Aston Martin: il rilancio sarà guidato da Tobias Moers

26 Maggio 2020 0

Aston Martin ha un nuovo amministratore delegato. Si tratta di Tobias Moers che sino ad ora è stato responsabile della Mercedes-AMG. Il manager tedesco prenderà il posto di Andy Palmer che ha ufficialmente rassegnato le sue dimissioni che sono state accettate dal consiglio di amministrazione del marchio inglese. Con questa nomina, si rafforza il ruolo della casa tedesca all'interno di Aston Martin (Mercedes possiede una piccola quota azionaria).

Tobias Moers si insedierà ufficialmente a partire dal prossimo primo agosto 2020. Nel frattempo, Keith Stanton ricoprirà ad interim il posto occupato sino ad ora da Andy Palmer per supportare il presidente esecutivo Lawrence Stroll. Il marchio inglese, negli ultimi mesi, ha subito diversi "scossoni" dal punto di vista dell'assetto dirigenziale per avviare una nuova fase che punti al rilancio delle sue attività.


Lo scorso anno le cose non sono andate bene per Aston Martin e il marchio inglese ha vissuto alcune difficoltà finanziarie che sono state risolte dall'arrivo di Lawrence Stroll che ha portato nuovi investitori e quindi capitali freschi. Di recente, ci sono stati anche alcuni importanti movimenti azionari come l'entrata nel capitale di Toto Wolff, responsabile del team di F1 della Mercedes.

Tobias Moers avrà quindi il compito di rilanciare il costruttore inglese. Un obiettivo certamente non facile ma il manager tedesco può contare su quanto di buono fatto all'interno di Mercedes-AMG dove è riuscito ad espandere la presenza del marchio e la sua redditività.

Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Tecnosell a 499 euro oppure da Media World a 580 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Guide acquisto

La guida definitiva ai monopattini: sicurezza, accessori, consumi, differenza con bici elettriche e consigli

Auto

Nuova Skoda Octavia 2020: stupisce sotto tanti aspetti | Prova Wagon 2.0 TDI

Elettriche

Recensione Askoll eB5: bici elettrica semplice e concreta

Auto

Ford Puma Hybrid: convince in tutto...ma l'ibrida è necessaria?