La Gazzetta del Motorsport: Marquez vince ma Quartararo è campione in MotoGP

25 Ottobre 2021 0

Domenica ricca di emozioni in MotoGP. A Misano è stata grande festa per Valentino Rossi che ha salutato per l'ultima volta il pubblico italiano. Un momento "toccante" con i tifosi che hanno omaggiato il campione oramai prossimo a chiudere la sua splendida carriera. Anche se la prestazione del "dottore" a Misano non è stata delle migliori, decimo posto, il pubblico era tutto per lui.

Ma è stata festa anche per Fabio Quartararo che grazie alla caduta di Pecco Bagnaia si è laureato campione del mondo 2021 di MotoGP. Per il francese un trionfo meritato, frutto di una stagione molto concreta. Peccato solo per l'italiano che con la sua Ducati sembrava vicino ad una nuova vittoria che avrebbe tenuti aperti, almeno per un altro GP, i giochi per il mondiale. Purtroppo, a 4 giri dalla fine l'errore che gli è costata la gara.

A Misano può sorridere anche Marc Marquez che grazie all'errore di Pecco ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva (la terza della stagione). Quello che ha colpito di più, però, è il fatto che lo spagnolo sia sempre stato molto competitivo su di una pista che gira in senso orario. Questo fa ben sperare che i problemi al braccio si stiano risolvendo positivamente. La gara si è conclusa con una doppietta di Honda. Al secondo posto, infatti, ha chiuso Pol Espargaro.

Terzo gradino del podio per Enea Bastianini che è stato protagonista di una grande rimonta visto che è partito dal 16esimo posto. Quarta piazza per il neo campione del mondo. Prossimo appuntamento il 7 novembre a Portimão, in Portogallo.

IN FORMULA 1, VERSTAPPEN VINCE AD AUSTIN

Verstappen è stato, invece, il grande protagonista della Formula 1 che ha fatto tappa ad Austin. L'olandese, infatti, ha centrato una vittoria che vale moltissimo in ottica mondiale visto che il suo vantaggio nei confronti di Hamilton è salito a 12 punti. Una gara costruita molto sulla strategia che è stato lo stesso pilota a consigliare alla squadra. L'olandese, dunque, si è dimostrato in questo frangente anche un ottimo stratega.

Alla partenza è stato Hamilton ad avere la meglio con Verstappen che è stato costretto anche ad un piccolo fuori pista. L'olandese, però, è rimasto freddo e concentrato, probabilmente perché sapeva di avere qualcosa di più, soprattutto sul fronte della gestione delle gomme. Grazie ad un pit stop, il pilota della Red Bull è riuscito a portarsi in testa. Una tattica che è stata utilizzata anche in occasione della seconda fermata ai box.

Per la Mercedes c'è stato poco da fare, in quanto la migliore gestione delle gomme della Red Bull ha permesso a Verstappen di mantenere un buon passo anche con gli pneumatici con molti giri alle spalle. L'inglese della Mercedes, dunque, "ha accusato il colpo" con un secondo posto "problematico" in ottica mondiale. Terzo gradino del podio per Sergio Perez che ha dimostrato la consistenza della Red Bull su questo circuito.

Molto bene Charles Leclerc che con la sua SF21 ha terminato in quarta posizione, dimostrando che la Ferrari è, oggi, la terza forza del mondiale.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

MotoE, a Misano vince l'energia: il nostro racconto dal circuito | Video