Lamborghini connessa con Vodafone dal 2019

27 Febbraio 2018 22

Supercar non è necessariamente sinonimo di poca attenzione alla tecnologia e alla connettività. Lamborghini ha già dimostrato di essere attenta al mondo tech, ne è un esempio il fatto che la Aventador S è una delle auto sportive di lusso più costose ad integrare Android Auto.

Dal 2019, però, il produttore farà un ulteriore passo in avanti. La partnership con Vodafone, annunciata al Mobile World Congress 2018, potrebbe anche aprire il campo a sviluppi futuri, permettendo a Lamborghini di accedere alla rete Internet of Things del produttore, un servizio a livello mondiale in più di 190 Paesi. Ad oggi non ci sono dettagli sulle applicazioni future, quali IoT, domotica e comunicazione V2V e V2X.

Quel che è certo è che le due aziende lavoreranno insieme per migliorare l'esperienza dell'infotainment di bordo: nello specifico, tutte le supercar del marchio del toro avranno, dal 2019, una SIM integrata che consentirà di accedere ai contenuti multimediali.

Medio gamma senza compromessi? Samsung Galaxy A7 2018, in offerta oggi da Evoluxion.it a 234 euro oppure da Amazon a 279 euro.

22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paul

Io parlo del M2M su cui si appoggia la BMW, così come altre aziende che hanno inserito sim nei loro prodotti.

Alla ricerca del tempo perduto

BMW Assist era un'altra cosa
niente a che vedere con l'IOT odierno

ironmel

si, di solito è un servizio in abbonamento. un esempio lo trovi nel pezzo su skoda karoq dove vedi i costi annuali. la SIM può anche essere "annegata" in un pacchetto con altri servizi come in questo caso

RiccardoC

non metto in dubbio che ci siano dei contenuti utili e non pericolosi, ma temo più la fruizione di video di gattini e/o donne nude

Paul

Quando lavoravo in Vodafone Global (2013), nel M2M, le aziende che avevano sim integrate nei loro prodott erano molte già da diversi anni, tra cui già BMW, e non c'era tutto sto clamore che ora sembra esserci. L'acronimo IoT fa più figo? Boh...

Dadadj

non penso che chi compri una lamborghini avrà problemi a pagare 10-15€ al mese in piu xD

Bestmark01

Penso proprio che sia un (ennesimo) abbonamento per avere l'auto connessa. Per esempio l'onstar dell'Opel costa un 100€ l'anno e se ricordo bene anche le altre case si fanno pagare

ironmel

c'è una custom rom su XDA...ma è ancora sperimentale. l'ho provata sulle due delle mie Lamborghini e me le ha trasformate in Panda del 1990...prima di provare sulla terza aspetto che sistemino i bug

Antsm90

La Lamborghini si può sbrandizzare? Sennò scaffale

qandrav

hai ragione al 100%

Il-Merovingio

Non ho mai capito né trovato nessun approfondimento a riguardo: la nuova era delle auto connesse utilizzerá necessariamente una sim o un servizio dati integrato, alcune propongono addirittura un hotspot wifi. La domanda é: c' é un costo di abbonamento mensile o sará tutto compreso nell'acquisto dell'auto stessa? Grazie a chi mi potrá fornire lumi

matteventu

Eh?

Frenkmn

Che una supercar debba essere connessa sempre è una ovvietà a cui sono finalmente arrivati come l'integrazione di Android auto e apple car infinitamente meglio delle pessime interfacce di navigazione sviluppate dalle case automobilistiche come gli innumerevoli navigatori venduti a prezzi assurdi che riconoscono i nomi delle attività commerciali ma solo gli indirizzi.

Alla ricerca del tempo perduto

dopo Tiziano Ferro ci voleva un po' di testosterone

marcoar

Bon, speriamo cerchino di essere attenti al tech non dimenticandosi il resto

ironmel

passa a Vodafone e scegli il tuo "device" tra il nuovo Galaxy S9 da pagare in 24 mensilità oppure una Lamborghini Aventador in settantordici milioni di rate da 10€ :D

ironmel

ah ok, su quello concordo. ma banalmente una SIM integrata nell'auto (e usabile non solo in europa dove ormai c'è il roaming free ma anche negli altri Paesi dove vodafone è presente) la usi per Spotify che distrae quanto distrae la banale radio.

oppure per i servizi live del traffico: non devi fare nulla per usarli, semplicemente il tuo navigatore scarica dalla rete il traffico e usa quei dati per scegliere un tragitto piuttosto che un altro e darti tempi di percorrenza più realistici.

in entrambi i casi non stressi lo smartphone per batteria e dati ;)

utente

Con quello che costano le supercar farebbe piacere averlo, ma io se ne avessi una mi preoccuperei di guidarla.

RiccardoC

mi riferisco alla fruizione di "contenuti multimediali" in auto; penso che le attuali distrazioni siano più che sufficienti a creare dei pericoli sulla strada

pappacci

Lamborghini brandizzata Vodafone...più economica, per tutti.

ironmel

inquietudine? perché?

RiccardoC

l'unica cosa che mitiga il mio senso di inquietudine riguardo a questo risposta è che di quelle macchine in giro ce ne saranno molto poche per fortuna

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE