BMW i Hydrogen Next, al via i test del SUV Fuel Cell in arrivo nel 2022

16 Giugno 2021 9

BMW ha ufficialmente iniziato i test su strada della sua i Hydrogen NEXT. Si tratta di un prototipo basato sul SUV X5 dotato di una soluzione Fuel Cell. Il costruttore tedesco ha quindi dato seguito all'annuncio di un paio di mesi fa fa quando aveva comunicato che avrebbe iniziato a sperimentare il suo prototipo sulle strade aperte al pubblico.

CARATTERISTICHE DEL SUV FUEL CELL

Il costruttore tedesco in questa fase di test si concentrerà su diversi aspetti. Per esempio, lavorerà sulla messa a punto di tutte le funzionalità di guida. In precedenza, il sistema di celle a combustibile, i serbatoi di idrogeno, la batteria e altri importanti elementi del veicolo erano stati tutti sperimentati singolarmente su banchi di prova specifici. Le prove su strada in condizioni reali permetteranno ai tecnici di verificare l'efficienza, la sicurezza e l'affidabilità di tutti i componenti.

Allo stesso tempo, si punta a fare in modo che questo speciale modello possa garantire il ben noto piacere di guida di tutte le BMW. La casa automobilistica non ha comunicato, però, nuovi particolari dettagli su questo SUV Fuel Cell. Come già sapevamo in precedenza, tale modello sarà poi commercializzato nel 2022 anche se con un numero limitato di unità. Se il mercato lo richiederà, il costruttore si dice pronto a lanciare ulteriori modelli con questa tecnologia sebbene non prima del 2025.

Tornando al SUV, dal punto di vista del design non ci sono particolari differenze con il modello X5. Riguardo alle specifiche, BMW ha scelto di utilizzare un sistema eDrive di quinta generazione in grado di erogare 275 kW/374 CV. Il sistema a celle combustibile, sviluppato in collaborazione con Toyota, dispone di una potenza di 125 kW/170 CV. Non ci sono dettagli, invece, sulla batteria che interviene a supporto quando viene richiesta più potenza al motore.

L'idrogeno è contenuto in due serbatoi realizzati in plastica rinforzata con fibra di carbonio. La capacità complessiva è di 6 kg. Il pieno si potrà effettuare in 3-4 minuti. Purtroppo, nulla è stato detto sull'effettiva autonomia del SUV. Anche se BMW sta puntando per il futuro sull'elettrico, continua a guardare con interesse anche ad altre possibilità da poter eventualmente utilizzare nelle sue vetture se il mercato lo richiederà.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Leonphone a 660 euro oppure da Amazon a 749 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giulk since 71' Reload

Beh no la densità energetica è comunque importante, ad oggi per una autonomia "decente" devi avere una 82 kWh e occupa spazio e pesa non poco

Sviluppato con Toyota?
Volevate scrivere: sviluppate da Toyota!

Il progetto BMW é morto, non sono riusciti a creare vetture di serie per gli infiniti problemi.

Andrea bortolin

E' da vedere se 20kwh sono sufficienti per erogare 374cv. La potenza istantanea erogabile da una batteria è strettamente legata alla sua dimensione (numero di celle in parallelo).

Andrea bortolin

Non serve che migliorino, basta che siano più economiche. Che è il vero problema delle auto elettriche al giorno d'oggi.

DjMarvel

Ci saranno i soliti 20kwh. Più o meno anche la toyota usa questo sistema.

Robby
Sheldon Cooper

Gli investimenti per le batterie sono comunque già elevati.

fab10

E se non si potessero migliorare ste batterie?
Mi sta venendo il dubbio.

Andrea bortolin

Francamente non ho capito. Il motore è in "grado di erogare" 374cv. Però dopo dicono che il fuel cell ne eroga 170cv. Presumo quindi che la potenza utilizzabile sia 170. A meno che non ci sia una batteria che fa da accumulo. E per erogare 374cv deve essere anche piuttosto grossa. Resto dell'idea che se questi investimenti li facessero per migliorare le batterie ne guadagnerebbero tutti.

Tecnologia

Come nascono le batterie: viaggio in fabbrica con Askoll e la stanza segreta

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio