Audi A3 Sportback TFSI e: prova autonomia elettrica per l'ibrida Plug-In da 204 CV

21 Novembre 2020 83

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il primo contatto reale con l'ibrido plug-in del gruppo Volkswagen arriva su queste pagine grazie ai quattro anelli con Audi A3 Sportback 40 TFSI e S tronic. Dietro un nome lungo un chilometro si nasconde il primo dei due step di potenza delle PHEV dei tedeschi, quello da 150 kW (204 CV).

DIMENSIONI E BAGAGLIAIO

Audi A3 Sportback ibrida plug-in non cambia nelle dimensioni rispetto alla versione benzina o diesel: inalterate la lunghezza di 4.343 mm, la larghezza di 1.816 mm (1.984 mm con gli specchietti aperti), l'altezza di 1.450 mm e il passo da 2,63 metri precisi.


Nella trasformazione bisognava trovare lo spazio per la batteria e per l'hardware aggiuntivo: elettronica di potenza, circuito di raffreddamento e celle stesse con relativa "gabbia" di protezione.

Sull'altare dell'elettrificazione è stato sacrificato il bagagliaio che perde un centinaio di litri: la capacità di carico è di 280 litri in configurazione a cinque posti, arrivando a 1.100 litri quando si abbatte il divanetto posteriore che resta frazionabile 40:20:40. Altra comodità che ritroviamo rispetto al modello tradizionale è il piano di carico piatto, sebbene ora non sia regolabile e proponga un unico livello.


Il vantaggio è che rispetto alla vecchia ibrida plug-in, la nuova A3 Sporback TFSI e da 204 CV incrementa la densità energetica delle batterie, così da occupare lo stesso spazio ma aumentare l'autonomia. Il peso è di 1.635 chilogrammi, 150 chili in più rispetto alla 35 TDI.

INTERNI, COMFORT, ADAS E INFOTAIMENT

Qualità degli interni, comfort, tecnologia nell'abitacolo e tutti gli accorgimenti per la praticità sono gli stessi della Sportback diesel provata a giugno in occasione del lancio della nuova generazione:

Riassumendo per i più pigri, A3 Sportback ibrida plug-in propone spazio a sufficienza per quattro adulti di taglia media, anche per i viaggi (con qualche sacrificio per i bagagli), ed è caratterizzata da un'ottima insonorizzazione e una buona qualità per materiali e finiture. Sebbene aumenti rispetto al passato la presenza di plastiche dure, l'assemblaggio è di alto livello e sono presenti accorgimenti come le USB C e le bocchette del climatizzatore per chi siede dietro.

La strumentazione digitale è di serie nella versione da 10,25", optional con il Virtual Cockpit da 12,3", così come è incluso l'infotainment da 10,1", generazione MIB 3 con un hardware pari a quello delle Audi dei segmenti superiori. Android Auto e Apple CarPlay Wireless, integrazione Alexa, connettività e aggiornamenti OTA (over-the-air) sono caratteristiche standard per questa A3 ibrida 2020. Il meglio che il mondo automotive possa offrire oggi per completezza e fluidità dell'infotainment.

Lo stesso vale per gli ADAS e la guida (semi) autonoma di Livello 2: su A3 Sportback Plug-In abbiamo il car-to-x e i sistemi di sicurezza, incluso il mantenimento dell'auto in corsia e l'anticollisione con assistente agli incroci e frenata automatica d'emergenza.


Cruise Control Adattivo, sistema che centra l'auto in corsia e Traffic Jam Assist sono di serie sui livelli superiori oppure optional.

La presenza del radar permette di ottimizzare il sistema di rigenerazione dell'energia che viene regolato automaticamente tra veleggio e recupero massimo a seconda delle condizioni del traffico (e della strada).

BATTERIA E RICARICA

Per l'ibrido plug-in 2020, Audi utilizza la piattaforma comune di VW AG, oggi con pacco da 13 kWh di capacità lorda che si traduce in 9,8 kWh di batteria netta e utilizzabile dall'utente. L'accumulatore è dotato di un circuito di climatizzazione indipendente che può essere collegato - all'occorrenza - con quello dell'abitacolo.

Realizzata con celle prismatiche, la batteria raggiunge il 100% grazie al caricatore di bordo in corrente alternata (AC) da 2,9 kW, una potenza tutt'altro che stupefacente ma adatta a tutte le esigenze: considerata la capacità limitata, da casa si fa il "pieno" in massimo 5 ore con la Schuko.

Il costo di una ricarica si aggira tra i 3 e i 4 euro a seconda della tariffa casalinga (fino a zero in caso di fotovoltaico). Alle colonnine Enel X si spendono circa 5 euro per ricaricare, pratica sconsigliata perché la plug-in ha più senso se collegata alla presa di casa.


Audi stessa cerca di disincetivare la ricarica pubblica per privilegiare l'utilizzo casalingo. Innanzitutto non include il cavo Tipo 2 per le colonnine, lo dovete comprare a parte.

Tirchi? Niente affatto, perché il cavo per la ricarica a casa è di Aptiv¹ e ha il doppio adattatore: Schuko e presa industriale. Gestice infatti 3,6 kW (16A) con l'industriale o i classici 2,3 kW (10A) con la Schuko.

kW o kWh? Ecco la differenza nella nostra guida della rubrica "pillole elettriche"

Quindi no, non si tratta di "braccine corte", almeno nella scelta dell'ICCB (cos'è? scopritelo in quest'altra guida). Inoltre Audi ha stretto un accordo con Alpiq e AGN per un contratto da 134 euro al mese (IVA inclusa) per 5.000 kWh nel corso di 12 mesi.

L'installazione della wallbox non è inclusa ma il preventivo è gratuito e - posto che abbiate in garage una Schuko o facciate la modifica mettendo l'industriale - non è strettamente necessaria: il cavo incluso basta a coprire la massima potenza accettata dalla vettura.

PROVA AUTONOMIA ELETTRICA REALE (CITTÀ)

Per la prova di autonomia reale, in città e in modalità elettrica, ho portato a zero la capacità utilizzabile, quei 9,8 kWh che il sistema mette a disposizione dell'utente e che poi vanno effettivamente utilizzati per i calcoli.

Il consumo medio in modalità solo elettrica si aggira tra i 19 e i 22 kWh / 100 chilometri: lascio apposta una forbie ampia per coprire più "piedi", dall'eco-driver a chi guida l'elettrico senza accorgimenti particolari.

La prova ha visto un totale di 48 km percorsi in modalità elettrica prima che si accendesse il motore a benzina (circa 20 kWh / 100 km di media). A quel punto sono passato ad alcuni test in modalità ibrida per poi scorrazzare in tangenziale in modalità battery charge, ricaricando un quarto della batteria e rientrando verso il centro di Milano a zero emissioni.


Chiaro che la verità sui consumi di A3 Sportback ibrida plug-in non può essere universale. Se carico quotidianamente e percorro 40/50 chilometri, il mio consumo di benzina sarà di zero litri, quello di elettricità sarà di circa 10 kWh e il costo totale di circa 2,5/3 euro.

D'altra parte, se faccio parte di quelli che comprano la PHEV solo per le agevolazioni o ce l'hanno come auto aziendale e non la collegano mai alla presa, a quel punto i consumi saranno tra i 4 e i 6 litri ogni 100 chilometri come qualsiasi auto a ibrida/benzina equivalente.

COME VA

Dopo aver provato l'ottimo 2 litri diesel, consigliato però per chi fa tanta strada e prevalentemente fuori dalle città, passare all'ibrida plug-in non è affatto un trauma. La coppia complessiva del sistema è tanta perché il benzina, da solo e facendo finta di dimenticarci del secondo motore, è un TFSI 1.4 da 150 CV e 250 Nm , sufficiente per prestazioni superiori alla media.

A questo va aggiunto il motore elettrico (sincrono a magneti permanenti) che è in grado di erogare 109 CV e 330 Nm. E anche in questo caso, stavolta dimenticandoci che esiste anche il benzina, siamo con potenze perfettamente in linea con la media del segmento di massa. Combinando le due unità, si raggiungono i 204 CV (150 kW) e 350 Nm.

Il risultato è un'auto che scatta sempre davanti alle delle sue concorrenti termiche al semaforo, bruciante nello 0-50 km/h tanto che su asfalto bagnato è facile far slittare l'anteriore perché la coppia è istantanea. Che si lavori in elettrico o in ibrido, mettendo in Sport viene sempre utilizzato il motore alimentato a batterie per massimizzare le prestazioni a prescindere dall'alimentazione scelta.

PREZZI

Senza considerare gli incentivi statali e locali, Audi A3 Sportback 40 TFSI e parte da 39.200 euro di listino, cifra che scende a 32.700 euro con Ecobonus e rottamazione. L'auto è disponibile in quattro allestimenti

  • A3 Sportback 40 TFSI e: 39.200 euro
  • A3 Sportback 40 TFSI e Business: 41.400 euro
  • A3 Sportback 40 TFSI e Business Advanced: 42.800 euro
  • A3 Sportback 40 TFSI e S Line Edition: 44.300 euro

CONFIGURATORE AUDI A3 SPORTBACK TFSI e


Audi calcola in 3.200 euro e 4.800 euro il risparmio nella spesa del carburante (su 5 anni e 75.000 km) rispetto alla 35 TDI e alla 35 TFSI a benzina, cifre a cui va decurtata la spesa per l'elettricità giornaliera. Questa non è inclusa nel calcolo perché può essere:

  • zero per chi produce energia con un fotovoltaico
  • poco più di1.600 euro approfittando dell'offerta Alpiq/AGN
  • di più se ricaricate ogni giorno alle colonnine Enel X

A seconda di dove abitate e delle vostre esigenze, possono esserci o non esserci vantaggi su bollo, accesso alle ZTL, parcheggi gratuiti e riduzione nel costo della RC.

Audi A3 Sportback 40 TFSIe propone di serie infotainment da 10,1" MMI touch, strumentazione digitale da 10,25", monitoraggio corsia con mantenimento attivo, cruise control, assistenza alla svolta, frenata automatica d'emergenza, keyless, clima bizona, luci LED, retrovisori elettrici, sensori luci e pioggia, 2 prese USB C, cerchi in lega da 16".

FINANZIAMENTO E NOLEGGIO

Si può accedere ad A3 Sportback PHEV 2020 con finanziamento e noleggio. Nel primo caso, la proposta si chiama Audi Value, l'anticipo è di 12.314€ (può essere coperto con una supervalutazione dell'usato) a cui seguono le rate da 199€/mese. La formula include 2 anni o 30.000 km di Audi Premium Care. Chi acquista entro il 31 dicembre avrà il rimborso per le prime tre rate; terminato il periodo, il valore residuo garantito è pari alla maxi-rata finale da 23.837 euro e il cliente può scegliere di:

  • restituire l'auto (non paga la maxi-rata)
  • rifinanziare l'auto (rateizza la maxi-rata) o pagare l'intero importo
  • sostituire l'auto

Nel caso della sostituzione, restando quindi in Audi, il valore residuo viene supervalutato, così da ridurre il costo dell'anticipo per un nuovo modello. Ipotizzando che dopo i due anni si voglia acquistare un'altra A3 Sportback PHEV, l'anticipo sarà tra i 4.000 e gli 8.000 euro circa a seconda di zona, cliente, contesto e via dicendo.

Con il noleggio di 3 anni o 50.000 si parte da 299€/mese, canone che include RCA, IPT, cambio pneumatici, limitazione responsabilità in caso di furto o incendio, manutenzione ordinaria e straordinaria. L'anticipo è di circa 6.000€.

CONFIGURATORE AUDI A3 SPORTBACK TFSI e

VIDEO


83

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
L'illuminato

non c'è nessun vantaggio, per questo devono obbligarla con le leggi per farle vendere

L'illuminato

è cosi, questo è solo marketing

Aristarco

Assolutamente no, fai troppi pochi chilometri

Chi ha un minimo di sale in zucca e vorrebbe essere davvero "ecologico" si prenderebbe un auto a metano.

se ignoriamo la estrazione, produzione e smaltimento delle batterie, certo!

Tommyd-19

Succede quando ricicli telai vecchi e abborracci un ibrido per abbassare la media delle emissioni della gamma

Tommyd-19

Conoscendo Audi dovrai pagare a parte pure il bluetooth, che si "sbloccherà" con l'infotainment superiore, che sarà disponbile solo se fai due giri su te stesso, ma solo se hai i cerchi da 19. Insomma, fai prima a prendere quella 45k e sperare ci sia tutto

Luigi

Ahahahah bella!

La mia era automatica, quindi non posso dirti nulla a riguardo.

La 120d bene, ma sul motore non c'è paragone. Quel 6 cilindri era una gioia.

teo

Le wv sono sostanzialmente le stesse auto sotto, per categoria ... e le differenze di costi non sono tante. Poi però vengono piazzate sul mercato solamente in base al settore che devono ricoprire. Quindi Seat più economico wv medio alto Audi top lusso.
Tutti i discorsi tecnici e di componentistica lasciali stare.
Vedi le differenze abissali di prezzo tra Ibiza polo e una A1 ... Se le provi si guidano uguali uguali stessi motori ecc maA1 costa un botto

Simone

dipende sempre dalla differenza di prezzo, ma considerando la spesa iniziale in più secondo me è già molto se te la ripaghi.

Lucasthelegend

a me fa rabbia la fiat..erano fra i leader del settore e di punto in pianco han smesso..la ibiza lho presa full perchè altrimenti avrei dovuto aspettare molti mesi(ne producono davvero poche). Non è costruita male ed è carina... ma i soldi che ho speso non li vale.. poi 90cv son davvero pochi contando quasi 1300kg di peso. avesse avuto il motore della leon da 130 cv sarebbe stata una bella macchina. Cosi è solo discreta

Fabrizio

+ accessori (di serie probabilmente volante, sedili e ruote).

Simone

Sulla Leon (ma credo anche sulle sorelle Golf/A3/Octavia) il benzina parte solo e soltanto a secco completo del metano.

con pieno da 13,5 euro (0,95 €/kg) faccio 340 km con piede pesante, fino a 400 con piede leggero (in Austria su strade da 90 km/h ho fatto quasi 450 km con un pieno, ma è veramente raro e in condizioni ideali).

peccato infatti che le case non facciano più auto a metano, anche il gruppo VW ha annunciato che l'aggiornamento del segmento C in corso sarà l'ultima generazione.

Lucasthelegend

oppure dopo il pieno di metano fa qualche km in banzina..penso per lubrificare un po' il motore...almeno cosi sulla mia ibiza del 2019 monofuel. Con gomme termiche e cerchi da 16 con quasi 14 euro facevo 360 km(facevo perchè con il covid non vado in ufficio da marzo..con andatura decisa invece i 300(guidando proprio male)
peccato che metanari ce ne siano pochi in giro.

DjMarvel

L'unica cosa che non mi è mai piaciuta moltissimo è la leva del cambio. Non so, era gommosa. Il motore era favoloso, ma diciamo che un po' tutti i 6 cilindri sono belli corposi. Ho sempre preso il 30d anche per questo motivo. Dispiace solo per il 30i diventato un 4 cilindri. Da un anno ho preso anche un 120d km0 full, ovviamente il modello a trazione posteriore, ed ha praticamente le stesse prestazioni del 330Cd. Il motore però non lo eguaglia.

Stupenda.
Quel motore era un orologio svizzero.
Confermo 245 al posteriore e 225 all'anteriore. Anche io montavo i 255 dietro.

Però costava decisamente di più, almeno MSport, pelle, navi, ecc..
Almeno la mia.
Presa a Milano (io sono ligure), proprio perché si risparmiava non poco.

DjMarvel

Ma se devono copiare la cartella stampa che scrivessero PUBBLICITà all'inizio dell'articolo. Cosa me ne faccio di leggere tutti articoli uguali. Una prova è una prova. Prestazioni da GPS, consumi reali, peso vettura reale (basta andare su una bilancia pubblica) valutazioni reali del comportamento vettura.

DjMarvel

330Cd grigio, cerchi da 18 ed altre cosette. A quei tempi non c'erano tanti optional interessanti. e la versione Msport non era chissà che rispetto alla normale. e se non ricordo male le gomme dietro erano da 245 mentre io montavo i 255. Dopo quella ho preso altre 4 bmw, tutte Msport

Benjo

Quindi non mi consigliate di passare da una Tiguan 2.0 TSI ad una Tiguan ehybrid io che percorro meno di 10k km all'anno?

ca600lg

Che bomber! ingravidami ti prego!

Quando ho preso la mia ibrida, quelli di Audi stavano ancora facendo esperimenti con gli ebrei...

ca600lg

parrebbe che manco tu lo sappia

ca600lg

vabhe, come credi tu. se pensi che la a3 sia poco più di una citycar evidentemente avrai ragione

Audi non sa nemmeno cosa significhi ibrida.

mister x

Non credo funzioni così.

Molto base, perché avevo la 330cd (vendut ormai parecchi anni fa).. pagata intorno ai 60k, nuova, MSport.

Oggi non li fa più nessuno... lo dici tu.

Segno che la desidera, perché la marca come suo territorio

Kamgusta

40k per una A3 e... niente, basta così.

PilotaFulmine

infatti.. manco la passat veniva così altro che A4 ecc

Simone

sì, monofuel. A benzina tiene solo 9 litri. Parte a metano, quindi la benzina la si usa solo se si rimane a secco di gas.

sgarbateLLo

Affrettati!!

Luigi Melita

Media di 0,25 ma ovviamente ognuno fa i suoi calcoli ;)

VoltoReato

è monofuel la g-tron?

VoltoReato

vero, ma allora perché propongono auto "illegali" con centinaia di cavalli e che superano facilmente e abbondantemente ogni limite?

goghicche

Io la uso tutti i giorni la bici, ma non è quello di cui stiamo parlando.

VoltoReato

le plug-in casomai, le full hybrid consumano meno benzina, non di più

Kingopinno

ma non ha senso quello che dici, se ti finisce la batteria, parte il motore termico, mica ti lascia a piedi, puoi anche usarla ( poco intelligentemente) come una macchina termica qualsiasi.
Io comunque prenderei direttamente una elettrica pura

mister x

Se non posso superare i 25 km di raggio per paura di non poter ricaricare a casa, preferisco spostarmi in bicicletta.

mister x

È per facilitarti quando vuoi impennare

mister x

Ci terrei a precisare che il mio cane non lo scriverebbe mai un articolo così e anzi, se vede un'Audi ibrida parcheggiata ci fa la pipì sulle ruote

ca600lg

che non è ibrida però

max
DjMarvel

Meglio non farlo, o ancora meglio. Non elogiarla in nulla. Qualcosa di veramente pessimo.

Trhistan

Questo lo posso capire, ma almeno rileggere ciò che si è scritto può aiutare a correggere castronerie di questo calibro.

Alex

Certo che son davvero dei prezzacci. Corro a prenderla

Davide

il pianale è quello ice, non potevano fare diversamente questi cruccacci.

DjMarvel

Ma guarda, erano meno sicure perché la tecnologia sulla sicurezza era meno evoluta. Ma oggi si riescono a fare vetture leggere e sicure.
Il problema di oggi è che oramai si guarda sempre meno alla sostanza ma solo apparenza. La A3 non è altro che una Leon, e la si dovrebbe pagare di più solo per gli accessori che sulla Leon non ci sono. Ma di base non costano uguali. Questo è il problema. L'ibrido così è ridicolo. Un mio amico ha preso la A6 55tfsie, e consuma più della sua precedente A6 3.0td che andava anche più veloce. Io personalmente faccio fatica a trovare vetture fatte come si deve al giorno d'oggi.

Auto

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Auto

Renault Twingo Electric: prova su strada, prezzi e test autonomia elettrica in città

Auto

Hyundai: auto elettriche e mobilità futura. Intervista a Edoardo Torinese | Video

Auto

GR Yaris 2020: Toyota sportiva nata dal WRC, prova in pista e strada | Video