Volvo investe sulle tecnologie ottiche e di imaging di Spectralics per le auto del futuro

24 Novembre 2021 2

Volvo non sta lavorando solo per diventare un marchio elettrico dal 2030. La casa automobilistica, infatti, intende introdurre nel tempo nuove ed avanzate tecnologie che permettano di rivoluzionare l'esperienza delle persone a bordo delle sue vetture. Proprio per questo, attraverso Volvo Cars Tech Fund, il suo fondo di investimento di venture capital, ha deciso di investire nella startup di tecnologie ottiche e di imaging Spectralics.

UN INVESTIMENTO PER IL FUTURO

Secondo il costruttore, grazie a questo investimento potrà avere accesso ad una tecnologia in una fase iniziale di sviluppo che potrebbe contribuire a rendere le auto più sicure e a rivoluzionare l'esperienza degli utenti a bordo. Ma chi è Spectralics? Si tratta di una startup con sede in Israele con esperienze nello sviluppo di tecnologie aerospaziali che attualmente "crea innovative infrastrutture ottiche e di imaging che includono materiali, hardware e software e abilitano un'ampia gamma di funzionalità ottiche avanzate".

Uno dei prodotti più importanti di questa realtà è il Multi Layer Thin Combiner (MLTC), un nuovo tipo di "pellicola" ottica sottile applicabile a superfici trasparenti di tutte le forme e dimensioni. Volvo racconta che integrando questa pellicola sui parabrezza o sui finestrini delle auto sarebbe possibile arrivare a sovrapporre immagini sul vetro.

In particolare, se applicata sul parabrezza, sarebbe possibile arrivare a realizzare un avanzato "head-up display ad ampio campo visivo, in grado di trasmettere un senso di distanza quando gli oggetti virtuali vengono sovrapposti all'ambiente reale". Altre possibili applicazioni della tecnologia includono filtri avanzati per varie applicazioni, sensori di rilevamento nell'abitacolo, telecamere con visione frontale a prova di angolo cieco e proiezioni olografiche digitali. Henrik Green, responsabile di prodotto di Volvo Cars, ha commentato.

Spectralics è un'azienda interessante che dispone di una tecnologia davvero molto promettente. Sostenendo il suo sviluppo, riusciremo ad anticipare i potenziali impieghi che i suoi prodotti potrebbero avere nelle future auto Volvo.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
saetta

Più che un'auto piena di schermi, sarà quella l'evoluzione

R4gerino

Come fa a tenere traccia dello sguardo della persona? Il parabrezza non è a 1cm dall'occhio, ma a mezzo metro, a volte di più. Basta cambiare posizione della testa per fare in modo che le immagini non si sovrappongano più alla strada.

Auto

Kia UVO, 5 cose da sapere | Prova infotainment su Kia XCeed Plug-in Hybrid

Auto

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video

Auto

Nuovo Mercedes-Benz Citan, van compatto ma spazioso | Recensione

Auto

Tesla Model Y, i consumi reali sorprendono nel nostro test: autonomia e noleggio