Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Tesla, la prima stazione Supercharger V4 potrebbe essere costruita in Arizona

14 Settembre 2022 4

I Supercharger sono da sempre un importante valore aggiunto che Tesla offre ai suoi clienti. Nel corso del tempo, il costruttore americano ha lavorato non solo per ampliare la disponibilità dei suoi punti di ricarica ma anche per consentire ricariche sempre più rapide. A quanto pare, sembra che la prima stazione Superchager V4 di cui si specula da diverso tempo, stia per arrivare. In particolare, secondo un rapporto, sarà costruita nella contea di Yuma, in Arizona.

PANNELLI SOLARI E MEGAPACK

Di questa stazione di ricarica è trapelato persino il progetto che mostra dettagli decisamente interessanti. In loco saranno realizzate ben 40 colonnine. Inoltre, sarà installato un Megapack di Tesla da 3 MWh che sarà rifornito di energia dai circa 420 mq di pannelli solari che la casa automobilistica costruirà per questa sua nuova stazione Supercharger. Grazie a questa soluzione di accumulo, sarà possibile diminuire la dipendenza dall'energia fornita dalla rete elettrica. Inoltre, permette di installare grandi stazioni di ricarica ad alta potenza anche nei luoghi dove non è presente un'infrastruttura elettrica dimensionata a sufficienza per poter sostenere le richieste.

Dunque, è probabile che le stazioni Supercharger V4 si caratterizzeranno per questa struttura con pannelli solari e Megapack come soluzione di accumulo. Secondo quanto emerso di recente, le nuove colonnine V4 che disporranno di un nuovo design, dovrebbero continuare a permettere di poter ricaricare un'auto fino ad una potenza massima di 250 kW. Al momento non è ancora chiaro se potranno, in futuro, arrivare ad erogare maggiore potenza come accennato da Elon Musk diverso tempo fa. Tra gli obiettivi dei nuovi punti di ricarica, anche quello di renderli maggiormente accessibili alle auto elettriche degli altri costruttori.

Come sappiamo, infatti, Tesla sta progressivamente aprendo le sue stazioni Supercharger anche alle auto elettriche delle altre case automobilistiche. Piano di apertura che è già partito da tempo in alcuni Paesi europei. Le prime stazioni Supercharger in America dovrebbero essere "aperte" alle altre vetture molto presto.

Non rimane che attendere la costruzione di questa nuova stazione Supercharger per capire meglio i piani di sviluppo di Tesla per la sua infastruttura di rifornimento di energia.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Troppina Maico

A metà strada tra San Diego e Phoenix o Tucson, mi sono fermato più volte per un pieno arrivando dalla California, dato che è la prima città in Arizona dopo lo state border e il costo al gallone è molto più basso .

ACTARUS

Zone aride

Signor Rossi
T. P.

nel deserto dell'Arizona!
ehehehhe

Auto

Peugeot e-3008 elettrica: fino a 700 km, il SUV alla prova su strada | Video

Auto

Xiaomi SU7 Max, la supercar elettrica in mostra al MWC di Barcellona | Video

Auto

Renault 5 E-TECH Electric: elettrica a meno di 25.000€... con l'asterisco | Video

Auto

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video