La Gazzetta del Motorsport: nel GP di Monza trionfa Pierre Gasly. Ferrari ritirate

07 Settembre 2020 3

E' successo davvero di tutto al Gran Premio di Monza 2020 di Formula 1. Ci si aspettava l'ennesima vittoria di Lewis Hamilton ma, invece, così non è stato. L'inglese, infatti, ha ricevuto una penalità per essere rientrato ai box con la pit lane chiusa mentre la safety car era in pista. Un errore di gestione della squadra che è costato moltissimo in ottica Mondiale. I 10 secondi di penalità hanno portato il pilota in fondo al gruppo. Nonostante una rimonta a suon di giri veloci, alla fine della gara Hamilton ha chiuso solo al settimo posto.

Con l'uscita di scena del dominatore di questo mondiale di F1, c'è stato maggior spazio per tutti gli altri ma non per il compagno di squadra Bottas che ha avuto alcuni problemi di motore. Per il finlandese un amaro quinto posto. Se avesse vinto, avrebbe potuto riaprire il Mondiale. Ad imposi è stato Pierre Gasly, pilota francese che vive da tempo a Milano, a bordo della sua AlphaTauri.

Per la squadra di Faenza si è trattata della prima vittoria dopo ben 12 anni quando ancora si chiamava Toro Rosso. La vittoria del francese è stata netta, grazie ad una gara condotta molto bene pure dal punto di vista tattico. Alle sue spalle Carlos Sainz Jr. con la McLaren che ha provato sino all'ultimo a prendersi la prima posizione. Terzo gradino del podio per Lance Stroll con la Racing Point.

Per la Ferrari, invece, è stato l'ennesimo Gran Premio disastroso che si è concluso con ben 2 ritiri. Charles Leclerc è uscito di scena alla parabolica quando era quarto. Per Vettel, la gara è durata solamente pochi giorni visto che il pilota è rimasto addirittura senza freni. La SF1000 ha dimostrato ancora una volta di non andare e di avere svariati problemi. E per provare a recuperare c'è davvero poco tempo visto che la prossimo settimana si correrà al Mugello dove la Ferrari festeggerà il millesimo GP.

WRC: OTT TANAK SI IMPONE AL RALLY ESTONIA

Ott Tanak si aggiudica il Rally Estonia, quarto appuntamento del WRC 2020. Per il pilota estone si tratta della prima vittoria con Hyundai Motorsport. Il weekend di gara è stato condotto in maniera quasi perfetta e un piccolo errore non ha negato a Tanak una vittoria che lo rilancia in classifica. Secondo posto per Craig Breen che ha permesso a Hyundai di festeggiare una prestigiosa doppietta.

Weekend da dimentica per il pilota belga Thierry Neuville che è stato costretto al ritiro. Per lui, le possibilità di lottare per il Mondiale si sono ridotte davvero molto. Mai davvero in gara per la vittoria Sébastien Ogier con la sua Toyota che non è riuscito a tenere il passo delle Hyundai. Per lui, comunque, un buon terzo posto che permette di portare a casa punti importanti in ottica mondiale.


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aristarco

È più italiana di Alfa Romeo sauber

Dino Senatore

La Ferrari batte ogni Records negli ultimi anni.

DjMarvel

Almeno ha vinto una vettura "italiana"

Formula 1, ecco la nuova monoposto Ferrari F1-75 per il Mondiale 2022

MotoE, a Misano vince l'energia: il nostro racconto dal circuito | Video