Mobileye, ecco la svolta per la guida autonoma

13 Aprile 2022 4

Mobileye ha fissato un nuovo step nello sviluppo della sua proposta per la guida autonoma con il nuovo sistema di sensori True Redundancy, appena entrato a far parte del Mobileye Drive, la soluzione completa per la guida autonoma che l’azienda, parte del gruppo Intel, intende mettere in strada prossimamente con un servizio di taxi automatizzati pronti a prendere servizio in Germania e Israele entro fine anno.

IL SISTEMA TRUE REDUNDANCY

Come suggerisce il nome, il True Redundancy (ridondanza reale) è un insieme di sensori che permettono di monitorare l’ambiente esterno all’auto e il traffico incrociando le informazioni catturate da due sottosistemi indipendenti, uno basato su telecamere e uno sulla combinazione di radar e Lidar. Questi due apparati agiscono come backup uno dell’altro, non si integrano tra loro e questa è la vera grande novità che differenzia nettamente questo dagli altri sistemi oggi usati dai costruttori. Per Mobileye questa architettura è nella pratica più affidabile e meno soggetta a errori.

LA GUIDA AUTONOMA DI MOBILEYE

Il Mobileye Drive, di cui il nuovo sistema True Redundancy è diventato parte, è la soluzione completa per la guida autonoma che integra la tecnologia Road Experience Management per l’elaborazione tramite il crowdsourcing di mappe aggiornate utili per la circolazione e il Responsibility-Sensitive Safety, una serie di modelli matematici che regolano la condotta della guida autonoma, per adeguare l’andamento al traffico circostante con particolare attenzione alla sicurezza.

IL VIDEO PER LE STRADE DI GERUSALEMME

Per dimostrare le capacità del suo sistema, Mobileye ha presentato un lungo video, privo di montaggio, dove è ripresa una vettura a guida autonoma che si muove nel traffico reale delle strade di Gerusalemme durante la notte. Nel video notiamo una persona dietro al volante, pronta ad intervenire, solo per sicurezza, ma l’auto viaggia da sola.

La vettura simula l’attività di un taxi che si muove nel traffico, preleva i clienti e li porta a destinazione. Nel video emerge la capacità del sistema di fronteggiare il traffico anche nelle situazioni più complesse come la svolta a sinistra in incroci non regolamentati, e in presenza di comportamenti bizzarri dei pedoni o manovre illecite delle altre vetture

Il Samsung più equilibrato? Samsung Galaxy A52 5G, in offerta oggi da Phoneshock a 255 euro oppure da Amazon a 391 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gianluca

I costi chilometrici proiettati sono 1/3 di quelli di un'automobile di proprietà. Non ti dimenticare che non c'è l'autista.

criticoMaNonTroppo

Per la fine dell'anno in Germania ed Israele c'è scritto nell'articolo.

ACTARUS

Un altra sparata..
per quando ?...decenni ? Centenni ? Millenenni...?

T. P.

sembra molto interessante e promettente!
chissà i costi però!

Stop endotermiche 2035: tra polemiche, dubbi e fazioni, facciamo il punto | Video

MiMo 2022: i numeri e le nostre interviste al pubblico | Video

Mercedes EQE 350+, ora facciamo sul serio e Tesla può iniziare a tremare | Video

Mazda CX-60: prova (su strada) di maturità per il SUV PHEV da 60 km elettrici | Video