopravvivere...sono auto che ai 30 all'ora sono mortali..

Alex Li

Dodge probabilmente aggiornerà solo motori (3.0 L6)con l'elettrificazione al posto dei V8.
RAM e JEEP stanno sviluppando la piattaforma STLA TRUCK.
A partire da ? arriveranno le EV PURE.

ACTARUS

Davvero bello questo concept

Gv83

Chissà se ad andare al 2025 non saranno cambiati i gusti estetici

Maicol.Mar

Bellissima! Ho guidato qualche volta la Dyane di un mio ex titolare quando inizia a lavorare, avevo 18/19 anni! con quelle un piccolo tamponamento spesso lo risolvevi con un pennello per "ripristinare" la vernice e una levigata XD.

ACTARUS

Degli elettrodomestici

ACTARUS
Gianluigi

Direi che soprattutto "entro il 2028 proporrà ai clienti solamente auto a batteria" è ancora la notizia più interessante. La linea mi piace comunque

Gianluigi

concordo in pieno. Un conto gli adas per la sicurezza, un altro le tante minchiate a bordo. Specie se alzano il prezzo. Poi son concept e sicuramente perderanno molti fronzoli

Maicol.Mar

Si vero come concept non è male, un po scopiazzata dalla ipace della Jaguar a mio avviso ma meglio di molti altri concept (Mercedes se ci sei leggi qui XD).

Ma resto sempre un po' basito: davvero abbiamo necessità di EV con 72 schermi 108mila applicazione, 1,2 trilioni di camere, 4 gigamila piattaforme smart interconnesse e poi trovarci con un listino che parte da 50.000/60.000€ per una compact?
Sarò vecchio io, ma quando ero un bambino e si viaggiava spesso si parlava si facevano giochi sciocchi coi genitori e ci si godeva il panorama. Ora pare che la gente voglia avere vetture che guidano da sole per poter passare il tempo a vivere la vita di altre persone sui social senza magari sapere qualcosa della vita di chi abita sotto lo stesso tetto...
Opinione personale opinabile sia chiaro.

Senza contare che forse una versione con 10k/15k € di accessori, dall'utilità discutibile (cioè serve uno schermo solo per la regolazione dell'A/C?!?), a mio avviso sarebbe gradita a molti.

axoduss

Il CES è diventato il nuovo salone dell’auto?

Signor Rossi
Marco

Molto bella , chapeu !

Davide

non male

Nick126

Mi piace

Carlito

Nel mercato USA a Stellantis conviene prima sviluppare il Truck.
Molto più probabile che ci sia una Dodge da sparo che questa.

Carlito

Negli articoli in inglese parlano di STLA Medium, cioè quella derivata dalla exPSA ma ricordo che per il mercato USA parlavano sono di STLA Large, cioè quella sviluppata da ExFCA.
Probabilmente saranno le sorelle delle Alfa D-SUV che verranno lanciate nel 2024/25

Francesco

la prima nel 2025... con halma

Morpheus75

Così a colpo d'occhio, mi viene da dire che è la sorella bella e gnocca della Honda HR-V. :-) A me piace.

MatitaNera

Bella.

mashiro84

Trattandosi di un'auto elettrica di Stellantis potrebbe essere il precursore della piattaforma che arriverà con tanti modelli di altre marche che arriveranno da noi.

Da capire quali saranno i suoi parenti europei (visto che qui non sono riportate le dimensioni).

Piattaforma e-VMP (come e-3008) o qualcosa di più grande (ovvero quella che forse userà anche Maserati)? Mah...

Johnny

Il posteriore mi ricorda Cayenne Coupé. Per il resto la linea non è male, anche se non molto fantasiosa. La fiancata mi piace.
Interessante anche l'autonomia.

Auto

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Auto

Nuova Opel Astra, l'ibrida Plug-In sfida la Golf con 180 CV | Recensione e Video

Auto

Mazda CX-60: prova (su strada) di maturità per il SUV PHEV da 60 km elettrici | Video

Elettriche

Hyundai IONIQ 5 RWD: prova consumi reali, quanto costa la ricarica e costo per 100 km