La Gazzetta del Motorsport: alla 8 ore di Portimao doppietta di Toyota

14 Giugno 2021 2

Per la Toyota è arrivata una doppietta alla 8 ore di Portimao, seconda prova del Mondiale Endurance 2021. A trionfare è stato l'equipaggio composto dai piloti Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima e Brendon Hartley. Al secondo posto, la GR010 Hybrid guidata da Mike Conway, Kamui Kobayashi e José Maria Lopez. Terzo gradino del podio per la Alpine A480 condotta da André Negrão, Matthieu Vaxivière e Nicolas Lapierre.

LA GARA

Ed è stata proprio la Alpine A480 a siglare la pole position. Tuttavia, in gara, i team della Toyota Gazoo Racing sono stati praticamente perfetti e per i francesi c'è stato davvero poco da fare anche per via della necessità di dover effettuare più soste. Ma non per questo hanno condotto una gara conservativa, anzi, tutto il contrario. Molti belli, per esempio, i sorpassi effettuati da Lapierre ai danni delle GR010 Hypercar dopo la safety car.

Per la Alpine A480 è arrivato, comunque, un ottimo terzo posto frutto di una gara sempre all'attacco. Alla 8 ore di Portimao ha debuttato la Glickenhaus. Un debutto, comunque, non privo di problemi di vario tipo tanto che la vettura guidata da Richard Westbrook, Ryan Briscoe e Romain Dumas ha chiuso al trentesimo posto assoluto (quarto posto nella categoria Hypercar).


In LMP2 arriva la doppietta del team Jota Sport. Al primo posto è giunta la vettura guidata da Antonio Felìx Da Costa, Roberto Gonzalez ed Anthony Davidson e al secondo quella condotta da Sean Gelael, Stoffel Vandoorne e Tom Blomqvist. Nonostante la doppietta, la gara non è stata per nulla semplice visto che i due equipaggi hanno dovuto giocarsela sino alla fine con le vetture del team United Autosport e del Team WRT.

In LMGTE Pro successo della Ferrari 488 del team AF Corse con alla guida James Calado e Alessandro Pier Guidi. Secondo posto per la vettura gemella di Miguel Molina e Daniel Serra. Per la Ferrari, dunque, arriva una doppietta. Nella classe GTE-Am, con gara tirata sino all'ultimo, a vincere è stata la Ferrari 488 di Cetilar Racing con AF Corse, con alla guida Giorgio Sernagiotto, Roberto Lacorte e Antonio Fuoco. Terzo posto per un'altra Ferrari condotta da Giancarlo Fisichella, Francesco Castellacci e Thomas Flohr.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheBoss

Ennesima disciplina motoristica portata a detrimento da una gestione ben poco oculata… peccato

Fa strano sentire Hypercar su vetture con tanti cavalli quanto una Ferrari ma con motori da 3.5L.
Eppure riescono a dare 8secondi al giro a vetture superiori su carta.

Un po' mi dispiace per Alpine... Senza safety car, non ha speranze di poter competere con le ibride... Le vetture più veloci al mondo e contemporaneamente quelle che consumano meno.

Auto

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Auto

BMW X1 xDrive 25e: proviamo la plug-in in modalità EV e ibrida | Recensione e Video

Auto

L'Europa vuole solo auto elettriche: i piani dei produttori e le date dell'addio

Auto

Hyundai Bayon Hybrid, non chiamatela Kona "junior" | Video