Rimac C_Two: con l'estintore è "a prova di Hammond"

12 Marzo 2018 3

Come se le prestazioni stupefacenti non fossero abbastanza per promuovere la sua nuova hypercar C_Two, il costruttore croato Rimac ha pensato bene di attirare l'attenzione di giornalisti e visitatori al Salone di Ginevra con una dose di ironia sconosciuta alle altre case automobilistiche. In occasione della prima mondiale alla kermesse elvetica, infatti, Rimac ha dotato la propria C_Two di un accessorio che la rende "a prova di Richard Hammond".

Per chi si fosse perso qualche passaggio della storia che lega il conduttore di The Grand Tour e la hypercar croata, ecco un breve riassunto delle puntate precedenti: era giugno 2017 quando, durante le riprese della prima puntata della seconda stagione dello show automobilistico di Amazon, il più maldestro dei tre storici conduttori inglesi usciva di strada in occasione di una cronoscalata in Svizzera, facendo prendere fuoco all'esclusiva Rimac Concept One senza, tuttavia, gravi conseguenze per la sua persona.


Un episodio che ha mobilitato la rete, che ha consacrato "Hamster" come il conduttore automobilistico con il più alto numero di vetture distrutte nel corso della propria carriera. La Concept One, tra l'altro, è stato il suo colpo più grande: motore elettrico con potenza equivalente a 1.088 CV, accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi e tiratura limitata a pochissime decine di esemplari.

Oggi, Rimac C_Two si presenta con un'estetica evoluta, ma sempre nel nome della sobrietà, almeno quella estetica. Perché la scheda tecnica, quella è da togliere il fiato: potenza di 1.914 CV, coppia di 2.300 Nm, batteria da 120 kWh, velocità massima di 412 km/h e un'accelerazione spaventosa 0-100 km/h in soli 1,97 secondi.

L'estintore di Rimac C_Two in bella vista sotto il lunotto in vetro. "Easter egg", provocazione o semplice operazione di marketing?

L'elettrica più veloce del mondo, però, non si fa trovare impreparata di fronte ad episodi sempre più probabili. Così, al Salone di Ginevra, la vettura croata sfoggia un accessorio che la rende "a prova di Hammond": un estintore compatto, con tanto di cinghia di pelle su cui è inciso "in caso di cronoscalata, spegnere il fuoco".

Il senso dell'umorismo di Rimac è stato subito accompagnato dalla risposta di Richard Hammond, che si è detto "orgoglioso" per aver finalmente avuto la possibilità di influenzare il design di un'automobile.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Clicksmart a 329 euro oppure da ePrice a 381 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciskje

da notare che le celle al litio bruciano a contatto con l'aria spontaneamente, ma non esplodono.

Seraph84

la cosa più impressionante è che la rimac incidentata da hammond ha preso fuoco perché una delle celle si è rotta durane l'impatto ma HA CONTINUATO a bruciare PER ORE nonostante i vigili del fuoco, perché col crescere delle temperature altre celle hanno iniziato a scoppiare, finchè non sono bruciate TUTTE...abbastanza preoccupante...della serie, una macchina a gas che esplode fa meno danno!

MacheteKowalski

Hanno anche messo delle ceste per raccogliere le teste staccate dopo l'accelerazione?

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE