Mercedes-Benz Classe B 180 d Premium Tech: recensione e prova su strada

03 Giugno 2018 284

Monovolume compatta e premium: un segmento di successo che ha permesso ai marchi di allargare il proprio bacino di clientela e ai clienti di accedere a brand premium finora inaccessibili. Un connubio nato nel 2005 con la prima generazione di Mercedes-Benz Classe B e rinnovato nel 2014 con BMW Serie 2 Active Tourer. Oggi, le proposte sul mercato sono le medesime, con la differenza che la BMW è appena stata rinfrescata mentre la Mercedes è in procinto di essere sostituita da una nuova generazione nel corso dei prossimi mesi.

Con una Classe A appena rinnovata con tanta tecnologia in più ma anche un prezzo di partenza vicinissimo ai 30.000 euro, Classe B si configura come la nuova soglia di ingresso nel mondo di Mercedes, con il vantaggio di avere un progetto super collaudato e una dotazione particolarmente ricca, da fine serie.

In questa nostra recensione cerchiamo di capire se valga ancora la pena acquistarla oppure attendere qualche mese per la nuova generazione.

Design: porta bene i suoi 7 anni

Se non fosse per il cambio di rotta adottato da Mercedes-Benz con il recente corso stilistico Sensual Purity, difficilmente si penserebbe che Classe B sia nata nel lontano 2011. Merito dell'importante restyling svelato alla fine del 2014, che ha interessato i gruppi ottici anteriori (più elaborati e dotati di tecnologia LED High Performance), i fanali posteriori (con una nuova ottica più moderna) e i paraurti, resi più morbidi ed arricchiti da eleganti cromature.

A tradire la veneranda età di questa vettura, aldilà delle proporzioni da monovolume (carrozzeria oggi quasi totalmente soppiantata dalla formula SUV/crossover), sono le tante linee che definiscono la fiancata: innovative all'epoca, le profonde nervature che sottolineano la parte bassa della risalendo verso il passaruota superiore sono oggi sparite dai più recenti modelli Mercedes. Tanto che anche la terza generazione di Classse A, presentata nel 2012, ha già subito il ricambio generazionale.

Per chi non segue le mode a tutti i costi, Classe B continua a rimanere una vettura esteticamente molto valida. Nell'esemplare Premium Tech della nostra prova, tra l'altro, sono presenti abbinamenti particolarmente azzeccati: colore grigio chiaro (con riflessi scuri) metallizzato con pacchetto AMG (paraurti sportivi e minigonne), cerchi in lega AMG da 18 pollici, specchietti neri, interni in pelle ecologica Artico con sedute in tessuto dinamica e cuciture a contrasto rosse, volante sportivo e tappetini griffati AMG. E poi volete mettere gli scarichi VERI, alla faccia di tante altre Mercedes che costano il doppio?

Gli anni si fanno sentire più che altro all'interno: la plancia è ben fatta, con materiali di buona qualità (ma anche alcune plastiche dal feedback un po' economico, come quelle delle leve dietro al volante), ma il look è decisamente invecchiato, anche a causa dell'assenza del nuovo schema con doppio display Widescreen e plancia a sviluppo orizzontale portati in dote dalla nuova Classe A. Detto questo, i clienti Mercedes troveranno tutto ciò a cui sono abituati: strumentazione analogica con grande display al centro, leva del cambio sul piantone dello sterzo, infotainment "a tablet" gestibile con un rotore e due tasti fisici.

Dotazione: più Premium che Tech. Ma pagando...

L'allestimento Premium della nostra prova è il top di gamma, ma per avere una serie di dotazioni necessarie a soddisfare le esigenze degli automobisti di oggi è quasi obbligatorio mettere la mano al portafogli e acquistare il pacchetto Tech, proposto a 2.300 euro a fronte di un valore di optional pari a circa 5.240 euro.

Questo comprende telecamera posteriore per la retromarcia assistita (dalla definizione ai vertici del segmento), Active Parking Pilot (parcheggio semi automatico con sensori Parktronic davanti e dietro), tetto apribile elettrico "Panorama" (una vera chicca, ampio e luminoso con tendina oscurante), sistema di infotainment COMAND Online (con browser web), fari LED High Performance, e sistema di assistenza degli abbaglianti adattivi.

Questi ultimi, insieme alla frenata automatica d'emergenza, al sensore di stanchezza Attention Assist e al riconoscimento dei segnali stradali (con avviso di marcia in contromano), sono gli unici sistemi di sicurezza di serie sull'allestimento Premium. Chi volesse aggiungere il cruise control adattivo Distronic deve sborsare ben 1.055 euro, mentre 549 euro sono necessari per il Blind Spot Assist, il Lake Keeping Assist e l'accesso Keyless Go (di serie invece l'accensione senza chiave tramite pulsante e transponder).

Il sistema COMAND Online è dotato di uno schermo da 8 pollici ad alta risoluzione e di una logica di funzionamento che richiede qualche ora di "allenamento": una volta presa dimestichezza con il rotore centrale (utilizzabile anche come tasto di conferma) la vita diventa più facile ed è un attimo districarsi tra le funzioni del veicolo. Presenti Apple CarPlay e Android Auto, anche se accedere alla loro sezione (cosa da fare se si configura la vettura per la prima volta) è davvero macchinoso: ricordatevi di specificare, nel menu, di attivarli automaticamente ogni volta che collegherete il vostro smartphone via cavo.

Mercedes B 180 d automatica: come va su strada

Devo confessarvi una cosa: prima di provare la B 180 d ero abbastanza convinto che sotto il cofano di una Mercedes non dovesse entrare nient'altro che un motore Mercedes. Con tutto il rispetto per gli ottimi motori Renault, ma quando si spendono certe cifre (poi vediamo insieme quali nel dettaglio) non solo si vuole, ma si pretende che tutto sia "Made in Stoccarda".

Dopo due settimane insieme alla Classe B con motore 1.5 turbodiesel, tuttavia, non dico di aver cambiato idea, ma sicuramente credo di essermi messo nei panni della stragrande maggioranza degli acquirenti di Classe A e Classe B 160 d e 180 d. Non tanto perché capisco che il divario di prezzo tra il 1.5 e il 2.1 turbodiesel sia un aspetto per molti determinante, quanto perché, scheda tecnica alla mano, la presenza di un motore di 0,6 litri più compatto può fare la differenza. Sulla bilancia, infatti, la B 180 d pesa circa 1.320 kg, mentre la B 200 d con motore Mercedes 2,1 litri segna 1.500 kg. E' come avere sempre due persone in più a bordo.

Ok, più cavalli e più cilindrata vuol dire meno sforzo e meno consumi, ma la vettura è leggera e dunque quei 27 CV in più sono quasi superflui, a meno che non viaggiate spesso a pieno carico.

In ogni caso il cambio è lo stesso 7G-DCT. Ed è lui il vero responsabile del piacere di guida di questa Mercedes-Benz Classe B. Un doppia frizione a 7 rapporti fluido e sempre pronto a trovare il rapporto giusto, sfruttando fino all'ultimo i 260 Nm del 1.5 turbodiesel. Volete cambiate più sportive e un caratterino niente male? Premete il tasto Dynamic Select e impostate la modalità Sport e vi stupirete per la grinta che il motore francese riesce a tirare fuori. Per poi deludervi (ma è ovvio) quando dopo poco la spinta si esaurisce. Sport, in ogni caso, è la modalità di guida ideale se volete maggiore spunto, magari quando siete a pieno carico. E poi anche lo sterzo diventa più comunicativo, migliorando il feeling di guida. In ogni caso ci sono anche le modalità Eco, Comfort e Individual, per gestire la risposta di motore, sterzo, velocità di recupero del cruise control e potenza del climatizzatore.

Insomma, se ancora non l'avete capito, il motore giusto per questa Classe B è proprio il 1.5 diesel della B 180 d. Che, tra l'altro, fa segnare consumi decisamente bassi: durante la prova il computer di bordo segnava tra i 5,9 l (con guida allegra) e i 5 litri per 100 km. Volete comunque spendere quei quasi 3.000 euro di differenza tra la 180 d e la 200 d? Investiteli nei sistemi di sicurezza (o fatevi una bella vacanza).

Capitolo handling: sulla Premium l'assetto è leggermente ribassato rispetto a quello degli altri allestimenti e la tenuta di strada è sempre molto buona. Nulla di sportivo, ma la vettura non si scompone nelle curve ad alta velocità confermando la bontà di telaio e sospensioni.

Spazio e comfort: un'onesta auto da famiglia

Con una lunghezza di 439 cm, una larghezza di 179 cm e un'altezza di 156 cm, la Mercedes Classe B è compatta il giusto per adattarsi alla guida in città, offrendo comunque una buona dose di spazio per tutti e cinque i passeggeri. Complice il divanetto posteriore scorrevole (optional), che permette di modulare la capacità del bagagliaio in base alle diverse necessità.

I litri dichiarati da Mercedes sono 488, ma abbattendo lo schienale si può arrivare al valore di 1545 litri. Con i sedili abbassati si crea un pianale di carico piatto, a livello della soglia di carico, ma il volume utile si può ampliare grazie al comodo doppio fondo.

Il divanetto è in grado di accogliere senza problemi tre adulti, anche se quello centrale dovrà allargare le gambe a causa del tunnel centrale piuttosto pronunciato. Male l'assenza delle bocchette di aerazione, vincolate all'acquisto del climatizzatore bizona (su questa versione era solamente monozona e manuale). Regolazioni manuali per le due poltrone anteriori, caratterizzate da un disegno sportivo con fianchi pronunciati e dall'interessante seduta allungabile.

Prezzi: il top di gamma è d'obbligo

All'inizio di questo articolo si parlava di "soglia d'ingresso al mondo Mercedes-Benz": con nuova Classe A a 29.900 euro, Classe B diventa il modo più economico per entrare in possesso di una vettura della Stella.

Economico si fa per dire, dato che la B 160, con il 1.6 benzina da 102 CV in allestimento base Executive parte da 23.080 euro, ma la dotazione richiede parecchie integrazioni. Se fate pochi chilometri il motore a benzina più adatto è il 1.6 turbo da 156 CV della B 200, di base a 27.099 euro, disponibile anche a metano (B 200 c) a 30.960 euro.

B 180 d Executive ha un listino di 27.460 euro: consigliatissimo il cambio automatico 7G-DCT (circa 2.000 euro in più), così come l'allestimento Premium Tech (+3.560 euro rispetto alla Executive). La vettura della nostra prova, una B 180 d Automatic Premium Tech, costa circa 35.400 euro.

B 200 d Automatic Executive parte da 32.440 euro, e in allestimento Premium Tech supera i 38.000 euro. Se volete anche la trazione integrale 4MATIC, la scelta obbligata sono i diesel B 200 d, B 220 d e i benzina B 220 e B 250, con un sovrapprezzo di circa 2.300 euro (ma di serie c'è il cambio automatico).

In conclusione, Classe B offre prezzi elevati a fronte di una dotazione ricca (ma sempre da integrare con gli ADAS) negli allestimenti di punta. Parlare di convenienza è dunque inappropriato, ma è anche vero che, trattandosi di un modello a fine carriera, gli sconti possono essere consistenti. Basta cercare sul web per trovare migliaia di B 180 d aziendali o km 0 a prezzi decisamente più bassi rispetto ai listini qui proposti...

Aspettare la prossima Classe B (che dovrebbe arrivare sul mercato nel 2019) ha senso solo se volete entrare in possesso dell'innovativo sistema di infotainment MBUX con intelligenza artificiale. Ma in questo caso è lecito aspettarsi prezzi in rialzo.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Tiger Shop a 775 euro oppure da ePrice a 949 euro.

284

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Leox91

Che faccia schifo la C3 nessun dubbio, però mi costa un ciufolo tutto compreso e viaggia che è un amore, soprattutto a GPL.

Però nessun dubbio che questa Mercedes sia obrobiosa.

riccardone

dimmi un pò dove lo vedi il carro funebre.. siete ancora fossilizzati a 30 anni fa.. quando le SW mercedes erano utilizzate a questi scopi.. ora non più... e le linee sono leggermente cambiate.. ma parlate per partito preso.... è vero.. la c3 non è un carro funebre.. fa solo schifo al caxxxxo....

Leox91

Ok. ma la C3 non è un carro. funebre, questo si!

riccardone

dici che sembra un carro funebre.. e poi vai in giro con una c3...

Leox91

Che c'entra? o.O

riccardone

sembra un carro funebre.... e vai in giro in c3.... pure a noleggio...

fire_RS

" HYNDAY "

Ok.....chiudiamo la discussione qua che è meglio.

Aster

Hynday e seat li hanno di serie,la capture full optional non arriva a 17 mila ,se aspetto te con la fiat e le sospensioni da medioevo e diesel faccio prima a regalarla almeno faccio bene al ambiente .

Aster

Non parlo delle stelle ma dell’titolo,la fiat punto ha preso 0 stelle se e per questo,ma consigliare un auto vecchia come design,eta e sistemi di sicurezza assenti e soprattutto con un prezzo più alto o e da masochisti o da fanatici.Se gli altri offrono di più anche di serie fatto due conti poi torna a difendere la tua guida italiana

fire_RS

Infatti CI SONO TUTTE. Vatti a leggere il listino genio. Ovviamente non di serie, cosa che NON FA NESSUNO.
Libero di comprare la Mazda, tra 2 anni per rivenderla devi pagare l'acquirente!!

fire_RS

Veramente ci sono tante altre vetture nel segmento che hanno preso 4 stelle..che è un ottimo risultato tra l'altro..quindi continui a dimostrare di non capirne un tubo.

Aster

https://uploads.disquscdn.c...

Aster

Ma dove li vedi tutte queste cose?!frenata di emergenza,angolo cieco,anrifurto volumetrico,keyless,rilevatore di stanchezza e tutto ciò per18-19 mila €,se devo superare i 20 prendo la mazda non quel bagaglio di fiat

fire_RS

Veramente su 500x c'è il lane assist, anti collisione, cruise adattivo...cosa volete di più boh...

Aster

Esatto,come la capture!Nessun dispositivo di sicurezza anche a pagamento!

fire_RS

Vecchia la 500x?? È uscita da 4 anni

fire_RS

A quel prezzo tutta la vita una 500x, più grande e superiore come qualità.

Leox91

Dipende dalle politiche dell'azienda con cui stipuli il contratto, nel mio caso, se sforo di 9000Km pago 1000€ in più, di poi pago 1300€ ogni 9000Km in più (conti che ho fatto io).

Ovviamente vale l'inverso: se stai al di sotto del kilometraggio pattuito ti rimborsano :)

andrea55

Cosa succede se si sforano i km annui?

andrea55

Questa non è esattamente un'utilitaria

Leox91

Secondo la mia esperienza si, tuttavia le offerte escono di continuo.

ca600lg

genio, è una monovolume! se tu mi trovi una monovolume che si possa definire bella, allora può avere senso quel che dici. una monovolume è fatta così grossomodo, ma il tuo commento ha la stessa valenza di uno che si lamenta dell' estetica di una valvola termostatica!

Wildcat Hendrix

Molto interessante. Ci potrei pensare in futuro. Quindi ALD la migliore?

Green Pece

Essendo una classe che può essere benissimo indirizzata alla signora o a qualche giovincello, la scelta motoristica non può che essere indirizzata verso una tipologia di motore che sia abbordabile per costi di gestione in ecc ecc al nostro paese.Non c è paragone tra il tiro di un 2000 e passa con un 1.5.Questione di tasse e normative euro alla fine,mi chiedo perchè non un jtd ,infiniti motori!

ca600lg

io non ho proprio una guida "da nonno" questo va detto, però ti dico, ho guidato un buon numero di auto di segmenti e fasce diversi, dalla punto alla classe C, alla audi a6 e, fatta standard la mia andatura, non ho mai riscontrato questa sensazione di "insicurezza" come sulla classe B. Per farti un esempio, una punto, che costa 1/3 della classe B, a parita di velocità, con dei normalissimi cerchi da 15 con la spalla alta , ti da, passami il termine, più confidenza: sai che la macchina sta per allargare, ma intanto "te lo dice"(senti la gomma che fischia e l'auto che carica il peso all'esterno) prima che entrino i controlli, con la classe B invece no, non senti nulla, semplicemente parte l'anteriore in maniera repentina ed entrano i controlli. sì è vero la punto è più bassa, però per esempio, stessa situazione, con audi q3 non l'ho riscontrata( ti avvisa, l'anteriore allarga in maniera graduale, e poi senti le ruote dietro che entrano).
per questo basso "feeling" ho imputato il tutto alle gomme, ma non posso averne la certezza assoluta finchè non le cambio

alex-b

Già...

The

Senza dubbio Fiat lo ha fatto dopo, ma volevo sottolineare il fatto che in Mercedes utilizzino una soluzione che non mi sembra perfettamente a fuoco su auto da 40/50 mola euro.

Oronzo

Non sono d'accordo. Io ho montato sulla golf di mia madre le Michelin CrossClimate e devo dire che vanno benissimo. Sulla neve ho testato personalmente la valida trazione e sull'asciutto non ho riscontrato nessun tipo di problema. Premetto che non faccio guida esageratamente sportiva.

Leox91

Oddio non avevo visto AHAHAHAH che grezzata xD

Leox91

Stesse condizioni mie, l'abbiamo presa insieme. Tutto compreso, tranne cambio gomme.

La strategia: si va da Mercedes, e ci si fa fare il preventivo: 540€ tutto incluso.
Con questo medesimo preventivo siamo andati da Arval: intorno ai 450€ se non erro.
Infine siamo andati da ALD Automotive che ci ha sparato quel prezzaccio :)

Aster

Bisogna capire anche le esigenze di un 20ene,gia la stype con qualche pack lo porti a casa per 18mila (benzina)115cv,poi se trovi qualcosa in pronta consegna ancora meglio

andrea55

Da alvolante non vedo sti gran valori, sta intorno ai 16 che saranno 18-19 su guida quotidiana.
Comunque i motori bmw sono i migliori tra le case tedesche per consumi

alex-b

Penso sia stata più la fiat tipo a copiare dalla mercedes, come anche peugeot (es 308 e 3008 gt line) e tante altre a ruota. Della serie copiamo le fesserie.

alex-b

.... ok.... se lo dici tu.

fire_RS

La tua, come detto è una idea di marketing. Ma dal punto di vista tecnico fa pena. Senza offesa.

fire_RS

sulla c3 ci credo..

Per quanto riguarda la classe a bisogna vedere se è con iva inclusa o meno e quali servizi include, e se è con anticipo o senza

andrea55

Comunque non è che Mercedes questi motori li abbia presi al discount, li ha scelti per la loro efficienza e affidabilità, Il prezzo è relativo, questi motori vengono montati anche sulla Scenic che ha un range di prezzo poco inferiore a questa classe B

NEXUS

eh si, infatti io ho una BMW Z4 ed una Stelvio, proprio bidoni come le audi a traz anteriore ahahhahaha

utente

Sopra hanno detto "queste sono auto" e l'altro ha risposto "di m*rda".
A questo punto gli ho chiesto di trovare un'auto italiana che possa competere con quest'auto (che non è per nulla di m*rda).

stiga holmen

CHR Toyota è oer fare i fighi all'aperitivo. Hanno sbagliato totalmente la parte per i passeggeri dietro, tanto grande quanto poco spaziosa, contrario al motto Toyota.

stiga holmen

200€ in più!! Ti compri QUASI un altro treno gomme di un'auto normale!

Svasatore

Le bocchette si possono orientare e praticamente quasi nessuno viaggia in 5.
In più le bocchette sotto i sedili sono praticamente inutili.

Leox91

Facendo una botta di conti, l'NLT non conviene sull'acquisto dopo 4 anni (abitando in Campania dopo 5, visto che l'assicurazione è un salasso), in quanto con l'acquisto da quel punto in poi inizi a recuperare i soldi.

Però c'è da dire che stanno nascendo le offerte del noleggio dell'usato che non sembrano malaccio. :)

Nalin

Il bello o brutto è soggettivo, mica arrivi tu e dici a tutti LA verità.
Non hai mai visto una Mercedes allora dato che fino alla nuova classe A uscita da pochissimo il tablet centrale era la norma per i loro modelli.
La categoria della tua auto non c'entra nulla in toto, così come te che fai di tutto per fare il modesto.

daniele

Purtroppo Anche con quel motore non ci si avvicina alle prestazioni del 2.0 bmw e si perde pure parecchia efficienza, guarda la prova sempre su hdmotori della scenic 160cv edc

luca bandini

la 2008 ha gli stessi motori della 208, la troc e la tiguan hanno gli stessi motori della golf. se consideri la trazione anteriore l'aggravio di peso tra golf e troc non supera i 50kg (troc 1.0 tsi 1257kg, quattroruote di dicembre). cambia solo la sezione frontale che è un pelo più ampia quindi i consumi sono praticamente gli stessi ma hai più spazio nel vano bagagli.
concordo sul fatto che peggiora tutto ma di quanto? sempre i dati di quattrouote, nello 0-100 la troc perde 0.4 s sulla golf con lo stesso motore, di velocità 5km/h.
sulle gomme hai perfettamente ragione ma anche li il divario di prezzo non è molto e non si cambiano spesso. mio padre ha una tiguan mk1 con i cerchi da 17 e le sue gomme sono costate circa 200 euro in più di quelle della golf (sempre da 17)

The

Secondo me è peggio lo scarico in stile Fiat tipo delle ultime Mercedes.

Nix87

Ma infatti per la mia prossima auto la prenderò con NLT, almeno pago tot al mese senza avere brutte sorprese in caso di guasti dopo la garanzia.

Simone Facchetti

Esatto. Io ovviamente mi riferivo alla Classe B ;)

gabrimazzo

non ho capito perchè questa non dovrebbe essere affidabile, e no, non va via per nulla, anzi...in più questa macchina va presa con le offerte non certo a listino, anche 5 anni fa l'avevo presa nuova,ma in offerta risparmiando più di 3.000 Euro....tu tieniti la Toyota io mi tengo la mia, a meno che non sia una CH-R che adoro...tralascio la definizione di bidone, è talmente bidone che c'è pieno in giro...

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video