Audi: dal 2026 potrebbe arrivare lo stop a nuovi modelli endotermici

18 Giugno 2021 66

Non è un mistero che Audi stia puntando sempre di più sull'elettrico. Negli ultimi mesi, la casa automobilistica tedesca ha introdotto i modelli e-tron GT e Q4 e-tron e nei prossimi anni arriveranno diverse nuove vetture a batteria. Dalla stampa tedesca giungono, adesso, interessanti informazioni sul futuro del marchio. Secondo quanto riporta Sueddeutsche Zeitung, pare che la casa dei 4 anelli abbia deciso di non introdurre più nuovi modelli endotermici a partire dal 2026. Non ci sarebbe più spazio nemmeno per le ibride. Da quel momento in poi, Audi si dovrebbe concentrare solamente sulle vetture elettriche.

VICINA LA FINE DEI MODELLI ENDOTERMICI?

Il rapporto che cita alcune dichiarazioni del CEO Markus Duesmann, evidenzia che le vendite delle auto endotermiche proseguirebbero, comunque, ancora per alcuni anni. Tuttavia, questi veicoli verrebbero gradualmente eliminati per lasciare spazio solamente ai modelli elettrici. Ovviamente, i contenuti di questo rapporto devono essere presi con le dovute cautele visto che Audi non ha ancora ufficializzato un'eventuale data per la fine delle vendite dei modelli tradizionali come, invece, hanno fatto altre case automobilistiche.

Tuttavia, non è un mistero che il costruttore stesse già ragionando da tempo ad un programma per arrivare ad un'offerta di vetture solo elettriche. Passate indiscrezioni, però, parlavano di tempistiche molto più lunghe. Da quanto riporta Sueddeutsche Zeitung sembra che la casa dei 4 anelli voglia accelerare i suoi piani ed arrivare ad eliminare i propulsori endotermici in anticipo. Già sappiamo, comunque, che Audi ha deciso di abbandonare lo sviluppo di nuovi motori a combustione per via delle forti restrizioni del futuro standard Euro 7.

L'unica cosa che si può fare è attendere eventuali comunicazioni ufficiali da parte di Audi. Se davvero il costruttore intende accelerare la sua transizione verso l'elettrico, potrebbe essere anche un segnale che tutto il Gruppo Volkswagen sia pronto a seguire una strategia simile, almeno nei mercati dove sarà possibile farlo. Parlando dei suoi progetti, infatti, il Gruppo aveva sottolineato che avrebbe continuato a vendere vetture endotermiche nei Paesi ancora non pronti alla nuova forma di mobilità.


66

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
teo

Anche qui un appunto. Il peso è impercettibile perché sono ben equilibrate per via delle batterie centrali e baricentro basso.
Ma come vai in curva il peso lo senti tutto altroché

teo

Un appunto .. le previsioni sono previsioni e visto come "indovinano" certi espertoni anche solo ad 1 anno è impensabile dare per certo il 2030.
E nel 2030 circoleranno tutte le termiche che si vendono in questi anni.
Prima che le elettriche siano come parco circolante in maggioranza ci vorrà molto più tempo.

luca bandini

vedremo. in ogni caso acqustate saranno la maggioranza, concordo, ma circolanti saranno ancora una netta minoranza perchè gireranno ancora panda, 500 e punto con tutta la mole di ricambi in giro.
quando al costare meno è un utopia, arriveranno ai prezzi di quelle odierne nella migliore delle ipotesi perchè se la gente già è abituata a spendere certe cirfre perchè abbassare i prezzi?

R_mzz

Sbagli nel pensare che nel 2030 un’elettrica costerà più di un’auto tradizionale.
Ho già postato gli studi poco più sotto, qui nei commenti.
Un’elettrica costerà meno anche senza incentivi e sarà più economica da mantenere.
Acquistare un’auto a combustione nel 2030 sarà un lusso in un certo senso.

Tutti i possibili difetti delle auto elettriche ai quali potresti pensare saranno soltanto un ricordo nel 2030.
Dirai che sono troppo ottimista…

luca bandini

piccolo appunto: in italia, nel 2030, le auto a combustione saranno ancora la maggioranza ma non per fanatici petrolhead ma perchè siamo POVERI. il parco circolante continua ad invecchiare a dismisura e, con in prezzi delle elettriche e la poca infrastruttura, invecchierà ancora di più perchè le elettriche sostituiscono auto seminuove (chi spende più di 40k non tiene l'auto 10 anni...) con auto nuove mentre le auto vecchie saranno sempre più vecchie e questo è un enorme problema pure per la sicurezza stradale oltre che per l'inquinamento.

Aristarco

Ma assolutamente no, se non hai 16 anno

Simone Dalmonte

C'entra nulla misusura in cui sì, sotto certi aspetti, una persona si può valutare anche dal conto in banca

Aristarco

Cosa c'entra con quello di cui si stava discutendo?

Simone Dalmonte

Fossimo realmente pronti sarei felice. Purtroppo con pochissime stazioni di ricarica ultra fast (nelle quali il pieno di energia, costa tra l'altro quanto un pieno di benzina) e con ricariche (solo) fast con tempistiche incompatibili con qualsiasi viaggio lungo e con la vita frenetica che facciamo, mi pare una follia. Il 2026 è veramente dietro l'angolo e la situazione ad ora è questa. Penso e spero posticiperanno di almeno 1 lustro

Simone Dalmonte

No, però ti da maggiore libertà e la possibilità di godere di maggiori e migliori opportunità.

R_mzz

Il bollo non si paga per 5 anni (a vita in Piemonte e Lombardia), dopo è ridotto del 75%, si paga solo un quarto.
Il bollo si paga sulla potenza fiscale dichiarata a libretto che è nettamente inferiore alla potenza reale sui rulli. Esistono elettriche con una potenza fiscale oltre i 185 kW?

Le batterie durano più dell’auto, non esiste questo discorso del cambiare auto ogni 5 anni.
Prova a guidare un elettrica ed ad affondare l’acceleratore.
In genere un’elettrica ha un baricentro molto basso pertanto è più stabile di un auto tradizionale, il peso è quasi impercettibile.

Guez87

In italia se prendi un elettrica sotto 250 cv (perché dopo 5 anni si paga il superbollo ugualmente, anche se leggermente inferiore a quella di una auto tradizionale), un auto di pari potenza pesa molto meno e probabilmente va anche di più.
Con l'elettrico puoi tirare fuori potenze e coppie mostruose, ma con le leggi attuali, dovresti comprarti un auto elettrica nuova ogni 5 anni se vuoi sfruttare davvero le prestazioni in più.
Non a tutti sta bene questa formula del leasing perenne.

Fabrizio

Appunto, blocchi tutto il traffico nelle città offrendo alternative decenti (parcheggi in periferia, mezzi, piste ciclabili fatte bene ecc) e fuori dalle città lasci liberi i cittadini.
Avviene già in varie città europee e sarebbe applicabile ovunque senza pompare inutilmente sulle EV

Sheldon Cooper

Però se consideri che lo smog delle città causa decine di migliaia di morti all'anno, il senso pratico lo trovi.

Fabrizio

Appunto, allora perchè non lasciare il mercato libero anzichè drogarlo rimuovendo forzatamente la concorrenza? (in Europa).
Sul resto del mondo considera che in zone come Brasile e India miliardi di persone girano con rottami a carbone degli anni 60, le elettriche si diffonderanno nel duemilamai. Quello che sta facendo l'EU ha zero senso pratico considerando gli impatti totali.
Però è figo da dire ed essere green è di moda

Fabrizio

Potrebbe essere la volta buona che le nostre città diventino un po' più europee, usando i mezzi e avendo meno congestioni.
E lasciando liberi i cittadini di usare le auto che preferiscono fuori città, senza obblighi assurdi

Sheldon Cooper

Dal 2026 le auto elettriche inizieranno a costare di meno delle endotermiche e non penso che il resto del mondo voglia spendere di più.

Signor Rossi

Non è che l’inquinamento si fermi davanti a qualche frontiera, poi ci sarebbe anche la tematica dei riscaldamenti, non è solo colpa dei motori endotermici.

Durante le lunghe soste nei porti, le navi NON SPENGONO I MOTORI perché devono funzionare i servizi di bordo. Non a caso, a Venezia e questo vale per tutte le città di mare, la prima fonte di inquinamento da polveri fini nell'aria è dovuta al traffico navale.

Roman

se levi gli incentivi ti vedrai un sacco di gente che usa il bus, mezzi pubblici oppure va a piedi, gli incentivi permettono alla gente di prendere le elettrifiche, molti non lo comprendono solo in pochi lo sanno

Fabrizio

Ci dimentichiamo che non esiste solo l'Europa. Nel resto del mondo se ne sbattono e nel 2030 faranno quello che vogliono.
E i nostri sforzi saranno ovviamente inutili

Fabrizio

Appunto, concorrenza impari.
Facile dire che l'elettrico è il futuro quando è l'unica scelta possibile.
Ok gli incentivi, ma il blocco della "concorrenza" è estremo

accakappa

Ho detto che Tesla è indietro ? No, ho detto che quello che non si vede non è detto che non esiste. Il volante rivoluzionario di Tesla ? Sembrava ma guarda un po Toyota arriverà per prima.... Se la capisci bene se no continua a ragionare da fanatico.

Fabrizio

Ovvio altrimenti devono chiudere tutti. Ma in generale nessun produttore (tranne Tesla) vuole seriamente puntare sull'elettrico, gli impatti economici non sono solo sui loro ricavi ma anche sui posti di lavoro e sulla distruzione della catena produttiva (fornitori ecc).
Ovviamente devono di facciata devono essere tutti "green" per sperare di vendere le elettriche che l'EU gli obbliga a produrre

Roman

se non lo impongono solo qualche persona si prende una auto a pile, abbiamo visto che le EV sono ancora un po'indietro e costano un sacco, non tutti possono comprare una EV perché costano un sacco e non possono caricarla perché non hanno il box

Roman

dai quanto importa l'elettrica più veloce?
a nessuno non la devo usare sempre in pista, va bene anche una accelerazione di 10 secondi per auto che vanno sulla strada

R_mzz

Ci vuole coraggio per dire che Tesla è indietro sulle elettriche.
Ricordiamo che il Toyota RAV4 EV è stato realizzato da Tesla (quando Toyota era azionista, ora per ironia della sorte Toyota vale meno di Tesla).
Chi produce l’elettrica più veloce, Toyota?
In Toyota non hanno ancora capito che in Europa non usiamo la giapponese Chademo (UX300e)

italba

Le solite str...upidaggini. L'inquinamento che causerà la produzione delle auto elettriche è pari a quello che causerebbe la produzione delle stesse auto col motore a pistoni, se non inferiore, stessa cosa per lo smaltimento, le auto endotermiche si smaltiranno esattamente come si smaltiscono oggi, arrivate a fine vira saranno rottamate e sostituite, non prima. Ma ti pagano per diffondere queste fake news?

LetTax

A breve termine sicuramente ci rimettono perché devono ovviamente spendere soldi in ricerca e sviluppo più di quanto dovrebbero fare per motori endotermici, poi a lungo termine tutto si assesterà.

LetTax

L'importante è che ci sia la foglietta verde disegnata sopra, allora in tal caso necessariamente è una cosa buona... Guarda, sinceramente però devo dire che preferisco l'inquinamento per smaltire le auto che quello dell'aria

accakappa

Tu come molti altri fai lo stesso errore. solo perchè una azienda non pavoneggia l'ultima tecnologia disponibile, vedi Tesla, è indietro. Un conto sostenere una cosa e non fare niente, un altro è dire che per adesso non è il momento ma nel frattempo la sviluppa e ci investe lo stesso. Se una cosa non si vede non è detto che non esiste.
Tanto per fare un esempio, Tesla ha dichiarato che il suo nuovo volante a farfalla impiegherà qualche anno per diventare by wire. Toyota lo commercializzerà di serie sun bZ4X in Cina l'anno prossimo. E' bello essere indietro.....

accakappa

Un PHEV non è un BEV. La gestione è diversa.

darkschneider

Perché é il futuro, ma non cosí prossimo.
Prima che questo futuro diventi presente, qualcosa dovranno piú vendere.

R_mzz

Anche Kodak e Nokia ragionavano come Toyota.

R_mzz

Sì, dico che un’elettrica sarà più economica di un auto a combustione anche senza incentivi.
https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...
Fonti:
bit.ly/3udgQ0A
bit.ly/2SlOa8e

La tecnologia avanza quelli che adesso sono dei difetti, nel 2030 saranno soltanto dei ricordi.

L'illuminato

è esattamente cosi

accakappa

Si ma fino al 2030 chi si è buttato a capofitto nell'elettrico, es. Vw e Audi con cosa campano ? Elemosina ? E' per questo che Toyoda ha perfettamente ragione. Basare l'intero business o la maggior parte del business solo su una tecnologia, le batterie, vuol dire tagliarsi le pxxxe da soli visto che il consumatore è scettico, molto scettico. e i motivi sono ben spiegati qui. Comunque la fonte è David Binder Research

Fabrizio

Se pensate che siano i produttori a puntare sulle elettriche sbagliate alla grande, loro stanno perdendo miliardi e ci puntano solo perchè sono obbligati dai politici EU

asdlalla3

Auto tradizionali più costose? eh?
Più lente lo accetto (per quanto a livello di accelerazione, le velocità massime mi sembra siano ancora maggiori sulle auto "normali" - se perchè le elettriche son limitate o per altri motivi non lo so, fatto sta spesso sia così)
Auto migliori? Boh, ok..
Più economiche? Si, con gli incentivi e nemmeno tanto.. niente incentivo, niente vendita
Affidabile? Si, sperando che la si cambi entro i 10 anni altrimenti poi inizia ad arrivare il discorso "usura batteria"
Confortevole ok, hai ragione.

Vogliamo parlare dei difetti?

Qua non si tratta di essere "petrolhead incalliti" ma si tratta di fare scelte oculate: l'auto non è un bene che si cambia ogni 4.5 anni.

LoseYourself

Ovviamente quando il mercato auto va in stallo si inizia a sganciare mazzette ai vari governi che obbligano la nazione ad acquistare nuove macchine per fare girare l'economia. Ovviamente il problema sono le attuali macchine, non si parla dell'inquinamento che causerà la produzione e lo smaltimento delle elettriche unita allo smaltimento dell'intero palco mondiale di auto endotermiche.

R_mzz

A maggio un’auto su 4 venduta in Germania e Olanda aveva una presa (13% BEV + 11% PHEV Olanda, 11,6% BEV + 11,8% PHEV Germania).

Nel 2030 le elettriche costituiranno la maggior parte del mercato.

Aristarco

quindi il valore di una persona lo si puà valutare dal conto in banca? interessante....con questa frase continui a dimostrare di non essere ancora maggiorenne...

R_mzz

Un sondaggio effettuato ora non conta quasi nulla (poi magari sarebbe interessante vedere la fonte).

Io parlavo del 2030.

Sheldon Cooper

Sei una volpe, se c'è qualche hacker qui diventerai il suo bersaglio preferito.

accakappa

Sicuro ? Ecco qui un nuovo studio fatto in California patria dell'elettrico :

-Il 59% sostiene il mandato del Governatore sui veicoli a emissioni zero, mentre il 37% si oppone.
-Dell'87% degli intervistati che attualmente non possiede un veicolo a emissioni zero, il 39% afferma di essere interessato all'acquisto o al leasing di uno di essi, mentre il 52% afferma di non avere interesse.
-Oltre la metà 53% afferma che la gamma limitata degli ZEV è un fattore molto importante nella loro mancanza di interesse, mentre il 49% afferma che non avere un posto conveniente per caricare uno ZEV è un fattore molto importante. Il 39% afferma che la ricarica di ZEV impiega troppo tempo e questo è un fattore molto importante.
-A questo stesso segmento di elettori che inizialmente non era interessato all'acquisto di uno ZEV è stato successivamente chiesto se sarebbero stati più propensi ad acquistare uno ZEV se la ricarica richiedesse da 3 a 5 minuti e potesse essere effettuata presso la stazione di servizio locale. Più della metà 55% afferma che sarebbe più interessato se così fosse. Ciò include 1 su 4 (24%) che afferma che sarebbe molto più propenso ad acquistare uno ZEV.
-Agli elettori è stata successivamente fornita una breve descrizione dei veicoli a celle a combustibile e dei veicoli elettrici a batteria e gli è stato chiesto se avessero un'opinione favorevole o sfavorevole di ciascun tipo di veicolo. Dopo essere stato informato, il 74% ha avuto un'impressione favorevole dei veicoli a celle a combustibile, mentre il 63% ha avuto un'opinione favorevole dei veicoli elettrici a batteria. Inoltre, dopo essere stati esposti a fatti di base su questi due tipi di ZEV, agli elettori che in precedenza avevano dichiarato di essere interessati all'acquisto di uno ZEV è stato chiesto se preferirebbero un veicolo a celle a combustibile o un veicolo elettrico a batteria. Una significativa pluralità 47% afferma che preferirebbe un veicolo a celle a combustibile, mentre solo il 32% preferisce un veicolo elettrico a batteria.
"Il sondaggio conferma", afferma l'istituto di ricerca, "che i politici della California non dovrebbero mettere tutte le loro "uova nel cestino" dei veicoli elettrici a batteria se vogliamo raggiungere l'obiettivo dei veicoli a emissioni zero come imposto dalla road map del Governatore della California"

Sheldon Cooper

Anche tu se ti faccio vedere il mio ...

L'illuminato

infatti non la compra praticamente nessuno

L'illuminato

se ti faccio vedere il conto in banca entri in depressione, pollastrello

accakappa

Dopo tutto è una scelta logica e coerente. Visto che per fare l'euro 6 hanno dovuto taroccare le centraline per l'euro 7 meglio non fare altre figuracce.

Sheldon Cooper

Ok, però la gente si ammala respirando lo smog nelle città, non quando è in spiaggia.

R_mzz

Nel 2030 le auto a combustione saranno una minoranza, soltanto gli ultimi petrolhead incalliti saranno disposti a comprare auto tradizionali più costose e più lente di un’auto elettrica.
Le auto elettriche non sono un imposizione, i consumatori preferiranno acquistare un’elettrica, cioè un’auto migliore, più veloce, più economica, più affidabile (minor manutenzione e minor guasti) e più confortevole (silenziosa).

Tecnologia

Come nascono le batterie: viaggio in fabbrica con Askoll e la stanza segreta

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio