IONITY apre a Carpi la seconda stazione di ricarica ultra rapida in Italia

05 Settembre 2019 39

La rete del consorzio IONITY si amplia con l'apertura della seconda stazione di ricarica rapida in Italia. Realizzata a Carpi, la nuova postazione permette ai possessori di auto elettriche di fare un pieno di energia sfruttando l'alta potenza erogata: si parla per la precisione di un massimo di 350 kW, valore così elevato che, attualmente, nessuna auto in commercio è in grado di supportarlo.

Proprio ieri ha fatto il suo debutto in pompa magna il modello che più si avvicina alla massima potenza di ricarica offerta da IONITY: Porsche Taycan, la prima auto elettrica del marchio, grazie all'impianto elettrico da 800 V può supportare una potenza in entrata di 270 kW, sufficienti per ricaricare la vettura all'80% in soli 22,5 minuti.


La stazione di Carpi mette a disposizione 6 postazioni di ricarica con connettori che rispettano lo standard CCS Combo, oggi diffuso sulla maggior parte delle elettriche di nuova generazione | Guida ricarica auto elettrica |. Attualmente le stazioni IONITY in Italia scarseggiano (l'unico altro punto, con 4 postazioni, è quello del Valdichiana Outlet Village in Toscana), ma la situazione è destinata a migliorare significativamente entro la fine dell'anno, quando il numero di stazioni HPC salirà a 20. Per il periodo di lancio, la ricarica rapida presso le stazioni IONITY prevede il pagamento della tariffa flat di 8 euro (8 sterline in UK e 8 franchi in Svizzera) per ogni sessione.

Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 567 euro oppure da Amazon a 739 euro.

39

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

all you can charge. E arriva la gente con i treni di batterie XD

Cristiano Gardoni

l'elettricità è tassata tanto quanto il carburante... per loro è indifferente

Aristarco

Non é scrivendo supercazzole che si ottiene la ragione come già detto il combustibile fossile é il passato ed é una barzelletta per ignoranti pensare che le auto elettriche siano più inquinanti delle termiche, per i motivi da me citati che ovviamente tu e chi é pro combustibili fossili riesce mai a confutare

ice.man

difficilmente una persona normale...
..sfrutta la trazione integrale tutti i giorni
..stipa un monovolume tutti i giorni
e quindi che facciamo?!?!

acquistiamo 5 auto per avere sempre quella che fa al caso giusto?!?
.
il 90% delle auto circolano col solo guidatore.....
facciamo auto a 1 posto!??!?!

Scoiattolazzo
Aristarco

Come già scritto difficilmente una persona normale fa 300km tutti i giorni, quindi il problema é relativo ad un piccolo numero di persone, la maggior parte delle persone non fa più di 50km al giorno, quindi di che stiamo parlando?

ice.man

300km sono 300km
ma esattamente come una citicar da meno di 700Kg ti fa 30km con un litro....uno di questi SUV da 2Ton hanno consumi elettrici notevolemtne superiori.
l'automonia è la stessa in virtù di batterie piu grosse (=serbatoio piu capiente)
ma per riempire quelle batterie serve molta piu corrente di quella che un impianto domestico eroga in 8-12h

R_mzz

In breve, .

Data il basso chilometraggio giornaliero non hai bisogno di una wall box.
Comunque ci sono gli incentivi del 50% sulle wall box.
Ti consiglio soltanto di chiedere al tuo elettricista di installare una presa nel tuo garage.

Il risparmio in carburante dovrebbe essere maggiore.
Generalmente il prezzo del kWh è di €0,20.
Ma avendo un fotovoltaico quando carichi di giorno il prezzo sarà €0 e quando caricherai la notte riceverai il contributo per lo scambio sul posto dal GSE, pari a €0,12 per kWh immesso in rete e successivamente prelevato.

Ovviamente questo è valido se il tuo impianto attualmente produce più di quello che consumi, immettendo quindi in rete un eccedenza, che viene pagata dal GSE €0,06 al kWh, quest'ultima cifra però è tassata come reddito.

Quindi il prezzo al kWh (considerando il mancato rimborso dalla vendita dell'eccedenza) sarà di €0,04 di giorno, €0,12 la notte.
Considerando un consumo medio di 6,5 km per kWh, per percorrere 9000 km hai bisogno di 1385 kWh.

Nel peggiore dei casi, pagando mediamente €0,12 il kWh, il prezzo totale sarebbe di €166 anno. Ovviamente il prezzo calerebbe, aumentando le ricariche effettuate di giorno..

Anche sulla manutenzione credo potresti risparmiare di più.

Valuta anche una Renault Zoe, chiedi un paio di preventivi nei concessionari, dovresti poterla acquistare a circa €14.600 con batteria a noleggio.
Lo so la batteria a noleggio è una spesa in più, però è dilazionata negli anni ed ha il vantaggio della batteria garantita a vita.

Poi onestamente la Zoe è superiore alla Panda per qualità, equipaggiamento e prestazioni.

Aristarco

Vedi che hai confusione 300km sono più o meno gli stessi per qualsiasi elettrica, qualcuna é più efficiente qualcuna meno, non c'entra nulla che sia una Microcar, inoltre ancora meglio se non la usi tutti i giorni, vuol dire che ha tempo per ricaricarsi e farti fare 300 km

ice.man

io no nuso l'auto tuttii i giorni, ma quando la uso sono per ferci almeno 300km
e 300km non li rabbocchi in una notte con un impianto domestico
a meno che non siano i 300km di una microcar elettrica

Aristarco

Beh sì ho un garage da 45 mq, quindi non ho problemi, a parte questo mi sa che ti tocca un ripasso e capire che l'auto non va a zero tutti i giorni e che basta un impianto normale per rabboccare il serbatoio, in aggiunta ti é sfuggito il differente rendimento del.motore e il non dover più rifornire migliaia di distributori di gasolio, benzina,gpl e metano

ice.man

mi sa che tu non hai capito quanta energia elettrica consumino queste autovetture elettriche......
o forse tu hai una casa con un tetto che ha una metratura da capannone industriale....

Trunks

Bah. Le accise le sposteranno sull'energia elettrica...

Trunks

Sarà... Ma volkswagen è prezzi umani non mi paiono concetti compatibili

Scoiattolazzo

Ciao a tutti stavo valutando una macchina elettrica e prima di valutare la questione ambientalistica e le dinamiche possibili negative del prodotto...volevo fare una valutazione economica ...che sarà certamente la determinante
Sto parlando di una seconda macchina
Attualmente faccio circa 9000 km annui con una spesa di carburante di 900 euro annui...assicurazione circa 400 annui e bollo 135.
Ponendo un lasso di tempo di 8 anni risparmierei circa
4000 euro stima carburante
800 euro assicurazione
800 euro circa di bollo..
500 euro circa di manutenzione

Rispetto a un pandino semiaccessoriato 900 di cilindrata a più o meno 11000 euro
Conviene prendere una elettrica come la up intorno ai 16000 incentivati?
Quanto costa una colonnina...
Questo perché ho un garage..fotovoltaico ..e poco kilometraggio lavoro scuola spesa.. insomma sarei nelle condizioni ottimali per fare il passo

MatitaNera

Sì sì. Ma sembra interessante.

Emanuele

c'è scritto "offerta lancio"

MatitaNera

Non siamo punto a capo perchè comunque c'è il vantaggio di respirare bene localmente e della maggiore efficienza di produrre in maniera centralizzata.

MatitaNera

8 euro e si ricarica a volontà?

Aristarco

sai che esiste il fotovoltaico da metterti sul tetto?

ice.man

secondo te gli Stati riusciranno a fare a meno delle enormi entrate garantite oggi dalle accise sui carburanti?

ice.man

uno che l'ha capito

ice.man

secondo te gli Stati riusciranno a fare a meno delle enormi entrate garantite oggi dalle accise sui carburanti?

Cristiano Gardoni

non arrivi nemmeno alla metà

Gianluca

Purtroppo sarà cosi :( Da qualche parte lo Stato dovrà recuperare quanto perderà dalla minor vendita di carburante

Tony Musone

I redattori non lo scrivono ma molti degli utenti che animano la sezione commenti ripetono spesso quello che hai appena scritto, comunque meglio una volta in più che una in meno ;)

Aristarco

hai la sfera di cristallo? mi dai i numeri per il superenalotto?

Mauro B

Hai mancato una cosa fondamentale: l'estrazione, la lavorazione e il trasporto del petrolio/carburante è di un'inefficienza pazzesca!

Enrico Garro

Le ricariche con una elettrica le fai quasi tutte a casa. Le colonnine servono solo nei viaggi/casi di emergenza

Pietro Smusi

mizzica non siete mai contenti. se siete infelici non lo fate diventare anche questo blog.

Andrea bortolin

Molti sono convinti che le auto elettriche inquinino come le termiche perché “l’energia è comunque prodotto dal petrolio”. La realtà è ben diversa. Intanto in Italia oltre il 40% dell’energia è prodotta da fonti rinnovabili, inoltre anche nel caso di quella prodotta da combustibile, l’inquinamento è molto minore. Una moderna centrale arriva ad un rendimento energetico superiore al 50%. Un’auto diesel arriva al 25% e benzina al 15%.
Perciò anche se non sono alimentate esclusivamente da rinnovabili, l’inquinamento e lo spreco di risorse sono comunque enormemente più bassi rispetto alla mobilità tradizionale. Scusate il pippone, ma queste riflessioni non le scrivono mai sugli articoli che parlano di auto.

Tito.73

Possibilmente queste stazioni devono fornire energia da fonti rinnovabili, sennò siamo punto a capo!

ice.man

8E/pieno è una tariffa promozionale
quando tutti gireranno in elettrico fare il pieno costrerà.....esattamente come adesso

Coolguy

Ci sono ancora gli incentivi auto comunali in quel di carpi?

axoduss

Ne hanno fatte 2 in 9 mesi e vogliono farne 18 in soli 3 mesi? Convinti loro

Mauro79sisonoio

Se con €8 fai il pieno alla macchina e tra due o tre anni i punti di ricarica saranno abbastanza distribuiti credo proprio che inizieranno a prendere piede ste macchine elettriche, tenendo conto che poi ci sarà anche la gamma completa di Volkswagen ID con prezzi umani la cosa si fa interessante

Ruppolo

ESATTO, anche 100 kwh

maffo

Quindi con 8 euro non ci sono limiti di carica?

felixone

Quella di Carpi ci hanno messo molti mesi a costruirla, in cantiere ci sono quella di Portogruaro e di Palermo. Punto.
Nutro forti dubbi che entro la fine - di questo anno - saranno 20. Ma in effetti nell'articolo non è specificato entro la fine di quale anno

Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti