Segway, addio al famoso self balancing scooter

23 Giugno 2020 31

Segway aveva provato a rivoluzionare il mondo della mobilità con il suo self balancing scooter che non ha, però, mai avuto successo. Lanciato sul mercato alla fine del 2001 non ha mai sfondato ed è stato adottato prevalentemente dai reparti di sorveglianza che lo utilizzano per muoversi e dai turisti per mini gite durante le vacanze. Ma come strumento di mobilità personale, non ha trovato alcuna diffusione. Ne dovevano essere venduti 100 mila all'anno ma in 20 anni ne sono stati commercializzati solo 140 mila.

E per il Segway PT, l'ultima declinazione di questo prodotto per la mobilità, è il momento di terminare la sua storia. L'azienda, oggi di proprietà di Ninebot, ha fatto sapere che ne interromperà la produzione il prossimo 15 luglio presso lo stabilimento di Bedford, nel New Hampshire. Come conseguenza, 21 dipendenti saranno licenziati anche se 12 rimarranno per un breve periodo per gestire alcune questioni come l'assistenza dei modelli venduti.

La società che controlla Segway ha notato subito che qualcosa non andava. Questi dispositivi per la mobilità richiedono una certa pratica per poter essere utilizzati. Altri mezzi di trasporto, come i monopattini elettrici, sono invece più semplici. Inoltre, è fatto talmente bene da poter durare a lungo. Per quanto sia una caratteristica positiva, significa che i possessori non sentono la necessità di doverlo sostituire. Tutti aspetti che non aiutano le vendite.

Segway ha avuto il merito di essere il capostipite di una serie di dispositivi per la mobilità come gli hoverboard. Tuttavia, nel tempo non ha saputo evolversi. Anche se il modello PT non sarà più prodotto, l'azienda continuerà la sua avventura nel mercato dei monopattini elettrici dove è tra i maggiori esponenti. Inoltre, dispone di molti importanti brevetti che Ninebot può sfruttare nel campo della mobilità.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 452 euro oppure da Unieuro a 584 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
efremis

Sembravano i più avveniristici..

Sepp0

Non è una cagata di per se, lo è se vedi il listino. I monopattini elettrici stanno facendo il botto perchè costano poco.

NEXUS

anche una moto

DefinitelyNotBruceWayne

Il design italiano era certamente invidiato, ma la nostra industria era indirizzata principalmente a prodotti low cost. Facevamo robe belline che costavano poco, oppure robe di qualità e ricercate ma prodotte in maniera artigianale. Pensando al passato tendiamo a ricordare solo la seconda, dimenticando che eravamo una specie di Cina ai tempi.

Igioz

xkè ci sono gli utili
DEVONO esserci
e se non cambi xkè funziona...MALE!
non è la prima volta che sento questa bazza

1984

bah dalle mie parti ragazzetti su sti aggeggi ce ne sono

Knives

Ma infatti, che orrore inutile.

FabioS

Mi ricordo ancora il servizio del tg1, molti anni fa, che presentava questo oggetto dicendo "ecco come ci muoveremo nel futuro", e io che ho pensato "a me pare una cagata"... Evidentemente non sono stato l'unico a pensarlo.

Frederik

Sicuro, è un arma di omicidio suicidio di massa

DanD

Infatti, al prezzo a cui lo vendevano ti compravi un motorino di fascia medio alta.

waribi

Infatti sono fallite tutte, e io ho ancora un Mivar perfettamente funzionante

Gunny35

Gli ortopedici stanno cercando di far ritornare di moda gli hoverboard ad ogni costo!

Gunny35

Io pensavo avessero smesso di produrlo anni fa, sono stati bravi ad arrivare fino al 2020

Joey Tempest

ti ricordi l'obsolescenza programmata degli smartphone? Vale per una miriade di altre cose.

Broccolino

L'Italia era la Cina d'Europa, produzioni cheap, ma di design carino come la Fiat ai tempi.

Con la globalizzazione e la produzione a basso costo in Asia siamo stati costretti a convertirci investendo nel lusso

GianL

sicuro? mi risulta che in quegli anni il potere d'acquisto degli Italiani fosse molto elevato

xpy

Li usano come giocattolo, sono troppo scomodi, il giusto compromesso è quello che si controlla con le ginocchia

xpy

Beh, c'è da dire che spesso la scarsa durata dei prodotti e dovuta anche a un esigenza di risparmiare sui componenti per abbassare il prezzo
Un prodotto meno durevole significa anche un avanzamento più veloce della tecnologia e delle entrate più costanti per la società
Dal punto di vista ecologico è sicuramente peggio, ma quello è un altro discorso

BerlusconiFica

ha avuto un gran successo in happy wheels

DefinitelyNotBruceWayne

Veramente le aziende italiane erano famose per fare cose low cost ai tempi

Stefano Bortoletto

“Inoltre, è fatto talmente bene da poter durare a lungo. Per quanto sia una caratteristica positiva, significa che i possessori non sentono la necessità di doverlo sostituire. Tutti aspetti che non aiutano le vendite”

Che schifo il consumismo

Frederik

Bè la si ricorderà di certo per essere stata sì la capostipite, e comunque se avesse una specie di priorità come i verità noto, per essere utilizzata dagli enti di sicurezza nei centri comemrciali o fiere, andrebbe più che bene

Vogliamo appunto parlare degli hoverboard? Chi li ha mai più visti??

apps accaunt

Strano perché erano anni luce avanti su tutto e secondo me rimane il top

delpinsky
NEXUS

costano troppo, fosse costato 1000 euro , avrebbero venduto un botto

MartinTech
Inoltre, è fatto talmente bene da poter durare a lungo. Per quanto sia una caratteristica positiva, significa che i possessori non sentono la necessità di doverlo sostituire.

che schifo anche solo dirla una frase del genere, specialmente quando le aziende italiane (e non) degli anni 50-60 si vantavano proprio di quello, produrre oggetti fatti per durare.

axoduss

Costa un sacco e non si può usare su strada pubblica

Nacyres

Volevo prenderne un paio quando vivevo a Dubai, ma il prezzo era veramente esorbitante. (2005)

piervittorio

Ne ho avuto uno per anni, pagato 6500 euro (con borsa ed altri accessori), assolutamente eccezionale, forse uno dei migliori acquisti della mia vita.
Purtroppo quando si ruppe un giroscopio, il conto superava i 2000 euro, e non lo riparai per principio, perchè mi sembrava un furto.
Lo rimpiango ancora ora, perchè tutti quelli da poche centinaia di euro che ho provato successivamente, sono delle vaccate imparagonabili.

asd555

Io sarò ritardato ma non ce la faccio, mi pare di cadere.

GianlucaA

Il mezzo preferito dai promoter ci saluta. Non ci mancherà, speriamo lo seguano i promoter

Gocycle GX: la bici elettrica pieghevole di un ex McLaren

Recensione Nilox DOC Twelve: per andare ovunque, ma con qualche sacrificio

Le migliori bici elettriche da città da comprare | Giugno 2020

Bonus mobilità per biciclette e monopattini elettrici | Come funziona, sito e FAQ